11°

Provincia-Emilia

Buoni spesa per celiaci: accordo Asl-Coop

Ricevi gratis le news
6

Via libera ai buoni spesa dell’Asl per celiaci in 76 punti vendita di Coop Adriatica in Emilia- Romagna. Da questo mese le persone intolleranti al glutine - sono quasi 6mila i malati diagnosticati nella nostra regione - potranno utilizzare per i propri acquisti gli appositi tagliandi rilasciati dalle aziende sanitarie anche in nove ipermercati e 67 supermercati della Cooperativa di consumatori a Bologna, Ravenna, Rimini e Forlì-Cesena. L’accordo è stato preso alla luce dei risultati ottenuti dalla sperimentazione che, tra il 2007 e il 2008, ha interessato otto negozi Coop sotto le Due Torri, facendo registrare un incremento del 98% delle vendite di prodotti per celiaci. Fino ad allora, infatti, i buoni Asl potevano essere spesi solo nelle farmacie.

«Si tratta di un servizio di forte valenza sociale, che è stato ben accolto - afferma Maurizio Faccin, direttore Servizi di rete di Coop Adriatica -. Nel periodo di sperimentazione, nella sola area di Bologna e Imola, ben il 35% persone affette da questa intolleranza ha scelto di usare i tagliandi nei nostri punti vendita, con un risparmio medio sull'acquisto dei prodotti che va dal 15 al 35%».

Pagare la spesa alle casse della Cooperativa con i buoni Asl è semplice, grazie a un procedimento informatizzato.
«Abbiamo inoltre avviato i contatti con le Asl di Parma, Piacenza e Reggio Emilia - prosegue Faccin - per consentire ai celiaci che abitano in queste città di usare i tagliandi anche nei nostri negozi, per esempio quando trascorrono le vacanze nelle località turistiche della Riviera romagnola».

Oltre all’Emilia-Romagna - che è stata tra le prime Regioni a recepire la normativa nazionale a favore di una maggiore accessibilità dei prodotti senza glutine - il servizio potrebbe estendersi in futuro anche ai punti vendita di Coop Adriatica in Veneto, Marche e Abruzzo.

La celiachia è un’intolleranza permanente al glutine, la sostanza proteica presente nell’avena, nel frumento, nel farro, nel kamut e nell’orzo, che può provocare danni gravissimi all’intestino. In Italia si stima che ne soffra una persona ogni 100/150; sarebbero quindi 400mila i potenziali malati, anche se finora ne sono stati diagnosticati circa 85mila, dei quali oltre 5.600 in Emilia-Romagna. La dieta senza glutine è la sola terapia che consente al celiaco di mantenere un buono stato di salute e Coop ha dedicato alle persone affette da questa intolleranza una linea di 60 prodotti specifici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gra

    31 Dicembre @ 11.39

    @ IC: basta una biopsia intestinale che dimostra che i villi muoiono anche senza sintomi, io sono stata appena diagnosticata e i sintomi si sono manifestatati solo tardivamente, ma i miei villi sono MORTI comunque da anni!

    Rispondi

  • LC

    30 Dicembre @ 22.33

    Poppi, ti faccio una domanda semplice semplice: citami cortesemente uno studio clinico(non dico tre studi clinici... non dico due studi clinici... me ne basta UNO!!!) che dimostri che la dieta priva di glutined apporta dei benefici in coloro che non hanno la variante "florida" (con diarrea, malassorbimento, ecc.) di celiachia. Tu citami uno studio metodologicamente valido (cioè un "classico" RCT [Randomized Controlled Trial] basato su end-point clinici) e io mi rimangio tutto e chiedo scusa a tutti e a te per primo. Poppi, ricorda: UN SOLO STUDIO. UNO SOLO. NON DUE. UNO. Me lo sai citare UNO???

    Rispondi

  • www.gazzettadiparma.it

    30 Dicembre @ 18.42

    STOP alle offese fra lettori. Si può esprimere la propria opinione ma senza offendersi gli uni gli altri. Grazie.

    Rispondi

    • poppi

      30 Dicembre @ 18.54

      Non era mia intenzione offendere nessuno la frase ingnoranza era intesa come non conoscienza del problema ,ma quando la cosa ti tocca da vicino a volte ci si lascia andare con un linguaggio poco consono

      Rispondi

  • LC

    30 Dicembre @ 17.40

    E intanto il contribuente paga. E’ uno scandalo. Esiste(va) una celiachia senza “se” ed senza “ma” che per motivi misteriosi è oggi praticamente scomparsa. Era una celiachia “florida” in cui il soggetto soffriva di diarree importanti e “avvizziva” piano piano, ma d’altra parte lo stesso paziente si ristabiliva se evitava l’introduzione alimentare di glutine. Questa celiachia pericolosa, come detto, oggi è misteriosamente scomparsa. Oggi, con indagini sofisticate, si riscontrano dei sofisticati markers di celiachia in soggetti che non hanno alcun disturbo gastrointestinale, ma che vengono ad essere trattati come malati. Ma nessuno sa che reali vantaggi debbano attendersi questi soggetti cosiddetti celiaci allorquando sono messi a fare la dieta senza glutine. Nessun studio è infatti stato fatto per valutare il beneficio di tale dieta. Ma io, come contribuente, intanto pago per la loro dieta :-(

    Rispondi

    • poppi

      30 Dicembre @ 18.27

      Poverino parli cosi perchè la tua ignoranza in materia non arriva oltre,io ti auguro solamente di non dovere mai affrontare il problema,ricordati se non ne sei al corrente che tutti gli individui possono diventare celiaci in qualsiasi momento ed età !!! quindi prima di esprimere opinioni medita e collega la lingua al cervello

      Rispondi

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Arriva Francesca Brambilla stasera alla discoteca Primo Piano

L'INTERVISTA

Arriva Francesca Brambilla stasera alla discoteca Primo Piano Fotogallery

Gianni Morandi "D'amore d'autore" il nuovo album di inediti  in uscita venerdì 17 novembre

MUSICA

Gianni Morandi, nuovo album e nuovo tour Videointervista

È morto Lil Peep, giovane promessa del rap Usa: forse un’overdose

musica

È morto Lil Peep, giovane promessa del rap Usa: forse un’overdose

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La casa in classe energetica A o B? Va acquistata subito

L'ESPERTO

La casa in classe energetica A o B? Meglio acquistarla subito

di Arturo Dalla Tana*

1commento

Lealtrenotizie

agenda weekend

WEEKEND

Sabato: appuntamento con lupi , fantasmi e ghiottonerie

TRIBUNALE

Tre anni e sei mesi a Jacobazzi

Scuola

Il Romagnosi sarà anche linguistico

FECCI A ROMA

Delrio: «La tangenziale di Noceto si farà»

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

SALSO

Si fingono i vicini di casa: anziana derubata

Ponte chiuso

Casalmaggiore chiede lo stato d'emergenza

Intervista

Il «Re Leone»: nello sport non contiamo più nulla

ECONOMIA

Lanzi, via al collegamento tra l'interporto e la Norvegia

Lutto

E' morta Liliana, la maestra di Lagrimone

tg parma

Renzi alla Galloni di Langhirano: "Esempio per l'Italia" Video

FRONERI

I sindacati vedono Renzi. L'azienda ribadisce la chiusura, "Soluzioni attive per i lavoratori"

Il segretario: "Salvaguardare le nostre migliori capacità produttive"

Mafia

Morto all'ospedale di Parma Totò Riina

Il boss era detenuto da anni nel carcere di via Burla

10commenti

IL CASO

Ricorso accolto, non paga la Tari

3commenti

carabinieri

Sotto sequestro il campeggio di Berceto

2commenti

Tg Parma

Sicurezza, decoro urbano, disabilità e inclusione: i quattro delegati

2commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Imprenditrici e donne. Il valore aggiunto

di Patrizia Ginepri

WEEKEND

La top 5 del fine settimana

ITALIA/MONDO

ULTIMA ORA

Allarme bomba a Milano, trovata granata

La lettera

La moglie di Brizzi: "Barricata in casa con mia figlia: è un tribunale mediatico"

2commenti

SPORT

rugby

Roselli: "Il rugby italiano sta facendo bene, occorre tempo" Video

Rugby

Parisse sogna un'altra impresa

SOCIETA'

A macchia d'olio

Violenze, accuse (anche) a Stallone. Lui: "Falso e ridicolo"

MILANO

Berlusconi, stop al mensile da 1,4 milioni a Veronica. Lei dovrà anche restituire 60 milioni

1commento

MOTORI

NOVITA'

Nuova Bmw X3. Sa fare tutto (da sola)

LA PROVA

Hyundai Kona, il nuovo B-Suv in 5 mosse Le foto