Provincia-Emilia

L'erba del vicino - A Reggio strade più pulite? Ma ora è emergenza buche

Ricevi gratis le news
10

Ride bene chi ride ultimo? Beh, se la vogliamo vedere con un tocco d'ironia e con la leggerezza che è dovuta ad argomenti come la rivalità fra città vicine, allora forse sì.

Ricordate l'emergenza neve dei giorni scorsi? Furono in molti i lettori a segnalare la maggior rapidità ed efficacia con cui i cugini reggiani avevano risolto il problema della neve e del ghiaccio, spariti dalle loro strade più velocemente che da noi.

A distanza di pochi giorni, però, la stampa d'oltrEnza  lancia ora un allarme. "Strade da incubo" titola il Resto del Carlino di Reggio: sale e gelate hanno infatti distrutto l'asfalto, e Comune e Provincia hanno annunciato che si provvederà solo agli interventi più urgenti, mentre per molte strade la prospettiva delle buche si protrarrà fino a primavera.

Intanto, però, un'altra novità interessante arriva da Guastalla, dove l'arma anti-ghiaccio è il cloruro di magnesio, che pare sia meno corrosivo del "tradizionale" cloruro di sodio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • www.gazzettadiparma.it

    30 Dicembre @ 14.53

    Sig. Alberto, l'articolo in questione non ha la finalità di cui lei parla nel suo commento. "L'erba del vicino" è una serie di articoli, segnala ai lettori del sito argomenti che stanno facendo discutere nelle province vicine (Reggio Emilia e Piacenza in primis). E magari possono essere gli stessi argomenti che fanno discutere a Parma. Serve "solo" per conoscere un po' di ciò che accade oltre i confini parmigiani.

    Rispondi

  • Michele Trancossi

    30 Dicembre @ 14.51

    Quello dell'asfalto fragile e' un problema tipicamente Italiano, in quanto in Italia, la qualita' degli asfalti mediamente, a dispetto dei costi maggiori, si colloca a livelli bassissimi. In particolare quello della bassa qualita' degli asfalti e' un problema connesso alla assoluta mancanza dei necessari e doverosi test (stabiliti nell'ambito delle normative internazionalmente accettate) prima del pagamento delle opere stradali. Parlare delle buche di Parma e Reggio Emilia e' uno squallido esercizio di politichese. In realta' bisognerebbe affrontare i motivi per cui le pubbliche amministrazioni di parma non vincolino la qualita' delle asfaltature agli standard validi in tutto il mondo e non adottino i sistemi di verifica della qualita' degli stessi prescritti dalle normative. L'assenza di controlli e' il vero problema che caratterizza l'intero comparto dei lavori pubblici italiani. Su questo argomento vorrei lanciare un imput all'amministrazione comunale e provinciale parmigiane, ovvero di vincolare rigidamente le caratteristiche degli asfalti alle norme tecniche, per esempio le ASTM o le DIN, visto che in Italia non abbiamo norme adeguate in materia di asfalti stradali. Se si vuole un vera eccellenza amministrativa questa e' la strada da intraprendere. In merito all'uso dei sali di Magnesio, come strumento antighiaccio, il suo uso non e' stata una banale invenzione del comune di Correggio ma e' da tempo applicato internazionalmente, in particolare il suo uso e' prescritto in USA e Canada per i servizi antighiaccio aeroportuali e sulle autostrade. Forse qualche volta prima di presentare delle cose che non lo sono come innovazione sarebbe meglio un po' di piu' di cultura tecnica da parte dei giornalisti. Auguri di buon anno. Michele Trancossi

    Rispondi

  • Claudio

    30 Dicembre @ 14.40

    Voi Parmigiani avete un senso dell'umorismo da far abbrividire! Ma avete visto le Vostre strade?? In tangenziale nord ci sono buche profonde abbastanza da annegare un'anatra e sfasciare un'auto. E adesso questo articolo per far sembrare che in realtà è stato meglio non salare le strade e lasciare i parmigiani in completo stato di abbandono fino a quando ci ha pensato lo scirocco e la pioggia a risolvere le mancanze del Comune.

    Rispondi

  • Stefano

    30 Dicembre @ 12.22

    volere attenuare la disorganizzazione e l'incapacità dell'attuale amministrazione comunale con il suo sindaco e i suoi assessori mi sembra veramente banale anche perchè basta fare un giro in tangenziale per accorgersi che di buche ce ne sono tante anche qua. Se ci sono in tangenziale figuarimoci nelle strade secondarie. Beh, un vero fallimento dei nostri politici locali. Ma nessuno ha mai pensato di dimettersi? No, eh

    Rispondi

  • popsylon

    30 Dicembre @ 12.11

    Noi a Parma non abbiamo le buche ma le voragini. Vedi quella che si era formata sulla rotatoria che da viale Rustici porta in via Duca Alessandro.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

Nadia Toffa

LE IENE

L'annuncio di Ilary Blasi: "Nadia Toffa è tornata a casa"

"Video troppo osè": pop star egiziana condannata a 5 anni di carcere

MUSICA

"Video troppo osé": popstar egiziana condannata a 2 anni di carcere

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Gossip Sportivo

Seredova su Buffon: "Sto meglio da cornuta"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

E-commerce: quando il cliente si sente solo

"SILICON ALLEY"

E-commerce, da Apple a Amazon: quando il cliente si sente solo

di Paolo Ferrandi

Lealtrenotizie

E' morta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I rilievi dopo l'incidente

PARMA

Non ce l'ha fatta Giulia, la 15enne investita da un'auto a Corcagnano

I genitori hanno autorizzato la donazione degli organi

3commenti

violenza sessuale

Arrestato insegnante di musica parmigiano: i due anni da incubo di un'allieva

2commenti

BASSA

Colorno, diverse famiglie evacuate. Due ponti restano chiusi Video

Aperto un ufficio per le pratiche sulla stima dei danni. L'intervista del TgParma al sindaco Michela Canova

FATTO DEL GIORNO

Acqua e fango a Colorno e Lentigione: milioni di euro di danni

Udienza preliminare per il fallimento della Spip: 4 patteggiano, altri scelgono il rito abbreviato

Colorno

Il maresciallo si getta nel torrente e salva un 35enne

La storia a lieto fine nella frazione di Copermio

2commenti

MALTEMPO

Superati i massimi storici dei fiumi emiliani

dopo l'alluvione

Lentigione, 100 carabinieri per evitare sciacallaggi. Risveglio nel fango: il video

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

BASSA

Fracasso (Fai): "La grande bellezza di Colorno va tutelata"

polizia

Via Pelizzi, i ladri narcotizzano il cane e minacciano con le mazze il padrone di casa

Tre furti compiuti, uno tentato e due cassaforti sparite in un solo pomeriggio

1commento

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

3commenti

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

polizia municipale

Irregolarità e cibi avariati: 11 sospensioni di attività e 100 persone identificate in tre mesi Video

Due esercizi sono stati chiusi definitivamente, per altri 9 è scattata la chiusura temporanea

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perché Parma non capì il suo talento?

parma calcio

Verso Parma-Cesena, D'Aversa si affida a difesa e Insigne Video

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

ITALIA/MONDO

MALTEMPO

Allerta per vento forte in Emilia-Romagna

SVIZZERA

Scontro auto-camion: due morti nel tunnel del San Gottardo

SPORT

MILANO

Fischi e insulti per Donnarumma a San Siro

VIDEO

La Cittadella del Rugby ospita Reggio. Parla il coach Manghi

SOCIETA'

social network

Il selfie della ragazza con cancro alla pelle: la campagna di prevenzione è virale

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

MOTORI

SICUREZZA

Crash test EuroNCAP, alla cara vecchia Fiat Punto zero stelle

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS