10°

17°

Provincia-Emilia

Stranieri, a Fornovo Calestano e Colorno le percentuali più alte

Ricevi gratis le news
0

di Ilaria Moretti

Fornovo e Calestano? Paesi «senza frontiere». A dirlo è il Rapporto Caritas-Migrantes per l’Emilia Romagna.
 Sfogliando l’elenco dei 50 comuni della regione con la più alta percentuale di stranieri, si scopre che sei sono nella nostra provincia. Fornovo, al 10° posto della classifica con il 15,10% di immigrati, è il paese più «multietnico» del Parmense: situazione, che secondo il sindaco Emanuela Grenti, delineerebbe uno scenario delicatissimo «sotto il punto di vista sociale». Tornando al Rapporto della Caritas, Fornovo strappa per un soffio il primato a Calestano (11° con il 15% di stranieri), seguito da Colorno (13° con il 14,66%). Langhirano è 26° (13,82%), Mezzani 28° (13,60%) e Polesine 46° (12,25%). I dati (riferiti al 1° gennaio 2009) descrivono la fisionomia di una provincia che cambia: dalla Bassa alla Pedemontana fino alle porte dell’Appennino. 
Le percentuali a livello regionale parlano di una prevalenza di marocchini (14,87%), albanesi (12,89%) e romeni (12,86%), ma non c'è fetta «debole» del mondo che non sia rappresentata. Gente che ha attraversato mari e montagne, sognando un futuro chiamato Italia. Hanno trovato una terra. E il lavoro? In Emilia Romagna si sono aperte soprattutto le porte dell’industria, delle costruzioni e della ristorazione. Ma integrazione è una parola che fa ancora discutere. «Guardi, finché i Comuni saranno lasciati soli penso che sarà una cosa impossibile da realizzare» commenta il sindaco di Fornovo. Il punto, prosegue, è che con un così alto tasso di stranieri «si ingigantisce il problema della povertà sul territorio e molte delle nostre risorse sono dirottate sul sociale. Gli aiuti che arrivano dal governo però sono sempre gli stessi. Inoltre, ci troviamo di fronte a un’immigrazione non ancora di seconda e terza generazione, e nei Comuni mancano le competenze per veri progetti sull'integrazione. Anche qui dovrebbe intervenire il governo investendo sulla formazione. La situazione sotto il punto di vista sociale non è sotto controllo: ogni giorno ci sono stranieri in fila che ci chiedono aiuto e con la crisi, che colpisce anche gli italiani, lo scenario peggiora». Bisogna correre ai ripari, dice la Grenti, prima che la «la percezione di insicurezza di molti abitanti storici del paese possa trasformarsi in intolleranza». Risalendo verso la montagna si scopre che gli stranieri sono ancora tanti. La comunità più numerosa del Calestanese è quella dello Sri Lanka a Marzolara (131 persone).
 «Noi non abbiamo problemi particolari con gli immigrati - spiega il sindaco Maria Grazia Conciatori -. Direi, anzi, che sono discretamente inseriti. Per favorire l’integrazione abbiamo uno sportello ad hoc tramite il quale si possono conoscere i propri diritti e doveri e avere consulenze legali. Partecipiamo a progetti di alfabetizzazione per adulti e per la mediazione culturale dei bambini, senza dimenticare il ruolo svolto dalle nostre scuole». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa

FELINO

"Open bar al Castello": ecco chi c'era alla festa Foto

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

2commenti

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

POLITICA

Pd, Nicola Cesari è il nuovo segretario provinciale.

Batte Moroni con il 59% dei voti. Michele Vanolli nuovo segretario cittadino. Le congratulazioni di Pagliari

2commenti

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

SALSOMAGGIORE

Ubriaco alla guida, si schianta e aggredisce i carabinieri: arrestato dominicano

L'uomo, pregiudicato, aveva un tasso alcolemico di 1,90 g/l

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

26commenti

PARMA CALCIO

Insigne e un gol con dedica speciale Video

L'autore del terzo gol dei crociati nella partita con l'Entella dedica la sua rete alla figlia

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

4commenti

FOTOGRAFIA

IgersParma compie 4 anni: ecco le novità e i consigli per usare Instagram Video

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

storia

Inaugurato il monumento ai Paracadutisti della Folgore

economia

Approvata all'unanimità la fusione di Banca di Parma in Emil Banca

CONTROLLI

Autovelox, la mappa della settimana

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il caso Asia Argento: le vittime e i colpevoli

di Filiberto Molossi

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

Autonomia

Referendum: il Veneto supera il quorum

REGGIO EMILIA

Quattro Castella: 26enne muore schiacciata dal suo trattore

SPORT

SERIE A

Bonucci espulso con lo "zampino" del Var: è il primo cartellino rosso con la videoassistenza

rugby

Italia in raduno a Parma. Iniziata la stagione 2017/18

SOCIETA'

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

GAZZAREPORTER

Impariamo l'inglese...

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro