-2°

fornovo

La discarica di Monte Ardone non sarà ampliata. Per ora

La discarica di Monte Ardone non sarà ampliata. Per ora

La discarica di Monte Ardone

Ricevi gratis le news
0

Consiglio monotematico sulla discarica di Monte Ardone. Su richiesta del capogruppo di minoranza, Andrea Belli, e alla luce dell’ultimo incontro dell’Osservatorio della discarica, oltre che del dibattito apparso in più occasioni sulla stampa nelle scorse settimane in merito ad una richiesta di ampliamento, è stata convocata la seduta su Monte Ardone.
La richiesta presentata da Palladio team nei mesi passati era finalizzata a eliminare dall’Autorizzazione integrata ambientale in suo possesso il vincolo della quantità di rifiuti conferibili all’impianto (300.000 tonnellate), mantenendo unicamente il vincolo del volume massimo autorizzato (300.000 metri cubi). Ad illustrare quanto emerso dall’incontro dell’osservatorio, la consigliera Maria Teresa Gardelli, che presiede l’organo di controllo. «E’ stato un incontro significativo dal quale è emerso, dagli interventi della consigliera provinciale delegata all’Ambiente Michela Canova e della funzionaria Beatrice Anelli che non c’è in questo momento nessuna richiesta di ampliamento da parte del gestore Palladio. Quella presentata nei mesi scorsi è stata rigettata perché non rispettava le regole formali. Non solo: si potrà parlare di modifiche solo dopo un percorso di valutazione, uno screening che dovrà contenere una serie di pareri, analisi e verifiche. Solo a fronte di questo percorso la Provincia valuterà se inoltrare alla Conferenza dei servizi l’eventuale richiesta, comprensiva di tutte le analisi di Arpa e Ausl, sia di routine che specifiche, nella forma e con i documenti previsti». Altro attore presente all’osservatorio, l’autorità di bacino, competente per gli aspetti acqua e stabilità del sito: una delle principali preoccupazioni della Provincia riguarda infatti la tenuta di tutta l’area. Da quanto emerso dalla relazione dei geologi non esistono falde acquifere sotto l’area di conferimento. La parola è quindi passata a Belli: «Siamo molto a ridosso di scadenze importanti: la discarica ha raggiunto 280mila tonnellate di conferimento sui 300mila previsti. Alla conferenza dei servizi spetterà la decisione finale ma io mi aspettavo in questa sede un parere politico dell’amministrazione, al di là delle incombenze tecniche: quali sono le intenzioni degli amministratori, qual è il loro piano strategico di Monte Ardone? Ho fiducia negli organi di controllo e istituzionali ma in questa sede vorrei trattare l’aspetto politico: a nostro parere, pur non avendo responsabilità diretta, se la discarica prevedeva il conferimento di 300mila tonnellate per andare a saturazione, pensiamo che raggiunta questa quota debba chiudere: è un patto con la cittadinanza che va rispettato. Avrei desiderato più trasparenza nella vostra comunicazione: c’è stata una richiesta che è stata rigettata invece di dire non esistono richieste di ampliamento. Con gli introiti della discarica avremmo desiderato una riduzione dei costi sui rifiuti che ai massimi livelli consentiti». A replicare il sindaco Grenti che ha ricordato come, per legge, «il servizio rifiuti vada interamente pagato con i soldi dei cittadini: se il costo del servizio aumenta, come accaduto, la bolletta deve aumentare di conseguenza per coprire il 100% dei costi. Per quanto riguarda la discarica - ha detto Grenti - che ci siamo ritrovati a dover gestire, non vediamo l’ora che venga chiusa. Ma esistono aspetti tecnici e per niente politici: se il gestore, privato, nell’ambito dell’attività che esercita chiede, ad esempio, di effettuare una riprofilatura che ritiene indispensabile per la tenuta dei versanti, non è un aspetto di natura politica ma tecnica ed occorrono motivazioni solide per contestarlo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Addio a Sergio Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni

lutto

Addio a  Sergio Della Monica, fondò i Planet Funk: aveva 58 anni Video, la celebre "Who Said"

1commento

Rebel Circle al Be Movie

FESTE PGN

Rebel Circle al Be Movie Foto

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

"incidente"

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Domani speciale su cani, gatti & Co.

INSERTO

Oggi speciale su cani, gatti & Co. con la Gazzetta di Parma

Lealtrenotizie

Piazzale della Pace, stanziati i fondi per il secondo stralcio di lavori

tg parma

Piazzale della Pace, stanziati i fondi per il secondo stralcio di lavori. Come sarà Video

noceto

Provano con due "copioni" a truffare una 76enne: lei li fa arrestare

Montanara

Spettatore diplomato in primo soccorso salva calciatore durante la partita

1commento

Parma

Carabiniere blocca un ladro: «In divisa o no, prima viene il dovere»

1commento

FIDENZA

Non arrivava alla sua festa di compleanno: era morto d'infarto

elezioni

Salvini a Parma: "La flat tax per rimettere soldi nelle tasche degli italiani"

libri

Mago Gigo racconta Capitan Braghetta, "il supereroe che è dentro di noi" Video

BEDONIA

Furto all'agriturismo La Tempestosa

1commento

Lutto

Addio a padre Simoncini, ultimo gesuita di Parma

incidente

Pedone investito a Ramiola

60 anni di legge Merlin

Le ragazze salvate dalla tratta

Viabilità

Colorno, verifiche ai ponti dopo la piena

BORGOTARO

Addio ad Arnaldo Acquistapace

1commento

parma calcio

La società: "D'Aversa resta: ha tutto per poter uscire dalla crisi. Compreso il sostegno dei giocatori"

Malmesi a Bar Sport: "Abbiamo fatto la nostra offerta per il Centro sportivo di Collecchio".

3commenti

elezioni

Scuole seggio, chiuse dal 3 al 6 marzo. Per universitari fuorisede trasporti con tariffe agevolate

PARMA

Renzi: "Da noi proposte concrete, dagli altri invenzioni"

8commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Tajani l'europeista incubo di Salvini

di Vittorio Testa

1commento

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

ITALIA/MONDO

San Polo d’Enza

Il “Grande fratello” incastra la banda dei salumi: denunciati in sei

1commento

modena

Colpì una 15enne col manganello, chiesto processo per poliziotto

2commenti

SPORT

SPORT

Il ritorno del "Biscione" in Formula Uno: ecco l'Alfa Romeo C37 Foto

Altri sport

Il mondo della pallanuoto piange Roberto Gandolfi

SOCIETA'

musica

Dopo quasi 30 anni tornano i primi dischi in vinile della Sony

roma

Via vai di calvi in negozio: droga nascosta nei bigodini, arrestato parrucchiere

MOTORI

MOTORI

Mazda CX-5 subito amici: il Suv dal feeling immediato

MOTORI

Skoda Kodiaq, ancora più completa in allestimento Sportline Foto