13°

20°

Provincia-Emilia

Droga dall'Africa all'Europa: sgominata banda in azione fra Reggio e Parma

Ricevi gratis le news
6

I corrieri partivano dall'Africa imbottiti di ovuli di coca ed eroina. Con un chilo di droga in corpo raggiungevano la Spagna, l'Olanda e poi l'Emilia-Romagna: Reggio era la base operativa, anche se la banda considerava la città ormai “poco sicura” e spesso si incontravano nelle stazioni ferroviarie delle città vicine. Parma e Bologna erano alcune delle principali città di sbocco della droga. Da tempo i carabinieri tenevano d'occhio la banda nei suoi spostamenti in Italia.
Questo articolato traffico internazionale di stupefacenti era gestito da una banda di nigeriani. Ma i carabinieri l'hanno sgominata: all'alba sono stati eseguiti i primi mandati di arresto (emessi dalla Direzione distrettuale antimafia di Bologna) per 9 nigeriani, due dei quali residenti a Parma. Altri 10 sono ricercati anche dalla polizia spagnola. Sequestrati anche 4 chili di droga.

L'operazione Voodoo nasce da due anni di indagini ed è stata illustrata questa mattina dai carabinieri di Reggio Emilia. Il nome nasce dal fatto che i corrieri della droga - uomini e donne - venivano assoggettati a riti voodoo, durante i quali giuravano di non rivelare mai i nomi dei trafficanti-padroni.
Fra i 9 africani già finiti in manette ci sono Owobu William Eigbiremonlen, 45enne e il 33enne Ozieobe Eigbiremolen: entrambi vivono a Parma e sono già detenuti a Bologna per altri procedimenti giudiziari. Sono finiti in manette anche un ghanese  26enne e altri 6 nigeriani fra i 28 e i 40 anni: alcuni abitano a Reggio, uno a Terni, altri due sono senza fissa dimora. Dell'organizzazione facevano parte 10 africani, alcuni dei quali clandestini, ricercati (come gli altri) con le accuse di traffico internazionale di stupefacenti. Fra loro c'è John Ugbaja, 34enne ricercato in Spagna: era il referente del sodalizio criminale per il Paese iberico.

Denunciati anche 15 nigeriani fra i 21 e i 48 anni, residenti a Parma e Reggio, Roma e Brescia: si tratta di fiancheggiatori con un ruolo marginale. Al termine delle indagini è stato denunciato anche un modenese residente a Correggio.

Le indagini hanno rivelato che le ingenti partite di droga giungevano a Reggio Emilia, per poi essere smistate a varie città, grazie proprio ai corrieri reclutati in Nigeria. I portatori di ovuli arrivavano a Malpensa con voli da Spagna e Olanda oppure via terra dalla Francia. In alcuni casi i corrieri raggiungevano la Spagna attraversando il Nordafrica, con viaggi estenuanti e rischiosissimi. In un caso, addirittura, alcuni corrieri dell’organizzazione sono stai rapiti, come è stato possibile accertare grazie alle attività di intercettazione da una banda di predoni in Mauritania, la quale richiese un riscatto all’organizzazione dei trafficanti nigeriani, ed arrivò al punto di uccidere alcuni dei sequestrati, sebbene il riscatto fosse stato pagato.
Appena giunti in Italia i corrieri ovulatori venivano “presi in consegna” dagli adepti dell’organizzazione che li conducevano a Reggio. Cocaina ed eroina venivano preparate per i “mercati” dell’Emilia Romagna (Parma e Bologna in primis), Lombardia (soprattutto Brescia) Piemonte (Torino) ma anche Umbria (Terni) e Marche (Ancona).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • parmense doc

    17 Settembre @ 20.56

    Si Mauro voi li amate..come si spiega che ogni volta che il governo cerca norme più dure per le espulsioni ( di questi nigeriani o altri) VOI PROTESTATE? CHI è che contesta il reato di immigrazione clandestina? chi è che vuole al cittadinanza subito per questa gente? VOI...chi è che contro le espulsioni e i CPT che le agevolano? VOI

    Rispondi

  • mauro

    17 Settembre @ 20.35

    tra l'altro il klukluxiano stavolta ha proprio preso il classico granchio. I compagni si fanno di ero,casomai, questi portavano coca. che gira in tutt'altri ambienti.

    Rispondi

  • Roberto Canali

    17 Settembre @ 20.08

    "...perchè quelli di destra non pippano? Giusto storia recente: il pusher Tarantini è forse di sinistra o negro? e non pippavano o si facevano negli anni 70 e 80 quando l'immigrazione non c'era?

    Rispondi

  • mauro

    17 Settembre @ 19.50

    informati meglio klukluxiano. In home page di questo sito ci sono fatti in cui sono coinvolti persone non proprio immigrate. detti questo e' bene ripeterlo, anche se un po noioso, che nessuno difende questi signori nigeriani, gli antirazzisti non sono a favore, ma come dice la parola contro, i nigeriani trafficanti di droga e i razzisti.

    Rispondi

  • the clansman

    17 Settembre @ 16.59

    vediamo che parla di razzismo ect..ma SVEGLIATEVI ci sono sempre loro sulla cronaca nera...tanto sono semrpe difesi dai COMPAGNI che evidentemente si riforniscono di droga da questa gentaglia

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gomorra 3 la serie debutta in anteprima in sala

serie tv

Gomorra 3: la serie debutta in anteprima in sala

La Gregoraci a Ranzano

gazza...gossip

La Gregoraci a Ranzano

2commenti

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Spettacolo

Salute: Lady Gaga rinvia la data milanese del 26 settembre (e il tour)

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Artaj", osteria moderna all'insegna della tradizione

IL RISTORANTE

"Artaj", osteria moderna all'insegna della tradizione

di Chichibio

Lealtrenotizie

Terzo stop di fila, Parma ko anche con l'Empoli

serie b

Terzo stop di fila, Parma ko anche con l'Empoli

Nocciolini si è fatto parare un calcio di rigore all'8' della ripresa

1commento

via carducci

Tre dipendenti della pizzeria Orfeo minacciati col coltello e rapinati Il video

39commenti

san leonardo

Nel casolare scoperte 5 persone (2 bimbi) e condizioni disumane

7commenti

anteprima gazzetta

Tante truffe, quando i tecnici veri suonano e si trovano una pistola finta

1commento

tg parma

Furgone come ariete: spaccata alla Moto Ducati di Pilastrello

2commenti

tamponamento

Incidente in Tangenziale Nord (via Venezia): in due al Ps Foto

nella notte

Incidente, schianto contro un traliccio in via Langhirano

elettricità

Il guasto è nel campo coltivato: black-out nella zona di Gaione

incidente

86enne in bici urtato da uno scooter in via Baganza: è grave

1commento

annuncio

Parma si candida a capitale italiana della cultura 2020

7commenti

Economia

Banca di Parma entra in Emil Banca

inchiesta

Milioni nascosti al fisco, Zamparini: "Nessuna attività illecita"

Ritratto

Wally Bonvicini, l'imprenditrice che voleva fare il sindaco

Paladina dei diritti dei cittadini nella lotta contro la banche ed Equitalia, ma anche candidata alla poltrona di primo cittadino

11commenti

viabilità

Grosso ramo caduto in strada: chiusa per un'ora via Gramsci

2commenti

Ponte chiuso

La sindaca di Colorno: «Un ponte di barche per le auto»

5commenti

serie b

Parma-Empoli: dalle 17.30 «isola analcolica» e stop alle lattine

Dalle 20.30 la cronaca in diretta sul sito

5commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

5commenti

EDITORIALE

Il telefonino in classe e il cervello a casa

di Patrizia Ginepri

9commenti

ITALIA/MONDO

MESSICO

Terremoto devastante di 7.1. Molti morti. Le prime immagini Video

ONU

Trump: "Se la Corea del Nord attacca la distruggiamo"

SPORT

calcio

Cori sulla sua virilità a Lukaku, tifosi dello United accusati di razzismo

MotoGp

Vale torna in pista a Misano. Il padre: "Ottimista per Aragon"

SOCIETA'

Inghilterra

In due aggrediscono autista: ma lui è esperto di arti marziali Video

USA

Toys R' Us getta la spugna: chiesta la bancarotta

MOTORI

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte

MULTISPAZIO

Dacia Dokker Pick-Up: chi non lavora...