15°

29°

Provincia-Emilia

Fidenza: investito sulle strisce sfonda con la testa il parabrezza dell'auto

Fidenza: investito sulle strisce sfonda con la testa il parabrezza dell'auto
Ricevi gratis le news
3
Un fidentino di 86 anni, E. S. si trova in gravissime condizioni nel reparto di Rianimazione dell’ospedale di Vaio, dopo essere stato investito ieri mattina in via Gramizzi. L'uomo era  sull'attraversamento pedonale, quanto è stato urtato dalla Fiat Punto  condotta da F. L., 81 anni. L’anziano, sbalzato sul cofano,  è finito con la testa contro il parabrezza, frantumandolo. Ha riportato un gravissimo trauma cranico commotivo con emorragie cerebrali multiple e la paralisi di metà del corpo. Il personale medico   si è  riservato la prognosi. Oggi si dovrà valutare   se sottoporre l’uomo a un delicato intervento chirurgico alla testa per arginare le emorragie. Ma la gravità delle sue condizioni e l’età avanzata, potrebbero ostacolare l’operazione. 
L'incidente  è avvenuto ieri   alle 10,50 in via Gramizzi, all’altezza della rotatoria, di fronte al supermercato Conad. 
Per accertare le cause dell'incidente sono intervenuti  gli agenti del reparto operativo della Polizia municipale delle Terre Verdiane, che hanno effettuato i rilievi.
L'incidente è avvenuto di fronte a varie persone che si trovavano nella zona, nei pressi del supermercato. La centrale operativa del 118 è stata quindi allertata subito e i soccorsi sono stati immediati.  L'anziano, rimasto dolorante sull'asfalto, non ha mai perso conoscenza, anche se ai primi soccorritori, le sue condizioni sono apparse subito gravissime. 
Caricato sull'ambulanza è stato trasferito all’ospedale di Vaio, dove, data la gravità delle sue condizioni, è stato immeditamente ricoverato in Rianimazione, dove si trova in stato comatoso,  attaccato ad un  respiratore. L'équipe del reparto   sta tenendo  monitorato il gravissimo trauma cranico e le emorragie cerebrali, in attesa di un possibile trasferimento   in Neurochirurgia. 
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • anonimo

    16 Ottobre @ 08.40

    via ad alto scorrimento un corno, è stato investito nei pressi di due rotonde, un dosso e per di più in giorno di mercato e vicino a un supermercato..qui il comune non c\'entra. Strano da dire se si tratta di fidenza, ma è così

    Rispondi

    • Antonio

      16 Ottobre @ 10.32

      Caro Anonimo.....Abito nella palazzina di fronte al luogo dov'è avvenuto il fattaccio: tutti i giorni, incuranti di rotonde e dossi, le auto, gli scooter e persino i camion sfrecciano almeno a 60/70 km/H......se non siete informati o non vivete la realtà di certe zone, siete pregati di tacere. Di certa la colpa è degli incivili che prendono le strade urbane per piste di F1...però il comune deve fare qualcosa! Ti ricordo la Via Emilia è la vecchia circovallazione-tangenziale di Fidenza e per molti è ancora così!!

      Rispondi

  • Antonio

    15 Ottobre @ 23.26

    Adesso il comune deve fare qualcosa....la Via Emilia a Fidenza è ancora per molti una strada ad elevato scorrimento e non esistono reali misure di sicurezza per pedoni e ciclisti: attraversamenti pedonali non segnalati o provvisori (a ridosso delle famigerate rotonde), niente marciapiedi in molti tratti, quasi nessun tratto ciclabile Questa è un'altra bella eredità delle precedenti amministrazioni! Un Grazie (ironico) a Cerri e Tedeschi.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

il caso

L'estate pazza di social, vip, bufale e gaffe "razziste"

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

estate

La domenica al Colle San Giuseppe Foto

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Barca prende fuoco e affonda nel Po, Marco Padovani muore annegato

tragedia

Barca prende fuoco e affonda nel Po, Marco Padovani muore annegato Video

gazzareporter

Via Langhirano, la razzia "chirurgica" degli specchietti retrovisori Foto

7commenti

calcio

Il Parma supera i 7mila abbonamenti e "corteggia" Matri

1commento

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

12commenti

bellezze

Miss Italia: il popolo del web fa volare Anna Maria alle prefinali di Jesolo

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

incidente

Paurosa caduta in moto: 5 km di coda in A1 al bivio con l'A15 Traffico tempo reale

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

cittadella

Cittadella da giocare: raddoppiano i tappeti elastici Foto

gazzareporter

Non c'è posto? Qualcuno parcheggia lo stesso

gazzareporter

Lavori di asfaltatura barriera Repubblica

tg parma

Sicurezza in ospedale: oltre 100 telecamere entro il 2018 Video

2commenti

CALCIO

D'Aversa si racconta

polizia municipale

Bocconi avvelenati: nuova allerta

1commento

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

IL PERSONAGGIO

Lo Sceriffo, il pilota di drifting che si prepara a Varano

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

terrorismo

Attentato di Barcellona, ucciso il killer in fuga

terrorismo

Sventato attentato con Barbie-bomba su un volo per Abu Dhabi

SPORT

ciclismo

Impresa di Nibali alla Vuelta. Ora Froome è in rosso

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

SOCIETA'

TERRORISMO

Rischio terrorismo: inizia l'Italia delle barriere Gallery

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti