13°

26°

Provincia-Emilia

Cittadini e sicurezza nelle Terre verdiane

0

Comunicato stampa

Cosa si intende con l'espressione abitare in un territorio sicuro e vivibile? Qual è la percezione reale del fattore sicurezza tra oltre ottantamila cittadini che popolano un'area vasta come quella di tredici Comuni dell'Unione Terre Verdiane? Parte dalle risposte che una rappresentanza degli abitanti delle municipalità verdiane hanno dato a queste domande - commissionate tramite sondaggio alla società di consulenze e ricerca Poleis di Modena per conto dell'ente intercomunale - Massimiliano Grassi neopresidente dell'Unione Terre Verdiane, che ha alle spalle la gestione della delega alla Sicurezza, negli scorsi due anni.
"Vogliamo costruire politiche di sicurezza e vivibilità vicine ai cittadini, ascoltando i bisogni che esprimono in una società caratterizzata sempre più dalla frammentarietà e dal moltiplicarsi dei portatori di interessi particolari. In questo senso desidero impegnarmi affinchè il concetto di "unione" - alla base dell'Unione dei Comuni delle Terre Verdiane che conta 83.540 abitanti  in base all’ultimo censimento Istat - sia un effettivo messaggio di coesione nel proporre un sistema territoriale unito e forte della sua identità da difendere. Insomma, l'Unione delle Terre Verdiane può fare molto per salvaguardare l'immagine di un territorio parmense sinonimo di "qualità della vita" perché alla base c'è la sostanza data dalla volontà di salvaguardare l'interesse della collettività, anche in termini di sicurezza urbana e stradale”.
I sondaggi sono stati effettuati, a campionamento diviso per fasce d'età e zone di residenza, scolarità e professione. Sono stati rielaborati e presentati aggiornati per rafforzare le politiche volte alla sicurezza del territorio
Le preoccupazioni dei cittadini. Su 1577 risposte multiple alla domanda “oggi nel Comune dove abita, cosa la preoccupa maggiormente?”, quattro sono i dati interessanti: il 16,2 % degli intervistati non ha individuato una preoccupazione specifica immediata; il 14 % non ha evidenziato emergenze spiccate; ma il 14,3 % ha indicato la presenza di extracomunitari come fattore di preoccupazione; il 10,7 % ha posto l'accento sul problema dei furti, della delinquenza e dei vandalismi; l'8,3 % è preoccupato per la mancata sicurezza in strada e soprattutto fuori di sera; la criminalità allarma il 5,2 % degli intervistati e il 5,5 % è preoccupato per il traffico e un altro 5,5 % “non dorme sonni sereni” per la situazione economica, la precarietà del lavoro e l'economia.
Tra le percentuali più basse - ma comunque presenti - spicca  la preoccupazione per una diffusa e crescente maleducazione (1,3 %) che porta con se inciviltà e poco rispetto per il prossimo.
Quasi tutti ammettono la efficace presenza delle forze dell'ordine perché solo l'0,8 % degli intervistati vorrebbe più controllo.
“Commentando i dati si evince come l'indicazione spontanea di una fetta di cittadini nell'area complessiva delle Terre Verdiane sia quella di non ravvisare un'emergenza catalizzatrice: però extracomunitari, furti, vandalismi emergono poi nell'opinione comune come le problematiche più forti”.
La risposta dell’Unione. “E’ da costruire giorno per giorno prevenendo con lungimiranza, arginando, intervenendo: dunque bisogna cercare di avere la vista lunga per capire le problematiche emergenti e poi agire. In questo senso: parecchi Comuni hanno attivato convenzioni e assicurazioni a tutela delle famiglie in caso di furti nelle case dove sia presente un anziano; in convenzione con Lo Jack Italia il Corpo Unico della Polizia Municipale dell’Unione ha avviato convenzioni per l’installazione di un efficace sistema di antifurto e localizzazione dei veicoli eventualmente rubati. La “domanda” di sicurezza della popolazione è, infatti, in costante crescita, come confermano la particolare attenzione riservata a questo tema dalle istituzioni e i sondaggi degli istituti di ricerca. L’Unione ha installato sui tredici Comuni del territorio verdiano un numero considerevole di videocamere di sorveglianza con scopo preventivo”.
La Polizia Municipale delle Terre Verdiane si avvale di un parco mezzi attrezzato con una quarantina di veicoli: 26 autovetture di pattuglia, 3 moto, 2 stazioni mobili, 6 biciclette e 2 ciclomotori. La sicurezza urbana sui Comuni dell’Unione Terre Verdiane ha visto impegnati – per dare un esempio -  in sette mesi 926 servizi di pattugliamento per 1.852 turni dal 1 maggio 2007 al 31 dicembre 2007. I veicoli controllati nell’ambito di queste operazioni sono stati 3.594, le persone controllate 3.768 e quelle arrestate 8. Importante è il dato sulle chiamate ricevute dalla Centrale Operativa del Corpo Unico con sede nel quartiere La Bionda a Fidenza: sono 7.089 in sette mesi, cioè dal 1 maggio 2007, con una media di oltre mille chiamate al mese. Invece, gli interventi diretti su chiamata sono stati 5.204.
Cosa chiede il cittadino delle Terre Verdiane? Ecco allora che analizzando la domanda "la sicurezza significa soprattutto garantire cosa?", le risposte sono state: 69,9 % garantire il controllo della criminalità chiesto a gran voce maggiormente dalla fascia d'età tra i 35 e i 44 anni e dalle casalinghe (dai furti negli appartamenti agli scippi, dai traffici illeciti che creano coni d'ombra ai vandalismi, dalla tutela delle donne sole fuori casa di giorno e di sera alla certezza della pena); 34,8 % garantire la sicurezza della salute (che scende al 28 % nel Comune di Salsomaggiore) desiderata da chi ha più di 65 anni, soprattutto pensionati; 32,7 % garantire il lavoro e la tranquillità economica; 26,2 % la vivibilità ambientale sognata di più da chi ha una scolarizzazione più alta; 25,9 % il recupero dei valori e dell'educazione a sorpresa richiesto dai giovani tra i 18 e i 24 anni.
Criminalità e insicurezza. Alla domanda "pericolo criminalità comune: il suo Comune com'è?", molteplici sono state le risposte. Ecco una sintesi: Fidenza (molto sicuro 3,4 %, abbastanza sicuro 70,7 %, poco sicuro 22,5 %, per niente sicuro 2.6 %; non so 0.7 %).
Area Fontanellato-Fontevivo-San Secondo-Trecasali: (molto sicuro 6 %, abbastanza sicuro 72.3 %, poco sicuro 18.6 %, per niente sicuro 2.6 %; non so 0.3 %; non risponde 0.3%).
Area Roccabianca, Busseto, Soragna, Sissa: (molto sicuro 7.2 %, abbastanza sicuro 66 %, poco sicuro 22,3 %, per niente sicuro 3.8 %; non so 0.6 %).
Salsomaggiore Terme: (molto sicuro 3.8 %, abbastanza sicuro 54.9 %, poco sicuro 34.5 %, per niente sicuro 6.2 %; non so 0.3 %, non risponde 0.3 %).
A fronte di questi dati, poi il 32.7 % percepisce aumentata la criminalità nel proprio territorio, il 57,4 % ritiene che sia rimasta ai livelli precedenti, il 6.8 % non sa giudicare e il 3.1 la valuta diminuita.
Vittime di reati. Nell'arco temporale degli ultimi tre anni le vittime di uno o più reati sono risultate il 16,6 %, ma la percentuale cala all'8.3 % in riferimento solo all'ultimo anno: i più colpiti risultano i giovani tra i 18 e i 34 anni e i lavoratori autonomi. Il reato più diffuso nei Comuni delle Terre Verdiane è il furto in appartamento (30 %) vissuto come molto invasivo da parte dei cittadini sotto il profilo psicologico e di danno economico, 14.8 % per furto di oggetti personali, 14.4 % furto su automobili diverso dal furto di veicoli al 3 %; il 14 % ha subito un tentato furto in casa. Il borseggio al 6.4 % ha colpito soprattutto donne tra i 35 e i 44 anni.
Il 13.1 % ha dichiarato di aver subito atti vandalici, il 4.2 % uno scippo, il 3.8 % un'aggressione, il 3.8% una truffa e lo 0.4 % una rapina.
Nel 100 % dei casi i cittadini hanno denunciato il furto di auto, la sgradita visita dei ladri in appartamento e il borseggio. Vengono denunciate meno truffe e scippi.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Il video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Sara in campo per i diritti dei sordi

Social network

Sara Giada Gerini in campo per i diritti dei sordi: il video è virale

Tra piscina e montagna: foto da Palanzano

Pgn

Tra piscina e montagna: foto da Palanzano 

Dal Partito Democratico al porno: un milione di clic per "Malena"

Foto dalla pagina Facebook ufficiale di "Malena"

BARI

Dal Partito Democratico al porno: un milione di clic per "Malena"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Festival Verdi: venerdì la festa inaugurale

PARMA

Festival Verdi: venerdì la festa inaugurale

Lealtrenotizie

Legionella, un 73enne in gravi condizioni

ALLARME

Legionella, un 73enne in gravi condizioni

San Leonardo

Quattordicenne rapinato in pieno giorno

Pallavolo

Un codice etico per le società

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma!

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

L'INTERVISTA

Corapi: «Vietato fermarsi»

CARIPARMA

In mostra le grandi opere di Maria Luigia

Allarme

Un topo al nido Zucchero Filato

Mezzani

Spaccata al bar ElyRose

Proposta

«Il Sant'Ilario 2017 a Giulia Ghiretti»

Parma

Legionella: ancora nessuna certezza sulle cause del contagio Video

1commento

Inquinamento

Limitazioni al traffico e domenica ecologica anche a Parma

La mappa dell'area "off limits" per i veicoli inquinanti 

Parma

Botte e offese alla figlia 12enne: madre violenta condannata a due anni

1commento

Video

Anteprima Gazzetta: 14enne minacciato con coltello e rapinato

Fidenza

L'addetto ai parchimetri col vizio delle slot si intasca 46 mila euro

Un 35enne era accusato di peculato e ha patteggiato due anni e mezzo

PALLAVOLO

Ragazzine deferite, guerra aperta tra Coop e Energy

15commenti

Testimonianza

Motore in fiamme durante il decollo: «Mezz'ora di terrore»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Se l'uomo è peggio di una bestia

PREVIDENZA

Pensioni: ecco le novità 

ITALIA/MONDO

Omicidio Rea

Parolisi perde i gradi militari

disastro

Treno dei pendolari deraglia in New Jersey: un morto e 108 feriti Foto

SOCIETA'

Auto

Salone di Parigi: tutti vogliono l'elettrico Foto

CASSAZIONE

La ex convive? Perde per sempre il diritto all'assegno

SPORT

Sport

Giulia Ghiretti ricevuta al Quirinale

tg parma

Parma, Apolloni prova il 4-4-2 Video

CURIOSITA'

gazzareporter

Cartoline con "rudo" da via Venezia

1commento

foto parmigiana

Amatrice, quel guanciale-simbolo ritrovato tra le macerie e donato ai soccorritori

1commento