10°

24°

Provincia-Emilia

Terremoto: nel Parmense un altro Natale da "sfollati"

Terremoto: nel Parmense un altro Natale da "sfollati"
Ricevi gratis le news
9


 

Chiara Cacciani

Di quel 23 dicembre della grande scossa ci sono immagini che sarà difficile dimenticare. I calcinacci sui preziosi vestiti di scena di Renata Tebaldi al ca­stello di Torrechiara, i campanili sghembi e il tappeto di macerie nelle chiese di provincia, la lun­ghissima crepa in un'aula della scuola elementare di Langhira­no.
 

E poi ci sono i «fagotti» si­lenziosi di chi ha dovuto lasciare la propria casa alla vigilia del Na­tale. FelinoLanghiranoSala Ba­ganza. Lo avevamo ribattezzato il «triangolo degli sfollati»: 159 persone evacuate a mano a mano che vigili del fuoco, Protezione civile e tecnici inviati dalla Re­gione compivano il loro pellegri­naggio per i sopralluoghi. Nel gi­ro di pochi giorni per chi non ha potuto contare sull'ospitalità di parenti e amici sono state tro­vate sistemazioni in residence e alberghi, si è fatto appello alla solidarietà dei privati con appar­tamenti sfitti, si sono ripresi in mano i bandi per l'assegnazione degli alloggi popolari. E sono spuntati pochi, per la verità i container dell'emergenza.
 

La tragedia dell'Abruzzo ha in qualche modo e comprensibil­mente ridimensionato la por­tata del terremoto che ha colpito il Parmense. Ma a un anno di distanza, tornando sui luoghi delle «ferite», si può verificare con i propri occhi quanto l'ere­dità del sisma sia ancora pesante e le cicatrici tutt'altro che rimar­ginate. Ad oggi gli «sfollati» re­stano trenta, con la massima concentrazione nel territorio di Felino, il più colpito.

Leggi le storie raccolte da Chiara Cacciani sulla Gazzetta di Parma 22-12
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gianfranco ferrari

    25 Dicembre @ 11.53

    Ma che schifezza, nonostante siano trascorsi alcuni giorni dalla denuncia di questi abitanti, le autorità sono latitanti, non rispondono ! !

    Rispondi

  • Pietro

    22 Dicembre @ 18.48

    Sempre la solita storia tante promesse e poi si diventa piano piano invisibili. Sta accadendo così anche per l'Abruzzo tanti proclami e gente ancora in albergo a decine di kilometri da casa e dal posto di lavoro, non un soldo dato ai propietari per ricostruire o mettere in sicurezza le case danneggiate, Hanno consegnato qualche palazzone fatto a cubo costruito su terreni espropiatii agli Abruzzesi ma nessuno che vada più ad intervistare le centinaia di persone fuori in albergo (Ah è vero sono in vacanza pagate dallo stato). Nessuno che ne parla Bertolaso ha dovuto ammettere in un piccolo passaggio televisivo i grandi ritardi incolpando naturamente le compagnie costruttici. ma anche l'onorevole Abruzzese Bruno Vespa tace e non ha plastici da mostrare. Claudio ti ringrazio di avermi ricordato e anche se sono un tricca barlicca qualunque sono dispiaciuto con me stesso e mi vergogno per essermene dimenticato.

    Rispondi

  • gianfranco ferrari

    22 Dicembre @ 17.39

    A San Vitale Baganza forse è più importante la malvasia, l'informatica o la musica. Spero che le autorità abbiano già pianificato da tempo, interventi che stanno per arrivare e di cui non si sapeve nulla !!! almeno lo spero.

    Rispondi

  • ELISA

    22 Dicembre @ 11.18

    ..però che schifo!!! Tutti fanno della gran beneficenza a popolazioni che nemmeno conosciamo e fino alla fine non hanno soldi, pensieri e cuore per la nostra gente che si trova in reali difficoltà! Fatevi un esame di coscienza..non dico altro.

    Rispondi

  • maria

    22 Dicembre @ 09.23

    Caro Claudio il tuo intervento mi ha colpito ma non sapendo nulla della situazione tua e delle persone che citi, ti invito, se vuoi, a spiegare a noi tutti quello che ti è capitato. Non è curiosità ma penso che se fai capire meglio il tuo disagio ai lettori, riusciresti, se le cose stanno come dici, a colpire meglio le persone che non ti hanno aiutato. Faccio a te e alle persone che stanno vivendo un diagio, tanti auguri per un sereno, per quanto possibile, Natale.

    Rispondi

    • CLAUDIO

      22 Dicembre @ 11.47

      LA RINGRAZIO DI CUORE PER QUELLO CHE DICE, MA NOI SIAMO ONESTI E RISPETTATI PER QUELLO CHE FACCIAMO DA SEMPRE. NON ABBIAMO AVUTO FORTUNA NELLA VITA MA SIAMO PERSONE DIGNITOSE E NON ABBIAMO MAI MANCATO DI RISPETTO A NESSUNO, MA QUESTO SPESSO NON BASTA PER ESSERE RISPETTATI. - CI SIAMO ARRANGIATI DA SOLI COME SEMPRE. PER QUESTO NON VOGLIO NEMMENO UN EURO,OPPURE SE VOLETE FARE LA COSA GIUSTA DATE I SOLDI A NOI DESTINATII, ALLE PERSONE PIU BISOGNOSE. CON QUESTO VI AUGURO BUONE FESTE DI TUTTO CUORE . E SOTTO L'ALBERO METTETE UN PO' DI UMANITA'.

      Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Ricoverato Sobral, vincitore Eurovision 2017

Eurovision 2017

Salvador Sobral ricoverato in gravi condizioni

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

L'evento

Tutto pronto per gli Stones a Lucca. Mozzarella compresa Le set list del tour

Orietta Berti batte il Fisco: l’Irap le sarà rimborsata dal 1998

MONTECCHIO

Orietta Berti vince sul Fisco: le sarà restituita l'Irap pagata negli ultimi 19 anni

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

Ristorante Bagno Gelosia

CHICHIBIO

«Bagno Gelosia», il pesce secondo tradizione

Lealtrenotizie

Villa Alba, nuova perizia su una morte sospetta

PROCESSO

Villa Alba, nuova perizia su una morte sospetta

Dramma

Sfrattato, si toglie la vita

11commenti

ROCCABIANCA

Ponte sul Po, prima i disagi ora gli incidenti

Università

Mercoledì 27 si vota per il nuovo rettore: dove e come

in serata

Fiamme tra Parola e Sanguinaro: alta colonna di fumo, spente le fiamme

FRODE

Wally Bonvicini parla e si difende

1commento

TORRECHIARA

Il mistero della settima porta

gazzareporter

Rifiuti "in bella mostra": la segnalazione dalla zona ospedale

PARMA

Finti poliziotti picchiano e rapinano prostitute in via Emilia Ovest

Gli agenti delle Volanti sono stati contattati da una "unità di strada anti-tratta"

4commenti

in serata

Rapina con coltello nella farmacia di via Trieste: due ladri in fuga

4commenti

Ritratto

I They, la famiglia del volley

anteprima gazzetta

Caso Villa Alba: nuovi sospetti

FORNOVO

Bertoli, il chimico che sapeva tutto sul petrolio

Anticipi/posticipi

Parma-Avellino domenica 29 ottobre Il calendario fino alla 13a

2commenti

I prossimi avversari

Non solo ottimismo in laguna: "Parma, nuova rivalità"

2commenti

Crocetta

Insegue due ladri e viene preso a pugni

12commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

GAZZAFUN

Dalla margherita alla "frutti di mare": vota le 10 pizze più buone

EDITORIALE

Migranti e tensioni, i fronti parmigiani

di Francesco Bandini

6commenti

ITALIA/MONDO

PORDENONE

A fuoco l'industria Roncadin, colosso mondiale pizze

femminicidio

Noemi prima picchiata, poi accoltellata

SPORT

Aragon

Vale "idoneo", sarà in pista. L'arrivo in stampelle Video

STATI UNITI

E' morto il pugile Jake La Motta, "Toro Scatenato"

SOCIETA'

famiglia

I nuovi padri: se ne parla al Wopa

fotografia

Gazzareporter "Vacanze": vince un romantico paesaggio

MOTORI

auto&moda

Jaguar E-Pace, Debutto con Palm Angels Fotogallery

IL DEBUTTO

Nuova Suzuki Swift, nel weekend il porte aperte