10°

Provincia-Emilia

L'autopsia potrà dare risposte sulla morte di Cristina Campari

L'autopsia potrà dare risposte sulla morte di Cristina Campari
11

E’ stata fissata per lunedì 21 dicembre l'autopsia sul corpo di Cristina Campari, la 38enne residente a Felino, deceduta per un'emorragia interna poche ore dopo avere partorito un bim­bo all'ospedale di Montecchio. Ai parenti più stretti erano già arrivati gli sms che annunciavano la nascita del piccolo Riccardo. Poi il peggioramento delle condizioni della madre, morta nella notte. «Una complicanza rara e impre­vedibile», ha spiegato il diretto­re del presidio ospedaliero di Reggio Emilia, ma la Procura reggiana intende chiarire ogni aspetto della drammatica vicen­da, ed al riguardo ha avviato un’inchiesta. Inizialmente aperta dal so­stituto Maria Rita Pantani, il magistrato ha chiesto e ottenuto dal procuratore capo Isabella Chiesi di essere sollevata dall'incarico per uno scrupolo di incompatibilità (la Pantani conosce il primario di Ginecologia Lorenzo Spreafico). Il procuratore capo così ha affidato l'indagine al pm Valentina Salvi.
La procura ha affidato l'incarico di svolgere l'autopsia all'anatomopatologo e criminologo Antonio Osculati, che si è occupato di casi famosi, come quello di Cogne.
I ca­rabinieri di Mon­tecchio hanno già posto sotto se­questro le cartelle cliniche, la placenta e l’utero asportato alla 38enne nel tentativo di salvar­la. Il reato ipotizzato è omicidio colposo. Un atto dovuto che riguarda cinque persone: il pri­mario, tre medici e l’ostetrica.  Anche la famiglia della Cam­pari, assistita dall’avvocato No­ris Bucchi, intende presentare un esposto per fare chiarezza sulla tragedia.  «Non per soldi» ha precisato Combes Campari, il papà della povera Cristina. «Io vorrei mia figlia, ma poiché non posso più riaverla, voglio sapere cosa han­no fatto».

LUTTO A FELINO (17-12)- Sarà l'autopsia a fare chiarezza sulla morte di Cristina Campari, la 38enne originaria di San Polo d'Enza ma residente da tre anni a San Michele Tiorre, frazione di Felino.
Martedì pomeriggio la donna ha dato alla luce un bimbo, che per alcune complicazioni è stato portato subito in ospedale a Reggio Emilia. Poche ore più tardi la mamma ha avuto una complicanza (non collegata al parto, secondo i medici). Il personale del reparto di Ostetricia è intervenuto ma Cristina Campari ha perso la vita. Sull'accaduto è stata aperta un'indagine dal pm Maria Rita Pantani: i carabinieri di Montecchio hanno sequestrato la documentazione sulla paziente.

Intanto è lutto fra parenti e amici di Cristina, che ricordano come la 38enne avesse avuto «una bella gravidanza» ed «era andata con le sue gambe all'ospedale». La madre del compagno di Cristina, Maria, ricorda poi che in pratica le ultime parole di Cristina sono state rivolte al suo piccolo: «Cos'ha mio figlio? Dove lo portate?», ha detto quando i medici hanno deciso l'immediato trasferimento al Santa Maria Nuova di Reggio.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • lola

    18 Marzo @ 11.25

    ti voglio ricordare sorridente con la tua ragazzina mentre passeggiavi.. o con il tuo modo un po' così che solo chi ti conosceva a fondo poteva capire..con la tua voglia di fare e di andare di lavorare che avevi con la voglia di amare e di essere amata e il desiderio di rifarsi una famiglia di riprovarci .. e c'eri riuscita avevi incontrato un raGAZZO CHE TI CAPIVA ED ERI FELICE , MA IL DESTINO O CHI PER LUI HA CAMBIATO LA TUA VITA E DI TUTTI QUELLI CHE TI AMANO.. RESTERAI SEMPRE NEL NOSTRO CUORE ED IO TI PORTETò DENTRO ME COME SE TU FOSSI ANCORA TRA NOI.. IL MIO PENSIERO è SEMPRE PER TE E PER IL TUO PICCOLO CIAO CRISTINA ...LOLA

    Rispondi

  • lola

    18 Marzo @ 11.10

    non è possibile che nel 2010 si possa morire così ..sia la mamma che il piccolo.. è tutta sfortuna o è ci sono colpe di negligenza da parte dei medici'? PENSO CHE QUALCOSA DI POCO CHIARO SIA SUCCESSO.. MA NESSUNO PORTERà IN VITA CRISTINA E RICCARDO .. SE I MEDICI HANNO SBAGLIATO DEVONO PAGARE MA SUL SERIO NON COME SUCCEDE SEMPRE..

    Rispondi

  • mary

    21 Dicembre @ 09.55

    siamo vicini al nostro amico antonio per la perdita della cara cristina... un abbraccio forte forte mary sandro e nicolas

    Rispondi

  • MONIA

    18 Dicembre @ 21.48

    SALVE SONO MOANA IO PENSO SOLO CHE I MEDICI UNA VOLTA OLTRE A FARE TIROCINI VERI PER TANTO TEMPO SU MANICHINI STUDIAVANO VERAMENTE PER AVERE UNA LAUREA ED ERI UN PRIVILEGIATO.... OGGI LA LAUREA E' ALLA PORTATA DI TUTTI SI PUO' COMPRARE CON TOT DENARO O PER CORRISPONDENZA O CON I BOLLINI DELLA COOP .ANCHE SENZA ESPERIENZA..... TANTO LA FANNO POI SU PERSONE UMANE LA GAVETTA,LO STAGE,TIROCINIO, ESPERIMENTI,ECC.NON SU MANICHINI! QUESTO E' IL GUAIO DELLA SANITA' CHE ABBIAMO IN ITALIA..... MA NON CE' SOLO QUI! IN ALTRE PARTI DEL MONDO E' MOLTO PEGGIO..... CONDOGLIANZE A TUTTA LA FAMIGLIA CAMPARI ,MARITO ECC. FORZA E CORAGGIO! TUTTI I NODI VENGONO AL PETTINE PRIMA O POI BASTA SAPER ATTENDERE.....E PRENDERE PROVVEDIMENTI.....NON SI PUO' MORIRE DI PARTO NEL 2010!,MA LE COMPLICAZIONI PERO' POSSONO SEMPRE INTERVENIRE....PUOI ESSERE SANA COME UN PESCE FINO A MEZZORA PRIMA UN ATTIMO DOPO PUFFFFFFF. ADDIO.........! NON E' TANTO FACILE DARE LA VITA AD UN ANGIOLETTO,TUTTE PRENDONO IL PARTO SUPERFICIALMENTE COME ANDARE AL FORNO A COMPRARE DEL PANE.... ANCHE SE HANNO PATOLOGIE GRAVI NON LE FANNO PRESENTI PERCHE' VOGLIONO FARE FELICE IL COMPAGNO E FARLO A TUTTI I COSTI....METTENDO A RISCHIO ANCHE LA PROPRIA VITA NON SOLO QUELLA DEL PICCOLO....!NON E' UNA PASSEGGIATA! SE CI INFORMIAMO PRIMA SULLA ESPERIENZA DEI MEDICI SE SONO AFFIDABILI O MENO E SE LA CLINICA ECC.DISPONE DI UN PRONTO SOCCORSO PEDIATRICO INTERNO ATTREZZATO PER OGNI EVENIENZA CI SENTIAMO PIU' TRANQUILLE ANCHE LO STATO FISICO NOSTRO PUO' INFLUIRE PER QUESTA BELLA MARATONA CHE NON E' SEMPRE A LIETO FINE PURTROPPO!!!!

    Rispondi

  • matteo

    18 Dicembre @ 18.09

    sincere condoglianze da uno sconosciuto alla famiglia ........non voglio commentare perche' comunque per chi non sapesse queste cose purtroppo capitano in tutti i paesi e non solo in italia .....ma a volte e' semplice casualita' ed io voglio pensare che anche stavolta sia solo stata una tragedia e che non sia accaduto tutto cio' per una leggerezza od un errore umano ......

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rispunta Rosy Maggiulli. Intervistata da Playboy

gossip

Rispunta Rosy Maggiulli. Intervistata da Playboy

CONCORSO

GAZZAREPORTER

Racconta l'inverno e vinci: le foto dei lettori Video

Video Gigi Pacifico Fidenza

fidenza

"Io non so" l'ultimo video di Gigi Pacifico

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Auto si ribalta  e sbatte contro altre vetture: donna incastrata, 5 feriti

viale mentana

Auto si ribalta e sbatte contro altre vetture: donna incastrata, 5 feriti Foto Video

viale fratti

Duc, cinque piani allagati: uffici chiusi per due giorni Video 1-2 Foto

Attivati due sportelli per le emergenze. Ed è corsa a salvare più documenti possibili

4commenti

FelegarA

Auto distrutta dai vandali nella notte

I teppisti sapevano come agire, hanno usato una candela da automobile: rompe il vetro facilmente e fa poco rumore

anteprima gazzetta

Ranieri esonerato: "Pro e contro", tra sport e costume

maltempo

Allerta meteo Protezione civile: forti temporali in Emilia Romagna

Allerta arancione per il rischio idrogeologico

arresti

Trafficanti seguiti da Fidenza a Parma: avevano in auto un kg di eroina

tg parma

Legionella, Comune e Ausl varano un protocollo di intervento Video

11commenti

tg parma

Parma, rinnovi per Baraye e Nocciolini. Scaglia in attacco a Salò?

Ospedale Maggiore

La nuova vita di Denis inizia a Parma

POLizia

Campagna antitruffe “Non siete soli #chiamatecisempre” I consigli

1commento

scuola

Contro le bufale dei social, educare a informarsi bene

Incontro all'Ipsia Primo Levi con gli studenti di sei medie superiori di Parma e provincia

musica

Ottima prova zero: Parma dà il la a Elio e le Storie tese Video

CRIMINALITA'

Via Venezia, pensionata scippata

4commenti

Finto tecnico

Truffa del termosifone: un'altra anziana raggirata

1commento

CARABINIERI

Sid, il cane antidroga a caccia di dosi nel greto della Parma

1commento

Salsomaggiore

Gli ambulanti protestano: «Troppo sacrificati»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

EDITORIALE

Anche i robot dovranno fare il 730?

di Paolo Ferrandi

1commento

ITALIA/MONDO

IL CASO

Troppo sport fa male al desiderio

1commento

svezia

Sesso in pausa pranzo: proposta choc in un comune artico

WEEKEND

L'INDISCRETO

Da Presley a Hemingway: nipoti d'arte

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

Calciomercato

Ranieri: "Il mio sogno è morto"

intervista

Arancio: "Campionato d'Eccellenza ad hoc per  il rugby a 7"

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia