10°

Provincia-Emilia

Per lo sviluppo della logistica «potenziare la ferrovia»

Per lo sviluppo della logistica «potenziare la ferrovia»
0

di Chiara De Carli

La Rocca Sanvitale ha ospitato ieri mattina il convegno dal titolo «Trasportiamo il futuro: creatività nella logistica», a cui hanno partecipato esperti del settore. L’evento, organizzato dall’azienda Transystem di Fontevivo per celebrare i suoi 20 anni e patrocinato da Unione parmense degli industriali, Provincia di Parma, Comune di Fontanellato, Comune di Fontevivo, e Cepim spa, è stato l’occasione per tutti i soggetti che operano nel settore di fare il punto della situazione e conoscere le prospettive della logistica che «per stare al passo coi tempi, deve dimostrare ogni giorno eccellenza e competitività». 
I lavori del convegno sono stati aperti da Mario Adorni, amministratore delegato di Transystem, che ha introdotto lo scenario in cui oggi operano le aziende che si occupano di logistica nel nostro Paese: «Le imprese oggi necessitano di sostegno per uscire dalla crisi ma devono dimostrare di avere la capacità di essere competitive». La maggior criticità evidenziata dall’ad di Transystem è «la scarsa possibilità in Italia di utilizzare il trasporto su rotaia che, se potenziato adeguatamente, aprirebbe nuove possibilità di modernizzazione della logistica oltre ad abbassare i livelli d’inquinamento». Concorde «sulla necessità di sfruttare appieno la centralità del territorio parmense attraverso il potenziamento delle infrastrutture» è stato il presidente della Provincia, Vincenzo Bernazzoli: «Transystem è un’azienda dinamica che in questi vent'anni ha dimostrato di avere la capacità di “stare sul mercato”. La logistica è un elemento di alta criticità trasversale a tutti i settori, ma, se sviluppata correttamente, fornirà alle aziende del nostro territorio forza competitiva a livello internazionale». «Capacità che Transystem sta dimostrando di possedere», ha sottolineato Cesare Azzali, direttore dell’Unione parmense degli industriali: «In questi vent'anni l’azienda ha dimostrato di avere le competenze per costruirsi un futuro solido e questo grazie ad una grande capacità di reazione efficace ai cambiamenti che, oggi, sono sempre più veloci». Soddisfazione è stata espressa anche da Johann Sebastiano Marzani, presidente di Cepim che, nel suo intervento ha voluto sottolineare lo sforzo compiuto, insieme, dal sistema delle imprese e degli enti locali per migliorare la rete dei trasporti: «Finora abbiamo svolto un lavoro significativo per vincere i pregiudizi contro la linea ferroviaria “pontremolese”. Ribadiamo in questa sede nostro impegno ad affrontare il problema dell’insufficienza del sistema ferroviario italiano sia per quanto riguarda il trasporto delle persone che per quello delle merci». Dopo gli interventi delle autorità la parola è quindi passata a Albino Ghiretti, socio di Transystem, che ha riassunto l’esperienza dell'azienda fontevivese nel settore della logistica in questi primi vent'anni della sua storia annunciando la firma, avvenuta in questi giorni, di due contratti d’appalto con Enel Romania per la gestione di due depositi a Bucarest e Costanza. «In un periodo in cui la crisi ha messo indiscussione la sopravvivenza di molte aziende ed il lavoro di molte persone è motivo d’orgoglio avere la possibilità di offrire nuove opportunità di lavoro grazie ai clienti che continuano ad avere fiducia in noi». 
La parola è quindi passata all'ingegnere Paolo Volta, che ha moderato il dibattito tra i relatori intervenuti per condividere il loro know-how con i partecipanti al convegno. Dal confronto tra le esperienze di Paolo Azzali, consulente di logistica dell’Upi, Massimo Merlino, direttore di logistica management e docente universitario dell’Università di Bergamo, Giuseppe Pinna, direttore di Italia Mondo, Pier Paolo Puliafito, direttore del Centro Italiano di Eccellenza Logistica Integrata è quindi emerso che la logistica «deve essere creativa per generare innovazione e vantaggio competitivo». I «driver» su cui lavorare sono, in sintesi, il servizio al cliente, che dev'essere integrato anche attraverso le applicazioni informatiche per rimanere competitivi a livello internazionale, e la razionalizzazione delle movimentazioni unita al prodotto stesso, magari combinando diverse modalità di trasporto. Nel futuro delle aziende di logistica, si deve quindi aprire la strada della gestione dell’intera catena distributiva andando verso un miglioramento dell’interfaccia fra le imprese e mettendo al centro della cultura manageriale il coordinamento operativo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

 Musica sotto l'albero: arrivano Ferro, Liga, Vasco, Biondi e Pausini

NATALE

Musica sotto l'albero: arrivano Ferro, Liga, Vasco, Biondi e Pausini Foto

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

social

Dal 2017 WhatsApp non funzionerà più sui vecchi telefonini

1commento

La trollata epica del rapper di Parma sui profughi

tv

La "trollata epica" del rapper parmigiano Bello FiGo sui profughi Video

6commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nidi di rondine di nonna Ida

GUSTO

La ricetta della Peppa- Nidi di rondine di nonna Ida

Lealtrenotizie

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto

calcio

Parma, primo allenamento con D'Aversa e il nuovo staff Foto Video

polfer

Teneva 17 dosi di cocaina nel reggiseno: arrestata

seggi

Referendum, alle 12 al voto il 24,46% dei parmigiani. Istruzioni per l'uso

via chiavari

Santa Barbara: i vigili del fuoco festeggiano con i bambini Foto

3737 interventi in un anno

Carabinieri

Vendono iPhone: ma è una truffa

3commenti

l'agenda

Atmosfere natalizie e sapori della tradizione: cosa fare oggi

RICERCA

Prevedere i terremoti: a che punto siamo

Salsomaggiore

«Lorenzo, un ragazzo speciale»

Il nuovo allenatore

D'Aversa: "Mi hanno chiesto di giocare a calcio". Il suo staff

L'intervista: "Ora miglioriamo giorno per giorno. Ritroviamo la serenità" (Video) - Ferrari: "Scelti non i nomi, ma gentre che avesse "fame"" (Video) - Lunedì o martedì l'annuncio del nuovo ds: è una corsa a tre

7commenti

Calcio

Brodino per il Parma. E intanto parte l'era D'Aversa

MISSIONARI

Saveriani, da sempre tra gli ultimi

PERSONAGGI

Gandini, il pistard d'oro eroe di Melbourne

di corsa

I protagonisti del 2°Cross Country Montanari & Gruzza Foto

elezione

Beltrami nuovo vicepresidente nazionale della Federazione medici sportivi

Intervista

Virginia Raffaele: «Ecco perché i miei personaggi fanno ridere»

1commento

via mazzini

Un altro pezzo di storia che se ne va: chiude Zuccheri

12commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

3commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

usa

Si schianta a velocità folle: in diretta Facebook Video

WEEKEND

IL CINEFILO

I film della settimana, da Sully a Agnus Dei  Video

IL DISCO

“L'indiano” di De Andrè, 35 anni dopo

SPORT

formula uno

Mercedes, Rossi: "Io al posto di Rosberg? Bello, non potrei dire no"

Bis Jansrud

Sci, per l'Italia un altro podio: Fill è secondo

SOCIETA'

calendario

Scorci, tradizioni e personaggi. Dodici mesi di Parma illustrata

rifiuti abbandonati

Via Anedda e la montagna di scatole (cinesi) Foto

2commenti