colorno

Parco Ducale, un bando per ripulirlo

La parte romantica va rimessa in sicurezza. Decine di quintali di legna da rimuovere: la Provincia si rivolta alle aziende del settore

Parco Ducale, un bando per ripulirlo

Parco Ducale a Colorno

Ricevi gratis le news
0

Ci sono decine di quintali di legna da rimuovere per rimettere in sicurezza la parte romantica del Parco Ducale di Colorno, chiusa al pubblico dall’ottobre del 2013. Per togliere tutta quella legna – conseguenza di centinaia di alberi caduti e pericolosi perché ormai secchi o ammalati - la Provincia (ente proprietario di parco e Reggia) ha emesso un bando di gara informale per aziende che operano nel verde - scade il 22 giugno - con il quale ha invitato a presentare offerte per l’esecuzione del lavoro in cambio del quale sarà concesso l’utilizzo del legname recuperato.
Si segue, dunque, anche questa strada per rimettere in sicurezza la parte romantica del parco. Il sindaco di Colorno – e consigliere provinciale al Patrimonio – Michela Canova ha fatto il punto della situazione durante un incontro promosso da Italia Nostra Colorno Bassa Est. Primo tema quello della gestione del parterre del parco per il quale vi è una convenzione tra Provincia e Comune per un importo complessivo di 100 mila euro: 75 mila a carico della Provincia e 25 mila a carico del Comune. «Allo stato attuale per il 2015 – ha spiegato il sindaco – il Comune è stato in grado di anticipare 16 mila dei 25 mila euro con la speranza di reperire i 9 mila mancanti in vista dell’assestamento del bilancio di settembre. La Provincia approverà il bilancio a fine luglio e sinceramente, viste le difficoltà in cui si trova, non so quanto riuscirà a garantire dei 75 mila euro di solito previsti dalla convenzione. Il problema è dovuto alla necessità di intervenire con urgenza sul parterre per contrastare la piralide del bosso. Con i 16 mila euro del Comune dovremmo garantire i trattamenti necessari. La settimana scorsa (così come accadrà sabato 13 giugno dalle 7.30 ndr) un gruppo di volontari ha lavorato per togliere la piralide, riducendo un po’ i costi». Partita ancor più complessa quella della zona romantica del parco, l’area chiusa al pubblico. «Il Corpo Forestale dello Stato – ha spiegato il sindaco – ha determinato, insieme a funzionari della Provincia, quanto deve essere tolto dal parco ed è stato così emesso un bando per la ricerca di un’azienda che, con tutti i requisiti di sicurezza, si faccia carico del lavoro in cambio della disponibilità del legname recuperato. L’operazione è complessa, si parla anche della necessità di ricorrere al tree climbing, e quindi è difficile che trovi attuazione se non nella logica di un intervento legato alla promozione di una determinata azienda». Qualche segnale incoraggiante arriva dalla Regione. «L’assessore Massimo Mezzetti – ha aggiunto la Canova – mi ha assicurato l’assegnazione di circa 50 mila euro per il parco grazie a una richiesta che fu avanzata dall’allora assessore provinciale Giuseppe Romanini» e qualcosa potrebbe muoversi anche sul fronte del Fai con un finanziamento di 30 mila euro a fronte di un cofinanziamento, in questo caso del Comune, pari al 40%.
Novità degli ultimi tempi è il pagamento di una tariffa per chi utilizza il parco per vari eventi. Sino ad oggi, nel 2015, sono stati raccolti circa 12 mila euro (8.200 dei quali pagati dalla mostra mercato «Nel segno del giglio») che però entrando nelle casse della Provincia rischiano di essere bloccati dai vincoli del patto di stabilità, motivo per cui non si esclude la costituzione di una sorta di fondazione o consorzio che potrebbe eventualmente gestire gli interventi di manutenzione sul parco in maniera più snella.
Infine il sindaco si è espresso anche sulle ipotesi di prevedere un ingresso a pagamento per il parco, grazie al quale ottenere risorse per la manutenzione: «Resto convinta che, per la mia idea di comunità, il parco debba restare pubblico».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

PACIFICO

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

Emergenza in centro

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

59 ANNI

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili

INTERVISTA

La regista Emma Dante: così in scena la bruttezza diventa bellezza

DIPENDENZA

Una sera con i Narcotici Anonimi

89 ANNI

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia

Salsomaggiore

«Serhiy Burdenyuk è scomparso: chi l'ha visto?»

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

6commenti

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

anteprima gazzetta

Quei ragazzini terribili che imperversano in centro Video

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

2commenti

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

4commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

L'ESPERTO

Imu: cosa succede se il figlio lavora all'estero

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

violenze su minori

Abusi su due figlie: il "mostro" smascherato da un tema scolastico è il papà

SPORT

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

manifestazione

Bimbi e tifosi abbracciano il Felino (contro tutte le mafie) Gallery

SOCIETA'

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

gazzareporter

Dall'Appennino alle Alpi

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti