11°

29°

fornovo

La discarica di Monte Ardone non sarà ampliata. Per ora

La discarica di Monte Ardone non sarà ampliata. Per ora

La discarica di Monte Ardone

0

Consiglio monotematico sulla discarica di Monte Ardone. Su richiesta del capogruppo di minoranza, Andrea Belli, e alla luce dell’ultimo incontro dell’Osservatorio della discarica, oltre che del dibattito apparso in più occasioni sulla stampa nelle scorse settimane in merito ad una richiesta di ampliamento, è stata convocata la seduta su Monte Ardone.
La richiesta presentata da Palladio team nei mesi passati era finalizzata a eliminare dall’Autorizzazione integrata ambientale in suo possesso il vincolo della quantità di rifiuti conferibili all’impianto (300.000 tonnellate), mantenendo unicamente il vincolo del volume massimo autorizzato (300.000 metri cubi). Ad illustrare quanto emerso dall’incontro dell’osservatorio, la consigliera Maria Teresa Gardelli, che presiede l’organo di controllo. «E’ stato un incontro significativo dal quale è emerso, dagli interventi della consigliera provinciale delegata all’Ambiente Michela Canova e della funzionaria Beatrice Anelli che non c’è in questo momento nessuna richiesta di ampliamento da parte del gestore Palladio. Quella presentata nei mesi scorsi è stata rigettata perché non rispettava le regole formali. Non solo: si potrà parlare di modifiche solo dopo un percorso di valutazione, uno screening che dovrà contenere una serie di pareri, analisi e verifiche. Solo a fronte di questo percorso la Provincia valuterà se inoltrare alla Conferenza dei servizi l’eventuale richiesta, comprensiva di tutte le analisi di Arpa e Ausl, sia di routine che specifiche, nella forma e con i documenti previsti». Altro attore presente all’osservatorio, l’autorità di bacino, competente per gli aspetti acqua e stabilità del sito: una delle principali preoccupazioni della Provincia riguarda infatti la tenuta di tutta l’area. Da quanto emerso dalla relazione dei geologi non esistono falde acquifere sotto l’area di conferimento. La parola è quindi passata a Belli: «Siamo molto a ridosso di scadenze importanti: la discarica ha raggiunto 280mila tonnellate di conferimento sui 300mila previsti. Alla conferenza dei servizi spetterà la decisione finale ma io mi aspettavo in questa sede un parere politico dell’amministrazione, al di là delle incombenze tecniche: quali sono le intenzioni degli amministratori, qual è il loro piano strategico di Monte Ardone? Ho fiducia negli organi di controllo e istituzionali ma in questa sede vorrei trattare l’aspetto politico: a nostro parere, pur non avendo responsabilità diretta, se la discarica prevedeva il conferimento di 300mila tonnellate per andare a saturazione, pensiamo che raggiunta questa quota debba chiudere: è un patto con la cittadinanza che va rispettato. Avrei desiderato più trasparenza nella vostra comunicazione: c’è stata una richiesta che è stata rigettata invece di dire non esistono richieste di ampliamento. Con gli introiti della discarica avremmo desiderato una riduzione dei costi sui rifiuti che ai massimi livelli consentiti». A replicare il sindaco Grenti che ha ricordato come, per legge, «il servizio rifiuti vada interamente pagato con i soldi dei cittadini: se il costo del servizio aumenta, come accaduto, la bolletta deve aumentare di conseguenza per coprire il 100% dei costi. Per quanto riguarda la discarica - ha detto Grenti - che ci siamo ritrovati a dover gestire, non vediamo l’ora che venga chiusa. Ma esistono aspetti tecnici e per niente politici: se il gestore, privato, nell’ambito dell’attività che esercita chiede, ad esempio, di effettuare una riprofilatura che ritiene indispensabile per la tenuta dei versanti, non è un aspetto di natura politica ma tecnica ed occorrono motivazioni solide per contestarlo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra sorrisi e prosciutti

televisione

Una parmigiana ai «Soliti ignoti», tra enigmi e prosciutti!

Ritratti, curiosità, Storia: un altro weekend con le mostre di Fotografia Europea

REGGIO EMILIA

Ritratti, curiosità, Storia: un altro weekend con Fotografia Europea Foto Video

Flavio  Insinna

Flavio Insinna

tv e polemiche

Insinna (e gli insulti): "Chiedo scusa a tutti, anche a chi mi ha tradito"

3commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Nasi rossi

PARMA

"Nasi Rossi" sabato in piazza Garibaldi fra gag e solidarietà Video

di Andrea Violi

Lealtrenotizie

Incidenti

PARMA

Scontro auto-bici in via Zarotto: un ferito Video

Un altro ciclista ferito a Lesignano. Incidente anche a Tizzano: un motociclista all'ospedale

VIA GRENOBLE

Chiesa gremita per l'addio a "Camelot"

FESTE

La serata di Bob Sinclar alla Villa degli Angeli Foto

indagini

Pasimafi, il giallo dei pc rubati

WEEKEND

Maschere in piazza, clown e... Cantine aperte: l'agenda

tg parma

Scarpa: dalla sicurezza al welfare, ecco 10 punti per il rilancio della città Video

PARMA

E' morto Afro Carboni, storico gioielliere e volto della pesca su TvParma Video

DOPO SEI ANNI

Miss Italia torna a Salso

2commenti

Busseto

Il vescovo a don Gregorio: «Lasci Roncole»

Autostrada

Il casello di Parma sarà chiuso per 3 notti

Polemica

«Climatizzatori nei bagni Tep ma bus roventi»

Lega Pro

La Lucchese ai raggi X

POLITICA

E adesso nasce anche «Effetto Langhirano»

1commento

Lutto

Addio a Erminio Sassi, anima della Fontanellatese

SAN GIOVANNI

Il piccolo falco «Sandro» è caduto dal nido

polizia

Esselunga di via Traversetolo nel mirino, ladri in azione pomeriggio e sera

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

CINEMA

Eva e Emmanuelle: a Cannes le muse di Polanski Video

ITALIA/MONDO

palermo

Bimbo di un anno muore soffocato da un'oliva

VISITA

Il Papa a Genova: "Oggi il lavoro è a rischio. No alla speculazione" Foto

WEEKEND

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

SPORT

Calciomercato

Milan, ultimatum a Donnarumma

GIRO D'ITALIA

Dumoulin in ritardo a Piancavallo: maglia rosa a Quintana

MOTORI

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover

IL TEST

Tiguan, come prima più di prima