20°

30°

Provincia-Emilia

Sequestrato dai Nas un ambulatorio nel mirino di "Striscia la Notizia"

Sequestrato dai Nas un ambulatorio nel mirino di "Striscia la Notizia"
7

Il gip di Reggio Emilia Cristina Beretti ha ordinato il sequestro preventivo dell’ambulatorio e delle attrezzature del medico Emilio De Tata, della cui attività si era occupata «Striscia la notizia».
Quando sono stati apposti i sigilli dai carabinieri del Nas di Parma c'era anche Valerio Staffelli davanti allo studio a Guastalla, nel Reggiano, ma De Tata si è infilato in auto senza parlare. Il medico, dopo alcuni servizi della trasmissione satirica di Canale 5, è indagato per violenza sessuale, truffa e tentata somministrazione di medicinali scaduti.
La magistratura indaga anche per concorso in esercizio abusivo della professione medico-dentistica. Infatti nello studio chiuso con i sigilli di un operatore non laureato che avrebbe svolto attività da odotoiatra. Una falsa paziente inviata da «Striscia» nello studio di De Tata avrebbe a suo tempo confermato le voci circolanti a Guastalla di un particolare modo di visitare proprio del medico con largo spazio a domande intimee imbarazzanti.
Molti pazienti del medico omeopata però lo difendono, sostenendo che la vicenda è frutto di un equivoco legato proprio ad un approccio personale al paziente, conosciuto da chi si affida alle cure di De Tata, certamente diverso da quello solitamente usato nella medicina tradizionale. I fatti oggetto di indagine sono stati accertati tra il 2007 e il 2009. Il pubblico ministero è Maria Rita Pantani.
Sulla vicenda De Tata, l’Ordine provinciale dei Medici di Reggio Emilia ha incorso un'istruttoria parallela a quella della magistratura.

Il fratello di De Tata, Vincenzo, ha inserito nel "Dite la vostra" un messaggio a difesa del dottore: "E' un galantuomo, non un violentatore".

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • vezzola

    16 Settembre @ 02.19

    Visto che la vicenda guidiziaria è in corso da anni, non capisco perchè l'ordine dei medici non lo sospende temporamiamente dalla professione!!!!!!! di medico, in attesa che se le accuse saranno confermate dal giudice, eventualmente radiarlo dalla professione. Mia moglie un po' sprovveduta e stata contattata ( da poco usa facebook) dal sacciente/ iinbonitore, non dico il resto...................!!!!! ( tutto documentato, è anche ingenuo !!!!!!!), però vorrei dire ha quel signore li chi anch'io posso all'occorrenza praticare il "massaggio energetico", praticandolo sul muso e usando i calci in c........!!!!!!!. Alla prossima !!!!!!!!!

    Rispondi

  • Valeria

    12 Gennaio @ 16.26

    Ho conosciuto il dott.De Tata nell'Agosto 2009 quando ho chiesto una visita per il mio bambino di 8 anni.Successivamente mi sono rivolta anche io a lui.Posso solo dire che è una persona attenta, seria, professionale e davvero molto, molto preparata! Grazie a lui il mio bambino sta bene e anche io sto migliorando.Mi dispiace da morire che il suo nome venga infangato con tante cattiverie, non se lo merita!

    Rispondi

  • Lucica Vezeteu

    30 Dicembre @ 23.11

    Sono una farmacista di nationalita” romena e il dottor Emilio Di Tata mi ha aiutato quando ero sofferente nel corpo e nello spirito, mi ha curato gratis , mi ha datto conforto e fiducia in me stessa, alleviandomi la mia sofferenza. Forse se nelle facolta” di medicina fossi i corsi di medicina energetica vibrationale, i staff chi ha datto la grossa cantonata di ”dottor hard”non avrebbe il corraggio di voilentare cosi” brutalmente la dignita” di un stimato medico che porta i nostri goirni grigi in luce d”amore. La Giustitia Divina prima o puoi mettera” alla luce tutto!

    Rispondi

  • giuseppina

    14 Dicembre @ 20.13

    conosco il dott. emilio da quasi 4 anni oltre alla professionalità ,umanità, è, soprattutto un galantuomo,ho fatto km per esser seguita da lui (con mio marito) e non siamo certamente dei cretini e creduloni...siamo indignati spero di cuore si risolvi tutto in fretta...auguri Emilio

    Rispondi

  • gabriella medici

    11 Dicembre @ 13.48

    Dopo svariate lettere scritte a Striscia la notizia, rimaste ovviamente senza risposta, decido di lasciare traccia della mia solidarietà al dott. Emilio De Tata. Da oltre 15 anni io e la mia famiglia ci siamo affidati alla professionalità e competenza del dottore. Voglio sottolineare che siamo una famiglia di farmacisti e non troviamo nulla di scandaloso o di preoccupante nel servirsi di una medicina che fuori dal nostro Paese è riconosciuta e accettata. Cosa dire allora dell'omeopatia, della osteopatia....., altrettanto riconosciute come metodi validi alternativi di cura? Rivendichiamo il nostro diritto di cura, considerato gli immensi danni provocati ogni giorno dai medici che praticano la cosidetta medicina ufficiale. E' stato altresì vergognoso il mettere alla berlina un PROFESSIONISTA della sua statura. Il problema purtroppo non sarà solo del medico ma di tutti noi pazienti che .... ci dovremo accontentare di quel che passa il SSN...

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

Serena Williams sulla copertina di Vanity (Ed. Usa)

Il caso

Serena Williams incinta e senza veli su Vanity Fair

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

sassari

"Bidonata" alle nozze porta gli invitati al ristorante. Risarcimento in arrivo?

«Io, pastore di giorno e pole dancer di sera»

PERSONAGGI

«Io, pastore di giorno e pole dancer di sera» Foto

Notiziepiùlette

Nabila: «Io, al servizio di Parma»
Consigliera marocchina

Nabila: «Io, al servizio di Parma»

Ultime notizie

Autovelox e autodetector: la mappa dei controlli

Autovelox (foto d'archivio)

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana 

Lealtrenotizie

Incidente alle porte di Basilicagoiano

Incidente

Ciclista investito alle porte di Basilicagoiano (Video)

E' ricoverato in Rianimazione

1commento

furto

Folle notte al Barino, video 1: i ladri se ne vanno con la cassa, video 2  il secondo "visitatore" con 2 bottigliette d'acqua

13commenti

EMERGENZA

Siccità: in pianura la falda ha autonomia solo per altri 70-90 giorni Video

2commenti

Il fatto del giorno

Le parole di Bonaccini riaprono le ferite del Pd parmigiano Video

Crisi pd?

Bonaccini: "Parma poteva essere laboratorio nazionale". Franceschini: "Nati per unire, non dividere"

9commenti

GIUSTIZIA

Via Burla, l'allarme del sindacato: "Il carcere scoppia" Video

Il Sappe dichiara lo stato d'agitazione

1commento

musica

Silvia Olari ci racconta "Fuori di Testa" Videointervista

Consigliera marocchina

Nabila: «Io, al servizio di Parma»

33commenti

Il personaggio

Spadi, il maturando che dirigerà il Consiglio

20commenti

l'attimo

Ballando sotto la pioggia La foto fa boom di clic

1commento

tg parma

Miss Italia a Salso, l'accordo è sul punto di sfumare Video

L'INTERVISTA

Pizzarotti: «Bocciata la politica che sa solo criticare»

14commenti

Lutto

Di Camillo, il sorriso sopra il camice

1commento

Via Venezia

Devastati gli orti sociali

4commenti

FIDENZA

Bagno notturno alla Guatelli: giovani multati

2commenti

IL CASO

Omicidio di Alessia, nessun accordo per l'estradizione: Jella processato in Tunisia

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

3commenti

EDITORIALE

Pd, quanti errori dietro l'ennesima batosta

di Stefano Pileri

4commenti

ITALIA/MONDO

follia

Marina di Massa, lite in famiglia: ferisce tre persone col machete

MANTOVA

Il "re dei ristoranti" finisce ai domiciliari per truffa

SOCIETA'

INFORMATICA

Maxi attacco hacker in Russia e Ucraina

Gallery sport

Lo spettacolo del beach volley Gallery

SPORT

SEMIFINALE

Gli azzurrini in dieci: la Spagna dilaga

vela

Coppa America, trionfo New Zealand. Primo sfidante Luna Rossa. Azzurra? Forse torna

MOTORI

LA PROVA

Nissan, 10 anni di Qashqai. Ecco come va il nuovo Foto Dati tecnici

ANTEPRIMA

Arona, ecco il Suv compatto secondo Seat