-2°

Provincia-Emilia

Sedicenne reggiana sullo scooter ubriaca 5 volte oltre i limiti. Multa da 12mila euro

29

Alcol record e multa record. Due primati assai poco invidiabili per una ragazzina reggiana (16 anni) che l'altra sera è stata fermata mentre rinetrava a casa sul motorino, che stava guidando in condizioni pietose.

All'alt della Polstrada, la ragazza (che è stata descritta quasi al limite del coma etilico) è svenuta, ed è stata sorretta dagli agenti. Ci sono voluti ben 40 minuti per riuscire ad effettuare l'alcol-test, che ha confermato quanto gli agenti avevano già intuito: una quantità di alcol ben superiore al limite consentito (2,64 gr/l: ben 5 volte il limite di 0,5).

Pesanti quanto inevitabili le conseguenze: denuncia alla procura dei minori, e supermulta da 12mila euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • pier

    15 Settembre @ 19.48

    finalmente una persona (Barbara)che ha capito il senso di cio che avevo scritto questa mattina.Non voglio fare il moralista,ma credo che chi vive l'adolescenza oggi è molto più "Pressato" dalle mode e dai modelli che la società odierna propone e impone di quando ero adolescente io (classe1967).Ho avuto amici che provenivano da famiglie ottime che sono finiti male per la loro incoscenza e perchè non sono riusciti a gestirsi.Ricordo le raccomandazioni che venivano regolarmente disattese,ma questo non deve essere un dogma per perdonare tutto ai giovani.Credo ci sia un palese senso di incoscenza dilagante e soppratutto crescente tra i giovani dato forse dalle possibilita economiche che ofre la società oggi.E' difficile dire di no ad un desiderio di un figlio quando poi tutti hanno la cosa che lui desidera e tu non gli vuoi dare corre il rischio di rimanere emarginato dal gruppo,un genitore come deve comportarsi?Più risulta difficile credscere per un giovane più risulta difficile fare il genitore a questo giovane. Facile buttare nel fuoco i genitori solamente,i colpevoli ripeto sono sopratutto i modelli e gli ideali che la società ci impone: fare soldi,sesso,divertirsi a tutti i costi.La conseguenza della ricerca di questi ideali è la società odierna che non si ferma ad aiutare nessuno,anzi chi si ferma viene calpestato.

    Rispondi

  • chicca

    15 Settembre @ 17.39

    Qui non si parla se è giusto o meno prendere una basa. Qui è questione di buon senso.Questa ragazza tornava a casa da una serata dove aveva bevuto eccessivamente (quasi da coma etilico) poi tranquillamente ha preso il suo scooter e si è diretta verso casa mettendo in serio pericolo la vita sua e degli altri scooteristi/automobilisti che si trovavano in giro quella sera. Perfortuna, davvero, che c'era una pattuglia che l'ha fermata. Dalla mia esperienza ho imparato che il buon comportamento di un ragazzo deriva si dal'educazione dei genitori ma teniamo ben presente che l\'ambiente esterno (scuola, tv, amicizie ect) condiziona nella maggior parte dei casi. Sta al ragazza/o in questione avere la testa buona per capire cosa è giusto o sbagliato.Non colpevolizziamo i genitori a priori senza sapere esattamente come hanno educato la loro figlia.

    Rispondi

  • mario rolandi

    15 Settembre @ 17.28

    giusto punire lei, poteva causare danni ben più gravi a lei e agli altri, ma la multa va divisa con gli "amici" che l'hanno fatta partire in quelle condizioni

    Rispondi

  • manu

    15 Settembre @ 17.14

    credo che non sia un problema di prendere una "basa" e tantomeno un discorso di genitori. Credo piuttosto che questi giovani, e io non sono tanto più vecchia, non riescano a farsi entrare in quella loro testa bacata che così facendo rischiano la vita. Sò che questo mondo con più andiamo avanti e con più fa schifo, ma la vita è una sola e vale la pena di essere vissuta.

    Rispondi

  • fuoridalcoro

    15 Settembre @ 17.11

    molti di voi tendono a buttare nello stesso calderone tutto: persino il disagio lo fate andare a braccetto con le ragazzate! vi ricordo che il disagio, quello vero, ultimamente ha lasciato i panni della "basa" per prendere quelli, molto più subdoli e striscianti dell'apparire alla moda, dell'arrivare a tutti i costi, del sembrare (e non essere) ciò che non si è, del vivere al di sopra delle proprie possibilità con mezzi leciti e non. Questo processo mi sembra un tantino troppo severo nei confronti di chi, sbagliando sia ben chiaro, ha a mio parere fatto solo una ca..ata di gioventù, come me, come voi, come tutti credo. menomale che c'è qualcuno anche qui che la pensa come me.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

All’asta su Catawiki la Seat 1430 di Julio Iglesias

AUTO

All’asta su internet la Seat 1430 di Julio Iglesias

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Pizzarotti presenta la candidatura: "Una città dove le persone sono al centro" Diretta

Amministrative 2017

Pizzarotti presenta la candidatura: "Una città dove le persone sono al centro" Diretta

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

Prende corpo l'ipotesi di una lite per motivi personali

14commenti

Parma

Palazzo Pallavicino sarà donato alla Fondazione Cariparma

Rimini

I gelati migliori d'Italia: Parma e Salso al top nella guida del Gambero Rosso

Gli ispettori della guida hanno assegnato i "tre coni" a 36 gelaterie in tutto il Paese

2commenti

Piovani

"Cura D'Aversa efficace. E da confermare a Venezia" Video

Questa sera Bar Sport (Tv Parma 20.30): mercato, big match, Evacuo e tanto altro

tribunale

Rappresentante, si prende le porte blindate dello stand: condannato

L'accusa era anche di pagamenti con assegni oggetti di furto e protestati

sponsor tecnico

Nazionali di volley, un quadriennio olimpico con l'Erreà

L'azienda di Parma firmerà le nuove divise da gara e la linea di abbigliamento fino al 31 gennaio 2021

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

reggio emilia

I tifosi della Reggiana ci ricascano: assalto al bus dei veneziani

Dopo il derby contro il Parma nuovo agguato degli ultras granata con pietre e fumogeni

4commenti

Porporano

Incendio di canna fumaria: sono intervenuti i vigili del fuoco

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

1commento

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Gran Sasso

Ecco i cuccioli sopravvissuti fra le macerie dell'albergo di Rigopiano Foto

Stati Uniti

Chelsea Clinton difende Barron, il figlio piccolo di Trump

SOCIETA'

Anniversari

Il frisbee compie sessant'anni

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

12commenti

SPORT

uefa

25 anni di Champions: il Parma è 85°. 7° in Italia

VENEZIA

Insulto razzista a un giocatore 13enne: rissa fra genitori sugli spalti

1commento

MOTORI

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto

Prova su strada

Renault Scenic, adatta a tutto (e tutti)