Provincia-Emilia

Droga dall'Africa all'Europa: sgominata banda in azione fra Reggio e Parma

6

I corrieri partivano dall'Africa imbottiti di ovuli di coca ed eroina. Con un chilo di droga in corpo raggiungevano la Spagna, l'Olanda e poi l'Emilia-Romagna: Reggio era la base operativa, anche se la banda considerava la città ormai “poco sicura” e spesso si incontravano nelle stazioni ferroviarie delle città vicine. Parma e Bologna erano alcune delle principali città di sbocco della droga. Da tempo i carabinieri tenevano d'occhio la banda nei suoi spostamenti in Italia.
Questo articolato traffico internazionale di stupefacenti era gestito da una banda di nigeriani. Ma i carabinieri l'hanno sgominata: all'alba sono stati eseguiti i primi mandati di arresto (emessi dalla Direzione distrettuale antimafia di Bologna) per 9 nigeriani, due dei quali residenti a Parma. Altri 10 sono ricercati anche dalla polizia spagnola. Sequestrati anche 4 chili di droga.

L'operazione Voodoo nasce da due anni di indagini ed è stata illustrata questa mattina dai carabinieri di Reggio Emilia. Il nome nasce dal fatto che i corrieri della droga - uomini e donne - venivano assoggettati a riti voodoo, durante i quali giuravano di non rivelare mai i nomi dei trafficanti-padroni.
Fra i 9 africani già finiti in manette ci sono Owobu William Eigbiremonlen, 45enne e il 33enne Ozieobe Eigbiremolen: entrambi vivono a Parma e sono già detenuti a Bologna per altri procedimenti giudiziari. Sono finiti in manette anche un ghanese  26enne e altri 6 nigeriani fra i 28 e i 40 anni: alcuni abitano a Reggio, uno a Terni, altri due sono senza fissa dimora. Dell'organizzazione facevano parte 10 africani, alcuni dei quali clandestini, ricercati (come gli altri) con le accuse di traffico internazionale di stupefacenti. Fra loro c'è John Ugbaja, 34enne ricercato in Spagna: era il referente del sodalizio criminale per il Paese iberico.

Denunciati anche 15 nigeriani fra i 21 e i 48 anni, residenti a Parma e Reggio, Roma e Brescia: si tratta di fiancheggiatori con un ruolo marginale. Al termine delle indagini è stato denunciato anche un modenese residente a Correggio.

Le indagini hanno rivelato che le ingenti partite di droga giungevano a Reggio Emilia, per poi essere smistate a varie città, grazie proprio ai corrieri reclutati in Nigeria. I portatori di ovuli arrivavano a Malpensa con voli da Spagna e Olanda oppure via terra dalla Francia. In alcuni casi i corrieri raggiungevano la Spagna attraversando il Nordafrica, con viaggi estenuanti e rischiosissimi. In un caso, addirittura, alcuni corrieri dell’organizzazione sono stai rapiti, come è stato possibile accertare grazie alle attività di intercettazione da una banda di predoni in Mauritania, la quale richiese un riscatto all’organizzazione dei trafficanti nigeriani, ed arrivò al punto di uccidere alcuni dei sequestrati, sebbene il riscatto fosse stato pagato.
Appena giunti in Italia i corrieri ovulatori venivano “presi in consegna” dagli adepti dell’organizzazione che li conducevano a Reggio. Cocaina ed eroina venivano preparate per i “mercati” dell’Emilia Romagna (Parma e Bologna in primis), Lombardia (soprattutto Brescia) Piemonte (Torino) ma anche Umbria (Terni) e Marche (Ancona).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • parmense doc

    17 Settembre @ 20.56

    Si Mauro voi li amate..come si spiega che ogni volta che il governo cerca norme più dure per le espulsioni ( di questi nigeriani o altri) VOI PROTESTATE? CHI è che contesta il reato di immigrazione clandestina? chi è che vuole al cittadinanza subito per questa gente? VOI...chi è che contro le espulsioni e i CPT che le agevolano? VOI

    Rispondi

  • mauro

    17 Settembre @ 20.35

    tra l'altro il klukluxiano stavolta ha proprio preso il classico granchio. I compagni si fanno di ero,casomai, questi portavano coca. che gira in tutt'altri ambienti.

    Rispondi

  • Roberto Canali

    17 Settembre @ 20.08

    "...perchè quelli di destra non pippano? Giusto storia recente: il pusher Tarantini è forse di sinistra o negro? e non pippavano o si facevano negli anni 70 e 80 quando l'immigrazione non c'era?

    Rispondi

  • mauro

    17 Settembre @ 19.50

    informati meglio klukluxiano. In home page di questo sito ci sono fatti in cui sono coinvolti persone non proprio immigrate. detti questo e' bene ripeterlo, anche se un po noioso, che nessuno difende questi signori nigeriani, gli antirazzisti non sono a favore, ma come dice la parola contro, i nigeriani trafficanti di droga e i razzisti.

    Rispondi

  • the clansman

    17 Settembre @ 16.59

    vediamo che parla di razzismo ect..ma SVEGLIATEVI ci sono sempre loro sulla cronaca nera...tanto sono semrpe difesi dai COMPAGNI che evidentemente si riforniscono di droga da questa gentaglia

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Al Bano operato dopo un malore: "Paura passata, il cuore sta ballando"

Poligoni

Polygons

Il cucchiaio del futuro da 1milione di $. Non ancora in vendita

3commenti

Chiara Ferragni regina Instagram 2016, in top Papa e Fedez

2016

La Ferragni regina di Instagram. Secondo? Vacchi. C'è il Papa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Un coro di no per la chiusura del supermercato di via D'Azeglio

via d'azeglio

Un coro di no per la chiusura del supermercato Videoinchiesta

In arrivo una sala slot? (Leggi)

1commento

Poviglio

Fanno esplodere il bancomat: filiale semidistrutta, caccia all'uomo fra Parma e Reggio  Video

2commenti

TRAVERSETOLO

Ladri in azione a colpi di mazza nel negozio. Poi la fuga

1commento

raccolta firme

La Cittadella si illumina con l'albero di Natale Video

Per ribadire il "no" alla chiusura del chiosco

Parma

Elvis e Raffaele hanno celebrato l'unione civile: "Ora siamo una famiglia"

Cerimonia nella Palazzina dei matrimoni con il vicesindaco

1commento

Traffico

Pericolo nebbia: visibilità 80 metri fino a Bologna in A1 Tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

ospedale

Day hospital oncologico: nuova organizzazione

convegno

Migranti, Pizzarotti in Vaticano: "Comuni lasciati soli" Video

4commenti

derby

Reggiana-Parma: in vendita i biglietti (4.200)

1commento

LETTERE

Bello FiGo e i luoghi comuni

2commenti

Rugby

Zebre sconfitte dal Tolosa e... dalla nebbia. Partita sospesa dopo 63 minuti

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Parma

Cachi in città: raccolte 180 cassette in un giorno Foto

1commento

Gazzareporter

I "magnifici 13"

2commenti

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

15commenti

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Quando le notizie false diventano un'epidemia

di Paolo Ferrandi

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

4commenti

ITALIA/MONDO

crisi

Mattarella: "Governo a breve. Prima del voto armonizzare le leggi"

cremona

Presepe negato, la diocesi: "E' tutto un malinteso"

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

Parma Calcio

D'Aversa: "Vinta una partita, non risolto i problemi". I convocati

sci cdm

Goggia 2ª in gigante Sestriere, vince Worley

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

4commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti