Provincia-Emilia

Torrechiara, il paese "rinato" grazie alle donne

Torrechiara, il paese "rinato" grazie alle donne
0

Chiara Cacciani
Questa è la storia di come a Torrechiara i  sussulti della terra -lasciato il loro strascico di danni e paura - siano riusciti a ridare un senso alla parola «comunità»; e di come dalle macerie del terremoto  sia nata un'opportunità di rinascita.
A «riprendersi» il loro paese sono state le donne. Hanno iniziato le nonne, che di fronte all'edificio «ferito» della scuola materna e allo spettro della sua vendita e chiusura, si sono ritrovate  in una battaglia comune: salvare  un luogo  simbolo, presente nei ricordi di tutte e donato dalle suore alla  parrocchia. Poi si sono aggiunte le mamme, vecchie o nuove residenti che fossero.
Sono in tutto una cinquantina le «Donne di Torrechiara» - come si sono ribattezzate  - e da allora non hanno mai smesso di incontrarsi, parlare. E proporre, proporre in continuazione: soluzioni ai bisogni del paese, iniziative, idee per il futuro.    I fondi per recuperare la scuola materna sono in arrivo, ma da allora - da quello «straordinario» aprile in cui è nato spontaneamente il  gruppo -  sono successe tante cose: strane, interessanti,  che di certo hanno cambiato il quotidiano del paese. «Forse - raccontano - ci voleva proprio il terremoto per far scattare tutto  questo: l'amicizia tra di noi, la voglia di metterci in gioco, la volontà di non delegare sempre agli altri - al Comune, per esempio - ma di partecipare alle decisioni  che riguardano il paese. Perchè chi meglio degli abitanti può sapere cosa serve?».
 Basta borbottii e lamentele, la parola d'ordine è  «concretezza». E le donne sono partite dalle piccole cose: una micro-area pedonale in piazza Leoni. «Sono solo tre panchine, ma sono sempre  affollate. Qui d'estate c'era più movimento che a Langhirano: alcuni ragazzi del capoluogo venivano apposta per ritrovarsi con i nostri». Già, i ragazzi. Sono loro l'altra  «conquista»: «Vedendo che noi ci ritrovavamo, anche i nostri figli hanno iniziato a incontrarsi. E da allora non si sono più lasciati. Ci aiutano, e durante le vacanze si sono autogestiti con una sorta di “centro estivo”». E così sono salite a tre le generazioni in campo a fare di nuovo comunità. 
     Hanno stilato un «manifesto», le «Donne di Torrechiara». Con le  idee a costo zero e altre che   richiedono un impegno  da parte degli enti. Una priorità è legata all'accesso al paese. Il loro motto è: «Vogliamo un traffico a misura di Torrechiara e non una Torrechiara a misura dei mezzi di trasporto». Tradotto nella pratica, al Comune - con cui stanno collaborando -è stata proposta una regolamentazione della viabilità per evitare parcheggio e velocità «selvaggi»: «Abbiamo chiesto il rifacimento della segnaletica, la creazione di stalli  fuori dalla piazza in attesa del  nuovo parcheggio, dissuasori, e la creazione di una Ztl nel borgo basso per salvaguardare la sosta dei residenti e ampliare l'area pedonale».
Ma c'è anche il risvolto legato ai pullman turistici: «I gruppi potrebbero scendere in piazza Leoni, prevedendo eventualmente   bus navetta per chi ha difficoltà ad affrontare la salita a piedi. E' un modo per avere più sicurezza lunga la stretta strada che porta al castello, ma anche per rilanciare la piazza. Scommettiamo che se tanta gente passerà  a piedi, anche il borgo cambierà e rifioriranno le attività commerciali?».
Da gruppo spontaneo  le «Donne di Torrechiara» si trasformeranno in associazione, e allora si romperà ufficialmente  il «tabù» degli uomini. «I nostri mariti dicono che siamo bravissime, ma il paese ha bisogno di tutti».          
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

invito a cena

Aniston rifila un "due di picche" a Pitt

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Bertolucci, Maria sapeva tutto tranne uso del burro

giallo "Ultimo tango"

Bertolucci: "Maria sapeva tutto tranne del burro"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito

Dramma

Rianimato dall'amico dopo essere stato investito

PARTITI

La resa dei conti nel Pd e le elezioni

Psicologia

Bebè, il buon sonno incomincia dal lettone

ACCADEMIA

Maria Luigia e la fucina delle arti

Io parlo parmigiano

Un calendario tutto da ridere

Lutto

Borgotaro piange il maresciallo Bernardi

Cassazione

Omicidio Guarino, le motivazioni dell'ergastolo

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

il fatto del giorno

Referendum e dimissioni: "Non è la fine politica di Renzi"

parma calcio

Vagnati Ds: lo "accoglie" D'Aversa: "Felice di averlo al mio fianco"

AL REGIO

Virginia Raffaele «ladra di facce»

traversetolo

Ucciso da forma di Parmigiano: condannato il produttore della "spazzolatrice"

Galà e premiazioni

Cus: parata di campioni e di sorrisi Fotogallery

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Analogie

Il Parma sulle orme del "miracolo" Fiorentina 2002?

Cambio d'allenatore, innesti di mercato: da metà classifica alla B. Era il 2002. E c'era Evacuo

Incidente

Scontro auto-camion in tangenziale a Collecchio: ferita un'anziana

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Governo

Mattarella chiede a Renzi di congelare le dimissioni: "Bilancio da approvare"

cagliari

Uccise i genitori adottivi, 28enne si impicca in carcere

SOCIETA'

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

musica

La canzone di Natale di Radio Dj. Torna Elio e...c'è Valentino Video

SPORT

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

secondo allenamento

D'Aversa, subito alle prese con le assenze in difesa Video

MOTORI

GRUGLIASCO

Prodotta la Maserati numero centomila

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)