21°

31°

Provincia-Emilia

Giuliano Molossi intervista Irene Pivetti: "Ricomincio da Berceto"

Giuliano Molossi intervista Irene Pivetti: "Ricomincio da Berceto"
1

di GIULIANO MOLOSSI

Il passato: pasionaria padana in camicia verde, presidente della Camera, moglie, mamma, conduttrice televisiva («Bisturi» con Platinette), concorrente di «Ballando con le stelle», giornalista. Il presente: fondatrice di una onlus, «Learn to be free», che dà consulenza gratuita a piccole e medie aziende in crisi per creare nuove opportunità di lavoro ed evitare licenziamenti, e assessore alla piena occupazione e alla formazione professionale del Comune di Berceto. E il futuro? Chissà cosa riserverà il futuro a questa elegante, garbata e sorridente signora quarantenne che risponde al nome di Irene Pivetti.

Pivetti la trasformista?
No, la mia vita è stata tutta una sorpresa, le cose che contano sono arrivate per caso. Sono entrata nella Lega per starci un paio di mesi ed è andata che ho vissuto una stagione politica straordinaria, molto coinvolgente, mi sono ritrovata in Parlamento e poi presidente della Camera. L'importante è essere sempre pronti al momento giusto a svolgere con serietà, impegno e responsabilità quello che la vita ha in serbo per te. Non è la Pivetti che è trasformista, è la vita che è sorprendente.
 
Com'è arrivata a Berceto?
Io non sapevo neanche dove fosse Berceto. Mi ha contattato Daniela Agnetti, che è animatrice di un'associazione culturale, e mi ha incuriosito molto raccontandomi di quel gemellaggio con gli indiani lakota. Poi ho conosciuto il sindaco Lucchi, gli ho parlato del mio impegno nel sociale, lui mi ha parlato dei suoi progetti per valorizzare un paese che ha delle potenzialità enormi, ed eccomi qua.

Assessore Pivetti, quali sono stati i primi suggerimenti che ha dato al sindaco?
Quello di realizzare una rassegna cinematografica che valorizzi l'identità e quella di una scuola di sartoria teatrale con il sostegno della Fondazione Fontana. Ma ne abbiamo parlato quando non ero ancora stata nominata assessore.

Nomina che è arrivata, a sorpresa, verso la fine di agosto...
Sì, io ero andata a fare una visita a Berceto e sono tornata a casa assessore, ma questo conferma quel che dicevamo prima sulla imprevedibilità della vita. Comunque sono contenta, è una bella opportunità per fare qualcosa di buono, mi piace l'idea che l'impegno sociale che sto portando avanti abbia un passaggio istituzionale.

E come l'hanno presa i bercetesi?
Credo con molta curiosità, calore e simpatia, ma questo bisognerebbe chiederlo a loro.

Ma lei che impressione ha avuto di Berceto?
Berceto, Italia mi verrebbe da dire parafrasando una famosa trasmissione televisiva di qualche anno fa. Berceto, che è un posto amabilissimo, in uno scenario naturale magnifico, è anche l'espressione dell'Italia migliore, un paese che ha risorse immense che meritano di essere valorizzate. Ne abbiamo tante di queste realtà in Italia.

Lei torna alla politica dopo la rottura con la Lega. Una ferita che si è rimarginata?
L'uscita dalla Lega è stata per me molto dolorosa. Io sono stata espulsa perchè ero contraria alla secessione.

Ma quella della secessione non era una delle solite sparate di Bossi?
Le garantisco che non lo era affatto. Dopo le elezioni del '96 Bossi lanciò la secessione e faceva sul serio. Il clima era molto pesante. Io dissi di no e mi cacciarono.

Cosa pensa dell'attuale situazione politica? Non la trova incandescente?
No, tutt'altro. La trovo animata, se vuole, ma non certo incandescente. Non mi appassiona per niente.

E gli «strappi» di Fini? Cosa ha in mente Fini?
Fini vuol fare il successore di Berlusconi.

Ci riuscirà, secondo lei?
Non lo so, per ora il problema non si pone: non è mica immortale Berlusconi? A parte gli scherzi, Fini è politicamente molto abile e astuto.

Sta facendo politica da presidente della Camera...
Sì, io mi permetto di guardare quello che fa con gli occhi dell'ex, perchè sono stata seduta anch'io dove adesso è lui, e devo dire che a partire da me anche tutti gli altri, da Violante, a Casini, a Bertinotti hanno vissuto drammaticamente il conflitto fra ruolo istituzionale e ruolo politico.

Lei era stata molto rigorosa, aveva ricevuto anche parecchie critiche dai suoi...
Certo, altro che critiche, mi odiavano. Io avevo difeso l'imparzialità del Parlamento, avevo applicato una logica di risparmio selvaggio sul budget, avevo abbattuto del 10 per cento all'anno il bilancio della Camera, tagliando di qua e di là, si immagini come mi volevano bene...

E quindi, tornando a Fini, lui invece sta facendo politica...
Sì, ma solo su temi che non sono partitici ma che invece sono molto trasversali, dal testamento biologico all'immigrazione. Dal punto di vista strategico è una mossa molto astuta.

Lei pensa che possa far cadere il governo per trovare poi un'intesa con Casini e con Rutelli?
Assolutamente no, queste sono cose che si dicono nei salotti. Pur con tutti i difetti, le crepe e le fragilità che ha il Pdl, a me pare che Berlusconi sia solidissimo. Se qualcuno pensa di mandarlo a casa da un giorno all'altro si sbaglia di grosso. L'alleanza con la Lega è robusta, c'è un sistema ormai consolidato di interessi comuni, c'è una solidissima ramificazione di potere, non è mica più l'armata brancaleone che eravamo noi quindici anni fa.

Quindi nemmeno Fini potrebbe pensare di scalzare Berlusconi... Non vuole farlo e non può farlo. E quindi lavora per il dopo Berlusconi... Esatto. Ha la vista lunga.

Lei non ha un po' di nostalgia per la grande politica?
No, io la politica la farò a Berceto. E sarà la politica dei fatti, non quella delle chiacchiere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • nicola fiorito

    27 Settembre @ 15.41

    È sempre grande la Presidente Pivetti,1a donna di un intelligenza unica!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Scarpa italiana inguaia Ivanka,dal giudice per plagio

GOSSIP

Scarpa italiana inguaia Ivanka, dal giudice per plagio

fori imperiali

degrado

Sesso (degrado) ai Fori imperiali davanti ai turisti: è polemica

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

La presentazione dei volumi in vendita in abbinamento con la Gazzetta di Parma

NOSTRE INIZIATIVE

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

Lealtrenotizie

Ancora risse davanti alla stazione

Piazza Dalla Chiesa

Ancora risse davanti alla stazione

Noceto

Addio a Petrini, titolare dell'Aquila Romana

MAMIANO

I padroni sono alla sagra di San Giovanni, e i ladri tentano il colpo

Presentazione

Croce rossa, un secolo e mezzo in un libro

Abitudini

Auricolari, quando il rischio si corre a piedi

Bedonia

Fontane chiuse, scoppia la polemica

DRAMMA DI TORINO

Panico collettivo: parla la psicologa

SERIE B

Mercato: Lucarelli domani annuncia il suo futuro

ballottaggio

Parma al voto per decidere il nuovo sindaco Video: le info

METEO

La Protezione civile E-R: "Allerta temporali per domenica"

Previsti forti precipitazioni su pianura, fascia collinare, e rilievi occidentali

Meteo

Ferrara rovente: temperatura percepita 49°. Parma (da podio) non scherza, 41°

La città emiliana è la più calda d'Italia

corniglio

Signatico: si ribalta con la Jeep, grave un ottantenne

calcio

Il Parma si tuffa nel mercato: Faggiano punta Bianco e Piccolo. Cassano spera Video

arresto

Taccheggiatore picchia l'addetto alla sicurezza dell'Ovs per scappare

2commenti

FURTI

Ladri in azione in un'azienda di via Borsari: rubati 400kg di barre d'acciaio

fidenza

Catena di soccorsi e affetto salva un capriolo investito

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Accoglienza senza limiti. Un rischio per tutti

di Francesco Bandini

1commento

ITALIA/MONDO

Salerno

Investe una donna e la uccide: è un attore di "Don Matteo" e "1993"

Stati Uniti

Boss mafioso scarcerato per vecchiaia: ha 100 anni

SOCIETA'

il disco

“Amused to death”, ha 25 anni il disco di Roger Waters

ferrovie

Lavori sulla Bologna-Rimini, sabato 24 e domenica 25. Ripercussione sui collegamenti con la Riviera Romagnola.

SPORT

CALCIO

Gli azzurrini battono la Germania e volano in semifinale

paura

Spaventoso incidente per Baldassari in Moto2: il pilota è cosciente Video

MOTORI

anteprima

Volkswagen, la sesta Polo è diventata grande

MINI SUV

Citroën: C3 Aircross in tre mosse