23°

Provincia-Emilia

Buoni spesa per celiaci: accordo Asl-Coop

6

Via libera ai buoni spesa dell’Asl per celiaci in 76 punti vendita di Coop Adriatica in Emilia- Romagna. Da questo mese le persone intolleranti al glutine - sono quasi 6mila i malati diagnosticati nella nostra regione - potranno utilizzare per i propri acquisti gli appositi tagliandi rilasciati dalle aziende sanitarie anche in nove ipermercati e 67 supermercati della Cooperativa di consumatori a Bologna, Ravenna, Rimini e Forlì-Cesena. L’accordo è stato preso alla luce dei risultati ottenuti dalla sperimentazione che, tra il 2007 e il 2008, ha interessato otto negozi Coop sotto le Due Torri, facendo registrare un incremento del 98% delle vendite di prodotti per celiaci. Fino ad allora, infatti, i buoni Asl potevano essere spesi solo nelle farmacie.

«Si tratta di un servizio di forte valenza sociale, che è stato ben accolto - afferma Maurizio Faccin, direttore Servizi di rete di Coop Adriatica -. Nel periodo di sperimentazione, nella sola area di Bologna e Imola, ben il 35% persone affette da questa intolleranza ha scelto di usare i tagliandi nei nostri punti vendita, con un risparmio medio sull'acquisto dei prodotti che va dal 15 al 35%».

Pagare la spesa alle casse della Cooperativa con i buoni Asl è semplice, grazie a un procedimento informatizzato.
«Abbiamo inoltre avviato i contatti con le Asl di Parma, Piacenza e Reggio Emilia - prosegue Faccin - per consentire ai celiaci che abitano in queste città di usare i tagliandi anche nei nostri negozi, per esempio quando trascorrono le vacanze nelle località turistiche della Riviera romagnola».

Oltre all’Emilia-Romagna - che è stata tra le prime Regioni a recepire la normativa nazionale a favore di una maggiore accessibilità dei prodotti senza glutine - il servizio potrebbe estendersi in futuro anche ai punti vendita di Coop Adriatica in Veneto, Marche e Abruzzo.

La celiachia è un’intolleranza permanente al glutine, la sostanza proteica presente nell’avena, nel frumento, nel farro, nel kamut e nell’orzo, che può provocare danni gravissimi all’intestino. In Italia si stima che ne soffra una persona ogni 100/150; sarebbero quindi 400mila i potenziali malati, anche se finora ne sono stati diagnosticati circa 85mila, dei quali oltre 5.600 in Emilia-Romagna. La dieta senza glutine è la sola terapia che consente al celiaco di mantenere un buono stato di salute e Coop ha dedicato alle persone affette da questa intolleranza una linea di 60 prodotti specifici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gra

    31 Dicembre @ 11.39

    @ IC: basta una biopsia intestinale che dimostra che i villi muoiono anche senza sintomi, io sono stata appena diagnosticata e i sintomi si sono manifestatati solo tardivamente, ma i miei villi sono MORTI comunque da anni!

    Rispondi

  • LC

    30 Dicembre @ 22.33

    Poppi, ti faccio una domanda semplice semplice: citami cortesemente uno studio clinico(non dico tre studi clinici... non dico due studi clinici... me ne basta UNO!!!) che dimostri che la dieta priva di glutined apporta dei benefici in coloro che non hanno la variante "florida" (con diarrea, malassorbimento, ecc.) di celiachia. Tu citami uno studio metodologicamente valido (cioè un "classico" RCT [Randomized Controlled Trial] basato su end-point clinici) e io mi rimangio tutto e chiedo scusa a tutti e a te per primo. Poppi, ricorda: UN SOLO STUDIO. UNO SOLO. NON DUE. UNO. Me lo sai citare UNO???

    Rispondi

  • www.gazzettadiparma.it

    30 Dicembre @ 18.42

    STOP alle offese fra lettori. Si può esprimere la propria opinione ma senza offendersi gli uni gli altri. Grazie.

    Rispondi

    • poppi

      30 Dicembre @ 18.54

      Non era mia intenzione offendere nessuno la frase ingnoranza era intesa come non conoscienza del problema ,ma quando la cosa ti tocca da vicino a volte ci si lascia andare con un linguaggio poco consono

      Rispondi

  • LC

    30 Dicembre @ 17.40

    E intanto il contribuente paga. E’ uno scandalo. Esiste(va) una celiachia senza “se” ed senza “ma” che per motivi misteriosi è oggi praticamente scomparsa. Era una celiachia “florida” in cui il soggetto soffriva di diarree importanti e “avvizziva” piano piano, ma d’altra parte lo stesso paziente si ristabiliva se evitava l’introduzione alimentare di glutine. Questa celiachia pericolosa, come detto, oggi è misteriosamente scomparsa. Oggi, con indagini sofisticate, si riscontrano dei sofisticati markers di celiachia in soggetti che non hanno alcun disturbo gastrointestinale, ma che vengono ad essere trattati come malati. Ma nessuno sa che reali vantaggi debbano attendersi questi soggetti cosiddetti celiaci allorquando sono messi a fare la dieta senza glutine. Nessun studio è infatti stato fatto per valutare il beneficio di tale dieta. Ma io, come contribuente, intanto pago per la loro dieta :-(

    Rispondi

    • poppi

      30 Dicembre @ 18.27

      Poverino parli cosi perchè la tua ignoranza in materia non arriva oltre,io ti auguro solamente di non dovere mai affrontare il problema,ricordati se non ne sei al corrente che tutti gli individui possono diventare celiaci in qualsiasi momento ed età !!! quindi prima di esprimere opinioni medita e collega la lingua al cervello

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polemiche per il «ritocco» alla Cardinale

CANNES

Polemiche per il «ritocco» alla Cardinale

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Osteria degli Argini

Osteria degli Argini

CHICHIBIO

«Osteria degli Argini», tutto fatto in casa con cura

Lealtrenotizie

Marito e moglie trovati morti in casa a Felegara: omicidio-suicidio?

dramma

Felegara, con un coltello uccide la moglie malata e si suicida Foto Video

I corpi di Wilma Paletti e Gianfranco Carpana ritrovati dai figli

violenza sulle donne

Sviene al lavoro: era stata massacrata di botte dall'ex. Arrestato il 32enne

La donna ora versa in gravissime condizioni e si teme per la sua vita

3commenti

lutto

E' morta Alice Borbone-Parma, la nipote dell'ultimo duca di Parma Foto

intervento

Pellacini: "Comune e Provincia svendono quote delle Fiere di Parma"

convegno

Barilla, Chiesi e Dallara: la lezione in Università di tre "big"

politica

Elezioni amministrative, si vota l'11 giugno. Ballottaggi il 25

5commenti

tragedia

39enne muore in moto a Pescara, un rene "donato" a Parma

DOMANI

«Parma 360»: uno speciale sul festival

carcere

La denuncia di Antigone: "A Parma 603 detenuti per 350 posti"

TESTIMONIANZA

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

1commento

elezioni 2017

Salvini domani a Parma: "Per sostenere la candidatura della Cavandoli"

tribunale

Zebre Rugby, concordato in bianco: scongiurato il fallimento

Cambio alla presidenza, nominata la Falavigna, Pagliarini resta socio

omicidio

Delitto Habassi, chiuse le indagini: "C'è stata premeditazione"

emilia romagna

Turismo: dalla Regione 571 mila euro alla nostra Montagna

gazzareporter

Auto ad incastro: scene da via Palermo Foto

3commenti

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

11commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Dal cinema italiano segnali di primavera

di Francesco Monaco

ITALIA/MONDO

salute

Lorenzin: "E' allarme morbillo. Urgente applicare il Piano vaccini"

Mondo

Debbie devasta l'Australia Video

SOCIETA'

Musica

Stoccolma: finalmente Dylan ritirerà il Nobel

Bolivar

Colombia, in 5 ballano in sala operatoria: licenziati Video

SPORT

tg parma

D'Aversa: "Serie B ancora raggiungibile". Calaiò: "Serve miracolo"

LEGA PRO

Gubbio-Parma 1-4 , gli highlights video

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon