17°

Provincia-Emilia

Noceto - Via Don Minzoni e via S. Martino: scoppia la polemica sull'incrocio

Noceto - Via Don Minzoni e via S. Martino: scoppia la polemica sull'incrocio
0

di Pietro Furlotti

Torna a fare discutere l’incrocio tra via Don Minzoni e via San Martino. A sollevare la polemica, questa volta, è il consigliere di minoranza Franco Colla che ha ripercorso la serie di interventi svolta dall’Amministrazione e suggerisce, per la sicurezza soprattutto di pedoni e ciclisti, di installare un semaforo con rilevatore di velocità, visto che il traffico automobilistico è attualmente un grande problema per il centro di Noceto. 
E' importante ricordare che, originariamente, l’incrocio era regolato da due semafori; uno sulla Provinciale 357, che in quel tratto prende il nome di via Don Minzoni, l’altro su via San Martino. L’abolizione dei semafori e i continui interventi di manutenzione non sono piaciuti al consigliere Colla che ha detto: «Dopo un primo rifacimento del manto stradale per gli evidenti difetti che in molti hanno potuto constatare - ha spiegato  - si è intervenuti nuovamente, nei mesi scorsi, per rimuovere quel dosso concavo che, fin dall’inizio, non ha portato altro che problemi. La modifica si è resa necessaria anche a seguito delle continue lamentele degli abitanti della zona, infastiditi dal rumore provocato dai mezzi nel momento in cui attraversavano il dosso». Per Colla, la situazione è peggiorata: «Dopo una spesa di 300 mila euro e un cantiere troppo spesso aperto, il risultato è quello di avere un incrocio regolamentato dal semplice segnale di “stop”, in cui le auto, ma soprattutto i mezzi pesanti, passano ad alta velocità nel cuore del paese: in sostanza non è cambiato molto con questi interventi. Per mettere in sicurezza l’incrocio - ha concluso - l’Amministrazione dovrebbe installare un semaforo che blocca con il rosso i mezzi che superano una determinata velocità». 
A Colla ha risposto il sindaco Giuseppe Pellegrini che al momento dei primi interventi ricopriva la carica di assessore ai Lavori pubblici: «Si tratta di un intervento, da parte del consigliere Colla, tendenzioso. Non è assolutamente vero che le cose sono tornate come prima che iniziassimo i lavori: abbiamo ristretto la carreggiata e posizionato uno spartitraffico, che poi allungheremo in direzione Medesano. Tutto ciò per la sicurezza dei cittadini. Se vi sono ancora automobilisti che attraversano il centro abitato a velocità sostenuta è colpa della loro inciviltà». Per il semaforo ha aggiunto: «Prima di rimettere un semaforo dove lo abbiamo tolto aspetterei. Ricordiamo che con la nuova tangenziale il traffico in paese diminuirà sensibilmente».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La notte degli oscar

culture

No alle scollature: la notte degli oscar censurata in Iran Video

Colori e volti del Nepal: il viaggio di Niccolò

Fotografia

Colori e volti del Nepal: il viaggio di Niccolò Foto

Le spose di Giulia & Jean Louis David

pgn

Le spose di Giulia & Jean Louis David Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Aspettando la Festa della donna: velluto in rosa

VELLUTO ROSSO

Aspettando la Festa della donna: velluto in rosa Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

ladre operazioni carabinieri

Via Mascagni

Arrestata un mese fa svaligia ancora le case con uno shampoo

Con una complice utilizzavano la confezione in plastica per aprire le porte blindate: le due donne sono state fermate

1commento

Tribunale

Violenza sessuale sulla moglie e maltrattamenti, anche davanti ai bimbi: condannato

Quattro anni e due mesi per un romeno 39enne

anteprima gazzetta

Sifilide e tbc: il ritorno delle malattie scomparse Video

bilancio partecipativo

Ecco gli 11 progetti dai consigli dei cittadini volontari che il Comune finanzierà

1commento

Carabinieri

Folle inseguimento nelle vie di Guastalla: recuperata Bmw rubata a Montechiarugolo

Era una "banda delle ville"?

1commento

Montechiarugolo

Il custode era in realtà il ladro: denunciato moldavo

1commento

Guardia di Finanza

Bancarotta: 165 immobili sequestrati, Parma coinvolta nell'indagine

Sono riconducibili a 25 persone collegate a Mario Di Raffaele, costruttore ed ex presidente del Pomezia Calcio

2commenti

via mazzini

Aggressione al banchetto della Lega: un patteggiamento

Degli altri due aggressori: un'assoluzione e un rinvio a giudizio

Parma

Straniera picchiata in strada, rifiuta l'aiuto di un'anziana e scappa

4commenti

parma

Bassi crociato fino a giugno: primo allenamento

Domani la presentazione del nuovo portiere a Collecchio

CHICHIBIO

Antica Trattoria Il Duomo: la buona tavola di casa

foto dei lettori

Vasche pericolose nella ex-Star di Corcagnano

segnalazione

Sporcizia nei campetti di via Giulio Cesare

Parma

Il Forlì mette a disposizione dei tifosi un pullman gratuito

Lunedì il match al Tardini (ore 20.45)

Parma

Vento in città: chiusi per alcune ore Parco Ducale e Cittadella

2commenti

PARMA

Completata la pista ciclopedonale fra Gaione e il Campus Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Quanto affetto per il grande Giorgio Torelli

IL CINEFILO

L'Oscar sbagliato, "la più grande farsa della storia del premio" Video

di Filiberto Molossi

3commenti

ITALIA/MONDO

san casciano

Mostro di Firenze: è morto Pucci, ultimo compagno di merende

il caso

Biotestamento, la legge approderà alla Camera il 13 marzo

1commento

SOCIETA'

skatepark

Biker trial fa cadere il figlio in skateboard, la furia del padre

"esperimento"

Scambio di smartphone tra fidanzati: risate e imbarazzo

SPORT

Parma Calcio

Sebastian Frey al Museo del Parma: "E' favoloso" Video

CALCIO

Il Parma riprende l'allenamento. D'Aversa alle prese con gli infortuni Video

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, la nostra pagella del primo Suv del Biscione

PACK

Performance Line: la gamma DS sempre più esclusiva