12°

Provincia-Emilia

Terremoto: nel Parmense un altro Natale da "sfollati"

Terremoto: nel Parmense un altro Natale da "sfollati"
Ricevi gratis le news
9


 

Chiara Cacciani

Di quel 23 dicembre della grande scossa ci sono immagini che sarà difficile dimenticare. I calcinacci sui preziosi vestiti di scena di Renata Tebaldi al ca­stello di Torrechiara, i campanili sghembi e il tappeto di macerie nelle chiese di provincia, la lun­ghissima crepa in un'aula della scuola elementare di Langhira­no.
 

E poi ci sono i «fagotti» si­lenziosi di chi ha dovuto lasciare la propria casa alla vigilia del Na­tale. FelinoLanghiranoSala Ba­ganza. Lo avevamo ribattezzato il «triangolo degli sfollati»: 159 persone evacuate a mano a mano che vigili del fuoco, Protezione civile e tecnici inviati dalla Re­gione compivano il loro pellegri­naggio per i sopralluoghi. Nel gi­ro di pochi giorni per chi non ha potuto contare sull'ospitalità di parenti e amici sono state tro­vate sistemazioni in residence e alberghi, si è fatto appello alla solidarietà dei privati con appar­tamenti sfitti, si sono ripresi in mano i bandi per l'assegnazione degli alloggi popolari. E sono spuntati pochi, per la verità i container dell'emergenza.
 

La tragedia dell'Abruzzo ha in qualche modo e comprensibil­mente ridimensionato la por­tata del terremoto che ha colpito il Parmense. Ma a un anno di distanza, tornando sui luoghi delle «ferite», si può verificare con i propri occhi quanto l'ere­dità del sisma sia ancora pesante e le cicatrici tutt'altro che rimar­ginate. Ad oggi gli «sfollati» re­stano trenta, con la massima concentrazione nel territorio di Felino, il più colpito.

Leggi le storie raccolte da Chiara Cacciani sulla Gazzetta di Parma 22-12
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gianfranco ferrari

    25 Dicembre @ 11.53

    Ma che schifezza, nonostante siano trascorsi alcuni giorni dalla denuncia di questi abitanti, le autorità sono latitanti, non rispondono ! !

    Rispondi

  • Pietro

    22 Dicembre @ 18.48

    Sempre la solita storia tante promesse e poi si diventa piano piano invisibili. Sta accadendo così anche per l'Abruzzo tanti proclami e gente ancora in albergo a decine di kilometri da casa e dal posto di lavoro, non un soldo dato ai propietari per ricostruire o mettere in sicurezza le case danneggiate, Hanno consegnato qualche palazzone fatto a cubo costruito su terreni espropiatii agli Abruzzesi ma nessuno che vada più ad intervistare le centinaia di persone fuori in albergo (Ah è vero sono in vacanza pagate dallo stato). Nessuno che ne parla Bertolaso ha dovuto ammettere in un piccolo passaggio televisivo i grandi ritardi incolpando naturamente le compagnie costruttici. ma anche l'onorevole Abruzzese Bruno Vespa tace e non ha plastici da mostrare. Claudio ti ringrazio di avermi ricordato e anche se sono un tricca barlicca qualunque sono dispiaciuto con me stesso e mi vergogno per essermene dimenticato.

    Rispondi

  • gianfranco ferrari

    22 Dicembre @ 17.39

    A San Vitale Baganza forse è più importante la malvasia, l'informatica o la musica. Spero che le autorità abbiano già pianificato da tempo, interventi che stanno per arrivare e di cui non si sapeve nulla !!! almeno lo spero.

    Rispondi

  • ELISA

    22 Dicembre @ 11.18

    ..però che schifo!!! Tutti fanno della gran beneficenza a popolazioni che nemmeno conosciamo e fino alla fine non hanno soldi, pensieri e cuore per la nostra gente che si trova in reali difficoltà! Fatevi un esame di coscienza..non dico altro.

    Rispondi

  • maria

    22 Dicembre @ 09.23

    Caro Claudio il tuo intervento mi ha colpito ma non sapendo nulla della situazione tua e delle persone che citi, ti invito, se vuoi, a spiegare a noi tutti quello che ti è capitato. Non è curiosità ma penso che se fai capire meglio il tuo disagio ai lettori, riusciresti, se le cose stanno come dici, a colpire meglio le persone che non ti hanno aiutato. Faccio a te e alle persone che stanno vivendo un diagio, tanti auguri per un sereno, per quanto possibile, Natale.

    Rispondi

    • CLAUDIO

      22 Dicembre @ 11.47

      LA RINGRAZIO DI CUORE PER QUELLO CHE DICE, MA NOI SIAMO ONESTI E RISPETTATI PER QUELLO CHE FACCIAMO DA SEMPRE. NON ABBIAMO AVUTO FORTUNA NELLA VITA MA SIAMO PERSONE DIGNITOSE E NON ABBIAMO MAI MANCATO DI RISPETTO A NESSUNO, MA QUESTO SPESSO NON BASTA PER ESSERE RISPETTATI. - CI SIAMO ARRANGIATI DA SOLI COME SEMPRE. PER QUESTO NON VOGLIO NEMMENO UN EURO,OPPURE SE VOLETE FARE LA COSA GIUSTA DATE I SOLDI A NOI DESTINATII, ALLE PERSONE PIU BISOGNOSE. CON QUESTO VI AUGURO BUONE FESTE DI TUTTO CUORE . E SOTTO L'ALBERO METTETE UN PO' DI UMANITA'.

      Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Cani e gatti: sai tutto su di loro?

GAZZAFUN

Cani e gatti: sai tutto su di loro?

'Chi' annuncia: tra Belen e Iannone è finita

Gossip Sportivo

Lui la vuole sposare, lei no: Belen e Iannone si lasciano

Fausto Leali sui social, "io derubato da 4 slavi"

MONZA BRIANZA

Fausto Leali sui social: "Derubato da quattro slavi"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso: Giorgio Pasotti dagli spot del Mulino Bianco al Pezzani

VELLUTO ROSSO

Giorgio Pasotti dagli spot del Mulino Bianco al Pezzani Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Furto presso la concessionaria Boselli Moto di via La Spezia, 189/C

Parma

Sfondano la vetrina della concessionaria Boselli e rubano quattro moto nuove

Intervento della polizia in via La Spezia

CARABINIERI

Coltivano marijuana in casa: coppia agli arresti domiciliari a Colorno

Due 37enni sono stati arrestati in flagrante: sequestrate piante e 180 di marijuana in essiccazione

PARMA

Inseguimento nella notte a San Pancrazio: un uomo abbandona l'auto e fugge

Dopo l'alt dei carabinieri, un africano alla guida di una Peugeot 307 è fuggito a fari spenti a tutta velocità

Furto

Il ladro va in cantina e trova... il grande fratello

PARMA

Centro Antiviolenza, aumentano le donne che chiedono aiuto: 265 quest'anno

Sono aumentate rispetto al 2016 le vittime di violenza che si sono rivolte all'associazione

L'intervista

Il carabiniere investito: «Voglio tornare sulla strada»

Lutto

Addio Roberta, maestra di una volta

Sicurezza

La Cittadella al buio: nessuno ci va più

1commento

ospedale

Ortopedia: ecco le nuove sale operatorie

Sono dotate delle più moderne attrezzature. Vaienti: «Più qualità e più sicurezza»

SOLIDARIETA'

La lotta di Isabella contro la Fop: via alla raccolta fondi

IL COMPLEANNO

I settant'anni di Nevio Scala

1commento

Libro

Mazzamurro: «Quando eravamo in trincea, negli anni di piombo»

TRIBUNALE

Guerra tra vicini, 82enne patteggia 1 anno

social

Rimosse le condoglianze per Riina: Facebook si scusa con la famiglia del boss

La salma del boss tumulata a Corleone (Guarda)

Intervista esclusiva

Francesca Archibugi in Gazzetta: "Vi racconto 'Gli sdraiati' " Video

La regista romana parla con Filiberto Molossi del suo film, uno dei più attesi della stagione

sciame sismico

Quattro piccole scosse di terremoto tra Fornovo, Corniglio e Varano

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Milano sconfitta dalla politica incapace

di Vittorio Testa

LETTERE

Il primo posto è di Mattia

4commenti

ITALIA/MONDO

POLIZIA

Donna uccisa in un parco a Milano

VERCELLI

Maltrattamenti all'asilo: arrestate tre maestre

SPORT

CHAMPIONS

Finisce senza reti la sfida fra Juve e Barcellona

rugby

Andrea De Marchi: 100 presenze con le Zebre

SOCIETA'

SPECIALE ORIENTAMENTO

Al via le iscrizioni 3.0: si fanno solo on line

Musica

«Sei un mito»: in tantissimi all'Euro Torri per Max Pezzali Gallery

MOTORI

Motori

Tesla Roadster 2, da 0 a 100 km/h in 1,9 secondi Gallery

GAS

Suzuki, la gamma Hybrid acquista l'alimentazione a GPL Fotogallery