22°

Provincia-Emilia

Sequestrato dai Nas un ambulatorio nel mirino di "Striscia la Notizia"

Sequestrato dai Nas un ambulatorio nel mirino di "Striscia la Notizia"
Ricevi gratis le news
7

Il gip di Reggio Emilia Cristina Beretti ha ordinato il sequestro preventivo dell’ambulatorio e delle attrezzature del medico Emilio De Tata, della cui attività si era occupata «Striscia la notizia».
Quando sono stati apposti i sigilli dai carabinieri del Nas di Parma c'era anche Valerio Staffelli davanti allo studio a Guastalla, nel Reggiano, ma De Tata si è infilato in auto senza parlare. Il medico, dopo alcuni servizi della trasmissione satirica di Canale 5, è indagato per violenza sessuale, truffa e tentata somministrazione di medicinali scaduti.
La magistratura indaga anche per concorso in esercizio abusivo della professione medico-dentistica. Infatti nello studio chiuso con i sigilli di un operatore non laureato che avrebbe svolto attività da odotoiatra. Una falsa paziente inviata da «Striscia» nello studio di De Tata avrebbe a suo tempo confermato le voci circolanti a Guastalla di un particolare modo di visitare proprio del medico con largo spazio a domande intimee imbarazzanti.
Molti pazienti del medico omeopata però lo difendono, sostenendo che la vicenda è frutto di un equivoco legato proprio ad un approccio personale al paziente, conosciuto da chi si affida alle cure di De Tata, certamente diverso da quello solitamente usato nella medicina tradizionale. I fatti oggetto di indagine sono stati accertati tra il 2007 e il 2009. Il pubblico ministero è Maria Rita Pantani.
Sulla vicenda De Tata, l’Ordine provinciale dei Medici di Reggio Emilia ha incorso un'istruttoria parallela a quella della magistratura.

Il fratello di De Tata, Vincenzo, ha inserito nel "Dite la vostra" un messaggio a difesa del dottore: "E' un galantuomo, non un violentatore".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • vezzola

    16 Settembre @ 02.19

    Visto che la vicenda guidiziaria è in corso da anni, non capisco perchè l'ordine dei medici non lo sospende temporamiamente dalla professione!!!!!!! di medico, in attesa che se le accuse saranno confermate dal giudice, eventualmente radiarlo dalla professione. Mia moglie un po' sprovveduta e stata contattata ( da poco usa facebook) dal sacciente/ iinbonitore, non dico il resto...................!!!!! ( tutto documentato, è anche ingenuo !!!!!!!), però vorrei dire ha quel signore li chi anch'io posso all'occorrenza praticare il "massaggio energetico", praticandolo sul muso e usando i calci in c........!!!!!!!. Alla prossima !!!!!!!!!

    Rispondi

  • Valeria

    12 Gennaio @ 16.26

    Ho conosciuto il dott.De Tata nell'Agosto 2009 quando ho chiesto una visita per il mio bambino di 8 anni.Successivamente mi sono rivolta anche io a lui.Posso solo dire che è una persona attenta, seria, professionale e davvero molto, molto preparata! Grazie a lui il mio bambino sta bene e anche io sto migliorando.Mi dispiace da morire che il suo nome venga infangato con tante cattiverie, non se lo merita!

    Rispondi

  • Lucica Vezeteu

    30 Dicembre @ 23.11

    Sono una farmacista di nationalita” romena e il dottor Emilio Di Tata mi ha aiutato quando ero sofferente nel corpo e nello spirito, mi ha curato gratis , mi ha datto conforto e fiducia in me stessa, alleviandomi la mia sofferenza. Forse se nelle facolta” di medicina fossi i corsi di medicina energetica vibrationale, i staff chi ha datto la grossa cantonata di ”dottor hard”non avrebbe il corraggio di voilentare cosi” brutalmente la dignita” di un stimato medico che porta i nostri goirni grigi in luce d”amore. La Giustitia Divina prima o puoi mettera” alla luce tutto!

    Rispondi

  • giuseppina

    14 Dicembre @ 20.13

    conosco il dott. emilio da quasi 4 anni oltre alla professionalità ,umanità, è, soprattutto un galantuomo,ho fatto km per esser seguita da lui (con mio marito) e non siamo certamente dei cretini e creduloni...siamo indignati spero di cuore si risolvi tutto in fretta...auguri Emilio

    Rispondi

  • gabriella medici

    11 Dicembre @ 13.48

    Dopo svariate lettere scritte a Striscia la notizia, rimaste ovviamente senza risposta, decido di lasciare traccia della mia solidarietà al dott. Emilio De Tata. Da oltre 15 anni io e la mia famiglia ci siamo affidati alla professionalità e competenza del dottore. Voglio sottolineare che siamo una famiglia di farmacisti e non troviamo nulla di scandaloso o di preoccupante nel servirsi di una medicina che fuori dal nostro Paese è riconosciuta e accettata. Cosa dire allora dell'omeopatia, della osteopatia....., altrettanto riconosciute come metodi validi alternativi di cura? Rivendichiamo il nostro diritto di cura, considerato gli immensi danni provocati ogni giorno dai medici che praticano la cosidetta medicina ufficiale. E' stato altresì vergognoso il mettere alla berlina un PROFESSIONISTA della sua statura. Il problema purtroppo non sarà solo del medico ma di tutti noi pazienti che .... ci dovremo accontentare di quel che passa il SSN...

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

 Il rapper parmense Chrysma in radio con il nuovo singolo "La prima volta"

musica

Il rapper parmense Chrysma in radio con "La prima volta" Video

Pallavolo

Volley Usa

Salvataggio alla Mila e Shiro: Autumn diventa una star Video

14-0 e calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

torino

14-0 e il calcetto finisce in rissa, squadra denunciata

Notiziepiùlette

Ultime notizie

L'autunnale torta di riso e verze

LA PEPPA

La ricetta L'autunnale torta di riso e verze

Lealtrenotizie

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

ambiente

Piove ma a Parma le Pm 10 restano alte: misure d'emergenza fino a giovedì

1commento

tegola parma

Ceravolo, lesione dell'adduttore: sarà operato?

1commento

sorbolo

Pedone investito nella notte in via Mantova: muore un 60enne

La vittima è Asani Memedali, macedone, da anni residente in paese

Soccorso Alpino

L'addio a Davide Tronconi: camera ardente a Castelnovo Monti, funerale a Cerreto Alpi

La famiglia chiede di non donare fiori ma offerte per il Saer

POLIZIA

"Spaccata" alla concessionaria 'Philosophy': rubate tre moto

Bottino di circa 40mila euro

parma

D’Aversa: "Foggia campo difficile. Cambierò qualcosa" Video

RUGBY

Rugbista colpito in faccia: sviene e va all'ospedale

Il terza linea Belli è rimasto svenuto per 15 minuti. Ora la società presenterà ricorso

CARABINIERI

Preso il pusher dei ragazzini delle medie: è già libero

16commenti

Via D'Azeglio

Offre droga ai carabinieri in borghese e ne colpisce uno durante la fuga

Arrestato uno studente marocchino 23enne nei guai dopo un controllo dei carabinieri

Parma

Evade dai domiciliari per lavorare nel negozio dei genitori: 50enne arrestato

L'uomo è stato arrestato dai carabinieri per evasione

Chiesa cittadina

Fra' Pineda e don Pezzani, i due nuovi parroci

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

43commenti

REPORTAGE

I sentieri del nostro Appennino: 400 km di infinito

IL CASO

«La scuola di San Paolo esclusa dagli Studenteschi»

NOVITA'

D'inverno al cinema: ora a Fidenza si può

TUTTAPARMA

«Al sóri caplón'ni», angeli in corsia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi contro tutti. Pd lacerato verso il voto

di Stefano Pileri

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

INCIDENTE

Tragedia nel Savonese: vuole sparare a un cinghiale ma uccide un fungaiolo

1commento

RICCIONE

La vittima dell'incidente è a terra, 29enne filma l'agonia in diretta Facebook

SPORT

serie b

Le pagelle in dialetto

Moto

Guido Meda svela un aneddoto su Simoncelli

SOCIETA'

VAL D'ENZA

San Simone: tre giorni di fiera a Montecchio Il programma

social

Ecco come rubano una bici (in 40 secondi) Video

1commento

MOTORI

IL FUTURO

Volvo, rivoluzione Polestar: si partirà da un coupé ibrido da 600 Cv

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro