Provincia-Emilia

Pilastro, gli speed check che dividono

Pilastro, gli speed check che dividono
Ricevi gratis le news
0

di Giulia Coruzzi

LANGHIRANO - Gli speed check, i rilevatori automatici di velocità posizionati nei giorni scorsi lungo la Massese, sono oggetto di discussione. C'è chi li guarda con  sospetto e chi invece ne gradisce la presenza. Ben visibili e illustrati alla popolazione in piazza durante il mercato di lunedì scorso, possono contenere al loro interno, sporadicamente ma anche 24 ore su 24, autovelox che, qualora rivelassero un’infrazione, farebbero scattare  le sanzioni.
«Sono assolutamente favorevole - commenta Giacomo, che abita vicino all’incrocio di Pilastro - . Su questa strada si tende ad andare forte, è un rettilineo in cui si raggiungono alte velocità. Speriamo che la loro presenza induca a rallentare. Io li preferisco ai dossi che fanno consumare freni e benzina». Di diverso parere Claudio Bertoli: «Potevano evitare, la gente adesso fa la tangenziale, non c'è più quel gran passaggio di auto. Non credo fosse necessario».
 Le donne sembrano tutte d’accordo: ben vengano i controlli. «Limitare la velocità può essere il primo passo per limitare gli incidenti - spiega Stefania -. E’ una sicurezza in più per bambini e biciclette. Certo a volte è snervante sapere che si deve per forza rallentare, soprattutto al mattino quando si è in ritardo, però sono contenta che li abbiano installati». Anche Zemfira, che abita a Pilastro da alcuni anni, è favorevole: «Io ho rischiato la vita proprio lungo la Massese, stavo attraversando sulle strisce e mi sono trovata un’auto a due centimetri dal naso. Non è possibile che passino in paese così veloci». «Era ora che si facesse qualcosa - si unisce al coro Maria -. soprattutto per invitare i giovani alla prudenza, specie di notte. La provinciale non è un’autostrada!».
A differenza delle mamme, i giovani si dividono. «Danno fastidio ma servono - dice Rocco -. E’ una strada in cui andavo forte anch’io, lo ammetto. Adesso no. Una volta che sai che c'è lo speed check stai attento. Hanno fatto bene a metterli». Anche Kevin e Milena, caschi alla mano, si dicono soddisfatti: «E' giusto aumentare i controlli». Contrario invece Francesco Conciatori: «Sono solo una scocciatura. Hanno speso soldi inutilmente». Ma quelli più ostili alla scelta fatta dall’Amministrazione sembrano i commercianti, primo tra tutti Giorgio Oppici, direttore del supermercato Paladini: «Questa è una pressione fatta per creare disagi agli operatori commerciali. E’ una strategia per metterci in difficoltà. Con questi autovelox la gente passerà ancor meno dal centro e preferirà fare la tangenziale. Ho chiesto un incontro con il sindaco per affrontare la questione». Anche Paola del negozio Doglia avanza le sue perplessità: «Sono sicuramente un deterrente, ma non era il momento più indicato per installarli. Pilastro di fatto non è ancora un paese, bisognava aspettare che si consolidasse una certa forza economica. Ci sono esercizi che hanno appena aperto e stanno cercando di farsi una propria clientela. Ora saranno certamente in difficoltà». Il timore che la gente opti per la variante evitando di farsi immortalare oltre i 50Km/h in paese è condiviso anche da Barbara Zarotti e Loredana Scozzari Baio della pasticceria Zarotti: «Dopo i dossi e la tangenziale, adesso anche gli autovelox. Potevano almeno decidere di mettere solo dossi o solo speed check. Comunque nell’insieme, tutto sommato, noi non possiamo lamentarci, stiamo lavorando bene lo stesso, ma non per tutti è così». «Vista dalla parte dei commercianti è un po' problematica - conclude Anna che a Pilastro gestisce una cartoleria -. Però effettivamente su questa strada attraversano anche i bambini. La sicurezza bisogna pur tutelarla».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dolores O'Riordan: per la polizia non è una morte sospetta

LONDRA

Dolores O'Riordan: per la polizia non è una morte sospetta Video

L'anteprima del nuovo film di Ligabue al Fulgor, il cinema amato da Fellini

RIMINI

L'anteprima del nuovo film di Ligabue al Fulgor, il cinema amato da Fellini

Dal Crazy Horse alla tivù, il passo di Deborah Lettieri

SPETTACOLI

Dal Crazy Horse alla tivù, il passo di Deborah Lettieri

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"I Grandi Vini di Toscana" di Ernesto Gentili

IL VINO

"I Grandi Vini di Toscana" di Ernesto Gentili

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Non ce l'ha fatta la 71enne ucraina travolta in via Langhirano

PARMA

E' morta al Maggiore la 71enne ucraina travolta in via Langhirano Video

L'incidente è avvenuto il 2 gennaio

FATTO DEL GIORNO

Un anno dopo la morte di Filippo Ricotti, la Massese resta insicura: lettera della madre del 17enne

Ecco le anticipazioni del direttore della Gazzetta di Parma, Michele Brambilla

carabinieri

Razzia alla Salvo D'Acquisto: ladri costretti ad abbandonare l'auto rubata

1commento

tg parma

Contrabbando di petrolio dalla Calabria a Parma, 6 arresti Video

SCANDALO SANITA'

«Pasimafi», altri 8 medici indagati: sotto accusa anche Mutti e Caspani

2commenti

CALCIO

Ecco Marcello Gazzola con la maglia del Parma

Una storia iniziata da bambino... Ecco la foto "storica" di Gazzola piccolo giocatore del Parma

DEGRADO

Parma, quei 18 luoghi abbandonati in cerca di futuro: foto-storia

4commenti

fiere

Cibus 2018 scalda i muscoli: attesi 80mila visitatori

A MEDESANO

Pioggia di lettere anonime a luci rosse

Il caso

«Io, musulmano, sono contro la chiusura delle "Luigine"»

2commenti

carabinieri

Capodanno rovinato: l'appartamento in affitto a Madonna di Campiglio era una truffa

LA BACHECA

Ecco 66 nuove offerte di lavoro

tg parma

Novità in casa Tep: arrivano tre nuovi autobus lunghi 10 e 12 metri Video

1commento

Gioco

Busseto, vinti 64mila euro al lotto

FIDENZA

Auto in fiamme nella notte: incendio doloso?

m5s

Cominciate le parlamentarie. Per Parma Ferraroni, Distante, D'Alessandro e...?

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché l'atomica torna a fare paura

di Paolo Ferrandi

2commenti

L'ESPERTO

Imu, quante complicazioni con i figli

1commento

ITALIA/MONDO

MILANO

Incidente in una ditta: morti tre operai, uno è gravissimo

BERGAMO

Cade in una tomba: 74enne muore sul colpo

SPORT

calcio

Manuel Nocciolini va in prestito al Pordenone

GAZZAFUN

Ceresini o Pedraneschi: chi il miglior presidente?

SOCIETA'

Economia

Più ortofrutta confezionata per non pagare i sacchetti bio Video

1commento

gran bretagna

18enne italiana mette la verginità all'asta per poter studiare a Cambridge: offerto un milione

2commenti

MOTORI

DETROIT

Mercedes, ecco la nuova Classe G

IL TEST

Nissan X-Trail, i segreti del Suv che piace a tutti