17°

32°

Provincia-Emilia

Buoni spesa per celiaci: accordo Asl-Coop

Ricevi gratis le news
6

Via libera ai buoni spesa dell’Asl per celiaci in 76 punti vendita di Coop Adriatica in Emilia- Romagna. Da questo mese le persone intolleranti al glutine - sono quasi 6mila i malati diagnosticati nella nostra regione - potranno utilizzare per i propri acquisti gli appositi tagliandi rilasciati dalle aziende sanitarie anche in nove ipermercati e 67 supermercati della Cooperativa di consumatori a Bologna, Ravenna, Rimini e Forlì-Cesena. L’accordo è stato preso alla luce dei risultati ottenuti dalla sperimentazione che, tra il 2007 e il 2008, ha interessato otto negozi Coop sotto le Due Torri, facendo registrare un incremento del 98% delle vendite di prodotti per celiaci. Fino ad allora, infatti, i buoni Asl potevano essere spesi solo nelle farmacie.

«Si tratta di un servizio di forte valenza sociale, che è stato ben accolto - afferma Maurizio Faccin, direttore Servizi di rete di Coop Adriatica -. Nel periodo di sperimentazione, nella sola area di Bologna e Imola, ben il 35% persone affette da questa intolleranza ha scelto di usare i tagliandi nei nostri punti vendita, con un risparmio medio sull'acquisto dei prodotti che va dal 15 al 35%».

Pagare la spesa alle casse della Cooperativa con i buoni Asl è semplice, grazie a un procedimento informatizzato.
«Abbiamo inoltre avviato i contatti con le Asl di Parma, Piacenza e Reggio Emilia - prosegue Faccin - per consentire ai celiaci che abitano in queste città di usare i tagliandi anche nei nostri negozi, per esempio quando trascorrono le vacanze nelle località turistiche della Riviera romagnola».

Oltre all’Emilia-Romagna - che è stata tra le prime Regioni a recepire la normativa nazionale a favore di una maggiore accessibilità dei prodotti senza glutine - il servizio potrebbe estendersi in futuro anche ai punti vendita di Coop Adriatica in Veneto, Marche e Abruzzo.

La celiachia è un’intolleranza permanente al glutine, la sostanza proteica presente nell’avena, nel frumento, nel farro, nel kamut e nell’orzo, che può provocare danni gravissimi all’intestino. In Italia si stima che ne soffra una persona ogni 100/150; sarebbero quindi 400mila i potenziali malati, anche se finora ne sono stati diagnosticati circa 85mila, dei quali oltre 5.600 in Emilia-Romagna. La dieta senza glutine è la sola terapia che consente al celiaco di mantenere un buono stato di salute e Coop ha dedicato alle persone affette da questa intolleranza una linea di 60 prodotti specifici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Gra

    31 Dicembre @ 11.39

    @ IC: basta una biopsia intestinale che dimostra che i villi muoiono anche senza sintomi, io sono stata appena diagnosticata e i sintomi si sono manifestatati solo tardivamente, ma i miei villi sono MORTI comunque da anni!

    Rispondi

  • LC

    30 Dicembre @ 22.33

    Poppi, ti faccio una domanda semplice semplice: citami cortesemente uno studio clinico(non dico tre studi clinici... non dico due studi clinici... me ne basta UNO!!!) che dimostri che la dieta priva di glutined apporta dei benefici in coloro che non hanno la variante "florida" (con diarrea, malassorbimento, ecc.) di celiachia. Tu citami uno studio metodologicamente valido (cioè un "classico" RCT [Randomized Controlled Trial] basato su end-point clinici) e io mi rimangio tutto e chiedo scusa a tutti e a te per primo. Poppi, ricorda: UN SOLO STUDIO. UNO SOLO. NON DUE. UNO. Me lo sai citare UNO???

    Rispondi

  • www.gazzettadiparma.it

    30 Dicembre @ 18.42

    STOP alle offese fra lettori. Si può esprimere la propria opinione ma senza offendersi gli uni gli altri. Grazie.

    Rispondi

    • poppi

      30 Dicembre @ 18.54

      Non era mia intenzione offendere nessuno la frase ingnoranza era intesa come non conoscienza del problema ,ma quando la cosa ti tocca da vicino a volte ci si lascia andare con un linguaggio poco consono

      Rispondi

  • LC

    30 Dicembre @ 17.40

    E intanto il contribuente paga. E’ uno scandalo. Esiste(va) una celiachia senza “se” ed senza “ma” che per motivi misteriosi è oggi praticamente scomparsa. Era una celiachia “florida” in cui il soggetto soffriva di diarree importanti e “avvizziva” piano piano, ma d’altra parte lo stesso paziente si ristabiliva se evitava l’introduzione alimentare di glutine. Questa celiachia pericolosa, come detto, oggi è misteriosamente scomparsa. Oggi, con indagini sofisticate, si riscontrano dei sofisticati markers di celiachia in soggetti che non hanno alcun disturbo gastrointestinale, ma che vengono ad essere trattati come malati. Ma nessuno sa che reali vantaggi debbano attendersi questi soggetti cosiddetti celiaci allorquando sono messi a fare la dieta senza glutine. Nessun studio è infatti stato fatto per valutare il beneficio di tale dieta. Ma io, come contribuente, intanto pago per la loro dieta :-(

    Rispondi

    • poppi

      30 Dicembre @ 18.27

      Poverino parli cosi perchè la tua ignoranza in materia non arriva oltre,io ti auguro solamente di non dovere mai affrontare il problema,ricordati se non ne sei al corrente che tutti gli individui possono diventare celiaci in qualsiasi momento ed età !!! quindi prima di esprimere opinioni medita e collega la lingua al cervello

      Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Rinoceronte ancora in finale al Talent Show "Eccezionale veramente"

tg parma

Rino Ceronte ancora in finale al talent show "Eccezionale veramente" Video

"Dai un bacio a Chiara"  Fedez e Chiara Ferragni approdano a Capri

gossip

Fedez e Chiara Ferragni (e Rovazzi) a Capri: folla in delirio Video

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

gossip

La D’Urso in barca con Gerard Butler: è amore?

Notiziepiùlette

Samuele Turco suicida in carcere
delitto san prospero

Samuele Turco suicida in carcere

Ultime notizie

Le parole del giovane parmigiano

SONDAGGIO

Da bagolón a bagolone: come cambia il dialetto dei giovani

di Mara Varoli

1commento

Lealtrenotizie

Per la perizia Turco non si voleva suicidare

La relazione

Per la perizia Turco non si voleva suicidare

Il caso Turco

«Il suicidio? Impossibile prevederlo»

IL PERSONAGGIO

Torrechiara, Alberto Angela «gira» nel castello

IL CASO

Colorno, «portoghesi» del bagno in piscina. Ora le denunce

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

Lutto

La morte di Igino Lemoigne, una vita nelle assicurazioni

L'intervista

Insinna: «Vi racconto la verità sui fuori-onda»

Fidenza

Roslyn, campionessa di nuoto a 74 anni

BORGOTARO

La medicina del Santa Maria, tutti i dati del 2016

delitto s.prospero

Omicidio all' "Angelica club": Samuele Turco suicida in carcere Video

1commento

seconda amichevole

Calaiò inarrestabile, 5 gol; tripletta Iacoponi: Parma-Settaurense 12-0

via Anselmi

Fiamme in una palazzina: grave una 60enne - Video: dentro l'appartamento distrutto

gazzareporter

Parma, 2017: dormire sotto il ponte

4commenti

droga

Arrestata l'insospettabile studentessa-pusher

22commenti

via capelluti

Teneva la pianta di marijuana sul balcone. Ma sono passati i vigili....

1commento

economia

Pomodoro, oltre 1000 assunti per la campagna Mutti

Nei 3 stabilimenti di Parma, Collecchio e Salerno, oltre ai fissi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

Samuele Turco, la tragedia e la pietà Video-editoriale

di Michele Brambilla

1commento

EDITORIALE

Pusher e prostituzione: qualcuno intervenga

di Francesco Bandini

22commenti

ITALIA/MONDO

operazione

Milano, stazione Centrale invasa dai migranti: nuovo blitz della polizia

politica

Vitalizi si cambia, primo sì della Camera all'abolizione Video

SPORT

mondiali nuoto

Pazzesca Pellegrini, impresa in rimonta: è oro. "Vorrei fare la velocista" Foto

nuoto

Italia show ai mondiali: Detti oro e Paltrinieri bronzo negli 800 sl

SOCIETA'

TECNOLOGIA

Bosch e Daimler, il parcheggio è autonomo Gallery

gazzareporter

Quando l'imbianchino non c'è... il gatto balla Video

MOTORI

il video

Tutto in 44 secondi: un’intervista a 300 km/h sulla nuova Jaguar XJR575 Video

anniversario

Pajero One/Hundred, Mitsubishi festeggia il secolo di vita