Provincia-Emilia

Tabiano, gli albergatori: «Siamo lasciati soli»

Tabiano, gli albergatori: «Siamo lasciati soli»
1

Gli albergatori tabianesi tornano a far sentire la loro voce sulla gestione delle Terme di Tabiano, esprimendo «forte preoccupazione». «Nonostante l’alta stagione e il maggior afflusso di ospiti - rileva il consiglio direttivo l’Asat in una nota - procede senza pudore il copione già delineato dai soci, cioè lo smantellamento sistematico delle terme e la deriva di ogni attività. Dopo il trasferimento di tutte le attività amministrative, promozionali e di commercializzazione in quel di Salso, anche le attività dello stabilimento stanno funzionando per inerzia, senza una guida forte e diretta, senza stimoli nuovi e soprattutto senza nessun investimento per il presente e per il futuro». «Mesi fa avevamo chiesto alla dirigenza spiegazioni riguardo la vendita indiscriminata dell’acqua ai nostri maggiori concorrenti (terme di Rimini, di Riccione, Milano); la vendita a Salso delle stesse prestazioni a prezzi inferiori; il mancato rinnovo del contratto con alcuni medici pilastri portanti delle Terme di ieri e di oggi; la mancanza del cardiologo, la lentezza dell’accettazione dovuta alla spola continua del personale tra Tabiano e Salso».

 L’Asat fa notare poi come «le nostre terme siano sempre state caratterizzate da una fortissima valenza sanitaria: la professionalità dei nostri medici e la capacità del nostro personale ci hanno permesso di sopravvivere fino ad ora ai nostri concorrenti e non vorremmo che presto anche queste eccellenze fossero "svendute" a loro. A queste domande chiediamo risposte concrete dal direttore sanitario che non sappiamo se essere quello di Tabiano, quello di Salso o se verrà nominato un altro super direttore (come già si vocifera) magari proveniente da Modena». «Ai sindacati chiediamo se intendono rimanere indifferenti. Infine al sindaco ricordiamo che la morte delle terme di Tabiano sarà la morte dell’intero comune di Salso». «Abbiamo investito in questo paese le nostre risorse, per mezzo delle acque avevamo visto la possibilità di sviluppo delle nostre aziende e delle nostre famiglie. Ora questa condizione non esiste più a fronte di una sconsiderata vendita di bottiglie senza una forte tutela del marchio. Faremo di tutto per difendere quello che abbiamo creato in questi decenni con enormi sacrifici. Non resteremo inermi davanti alla rovina».
La nota si conclude con un appello agli imprenditori del territorio. «A tutti gli imprenditori del territorio, ricordando loro di non illudersi che la fine di Tabiano possa significare la salvezza di Salso, chiediamo di alzare la testa e di unire le forze per invertire questo processo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • franca

    06 Settembre @ 22.53

    ho frequentato salsomaggiore da quando ero bambina ,negli anni 50 e 60 era bellissima,le terme Berzieri un sogno da mille e una notte,era frequentata dalla crema della società; sempre pulitissima ,con i giardini curati ,ricchi di fiori; il personale delle terme era gentile ,accogliente, corretto ,disponibile e sempre sorridente.Negli anni 80 cominciarono a cambiare in peggio molte cose e le terme non erano più amministrate da personale competente,ma addirittura ,in certe occasioni, si mostrava insolente ed arrogante.Dopo avere avvertito anche il sindaco di allora della situazione di disagio in cui ci trovavamo noi fruitori delle terme,decisi di abbandonare Salsomaggior e di fare le cure a Tabiano. Per qualche anno mi trovai bene,poi anche li la politica cominciò ad inquinare l'ambiente :furono mandati via dottori bravi e rimasero quelli meno validi e più villani.A questo punto decisi di cambiare decisamente il luogo dove fare le cure termali. Leggo con dispiacere quello che sta succedendo a Salso e a Tabiano, ma era prevedibile . Chi va alle terme desidera essere trattato bene e non da questuante. cordiali saluti . franca

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

2commenti

20enne si schianta a folle velocità mentre fa diretta Fb

usa

Si schianta a velocità folle: in diretta Facebook Video

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

Manuela Arcuri

salerno

"Novemila euro alla Arcuri per accendere l'albero di Natale"

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Terremoto: cosa rischia Parma

TERREMOTO

Ma Parma quanto rischia?

1commento

Lealtrenotizie

Roberto D'Aversa

parma calcio

D'Aversa è il nuovo allenatore: "Diamo un'anima alla squadra" (Video) 

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video)

3commenti

dal tardini

Il Parma va sotto, poi si rialza: 1-1 col Bassano. E finale incandescente Foto

2commenti

al mercato

Sorpreso a rubare, ferisce con un cutter i titolari di un banco in Ghiaia Foto

3commenti

sala baganza

Preso il 18enne che faceva da pusher ai ragazzini della Pedemontana

degrado

Nuove luci e marciapiedi più larghi e "vivibili": così sarà via Mazzini Foto

15commenti

via toscana

Urta due auto in sosta e poi fugge: è caccia al conducente

1commento

SAN LEONARDO

Arriva la sala scommesse, scoppia la polemica

10commenti

Solidarietà

Sisma, il cuore di Parma c'è

agenda

Un weekend di colori, musica, gusto e cultura

Salsomaggiore

Addio a Lorenzo, aveva solo 15 anni

1commento

social network

Via D'Azeglio, quando scopri che i ladri ti hanno preceduto...Foto

2commenti

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

6commenti

controlli

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

PENSIONI

Novità sul ricongiungimento dei contributi

1commento

tg parma

Referendum costituzionale: domani urne aperte dalle 7 alle 23 Video

gazzareporter

Scia e aerei: mistero nel cielo di Parma Video

7commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Un po' più di mezzo bicchiere

EDITORIALE

Dal sexting al ricatto: pericoli on line

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

CALIFORNIA

Incendio al concerto: 9 morti

GRAN BRETAGNA

Chiude la fonderia della campana del Big Ben

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

VERNISSAGE

90 anni di Arnaldo Pomodoro: la sua arte invade Milano

1commento

SPORT

formula uno

Mercedes: dopo il ritiro di Rosberg, Alonso tra le ipotesi

Bis Jansrud

Sci, per l'Italia un altro podio: Fill è secondo

SOCIETA'

sesso

E' italiano il primo strumento che misura l'intensità dell'orgasmo

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

2commenti