-2°

Provincia-Emilia

L'erba del vicino - A Reggio strade più pulite? Ma ora è emergenza buche

Ricevi gratis le news
10

Ride bene chi ride ultimo? Beh, se la vogliamo vedere con un tocco d'ironia e con la leggerezza che è dovuta ad argomenti come la rivalità fra città vicine, allora forse sì.

Ricordate l'emergenza neve dei giorni scorsi? Furono in molti i lettori a segnalare la maggior rapidità ed efficacia con cui i cugini reggiani avevano risolto il problema della neve e del ghiaccio, spariti dalle loro strade più velocemente che da noi.

A distanza di pochi giorni, però, la stampa d'oltrEnza  lancia ora un allarme. "Strade da incubo" titola il Resto del Carlino di Reggio: sale e gelate hanno infatti distrutto l'asfalto, e Comune e Provincia hanno annunciato che si provvederà solo agli interventi più urgenti, mentre per molte strade la prospettiva delle buche si protrarrà fino a primavera.

Intanto, però, un'altra novità interessante arriva da Guastalla, dove l'arma anti-ghiaccio è il cloruro di magnesio, che pare sia meno corrosivo del "tradizionale" cloruro di sodio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • www.gazzettadiparma.it

    30 Dicembre @ 14.53

    Sig. Alberto, l'articolo in questione non ha la finalità di cui lei parla nel suo commento. "L'erba del vicino" è una serie di articoli, segnala ai lettori del sito argomenti che stanno facendo discutere nelle province vicine (Reggio Emilia e Piacenza in primis). E magari possono essere gli stessi argomenti che fanno discutere a Parma. Serve "solo" per conoscere un po' di ciò che accade oltre i confini parmigiani.

    Rispondi

  • Michele Trancossi

    30 Dicembre @ 14.51

    Quello dell'asfalto fragile e' un problema tipicamente Italiano, in quanto in Italia, la qualita' degli asfalti mediamente, a dispetto dei costi maggiori, si colloca a livelli bassissimi. In particolare quello della bassa qualita' degli asfalti e' un problema connesso alla assoluta mancanza dei necessari e doverosi test (stabiliti nell'ambito delle normative internazionalmente accettate) prima del pagamento delle opere stradali. Parlare delle buche di Parma e Reggio Emilia e' uno squallido esercizio di politichese. In realta' bisognerebbe affrontare i motivi per cui le pubbliche amministrazioni di parma non vincolino la qualita' delle asfaltature agli standard validi in tutto il mondo e non adottino i sistemi di verifica della qualita' degli stessi prescritti dalle normative. L'assenza di controlli e' il vero problema che caratterizza l'intero comparto dei lavori pubblici italiani. Su questo argomento vorrei lanciare un imput all'amministrazione comunale e provinciale parmigiane, ovvero di vincolare rigidamente le caratteristiche degli asfalti alle norme tecniche, per esempio le ASTM o le DIN, visto che in Italia non abbiamo norme adeguate in materia di asfalti stradali. Se si vuole un vera eccellenza amministrativa questa e' la strada da intraprendere. In merito all'uso dei sali di Magnesio, come strumento antighiaccio, il suo uso non e' stata una banale invenzione del comune di Correggio ma e' da tempo applicato internazionalmente, in particolare il suo uso e' prescritto in USA e Canada per i servizi antighiaccio aeroportuali e sulle autostrade. Forse qualche volta prima di presentare delle cose che non lo sono come innovazione sarebbe meglio un po' di piu' di cultura tecnica da parte dei giornalisti. Auguri di buon anno. Michele Trancossi

    Rispondi

  • Claudio

    30 Dicembre @ 14.40

    Voi Parmigiani avete un senso dell'umorismo da far abbrividire! Ma avete visto le Vostre strade?? In tangenziale nord ci sono buche profonde abbastanza da annegare un'anatra e sfasciare un'auto. E adesso questo articolo per far sembrare che in realtà è stato meglio non salare le strade e lasciare i parmigiani in completo stato di abbandono fino a quando ci ha pensato lo scirocco e la pioggia a risolvere le mancanze del Comune.

    Rispondi

  • Stefano

    30 Dicembre @ 12.22

    volere attenuare la disorganizzazione e l'incapacità dell'attuale amministrazione comunale con il suo sindaco e i suoi assessori mi sembra veramente banale anche perchè basta fare un giro in tangenziale per accorgersi che di buche ce ne sono tante anche qua. Se ci sono in tangenziale figuarimoci nelle strade secondarie. Beh, un vero fallimento dei nostri politici locali. Ma nessuno ha mai pensato di dimettersi? No, eh

    Rispondi

  • popsylon

    30 Dicembre @ 12.11

    Noi a Parma non abbiamo le buche ma le voragini. Vedi quella che si era formata sulla rotatoria che da viale Rustici porta in via Duca Alessandro.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza Video

Filippo Nardi

TELEVISIONE

Isola dei famosi: Filippo Nardi si spoglia davanti a Bianca Atzei Video

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

"incidente"

Olimpiadi, pattinatrice resta a seno nudo durante la gara

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Speciale «Gusto&Tradizione»

INSERTO

Speciale «Gusto&Tradizione» con la Gazzetta di Parma

Lealtrenotizie

Notturni in Musica. I successi del jazz e del musical

CULTURA

Restauri di monumenti: 3,8 milioni per 10 interventi a Parma e nella Bassa

Ecco gli interventi nel Parmense: Parma, Colorno, Busseto, Soragna, Coltaro, Fontanelle e Zibello

noceto

Provano con due "copioni" a truffare una 76enne: lei li fa arrestare

1commento

elezioni

Salvini a Parma e Traversetolo: "Meno tasse, meno burocrazia e meno clandestini" Video

2commenti

FATTO DEL GIORNO

Addio a Dalmazio Besagni: era la memoria storica di Busseto

tg parma

Piazzale della Pace, stanziati i fondi per il secondo stralcio di lavori. Come sarà Video

3commenti

COMITATO

Manifesto per San Leonardo chiede più sicurezza: "Non installate le telecamere promesse"

Lettera aperta alla giunta comunale: "Bene essere capitale della cultura ma vorremmo che Parma fosse città sicura 2018"

Montanara

Spettatore diplomato in primo soccorso salva calciatore durante la partita

1commento

FIDENZA

Non arrivava alla sua festa di compleanno: era morto d'infarto

Parma

Carabiniere blocca un ladro: «In divisa o no, prima viene il dovere»

1commento

libri

Mago Gigo racconta Capitan Braghetta, "il supereroe che è dentro di noi" Video

LA BACHECA

64 offerte per chi cerca lavoro

CURIOSITA'

Il colore del cartello è sbagliato: Langhirano diventa... provincia (o regione) Foto

San Polo d’Enza

Il “Grande fratello” incastra la banda dei salumi: denunciati in sei

1commento

parma calcio

La società: "D'Aversa resta: ha tutto per poter uscire dalla crisi. Compreso il sostegno dei giocatori"

Malmesi a Bar Sport: "Abbiamo fatto la nostra offerta per il Centro sportivo di Collecchio".

3commenti

TEATRO REGIO

Cancellato il concerto di David Garrett

Richieste di rimborso entro il 28 febbraio

60 anni di legge Merlin

Le ragazze salvate dalla tratta

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

La sfida incrociata delle liste minori

di Luca Tentoni

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

ITALIA/MONDO

VIOLENZA

Legato mani e piedi e picchiato a sangue il responsabile di Forza Nuova a Palermo

LIGURIA

Terremoto di magnitudo 2.2 a Genova: evacuate alcune scuole

SPORT

FORMULA 1

Il ritorno del "Biscione": ecco l'Alfa Romeo C37

Calciomercato

Pirlo lascia il calcio e annuncia il suo match di addio

SOCIETA'

musica

Dopo quasi 30 anni tornano i primi dischi in vinile della Sony

Altri sport

Il mondo della pallanuoto piange Roberto Gandolfi

MOTORI

NOVITA'

Mercedes Classe B Tech, quando la tecnologia è alla portata

IL CASO

Il pubblico ha scelto: si chiamerà Tarraco il terzo Suv di Seat