21°

35°

POLITICA

Pd, il nuovo segretario provinciale è Serpagli

Pd, il nuovo segretario provinciale è Serpagli
Ricevi gratis le news
2

Dalla tarda serata di ieri il Pd provinciale ha un nuovo segretario. Si tratta di Gianpaolo Serpagli, attualmente consigliere comunale a Bedonia, nonché consigliere provinciale delegato alla Scuola e alla Viabilità. Serpagli, che nel suo curriculum amministrativo ha anche l'esperienza di  assessore comunale a Bedonia con delega al Bilancio, alle Attività produttive, alla Protezione civile e al Personale, succede ad Alessandro Cardinali, dimessosi dopo la sua elezione a consigliere regionale.

Nella corsa alla segreteria provinciale del Pd, in questi mesi si erano fatti i nomi di Enrico Mari e, ultimamente e con più insistenza, quello del sindaco di Sorbolo Nicola Cesari.

Le prime dichiarazioni

“Il Pd deve essere una comunità al servizio del territorio”. Gianpaolo Serpagli, 34 anni di Bedonia, è il nuovo segretario provinciale del Partito democratico di Parma ed ha già le idee ben chiare su quali siano le sfide più importanti che dovrà affrontare nei prossimi mesi. Eletto ieri sera dall’assemblea provinciale con 59 voti a favore, 2 schede bianche e 2 nulle, Serpagli ha spiegato le sue linee guida per il futuro e già presentato la segreteria che, insieme a lui, gestirà i prossimi passaggi. “Abbiamo tante sfide da affrontare, il Pd deve essere un partito in grado di ottenere la fiducia dei cittadini di Parma e provincia”.
LE SFIDE DA AFFRONTARE – Il neo segretario ha già tracciato il programma per i prossimi anni. “Ci saranno tante complesse sfide da affrontare – spiega Serpagli a poche ore dalla sua nomina –Il Partito democratico che ho in mente deve essere prima di tutto una comunità coesa e in grado di lavorare insieme, per questo il mio primo obiettivo sarà quello di riunire tutti quelli che vogliono bene al Pd e cercare di avere una voce comune. Poi dobbiamo migliorare nell’autonomia delle scelte: troppo spesso siamo stati percepiti come succubi di decisioni prese a Bologna o altrove, questo non deve più accadere, siamo pronti a parlare con tutti ma rivendichiamo la nostra indipendenza, coscienti del fatto che da soli non andiamo da nessuna parte. Infine, deve esserci rispetto di tutte le posizioni, prima di tutto di quelle interne, in cui ci sia fiducia tra i vari esponenti”.
LE PRIME MOSSE - Tra le prime mosse di Serpagli c’è stato anche una scelta legata alla trasparenza con la creazione di un nuovo organo collegiale: il ‘coordinamento degli eletti’, composto da i tre parlamentari, i tre consiglieri e l’assessore regionale oltre al segretario cittadino e al capogruppo in consiglio comunale. “Quando ci saranno da prendere decisioni importanti – sottolinea – questo gruppo di persone potrà dire la sua. E’ un modo per semplificare il partito”.
“PARMA? HA BISOGNO DI CAPACITA’ E SERIETA’” – Serpagli, che si è messo subito al lavoro, già nel prossimo anno dovrà affrontare alcuni passaggi elettorali importanti: dalle elezioni amministrative in alcuni municipi nel 2016, alle scelte per il sindaco di Parma nel 2017. “Sono certo – spiega il neo segretario – che tutti lavoreremo per al meglio per il nostro territorio. Per quanto riguarda il capoluogo credo che i parmigiani debbano tornare a respirare la vera politica, quella che decide per il bene di tutti. Siamo passati dai barbari che hanno saccheggiato il comune a quelli che pur di non prendere decisioni stanno facendo morire il nostro territorio, noi non lo permetteremo e sapremo mettere in campo un alternativa credibile, all’altezza della situazione, perché Parma merita di meglio”.
CARDINALI: “BUON LAVORO A GIANPAOLO” – Il segretario provinciale uscente, Alessandro Cardinali, ha voluto fare il proprio augurio a Serpagli. “Non è un momento facile – spiega il consigliere regionale – e Gianpaolo ha accettato di prendersi questa importante responsabilità. Siamo certi che abbia le qualità per affrontare le prove che arriveranno, gli auguro di saper ascoltare tutti ma di prendere le decisioni in autonomia”. Per Cardinali è il momento di fare un bilancio sui suoi 16 mesi alla guida del Pd di Parma. “E’ stato un periodo molto intenso – dice – con tante sfide vinte e alcune che non sono andate come ci aspettavamo. Di certo il bilancio è positivo: siamo riusciti a portare tre persone al consiglio regionale, ad avere tre parlamentari, a mantenere la maggioranza in Provincia oltre a buoni riscontri nelle elezioni nazionali e nella maggior parte dei comuni della provincia. Posso dire di essere soddisfatto di quanto abbiamo fatto tutti insieme. Ma ora dobbiamo pensare al futuro”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Biffo

    14 Luglio @ 17.22

    Mi sento molto meglio, ora; sta per arrivare in provincia il Messia, l'Unto e Bisunto dal Signore, l'Agnello del PD, colui che toglierà tutti i peccati della Sinistra. Osanna, alleluia, nel più rosso dei cieli e pace in terra agli iscritti del PD!

    Rispondi

  • Francesco

    14 Luglio @ 10.13

    brundofrancesco@libero.it

    Cambiano segretario talmente tanto che sembra che si cambino un vestito o un paio di mutande !

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe

PISCINE

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe Foto

Ascolti; Ciao Darwin 7 in replica vince il sabato sera

Televisione

Ascolti in tv: "Ciao Darwin 7" in replica vince il sabato sera

Terremoto, mucca fugge e finisce in un dirupo: recuperata con l'elicottero dei vigili del fuoco

Ascoli Piceno

Terremoto, mucca fugge e finisce in un dirupo: recuperata con l'elicottero Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Incidente al passo del Tomarlo

Bedonia

Con la moto in una scarpata al passo del Tomarlo: grave un 45enne

IL RICORDO

Gli imprenditori ricordano Alberto Greci

1commento

PARMA

Incidente in viale Duca Alessandro nella notte

Scontro attorno all'una e trenta

Anga

Arare la terra? A Collecchio fanno a gara: foto

domenica

Tra spaventapasseri, polenta e canoe di cartone: l'agenda

BASSA

Pensionato scomparso: continuano le ricerche nel Po

Da venerdì non si hanno notizie di un 68enne di Soragna

LA TESTIMONIANZA

«Ha aggredito un ragazzo, poi se l'è presa con me»

1commento

Il caso

Liti stradali, un'epidemia

4commenti

Soragna

Anziano cade dal trattore: è gravissimo in Rianimazione

polizia

Trova online passaggio in auto fino a Parma: studentessa molestata

6commenti

Meteo

Temporali nella notte e domani in Emilia-Romagna

Le previsioni comune per comune

VALMOZZOLA

Il partigiano russo ritrovato... al museo 

Varano

Salgono a 20 i ragazzi intossicati

OSPEDALE VECCHIO

Quel museo straordinario degli oggetti ordinari

Sant'Ilario

Tari azzerata a chi si occupa del verde pubblico

Gazzareporter

Il lettore Filippo: "Che belli i nuovi quartieri"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Aumenti bollette multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

CONCORSI

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

ITALIA/MONDO

Moto

Tragedia nel motocross: morto a 13 anni

CRONACA

Mistero a Palermo: donna seminuda trovata morta in strada. Due casi in pochi giorni

1commento

SPORT

baseball

Scalera, 2 home run in un giorno: Parma Clima vittorioso

PARMA

I nuovi acquisti crociati: il portiere Michele Nardi e l'attaccante Marco Frediani Video

SOCIETA'

degrado

Venezia: e ora i turisti si tuffano (anche) dal ponte di Calatrava

IL DISCO

Deep Purple, dal Giappone con furore

MOTORI

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up