-2°

Provincia-Emilia

Sala Attiva e il tragico incidente di giovedì: "Strada inadeguata, amministratori inerti"

2

La tragedia  di Sala Baganza ha aperto anche una discussione sulla sicurezza stradale del paese. Ecco l'intervento di Tiziana Azzolini, capogruppo di Sala Attiva, pubblicato oggi nelle Lettere alla Gazzetta di Parma

Egregio direttore, la morte di una nostra concittadina sulla strada Provinciale di Sala Baganza suscita lutto e costernazione. Per parte mia, prima di tutto, mi sia consentito rivolgere sentite condoglianze ai famigliari. Una morte tragica le cui cause andranno ovviamente chiarite. Resta in ogni caso l’estrema pericolosità del tratto della strada della Provincia che attraversa la nostra cittadina a causa dell’intenso traffico, della inadeguatezza della sede stradale, della mancanza di dissuasori di velocità, di una adeguata illuminazione, di attraversamenti pedonali in rilievo e di quegli accorgimenti tecnici che, pur costosi, consentono di salvare vite umane.

Eppure la situazione è ampiamente conosciuta dagli amministratori e dai loro consulenti tecnici. Anche recentemente l’installazione di qualche sbarra per impedire il parcheggio selvaggio sulla provinciale nel tratto dell’incidente mortale di ieri è avvenuta solo dopo che le richieste dei cittadini residenti, cui le auto in sosta sui marciapiedi davanti ai passi carrabili e ai portoncini d’ingresso impedivano di entrare ed uscire da casa, si erano fatte concitate. In pratica il nostro Comune interviene, se interviene, solo dopo che i danni sono stati fatti. Quest’ultimo incidente, cui le tragiche conseguenze conferiscono il massimo valore di testimonianza della situazione di pericolo, è riconducibile alla inerzia di Comune e Provincia come da tempo ormai la minoranza denuncia assieme al Comitato popolare dei Lustròn? Non si conosce ancora la dinamica dell’incidente, riteniamo però che quel tratto di strada debba essere immediatamente messo in sicurezza. Sicurezza che abbiamo chiesto, lo chiediamo e lo chiederemo ancora sperando che qualche consigliere di maggioranza o qualche membro di Giunta si faccia carico di appoggiare tala richiesta che rappresenta la volontà di tutti i cittadini di Sala Baganza. Finora nulla è stato fatto e le conseguenze sono quotidianamente sotto gli occhi di tutti, purtroppo.

Vi è poi una questione particolare che mi fa essere molto preoccupata della reale capacità di questi amministratori locali di capire la situazione: proprio ieri sera si svolgeva, quasi in contemporanea con l’incidente il Consiglio dell’Unione dei Comuni che gestisce la nostra Polizia Municipale. Informata del gravissimo incidente che era appena accaduto a Sala ho chiesto l’audizione del Comandante dei Vigili Urbani per sentire una sua urgente relazione sulla situazione e sui provvedimenti, anche di carattere tecnico, da prendere. Il fronte dei sindaci ha prontamente bloccato la mia richiesta e ha continuato la seduta come se nulla fosse successo. Forse quelle telecamere per la sicurezza che da tempo chiediamo e che sono del tutto assenti dovrebbero essere messe non solo a controllare il territorio ma prima di tutto a far guardare bene in faccia questi signori seduti sugli scanni del loro piccolo-grande potere quando decidono per noi?

Tiziana Azzolini Capo Gruppo Sala Attiva Sala Baganza

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • cavallaro luciano

    30 Novembre @ 13.58

    Bastereabbe un semaforo pedonale a comando manuale con telecamera. A chi supera 50 km con accensione attiva del rosso!! Ringrazio tutti i cittadini di Sala Baganza per la solidarietà. Il figlio di Bonezzi Franca.

    Rispondi

  • alberto

    28 Novembre @ 18.01

    basterebbe una sola postazione fissa per il rilevamento della velocità ( autovelox ) il cui costo inziale sarebbe ampiamente ripianato con le contravvenzioni soprattutto notturne.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

6commenti

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto via Doberdò

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

Stadio Tardini

Parma batte Santarcangelo 1-0 e si avvicina alla vetta Foto Video

Evacuo firma il gol della vittoria. Il Parma è secondo in classifica a 42 punti

1commento

Parma-Santarcangelo

Evacuo spera di rimanere al Parma Video

Anche Mazzocchi in sala stampa

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

Prima «attacco» con i biscotti, poi calci e pugni: parla la vittima della baby gang

7commenti

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

10commenti

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

Gran Sasso

Rigopiano, individuata la sesta vittima: è un uomo

SOCIETA'

Reggiolo

Rave party con 600 giovani: fra loro una minorenne scomparsa da giorni

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ELETTRICHE

Entro tre anni 200 colonnine in autostrada tra l'Italia e l'Austria