Provincia-Emilia

Torri: «Vicini non poteva candidarsi. Le elezioni sarebbero da rifare»

0
di Giulia Coruzzi
C'è chi va e c'è chi viene (ma sarebbe meglio dire «torna») nella sala consiliare di Langhirano. Al posto di Antonio Vicini, infatti, d’ora in poi siederà in Consiglio comunale Marco Ricchetti. Sarà lui, già consigliere di minoranza nella scorsa legislatura, a scrivere la storia del gruppo d’opposizione «Esperienza e futuro per Langhirano», al fianco di Claudio Riani. 
Le dimissioni di Vicini da qualcuno non sono però state accolte di buon grado. Al momento di votare per la surroga Giovanni Torri e Marco Maselli, della Lega, sono usciti dall'aula, mentre si sono astenuti il pidiellino Andrea Costi e, a sorpresa, il «collega» di Vicini Claudio Riani, nominato nuovo capogruppo: «Quello di Vicini è un comportamento che non condivido- ha detto-, anche perchè sono venuto a conoscenza delle dimissioni la stessa sera in cui   ha consegnato la lettera al sindaco». 
Ma ad andare all'attacco in precedenza era stato soprattutto il senatore Torri. «Già durante la prima seduta consiliare dissi, vedendo che  Vicini era assente, che temevo si sarebbe presto dileguato - ha commentato  -. Al penultimo Consiglio  si lamentò delle mie affermazioni dicendo che mi sbagliavo e che il suo impegno sarebbe proseguito. Ed eccoci qui, davanti alle sue dimissioni». 
All’origine della decisione di Vicini c'è in realtà una grande delusione, come si legge nella sua lettera di dimissioni: «Tre mesi da consigliere di minoranza mi hanno fatto capire quanto questo ruolo sia del tutto incompatibile con la mia persona. Sono convinto che nel ruolo attualmente ricoperto non mi è possibile dare alcun contributo fattivo per la vera ed urgente soluzione di programmi e progetti tesi a migliorare effettivamente la qualità della vita dei nostri cittadini». 
Ma ad accendere ancor di più l’animo del leghista Torri c'è qualcos'altro: un dubbio che pare non dargli pace. «Stiamo facendo un’indagine per capire se Vicini poteva candidarsi alle ultime elezioni. Ho imparato a memoria lo statuto e sono sempre più convinto che la sua candidatura non fosse regolare: cozzava con la sua vicepresidenza alla Soprip. Incarichi in associazioni pubbliche sono incompatibili con incarichi amministrativi comunali. Attendiamo una risposta da Roma. Potremmo anche chiedere, se ci saranno i presupposti, che le elezioni vengano invalidate e che chi doveva fare i controlli alle liste elettorali paghi le eventuali conseguenze dei propri errori».
La Soprip, di cui Vicini è vicepresidente, è un’agenzia per lo sviluppo locale a capitale misto e senza fini di lucro. Opera nelle province di Parma e Piacenza con lo scopo di favorire la crescita economica e imprenditoriale.
E mentre la Lega attende il parere «romano», il sindaco Stefano Bovis ha detto di non considerare reale l'ipotesi di una  tale incompatibilità. «Però anch'io ho un dubbio: quello della possibilità di prendere contemporaneamente due emolumenti, sia da  Soprip, sia  il “gettone” da consigliere comunale. Anche questo  andrà accertato».  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Bertolucci, Maria sapeva tutto tranne uso del burro

giallo "Ultimo tango"

Bertolucci: "Maria sapeva tutto tranne del burro"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Ucciso da forma di parmigiano: condannato produttore "spazzolatrice"

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Incidente

Scontro auto-camion in tangenziale a Collecchio: ferita un'anziana

Parma

Calci e pugni alla moglie per anni: condannato

Referendum

Il No vince con il 59,11% in Italia, nel Parmense ottiene il 52,63%

5commenti

Analogie

Il Parma sulle orme del "miracolo" Fiorentina 2002?

Cambio d'allenatore, innesti di mercato: da metà classifica alla B. Era il 2002. E c'era Evacuo

paura

La bimba resta a terra, il treno parte con la mamma

La "bimba" è stata accudita da un'agente della Polfer

salso

L'ultimo, commovente, saluto al giovane Lorenzo

I funerali del 15enne prematuramente scomparso

giudice sportivo

Due giornate a Lucarelli, ci sarà per il derby

Tifosi, lancio di bottiglie: 2.500 euro di multa

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

Duri esami in inglese e tedesco e tecniche innovative in Svizzera: ecco l'esperienza di una 28enne di Roccabianca

feste

Prove di illuminazione dell'albero di Natale in piazza Gallery

Curiosità

Al seggio col colbacco del «no»

tg parma

Pizzarotti: "Referendum, a Parma debole il movimento per il No" Video

2commenti

tg parma

Ventenne travolto a Lemignano: è in Rianimazione Video

QUESTURA

Bici rubate trovate al parco Falcone e Borsellino: qualcuno le riconosce? Foto

1commento

Omicidio Della Pia

La madre di Alessia: «Mia figlia? E' stata dimenticata»

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Cambridge

Trovata morta ricercatrice italiana: cause naturali

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

4commenti

SOCIETA'

pazzo mondo

Venezia: si lancia con il surf da Ponte degli Scalzi

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

SPORT

calcio e tragedia

L'omaggio agli "angeli-campioni": Coppa sudamericana alla Chapecoense

secondo allenamento

D'Aversa, subito alle prese con le assenze in difesa Video

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)