Provincia-Emilia

Stranieri, a Fornovo Calestano e Colorno le percentuali più alte

0

di Ilaria Moretti

Fornovo e Calestano? Paesi «senza frontiere». A dirlo è il Rapporto Caritas-Migrantes per l’Emilia Romagna.
 Sfogliando l’elenco dei 50 comuni della regione con la più alta percentuale di stranieri, si scopre che sei sono nella nostra provincia. Fornovo, al 10° posto della classifica con il 15,10% di immigrati, è il paese più «multietnico» del Parmense: situazione, che secondo il sindaco Emanuela Grenti, delineerebbe uno scenario delicatissimo «sotto il punto di vista sociale». Tornando al Rapporto della Caritas, Fornovo strappa per un soffio il primato a Calestano (11° con il 15% di stranieri), seguito da Colorno (13° con il 14,66%). Langhirano è 26° (13,82%), Mezzani 28° (13,60%) e Polesine 46° (12,25%). I dati (riferiti al 1° gennaio 2009) descrivono la fisionomia di una provincia che cambia: dalla Bassa alla Pedemontana fino alle porte dell’Appennino. 
Le percentuali a livello regionale parlano di una prevalenza di marocchini (14,87%), albanesi (12,89%) e romeni (12,86%), ma non c'è fetta «debole» del mondo che non sia rappresentata. Gente che ha attraversato mari e montagne, sognando un futuro chiamato Italia. Hanno trovato una terra. E il lavoro? In Emilia Romagna si sono aperte soprattutto le porte dell’industria, delle costruzioni e della ristorazione. Ma integrazione è una parola che fa ancora discutere. «Guardi, finché i Comuni saranno lasciati soli penso che sarà una cosa impossibile da realizzare» commenta il sindaco di Fornovo. Il punto, prosegue, è che con un così alto tasso di stranieri «si ingigantisce il problema della povertà sul territorio e molte delle nostre risorse sono dirottate sul sociale. Gli aiuti che arrivano dal governo però sono sempre gli stessi. Inoltre, ci troviamo di fronte a un’immigrazione non ancora di seconda e terza generazione, e nei Comuni mancano le competenze per veri progetti sull'integrazione. Anche qui dovrebbe intervenire il governo investendo sulla formazione. La situazione sotto il punto di vista sociale non è sotto controllo: ogni giorno ci sono stranieri in fila che ci chiedono aiuto e con la crisi, che colpisce anche gli italiani, lo scenario peggiora». Bisogna correre ai ripari, dice la Grenti, prima che la «la percezione di insicurezza di molti abitanti storici del paese possa trasformarsi in intolleranza». Risalendo verso la montagna si scopre che gli stranieri sono ancora tanti. La comunità più numerosa del Calestanese è quella dello Sri Lanka a Marzolara (131 persone).
 «Noi non abbiamo problemi particolari con gli immigrati - spiega il sindaco Maria Grazia Conciatori -. Direi, anzi, che sono discretamente inseriti. Per favorire l’integrazione abbiamo uno sportello ad hoc tramite il quale si possono conoscere i propri diritti e doveri e avere consulenze legali. Partecipiamo a progetti di alfabetizzazione per adulti e per la mediazione culturale dei bambini, senza dimenticare il ruolo svolto dalle nostre scuole». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

maria chiara cavalli 1

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

Lady Gaga: soffrodi disturbi psichici

RIVELAZIONE

Lady Gaga: soffro di disturbi psichici

1commento

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Daniele Faggiano è il nuovo direttore sportivo del Parma

lega pro

Daniele Faggiano è il nuovo direttore sportivo del Parma Video

7commenti

Funerale

Sorbolo: rose bianche e musica per l'addio a Ilaria Bandini

Terremoto

Nuova scossa in Appennino: magnitudo 2.2

Epicentro vicino a Solignano e Terenzo

Anteprima Gazzetta

Massimo Barbuti è il nuovo allenatore del Fidenza Video

martorano

Incornato da un toro: grave allevatore

tg parma

Travolto a Lemignano: Mihai Ciju resta gravissimo Video

Funerale

"Ciao Lorenzo, ora vivi nella serenità": commosso addio al 15enne di Salso

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

Unità di crisi

Legionella: la causa del contagio forse individuata entro fine dicembre

A gennaio la relazione finale sull'epidemia. Nuovi controlli sui malati

1commento

ANALISI

Le incognite del Pd parmigiano: referendum e resa dei conti

10commenti

COLLECCHIO

Scoppia il caso delle cartelle del Consorzio di bonifica

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Matricole

Università, aumentano gli iscritti a Parma: +12,7% Video

comune

Piano neve: oltre un milione e mezzo di euro e 225 mezzi pronti a partire

All'opera 110 tecnici e spalatori

5commenti

q.re Pablo

Multa a una 78enne invalida, per i rifiuti si affidava ad un vicino

La denuncia della Cgil: “Serve più attenzione per le fasce deboli della popolazione”

36commenti

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

9commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

napoli

Stava per essere buttato nella spazzatura: neonato salvato

ROBOTICA

Con il "guanto" hi-tech i quadriplegici mangiano da soli

SOCIETA'

lettere

Cane ucciso da un cacciatore: "Terribile e inaccettabile"

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

SPORT

Formula Uno

Zanardi: "Il ritiro di Rosberg mi ha stupito moltissimo"

Formula uno

Fernando Alonso non andrà alla Mercedes

ECONOMIA

istat

Un italiano su 4 a rischio povertà: ecco a cosa si rinuncia

fiere

Cibus “Connect”: ecco come sarà