-1°

Provincia-Emilia

Alessi in aula: "La Conserva sapeva del sequestro da dicembre". La "prova" in un battiscopa?

Alessi in aula: "La Conserva sapeva del sequestro da dicembre". La "prova" in un battiscopa?
4

Per la prima volta si è  sottoposto alle domande delle parti, Mario Alessi, il muratore  siciliano condannato in primo grado all’ergastolo per il sequestro e l’omicidio del piccolo Tommaso Onofri. Davanti ai giudici della Corte di assise d’appello di  Bologna, davanti ai quali si svolge il processo di secondo  grado, ha risposto per tre ore alle domande e poi ha fatto una dichiarazione spontanea di oltre un’ora, ripercorrendo le fasi  del sequestro e dell’omicidio del piccolo e coinvolgendo  pesantemente la sua ex compagna Antonella Conserva, in primo grado condannata a trent'anni e anche lei imputata in appello.

Quando ha raccontato per due volte le fasi dell’omicidio,  attribuendo tutta la colpa («prima mi disse che era soffocato,  poi lo vidi che lo colpiva con una vanghetta») a Salvatore  Raimondi, già condannato in appello a 20 anni con l’abbreviato,  Paola Pellinghelli, la madre del piccolo Tommy, ha lasciato  l'aula visibilmente turbata.

Dopo che Tommy era stato ucciso da Raimondi – secondo Alessi  - quest’ultimo chiamò la Conserva che andò loro incontro con  l'auto. Secondo il racconto di Alessi la donna era al corrente  del progetto del sequestro dal dicembre precedente. Tra l’altro,  sempre secondo il racconto, sarebbe stata lei a confezionare con  il tessuto elasticizzato di un paio di pantaloni i passamontagna  per il sequestro. E secondo Alessi, la Conserva con il fratello,  dopo la morte del piccolo, avrebbero scritto una lettera per  chiedere ugualmente il riscatto: «Io però, quando la scoprii  la bruciai», ha spiegato.


Ma c'è anche l'accenno a una possibile prova: secondo Alessi, infatti, la Conserva avrebbe nascosto la scheda telefonica usata la sera del rapimento in un battiscopa della cucina. L'abitazione di Coenzo, come noto, è ancora sotto sequestro, anche se da quella sera sono trascorsi ormai più di tre anni. «Avevo giurato su mio figlio che non avrei coinvolto la  Conserva – ha detto Alessi – un sacerdote in carcere mi ha  spiegato che i giuramenti su presupposti falsi non hanno valore,  così ho deciso di disattendere il giuramento».
I legali della Conserva hanno preannunciato dichiarazioni di  risposta della loro assistita alla ripresa pomeridiana del  processo.

E infatti nel pomeriggio i due si sono scambiati ripetute accuse. "Ci meritiamo l'ergastolo. - ha detto ancora Alessi - Non per l'uccisione del bimbo, perchè su questo mi sento la coscienza a posto, ma per quello che abbiamo fatto".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • luca

    18 Settembre @ 11.48

    l'ho già detto in altri contesti,per altre vicende analoghe...... questa gente è fortunata.... per un semplice motivo..... a non aver fatto quel che han fatto negli U.S.A...... là,per loro c'era il boia..... non ci sono nè di santi,nè di madonne..... fondamentalmente sono contrario alla pena capitale,ma per reati gravi come questo,l'uccisione di un bimbo, sono favorevole al 1000%......

    Rispondi

  • monica

    18 Settembre @ 00.45

    SI POTREBBE EVITARE DI PUBBLICARE LE FOTO.

    Rispondi

  • amareggiatissima

    17 Settembre @ 21.32

    Io sono molto più amareggiata, visto che ritengo propio assurdo che l'avvocato di alessi guadagni tutti qui soldi a spese nostre, e ci mancherebbe pure che dovessimo pagare quelli della conserva. ...e le povere vittime si f....o .......sempre!! questo è il motto!!

    Rispondi

  • anna

    17 Settembre @ 18.52

    Il sig alessi ha ottenuto il "patrocinio gratuito" (anche se non ritengo giusto che un reo-confesso l'abbia e le vittime paghino migliaia di euro...di avvocato), la sig.ra conserva non ha avuto il "patrocinio gratuito". Ora io e decine e decine di italiani ci chiediamo: chi paga per lei? Non crediamo abbia tanta disponibilità visto ciò di cui è accusata....

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

6commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Pizzarotti: «La mia lista per la città»

Intervista

Pizzarotti: «La mia lista per la città»

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

TERREMOTO

Graiani, il vigile del fuoco volante

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

Stadio Tardini

Parma batte Santarcangelo 1-0 e si avvicina alla vetta Foto Video

Evacuo firma il gol della vittoria. Il Parma è secondo in classifica a 42 punti

1commento

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

10commenti

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Gran Sasso

Rigopiano, individuata la sesta vittima: è un uomo

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

SOCIETA'

Reggiolo

Rave party con 600 giovani: fra loro una minorenne scomparsa da giorni

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

6 febbraio

Superbowl: sfida dell'anno tra Patriots e Falcons

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ELETTRICHE

Entro tre anni 200 colonnine in autostrada tra l'Italia e l'Austria