15°

29°

Provincia-Emilia

Centrale di Palanzano: la minoranza all'attacco

Centrale di Palanzano: la minoranza all'attacco
Ricevi gratis le news
0

di Beatrice Minozzi

Il polo energetico torna a far parlare di sé. Un argomento mai sepolto, riportato alla ribalta, lunedì sera, durante un’accesa seduta del consiglio comunale. 
Dopo la tregua firmata durante la riunione del consiglio dello scorso 13 novembre, maggioranza e minoranza sono tornate a confrontarsi su quello che ormai sembra essere diventato un insormontabile punto di «scontro», con la maggioranza che accusa il gruppo della  minoranza di essere l’artefice dello slittamento dei tempi per la realizzazione della centrale e di imporre veti piuttosto che proporre progetti. 
«Le decisioni prese dalla maggioranza non hanno modificato nulla riguardo a questo progetto - incalza Piedomenico Belli, capogruppo di minoranza -. Vogliamo atti concreti, e chiediamo al consiglio di esprimersi in favore alla revoca delle due delibere del 2007 con le quali si approva la fattibilità della centrale e la voltura a favore di Matilde Servizi, nonché la successiva voltura a favore del consorzio che ora ha in mano il progetto». 
«Le vostre sono azioni di disturbo volte a creare conflitto tra i componenti della maggioranza - risponde Giorgio Maggiali, sindaco di Palanzano -. Ma non hanno avuto l’effetto sperato anzi, ci hanno rafforzato, e questo lo dimostra il modo in cui abbiamo gestito la «questione centrale».
 Abbiamo presentato un progetto ridimensionato, che è stato approvato all’unanimità dal consiglio, e abbiamo predisposto la creazione di una «newco» in cui confluiranno il Consorzio di comprensorio, il soggetto finanziatore e Matilde Servizi, ovvero il Comune». 
Il Comune non avrà la maggioranza ma, grazie a patti parasociali, avrà voce in capitolo nel progetto e potrà operare per il bene del territorio e della popolazione. L’atmosfera si scalda e Maggiali dichiara che la maggioranza non ha nessuna intenzione di revocare le due delibere «che sono costate tempo e denaro» e il cui iter amministrativo è risultato regolare. Richiesta respinta, dunque, con nove voti contrari e quattro favorevoli. 
«Mi domando perché chiediate di annullarle solo ora, a distanza di tre anni dalla loro approvazione» continua Maggiali. «Queste decisioni sono state prese dalla giunta, nel 2007, senza chiedere il parere del consiglio comunale - interviene Antonio Mesti, consigliere di minoranza e membro del consiglio della precedente amministrazione -. Ora l’argomento è stato portato al cospetto del consiglio perché 700 persone si sono riunite in un comitato per dire no alla centrale». 
I toni si accendono quando Daniele Gilli, consigliere di maggioranza, mette in dubbio l’effettiva esistenza di queste 700 firme. «Le firme ci sono - risponde Mesti - e queste persone le abbiamo viste in faccia nel corso delle tre assemblee pubbliche sul tema». 
«Non siamo contrari ad una centrale a misura di Palanzano - conclude Belli -. L’iter amministrativo deve ricominciare da zero e troveremo un accordo con la maggioranza solo quando questa ci proporrà un progetto preciso, che includa informazioni sui benefici, anche economici, che il Comune trarrà dalla sua costruzione». 
«Andremo fino in fondo per monetizzare questo progetto - chiude Maggiali -. Confermiamo il nostro impegno per garantire la legittimità e per conseguire il miglior risultato possibile in un’ottica di benefici per il comune e i suoi cittadini». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

gossip

Belen fuma in aereo privato, scalo emergenza a Lamezia

Tutti al Begio day a Berceto

Era qui la festa

Tutti al Begio day a Berceto Foto

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

MISS ITALIA

Ultimi giorni per votare la bella Anna Maria

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Il caffè? Lo pago con la carta

Novità

Il caffè? Lo pago con la carta

IL CASO

Vaccini obbligatori e verifiche, la protesta dei presidi

CALCIO

D'Aversa si racconta

FIDENZA

Matteo e Caterina alla conquista del Canada in bicicletta

IL PERSONAGGIO

Lo Sceriffo, il pilota di drifting che si prepara a Varano

BERCETO

L'epopea degli Scout dal primo campo estivo

Felino

Chiusa fra le polemiche la fiera d'agosto

OSPEDALE

Il Maggiore: «Sostituiremo al più presto le sonde rubate»

Fidenza

Olio davanti ai negozi, lo sfogo dei commercianti: "Baby gang sempre in azione"

ONESTA'

Perde la borsa da fotografo nel parcheggio: immigrato la porta ai carabinieri

1commento

incendio

Doppio focolaio a Panocchia: notte di fiamme e lavoro

IN CORSIVO

Ghirardi, il crac Parma e il "negazionista" Cellino

Doppio intervento

Escursionisti in difficoltà in Appennino

varano

Così i vigili del fuoco hanno recuperato l'uomo scivolato nel calanco Video

Furto

Maternità, rubate le due preziose sonde di un ecografo

7commenti

Protesta

«Cittadella abbandonata»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I terroristi di ieri e quelli di oggi

di Michele Brambilla

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

VIABILITA'

Domenica di controesodo. Code a tratti tra Parma e Fiorenzuola Tempo reale

appennino

Cade lungo un sentiero sul Ventasso, soccorsa 59enne

SPORT

SERIE A

Partenza sprint per Inter e Milan, la Roma vince a Bergamo

Moto

Paolo Simoncelli: "Marco sarebbe campione del mondo"

SOCIETA'

cinema

E' morto Jerry Lewis, aveva 91 anni

Marina di pietrasanta

Rapina all'alba al Twiga di Briatore, banditi armati

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti