22°

fornovo

La discarica di Monte Ardone non sarà ampliata. Per ora

La discarica di Monte Ardone non sarà ampliata. Per ora

La discarica di Monte Ardone

0

Consiglio monotematico sulla discarica di Monte Ardone. Su richiesta del capogruppo di minoranza, Andrea Belli, e alla luce dell’ultimo incontro dell’Osservatorio della discarica, oltre che del dibattito apparso in più occasioni sulla stampa nelle scorse settimane in merito ad una richiesta di ampliamento, è stata convocata la seduta su Monte Ardone.
La richiesta presentata da Palladio team nei mesi passati era finalizzata a eliminare dall’Autorizzazione integrata ambientale in suo possesso il vincolo della quantità di rifiuti conferibili all’impianto (300.000 tonnellate), mantenendo unicamente il vincolo del volume massimo autorizzato (300.000 metri cubi). Ad illustrare quanto emerso dall’incontro dell’osservatorio, la consigliera Maria Teresa Gardelli, che presiede l’organo di controllo. «E’ stato un incontro significativo dal quale è emerso, dagli interventi della consigliera provinciale delegata all’Ambiente Michela Canova e della funzionaria Beatrice Anelli che non c’è in questo momento nessuna richiesta di ampliamento da parte del gestore Palladio. Quella presentata nei mesi scorsi è stata rigettata perché non rispettava le regole formali. Non solo: si potrà parlare di modifiche solo dopo un percorso di valutazione, uno screening che dovrà contenere una serie di pareri, analisi e verifiche. Solo a fronte di questo percorso la Provincia valuterà se inoltrare alla Conferenza dei servizi l’eventuale richiesta, comprensiva di tutte le analisi di Arpa e Ausl, sia di routine che specifiche, nella forma e con i documenti previsti». Altro attore presente all’osservatorio, l’autorità di bacino, competente per gli aspetti acqua e stabilità del sito: una delle principali preoccupazioni della Provincia riguarda infatti la tenuta di tutta l’area. Da quanto emerso dalla relazione dei geologi non esistono falde acquifere sotto l’area di conferimento. La parola è quindi passata a Belli: «Siamo molto a ridosso di scadenze importanti: la discarica ha raggiunto 280mila tonnellate di conferimento sui 300mila previsti. Alla conferenza dei servizi spetterà la decisione finale ma io mi aspettavo in questa sede un parere politico dell’amministrazione, al di là delle incombenze tecniche: quali sono le intenzioni degli amministratori, qual è il loro piano strategico di Monte Ardone? Ho fiducia negli organi di controllo e istituzionali ma in questa sede vorrei trattare l’aspetto politico: a nostro parere, pur non avendo responsabilità diretta, se la discarica prevedeva il conferimento di 300mila tonnellate per andare a saturazione, pensiamo che raggiunta questa quota debba chiudere: è un patto con la cittadinanza che va rispettato. Avrei desiderato più trasparenza nella vostra comunicazione: c’è stata una richiesta che è stata rigettata invece di dire non esistono richieste di ampliamento. Con gli introiti della discarica avremmo desiderato una riduzione dei costi sui rifiuti che ai massimi livelli consentiti». A replicare il sindaco Grenti che ha ricordato come, per legge, «il servizio rifiuti vada interamente pagato con i soldi dei cittadini: se il costo del servizio aumenta, come accaduto, la bolletta deve aumentare di conseguenza per coprire il 100% dei costi. Per quanto riguarda la discarica - ha detto Grenti - che ci siamo ritrovati a dover gestire, non vediamo l’ora che venga chiusa. Ma esistono aspetti tecnici e per niente politici: se il gestore, privato, nell’ambito dell’attività che esercita chiede, ad esempio, di effettuare una riprofilatura che ritiene indispensabile per la tenuta dei versanti, non è un aspetto di natura politica ma tecnica ed occorrono motivazioni solide per contestarlo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

Bar Refaeli  è di nuovo incinta

gossip

Bar Refaeli è di nuovo incinta

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il pane: domani uno speciale di otto pagine

OGGI

Il pane: uno speciale di otto pagine

Lealtrenotizie

Marito e moglie trovati morti in casa a Felegara: omicidio-suicidio?

dramma

Marito e moglie trovati morti in casa a Felegara: omicidio-suicidio?

I corpi senza vita ritrovati dai figli in camera da letto

TESTIMONIANZA

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

1commento

Il caso

Telecamere in tilt non «vedono» le auto rubate

5commenti

elezioni 2017

Salvini torna a Parma: "Per sostenere la candidatura della Cavandoli"

Pronto soccorso

Cervellin: «Mancano medici per l'emergenza»

1commento

Salso

Auto a fuoco: movente passionale?

PARMA CALCIO

Faggiano e la B: «Ci proviamo»

gazzareporter

Auto ad incastro: scene da via Palermo Foto

2commenti

gastronomia etnica

La start-up che mette in tavola il talento delle donne Foto

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

8commenti

Luzzara

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Delicato intervento al cervello al Maggiore di Parma: Barbara Cocconi, barista, ha lavorato a Montecchio, Boretto, Brescello

CALCIO

80 anni fa nasceva Bruno Mora

INTERVISTA

Musica Nuda e «Leggera»

Consiglio comunale

In arrivo riduzioni per Cosap, dehor e tassa sui rifiuti

Spaccatura Pd, Torreggiani contro Dall'Olio

10commenti

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

salumi da re

Norcini e salumieri a raduno a Polesine. Sfida al "panino teen-ager"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Brexit, ci siamo. E non sarà indolore

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

traffico

Scontro pullman-tir sul raccordo tra l'A1 e l'A14: 40 feriti

Bode

Furto del secolo a Berlino? Rubata moneta d'oro da guinness dei primati

1commento

SOCIETA'

roma

Omofobia, Shalpy: "Sputi e insulti per strada: un trauma"

nostre iniziative

«Parma 360»: uno speciale sul festival

SPORT

LEGA PRO

Gubbio-Parma 1-4 , gli highlights video

Amichevole

La Nazionale batte l'Olanda

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon