-5°

Provincia-Emilia

Terremoto: nel Parmense un altro Natale da "sfollati"

Terremoto: nel Parmense un altro Natale da "sfollati"
9


 

Chiara Cacciani

Di quel 23 dicembre della grande scossa ci sono immagini che sarà difficile dimenticare. I calcinacci sui preziosi vestiti di scena di Renata Tebaldi al ca­stello di Torrechiara, i campanili sghembi e il tappeto di macerie nelle chiese di provincia, la lun­ghissima crepa in un'aula della scuola elementare di Langhira­no.
 

E poi ci sono i «fagotti» si­lenziosi di chi ha dovuto lasciare la propria casa alla vigilia del Na­tale. FelinoLanghiranoSala Ba­ganza. Lo avevamo ribattezzato il «triangolo degli sfollati»: 159 persone evacuate a mano a mano che vigili del fuoco, Protezione civile e tecnici inviati dalla Re­gione compivano il loro pellegri­naggio per i sopralluoghi. Nel gi­ro di pochi giorni per chi non ha potuto contare sull'ospitalità di parenti e amici sono state tro­vate sistemazioni in residence e alberghi, si è fatto appello alla solidarietà dei privati con appar­tamenti sfitti, si sono ripresi in mano i bandi per l'assegnazione degli alloggi popolari. E sono spuntati pochi, per la verità i container dell'emergenza.
 

La tragedia dell'Abruzzo ha in qualche modo e comprensibil­mente ridimensionato la por­tata del terremoto che ha colpito il Parmense. Ma a un anno di distanza, tornando sui luoghi delle «ferite», si può verificare con i propri occhi quanto l'ere­dità del sisma sia ancora pesante e le cicatrici tutt'altro che rimar­ginate. Ad oggi gli «sfollati» re­stano trenta, con la massima concentrazione nel territorio di Felino, il più colpito.

Leggi le storie raccolte da Chiara Cacciani sulla Gazzetta di Parma 22-12
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • gianfranco ferrari

    25 Dicembre @ 11.53

    Ma che schifezza, nonostante siano trascorsi alcuni giorni dalla denuncia di questi abitanti, le autorità sono latitanti, non rispondono ! !

    Rispondi

  • Pietro

    22 Dicembre @ 18.48

    Sempre la solita storia tante promesse e poi si diventa piano piano invisibili. Sta accadendo così anche per l'Abruzzo tanti proclami e gente ancora in albergo a decine di kilometri da casa e dal posto di lavoro, non un soldo dato ai propietari per ricostruire o mettere in sicurezza le case danneggiate, Hanno consegnato qualche palazzone fatto a cubo costruito su terreni espropiatii agli Abruzzesi ma nessuno che vada più ad intervistare le centinaia di persone fuori in albergo (Ah è vero sono in vacanza pagate dallo stato). Nessuno che ne parla Bertolaso ha dovuto ammettere in un piccolo passaggio televisivo i grandi ritardi incolpando naturamente le compagnie costruttici. ma anche l'onorevole Abruzzese Bruno Vespa tace e non ha plastici da mostrare. Claudio ti ringrazio di avermi ricordato e anche se sono un tricca barlicca qualunque sono dispiaciuto con me stesso e mi vergogno per essermene dimenticato.

    Rispondi

  • gianfranco ferrari

    22 Dicembre @ 17.39

    A San Vitale Baganza forse è più importante la malvasia, l'informatica o la musica. Spero che le autorità abbiano già pianificato da tempo, interventi che stanno per arrivare e di cui non si sapeve nulla !!! almeno lo spero.

    Rispondi

  • ELISA

    22 Dicembre @ 11.18

    ..però che schifo!!! Tutti fanno della gran beneficenza a popolazioni che nemmeno conosciamo e fino alla fine non hanno soldi, pensieri e cuore per la nostra gente che si trova in reali difficoltà! Fatevi un esame di coscienza..non dico altro.

    Rispondi

  • maria

    22 Dicembre @ 09.23

    Caro Claudio il tuo intervento mi ha colpito ma non sapendo nulla della situazione tua e delle persone che citi, ti invito, se vuoi, a spiegare a noi tutti quello che ti è capitato. Non è curiosità ma penso che se fai capire meglio il tuo disagio ai lettori, riusciresti, se le cose stanno come dici, a colpire meglio le persone che non ti hanno aiutato. Faccio a te e alle persone che stanno vivendo un diagio, tanti auguri per un sereno, per quanto possibile, Natale.

    Rispondi

    • CLAUDIO

      22 Dicembre @ 11.47

      LA RINGRAZIO DI CUORE PER QUELLO CHE DICE, MA NOI SIAMO ONESTI E RISPETTATI PER QUELLO CHE FACCIAMO DA SEMPRE. NON ABBIAMO AVUTO FORTUNA NELLA VITA MA SIAMO PERSONE DIGNITOSE E NON ABBIAMO MAI MANCATO DI RISPETTO A NESSUNO, MA QUESTO SPESSO NON BASTA PER ESSERE RISPETTATI. - CI SIAMO ARRANGIATI DA SOLI COME SEMPRE. PER QUESTO NON VOGLIO NEMMENO UN EURO,OPPURE SE VOLETE FARE LA COSA GIUSTA DATE I SOLDI A NOI DESTINATII, ALLE PERSONE PIU BISOGNOSE. CON QUESTO VI AUGURO BUONE FESTE DI TUTTO CUORE . E SOTTO L'ALBERO METTETE UN PO' DI UMANITA'.

      Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

White Lion: i latini a Pilastro

Pgn Feste

White Lion: i latini a Pilastro Foto

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

Acquisto auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

CONSIGLI

Acquistare un'auto nuova: le 6 soluzioni più efficaci

Notiziepiùlette

Incidente Cascinapiano
Incidente Cascinapiano

Filippo, addio con la maglia numero 8

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

3commenti

Tg Parma

Tenta di truffare un anziano e gli strappa i soldi dal portafogli: denunciato

Weekend

Feste di Sant'Antonio, musica e fuoristrada: l'agenda

IL CASO

«Ci hanno tolto il figlio per uno schiaffo»

1commento

Langhirano

Antonella, quel sorriso si è spento troppo presto

primarie pd

Dall'Olio-Scarpa: c'è l'accordo

centro italia

Parma, un'altra partenza degli angeli del soccorso Foto

lega pro

D'Aversa: "In campo anche alcuni dei nuovi arrivati" Video

lirica

Roberto Abbado direttore del Festival Verdi dal 2018

E nasce a Parma il comitato scientifico

Parlano gli studenti

«La Maturità 2018? Premia chi non studia»

Il caso

Anziana disabile derubata in viale Fratti

1commento

Lutto

Albino Rinaldi, il signore dei «Baci»

Tg Parma

Alfieri: "Parma deve tornare ad essere la nostra casa"

tg parma

Trentenne parmigiano aggredito e rapinato da una baby gang in centro

9commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

EDITORIALE

Un morto nell'Italia dello scaricabarile

di Paola Guatelli

ITALIA/MONDO

soccorsi

Altri 4 estratti dalle macerie del Rigopiano, ma c'è una quarta vittima

I Parete

"Viva anche Ludovica": Giampiero riabbraccia la famiglia

WEEKEND

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

IL DISCO

Avalon, un sound sofisticato e una copertina leggendaria

1commento

SPORT

Parma Calcio

Coric, risoluzione consensuale del contratto

Sport

MotoGP: tutti i piloti Foto

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto