-2°

Provincia-Emilia

Incubo frane in provincia. Bernazzoli: "60 milioni di danni"

Incubo frane in provincia. Bernazzoli: "60 milioni di danni"
4

Sono 60 i milioni di euro di danni causati dai 560 millimetri di pioggia caduta nell'arco di poche ore in tutto il territorio provinciale. Lo hanno detto, riuniti in Provincia, il presidente Vincenzo Bernazzoli insieme agli assessori alla Viabilità Andrea Fellini, alle Infratrutture e Pianificazione del territorio Ugo Danni, alla Protezione Civile Gabriele Ferrari, al responsabile del Servio tecnico bacini Taro e Parma Gianfranco Larini e al direttore di Aipo Luigi Fortunato. E Bernazzoli ha invocato la realizzazione di una cassa di espansione anche per il Baganza.

VALTARO
- Si moltiplicano le frane e le zone a rischio dopo le piogge di Capodanno. Ad Albareto, difficoltà sulla provinciale Boschetto - Codogno - Bivio Centocroci: la strada vicino al ponte sul torrente Arcina per venti metri è franata, le acque hanno eroso gran parte dei gabbioni di sostegno e parte della carreggiata. Si viaggia a senso unico alternato.
Ristretta la carreggiata sulla strada Pontestrambo-Alpe-Monte Penna; sono invece cominciati i lavori di ripristino della comunale di Case Gelana. A Pilati, rami sassi e detriti hanno otturato gli scoli del Rio dei Pilati e ora un'impresa privata sta lavorando perché le acque non scendano verso le abitazioni.  Parzialmente isolate quattro famiglie a Caneso.  Si lavora anche alle Case di Isola per mettere in sicurezza una vasta zona dove il Taro era esondato e aveva allagato parte della prateria e alcuni casolari agricoli. Circolazione pericolosa sulla provinciale Bertorella - Passo Centocroci in prossimità del confine con la Ligura. (l'articolo di Giorgio Camisa sulla Gazzetta in edicola).

VALCENO - E' di due milioni di euro la prima stima dei danni causati dagli smottamenti in tutta la vallata.  Due grosse frane hanno parzialmente isolato due famiglie che abitano nelle frazioni di Campasso e Piane di Sotto di Casanova. Nella seconda località si è aperto un grosso precipizio di oltre 30 metri: la strada è stata comunque resa transitabile. Tra gli altri danni, l'interruzione della strada Case Romei, strada Pione Faggio, strada per Dugara e cedimenti stradali nel capoluogo nel quartiere Montalbano. Le situazioni più critiche rimangono nella zona di Rocca Barborini e sulla strada Ferrara Scaffardi. Diverse anche le segnalazioni a Bore e a Pellegrino. A Bardi, per un sopralluogo, è arrivato anche il deputato Udc Mauro Libè che si è impegnato a proporre in Parlamento un piano di difesa del territorio montano. (l'articolo di Gaetano Coduri sulla Gazzetta)

VORAGINE A SIVIZZO - A Sivizzo, a margine della provinciale che collega Monchio a Corniglio, si è aperta una voragine di tre metri di lunghezza, due di larghezza e una decina di profondità. Il crollo ha interessato la banchina di un ponte che sovrasta un canale.

SOLIGNANO - A Solignano la piena del Taro ha causato erosioni nella zona a monte del cantiere Astaldi: la furia delle acque ha scalzato alcuni metri di terra, danneggiando orti e strutture per il ricovero degli attrezzi. Poco più a valle, la forza della corrente ha fatto riemergere la vecchia rete fognaria spezzata dalla furia delle acque.  (sulla Gazzetta l'articolo di Valentino Straser)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • CLAUDIO

    04 Gennaio @ 19.36

    Salsomaggiore dimenticata da Dio.Strade piene di buche,tutto abbandonato.Sembra una citta' evacuata.Mettete anche a Salso in stato di calamita' per......... incuria.

    Rispondi

  • francesco

    03 Gennaio @ 18.52

    a proposito di maltempo...non centra molo on l'articolo ma ho visto sul meto che per domani emarted sono previste nevicate e su questo sito non se ne parla,beh vi avviso io,soprattutto per martedì sono previste nevicat nel pomeriggio.ho guardato ilmeteo.it.ho delle fonti.

    Rispondi

  • Francesco

    03 Gennaio @ 18.43

    Ma come, signor Sergioker ! Se, in occasione della recente piena, le casse d' espansione sulla Parma hanno salvato dall' estinzione la Popolazione di Colorno , non vorrà mica che la Baganza estingua quella di Sala ! Poi, le "casse" sono sulla Parma , ma il Baganza , che arriva a Ponte Dattaro, contribuisce alla piena in Città, e, poi, si dice che le "casse" sulla Parma non possano essere riempite molto, perché, altrimenti , l' acqua s' infiltra sotto gli argini e forma fontanazzi nei terreni circostanti, rischiando di portare in giro la spazzatura di una vecchia discarica , lì vicina. Dunque, le casse ci vogliono anche sulla Baganza. Pensi a quanto materiale inerte si ricaverebbe da quegli scavi ! E gratis !

    Rispondi

  • Sergioker

    03 Gennaio @ 14.44

    A Bernazzoli darei il Premio Attila visto che vuole distruggere spezzando a morte anche il torrente Baganza. Le casse di espansione non fanno altro che allungare la piena con maggiori probabilità di sommarsi al torrente gemello. Si costruisca invece un ponte a San Ruffino e un'altro a Vigatto, che ce n'è bisogno..

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Gossip Sportivo

Raffaella Fico: "Sposerò Moggi"

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

Roma

Malore alle prove del concerto: operato Al Bano

La viadanese Gaia in finale a X Factor

talento

La viadanese Gaia in finale a X Factor

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ristoranti - La Zagara

CHICHIBIO

Ristoranti - La Zagara: cucina, pizza e dolci di qualità

di Chichibio

Lealtrenotizie

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

Sorbolo

Sedicenne terribile autore di due «spaccate»

4commenti

Polemica

In via d'Azeglio scoppia il caso «supermarket»

7commenti

WEEKEND

Bancarelle, spongate, cioccolato: gli appuntamenti a Parma e provincia

viabilità

Ecco dove saranno gli autovelox la prossima settimana

1commento

Traffico

Pericolo nebbia questa mattina nel Parmense Traffico in tempo reale

Scontro fra due auto: statale 63 chiusa per due ore nel Reggiano, 4 feriti

Gazzareporter

Un sabato gelido con la nebbia

Fidenza

Ubriaco si schianta contro un albero. Poi la bugia: "Rapito e costretto a bere" 

4commenti

SANITA'

Allarme a Corcagnano: «Non toglieteci i medici»

IL CASO

Spray urticante, ennesimo caso in discoteca

E' accaduto mercoledì al Campus Industry

3commenti

Parma che vorrei

Mutti: «Bisogna smettere di essere egoisti»

Colorno

451 anolini mangiati: è record Ultimo piatto: il video

9commenti

Intervista

Rocco Hunt: «Sono un po' meno buono»

MECCANICA

Wegh Group, in Bolivia la ferrovia made in Parma

ALLARME

Ladri scatenati: raffica di furti in città nelle ultime ore Video

7commenti

Solidarietà

Il pranzo per i poveri raddoppia

cinema

Il DomAtoRe di RaNe al cinema Astra

La proiezione del documentario su Lorenzo Dondi

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Draghi, nessun favore ma due messaggi

di Aldo Tagliaferro

IL DIRETTORE RISPONDE

Quelli che «Io? Mai stato renziano»

ITALIA/MONDO

Terremoto

Appennino: scossa magnitudo 2.8 nel Bolognese

Gran Bretagna

I gioielli di famiglia (reale): e Kate indossa la tiara di Diana

WEEKEND

IL CINEFILO

Da "Captain Fantastic" a "Non c'è più religione": i film della settimana

45 ANNI DOPO

Tarkus, il capolavoro di Emerson Lake & Palmer

SPORT

IL RICORDO

Trent'anni senza Bruno Mora

reggiana-parma

Il derby...indossa la maglietta granata

MOTORI

AL VOLANTE

I consigli utili per guidare nella nebbia

3commenti

novità

Dal cilindro di Toyota esce C-HR, il Suv per tutti