Provincia-Emilia

Giuliano Molossi intervista Irene Pivetti: "Ricomincio da Berceto"

Giuliano Molossi intervista Irene Pivetti: "Ricomincio da Berceto"
Ricevi gratis le news
1

di GIULIANO MOLOSSI

Il passato: pasionaria padana in camicia verde, presidente della Camera, moglie, mamma, conduttrice televisiva («Bisturi» con Platinette), concorrente di «Ballando con le stelle», giornalista. Il presente: fondatrice di una onlus, «Learn to be free», che dà consulenza gratuita a piccole e medie aziende in crisi per creare nuove opportunità di lavoro ed evitare licenziamenti, e assessore alla piena occupazione e alla formazione professionale del Comune di Berceto. E il futuro? Chissà cosa riserverà il futuro a questa elegante, garbata e sorridente signora quarantenne che risponde al nome di Irene Pivetti.

Pivetti la trasformista?
No, la mia vita è stata tutta una sorpresa, le cose che contano sono arrivate per caso. Sono entrata nella Lega per starci un paio di mesi ed è andata che ho vissuto una stagione politica straordinaria, molto coinvolgente, mi sono ritrovata in Parlamento e poi presidente della Camera. L'importante è essere sempre pronti al momento giusto a svolgere con serietà, impegno e responsabilità quello che la vita ha in serbo per te. Non è la Pivetti che è trasformista, è la vita che è sorprendente.
 
Com'è arrivata a Berceto?
Io non sapevo neanche dove fosse Berceto. Mi ha contattato Daniela Agnetti, che è animatrice di un'associazione culturale, e mi ha incuriosito molto raccontandomi di quel gemellaggio con gli indiani lakota. Poi ho conosciuto il sindaco Lucchi, gli ho parlato del mio impegno nel sociale, lui mi ha parlato dei suoi progetti per valorizzare un paese che ha delle potenzialità enormi, ed eccomi qua.

Assessore Pivetti, quali sono stati i primi suggerimenti che ha dato al sindaco?
Quello di realizzare una rassegna cinematografica che valorizzi l'identità e quella di una scuola di sartoria teatrale con il sostegno della Fondazione Fontana. Ma ne abbiamo parlato quando non ero ancora stata nominata assessore.

Nomina che è arrivata, a sorpresa, verso la fine di agosto...
Sì, io ero andata a fare una visita a Berceto e sono tornata a casa assessore, ma questo conferma quel che dicevamo prima sulla imprevedibilità della vita. Comunque sono contenta, è una bella opportunità per fare qualcosa di buono, mi piace l'idea che l'impegno sociale che sto portando avanti abbia un passaggio istituzionale.

E come l'hanno presa i bercetesi?
Credo con molta curiosità, calore e simpatia, ma questo bisognerebbe chiederlo a loro.

Ma lei che impressione ha avuto di Berceto?
Berceto, Italia mi verrebbe da dire parafrasando una famosa trasmissione televisiva di qualche anno fa. Berceto, che è un posto amabilissimo, in uno scenario naturale magnifico, è anche l'espressione dell'Italia migliore, un paese che ha risorse immense che meritano di essere valorizzate. Ne abbiamo tante di queste realtà in Italia.

Lei torna alla politica dopo la rottura con la Lega. Una ferita che si è rimarginata?
L'uscita dalla Lega è stata per me molto dolorosa. Io sono stata espulsa perchè ero contraria alla secessione.

Ma quella della secessione non era una delle solite sparate di Bossi?
Le garantisco che non lo era affatto. Dopo le elezioni del '96 Bossi lanciò la secessione e faceva sul serio. Il clima era molto pesante. Io dissi di no e mi cacciarono.

Cosa pensa dell'attuale situazione politica? Non la trova incandescente?
No, tutt'altro. La trovo animata, se vuole, ma non certo incandescente. Non mi appassiona per niente.

E gli «strappi» di Fini? Cosa ha in mente Fini?
Fini vuol fare il successore di Berlusconi.

Ci riuscirà, secondo lei?
Non lo so, per ora il problema non si pone: non è mica immortale Berlusconi? A parte gli scherzi, Fini è politicamente molto abile e astuto.

Sta facendo politica da presidente della Camera...
Sì, io mi permetto di guardare quello che fa con gli occhi dell'ex, perchè sono stata seduta anch'io dove adesso è lui, e devo dire che a partire da me anche tutti gli altri, da Violante, a Casini, a Bertinotti hanno vissuto drammaticamente il conflitto fra ruolo istituzionale e ruolo politico.

Lei era stata molto rigorosa, aveva ricevuto anche parecchie critiche dai suoi...
Certo, altro che critiche, mi odiavano. Io avevo difeso l'imparzialità del Parlamento, avevo applicato una logica di risparmio selvaggio sul budget, avevo abbattuto del 10 per cento all'anno il bilancio della Camera, tagliando di qua e di là, si immagini come mi volevano bene...

E quindi, tornando a Fini, lui invece sta facendo politica...
Sì, ma solo su temi che non sono partitici ma che invece sono molto trasversali, dal testamento biologico all'immigrazione. Dal punto di vista strategico è una mossa molto astuta.

Lei pensa che possa far cadere il governo per trovare poi un'intesa con Casini e con Rutelli?
Assolutamente no, queste sono cose che si dicono nei salotti. Pur con tutti i difetti, le crepe e le fragilità che ha il Pdl, a me pare che Berlusconi sia solidissimo. Se qualcuno pensa di mandarlo a casa da un giorno all'altro si sbaglia di grosso. L'alleanza con la Lega è robusta, c'è un sistema ormai consolidato di interessi comuni, c'è una solidissima ramificazione di potere, non è mica più l'armata brancaleone che eravamo noi quindici anni fa.

Quindi nemmeno Fini potrebbe pensare di scalzare Berlusconi... Non vuole farlo e non può farlo. E quindi lavora per il dopo Berlusconi... Esatto. Ha la vista lunga.

Lei non ha un po' di nostalgia per la grande politica?
No, io la politica la farò a Berceto. E sarà la politica dei fatti, non quella delle chiacchiere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • nicola fiorito

    27 Settembre @ 15.41

    È sempre grande la Presidente Pivetti,1a donna di un intelligenza unica!

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

PACIFICO

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

Emergenza in centro

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

59 ANNI

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili

INTERVISTA

La regista Emma Dante: così in scena la bruttezza diventa bellezza

DIPENDENZA

Una sera con i Narcotici Anonimi

89 ANNI

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia

Salsomaggiore

«Serhiy Burdenyuk è scomparso: chi l'ha visto?»

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

6commenti

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

anteprima gazzetta

Quei ragazzini terribili che imperversano in centro Video

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

2commenti

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

4commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

L'ESPERTO

Imu: cosa succede se il figlio lavora all'estero

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

violenze su minori

Abusi su due figlie: il "mostro" smascherato da un tema scolastico è il papà

SPORT

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

manifestazione

Bimbi e tifosi abbracciano il Felino (contro tutte le mafie) Gallery

SOCIETA'

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

gazzareporter

Dall'Appennino alle Alpi

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti