Provincia-Emilia

Langhirano - Scuola, genitori all'attacco

Langhirano - Scuola, genitori all'attacco
1

 E’ di questi giorni un comunicato del Comitato genitori in cui viene espresso il disappunto dei suoi membri nei confronti delle recenti affermazioni dell’amministrazione in merito alla questione scuola.

«Facendo un rapidissimo confronto tra le varie dichiarazioni dell’amministrazione comunale, appaiono evidenti diverse contraddizioni - si legge nel documento -. A proposito di un eventuale rientro alla Bruno Ferrari, il sindaco Bovis ha più volte pubblicamente dichiarato che sarebbe stato categoricamente escluso anche temporaneamente.   Questa decisione era stata motivata dal fatto che la ristrutturazione del vecchio edificio sarebbe stata eseguita in funzione di una destinazione d’uso differente rispetto all’attuale, pertanto terminato il ripristino, non sarebbe stata più idonea ad ospitare una scuola. Un successivo ulteriore cambio di destinazione d’uso, sarebbe quindi un inutile spreco di denaro pubblico». 
«Facciamo presente - continua il Comitato genitori della scuola - che ci opporremo con estrema determinazione e con tutte le risorse necessarie per impedire un temporaneo rientro nella vecchia Ferrari».
Ma le polemiche riguardano anche la gestione del finanziamento per il recupero del vecchio edificio danneggiato dal terremoto: «E' stato ribadito con decisione dal sindaco e dagli assessori che un finanziamento erogato per una ragione specifica non può essere utilizzato per altre ragioni - continua il Comitato genitori -. Nel nostro caso, il denaro erogato dallo Stato per il ripristino della Ferrari deve essere utilizzato esclusivamente per questa operazione. E’ semplice capire le ragioni di questa regola che naturalmente condividiamo. Tuttavia dopo alcune riflessioni, sorge spontanea una domanda. Com'è possibile che lo Stato, in determinati casi, obblighi ad eseguire operazioni non convenienti ed economicamente svantaggiose? Alla luce di questa domanda abbiamo fatto una breve ricerca ed abbiamo constatato che in realtà non è tutto vero quanto affermato». 
«L’affermazione corretta - tiene a sottolineare il Comitato genitori - è che un finanziamento erogato per un dato motivo deve essere utilizzato esclusivamente per quel motivo. Ma nel caso in cui questa operazione perdesse di significato o fosse un investimento palesemente sconveniente, l’amministrazione potrebbe chiedere, ed in alcuni casi ottenere, il cambio di destinazione d’uso del finanziamento. Se gli organi superiori che dispongono l’erogazione del finanziamento considerano sensate ed inopinabili le motivazioni del cambio di destinazione, lo stesso denaro può essere utilizzato per un’altra ragione che diventerebbe da quel momento in poi, la causale dell’erogazione del finanziamento». 
«Un caso che portiamo ad esempio, si è verificato nel comune di Montefano (Mc) il quale nel 2007 ha chiesto ed ottenuto dalla regione Marche il cambio di destinazione d’uso di un finanziamento regionale erogato originariamente per la ristrutturazione e messa a norma antisismica dell’edificio scolastico e successivamente, dopo la richiesta di cambio, destinato all’acquisto di un nuovo edificio scolastico». 
«Alla luce di quanto esposto  - conclude la nota diffusa dal Comitato dei genitori della scuola langhiranese - sarebbe doveroso quantomeno documentarsi per far sì che gli importi erogati possano essere utilizzati per investimenti più lungimiranti ed utili».G.C.
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Maurizio

    22 Settembre @ 13.19

    Maria Star ha detto: «C'è stata una strumentalizzazione pesante da parte della sinistra che ha cercato di far credere che la piaga sociale del precariato abbia origine con questo Governo». Negli anni '80 e '90 si è proceduto ad abilitazioni di massa. 125.000 persone sono entrate nelle graduatorie e altrettante sono state chiamate a fare supplenze brevi senza aver superato concorsi. «La scuola è stata trattata come un ammortizzatore sociale e oggi se ne pagano le conseguenze». Lei Come al solito accusa la Sinistra, come se la Sinistra di oggi fosse la stessa di 20 o 30 anni fa. Ma i conti in tasca loro del Governo attuale se li sono fatti più che bene!E non sono certo migliori di chi li ha preceduti in Sessant'anni! Intanto il mercatificio di Abilitazioni a noi è costato molti soldi, anni e anni di studio e anni e anni di precariato e di esperienza che lei non ha e non ha mai fatto prima di ricoprire una carica così importante. Vergogna! Vogliamo Umberto Eco alla Pubblica Istruzione

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'eredità

televisione

Gabriele arriva in finale a L'eredità

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito: è gravissimo

Dramma

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito: è gravissimo

parma calcio

Nuovo ds, tramonta Vagnati e rispunta Faggiano

PARTITI

La resa dei conti nel Pd e le elezioni

1commento

Cassazione

Omicidio Guarino, le motivazioni dell'ergastolo

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

15commenti

ACCADEMIA

Maria Luigia e la fucina delle arti

Lutto

Borgotaro piange il maresciallo Bernardi

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

1commento

parma calcio

Vagnati Ds: lo "accoglie" D'Aversa: "Felice di averlo al mio fianco"

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

AL REGIO

Virginia Raffaele «ladra di facce»

Galà e premiazioni

Cus: parata di campioni e di sorrisi Fotogallery

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

il fatto del giorno

Referendum e dimissioni: "Non è la fine politica di Renzi"

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

LA BACHECA

44 opportunità per trovare un lavoro

ITALIA/MONDO

Governo

Mattarella chiede a Renzi di congelare le dimissioni: "Bilancio da approvare"

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

1commento

SOCIETA'

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

SPORT

Calciomercato

Vagnati, la Spal spaventa il Parma

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)