15°

29°

Provincia-Emilia

Pedalate, sudore e fatica per dire "no alla droga"

Pedalate, sudore e fatica per dire "no alla droga"
Ricevi gratis le news
1

Paolo Panni

Hanno pedalato per oltre milleduecento chilometri, da Zibello a Vienna, abbinando al piacere di fare sport anche l’impegno per il sociale. E' stata una vacanza originale quella di Marco Corbellini di Pieveottoville e di Giuseppe Galli di Zibello, trascorsa non al sole in qualche località balneare e nemmeno nel relax di un rifugio alpino, ma in sella alla loro mountain bike con la quale hanno scavalcato argini e monti, hanno attraversato città e paesi, con l’unico obiettivo di raggiungere la capitale austriaca percorrendo sempre piste ciclabili.
Lo hanno fatto indossando una maglietta appositamente stampata e dal messaggio molto chiaro: «Pedala che ti passa, fai sport, No Droga». Sì, perché come entrambi hanno sottolineato «lo sport può essere uno dei veicoli migliori per stare a distanza da certi problemi come, appunto, l’uso di stupefacenti». Legati da una grande passione per la bicicletta sono partiti dal centro della Bassa e, dopo 13 giorni di viaggio, sono arrivati a Vienna. Hanno toccato il suolo di tre nazioni (Italia, Austria e Germania) passando per Peschiera, Trento, Bolzano, Merano, Prato allo Stelvio, Passo Resia, Ried, Innsbruck, Wassemburg, Rosenheim, Passau, Linz, Mauthausen (dove hanno fatto visita al campo di concentramento) per arrivare quindi a Vienna.
Con loro si sono portati circa 25 chili di bagaglio (che trasportavano con un apposito carrello appendice legato alla bici), tenda compresa che, all’arrivo di ogni tappa, montavano nei campeggi incontrati lungo il percorso.
Dopo la notte in tenda, puntualmente ripartivano di buon ora muovendosi sempre lungo le piste ciclabili che, come loro stessi hanno evidenziato, specie nella zona del Tirolo, in Austria ed in Germania, sono organizzate alla perfezione e vi si incontrano, quotidianamente, decine e decine di cicloturisti a dimostrazione del fatto che l’interesse verso questo tipo di turismo è in costante aumento. «Le piste - hanno detto - sono ben organizzate, asfaltate e segnalate, ma soprattutto ci ha colpito il grande rispetto e la disponibilità delle persone che abbiamo incontrato. Verso i ciclisti, i pedoni e l’ambiente hanno una grandissima attenzione. I luoghi sono tutti estremamente puliti, a dimostrazione del grande senso civico che c'è specialmente in Austria, Germania e nel Sudtirolo».
Una volta varcato il confine di Stato con l’Austria hanno raggiunto la Germania, seguendo le piste ciclabili del fiume Inn (che sfocia nel Danubio) per arrivare a Vienna (dove il contachilometri è arrivato a quota 1.235 chilometri). Anche qui piste in perfette condizioni, ben segnalate e delimitate, con tanto di spazi realizzati sia per i pedoni che per i ciclisti.
«E' stata un’esperienza molto bella - hanno commentato - da rifare anche domani mattina se fosse possibile. Certamente faticosa, questo non si può negarlo, ma la bellezza incredibile dei luoghi attraversati e visitati supera ogni fatica». Ed ora già si guarda al prossimo viaggio, puntando sempre verso Nord, dicendo sempre «No alla droga» e «Sì» allo sport e all’amicizia. E per Galli, che a Zibello è anche consigliere comunale, questi viaggi non sono certo una novità. L’anno prima, sempre in bici, era stato a Saint Tropez.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • marzio

    04 Settembre @ 15.08

    complimenti a queste iniziative cariche di spirito amichevole nel condividere con paesi stranieri usi costumi , per poterci confrontare e migliorare con noi stessi. Ottima l'iniziativa dello spot '' No alla droga '' Cocnosco Marco , ragazzo che di queste iniziative sa' essere un vero trascinatore nell' affrontarle, e che di volontariato e' sempre in prima linea . faccio i miei auguroni ad entrambi e brindo gia' alla prossima iniziativa

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Hydro jet

estate

Fa il "figo" con l'hydrojet, ma finisce male

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

Nada con A toys orchestra

musica

Nada a Parma con A toys orchestra

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

INCHIESTA

Stu Pasubio, indagine chiusa. Ecco le accuse della Procura

2commenti

rapina

Piazza Garibaldi, ore 21: rapina con il coltello

Tragedia

Cade in montagna, muore l'urologo Poletti

1commento

corte godi

Furgone in fiamme: e l'incendio rischia di estendersi ai balloni

Furti

Due assalti in dieci giorni alla scuola Sanvitale

TRA FEDE E ARTE

Viaggio inedito nel Duomo «invisibile» Foto

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, 65enne muore annegato Video

La vittima, Marco Padovani, era di Trecasali

Il racconto dagli Usa

I parmigiani cacciatori di eclissi

Fidenza

Basket, Azzoni: «Saremo la Fulgor per Fidenza»

Impresa

Greta, un bronzo che vale come un oro

Felegara

E' morta Gianna, la regina dei tortelli

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

10commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

2commenti

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

18commenti

METEO

Arriva una nuova ondata di caldo africano

Già finita tregua, da mercoledì temperature tornano sopra media

1commento

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

usa

Scontro fra treni a Filadelfia, 33 feriti

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

SPORT

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

SOCIETA'

il caso

Anziano accusato di pedofilia. E il paese si spacca

Usa

Quando la "diva" Luna oscura totalmente il sole  Foto

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti