11°

Provincia-Emilia

Corradi: "No alle coltivazioni Ogm" Ma Rabboni: "Noi contrari da sempre"

Ricevi gratis le news
2

 Il consigliere regionale della Lega Nord, Roberto Corradi, ha presentato una risoluzione con la quale chiede alla Giunta - si legge in una nota stampa -  "di rivedere la posizione pro-Ogm, difesa da Vasco Errani, che in veste di presidente della Conferenza Stato-Regioni si appresta (in occasione della prossima riunione del 28 gennaio p.v.) a liberalizzare le coltivazioni Ogm".
Per Corradi “la scelta di Errani e di Rabboni (assessore regionale all’Agricoltura, ndr) di sposare la linea pro-OGM, portata avanti nel più assoluto riservo e senza alcun confronto con il mondo agricolo e con i consumatori, è estremamente grave. Se tra pochi giorni la Conferenza Stato-Regioni, malgrado il ben noto parere contrario del Ministro dell’Agricoltura, Luca Zaia, dovesse autorizzare comunque le coltivazioni Ogm (come annunciato dalla stampa), saremmo in presenza di un atto che creerà danni gravissimi, non solo in termini di immagine, alle nostre produzioni agroalimentari d’eccellenza (Parmigiano-Reggiano, Grana Padano, ecc…).”
"Articoli apparsi sulla stampa nazionale - continua il comunicato - hanno riferito che le Regioni che hanno 'spinto' maggiormente per il 'via libera' alle coltivazioni Ogm, sono state le cosiddette 'regioni rosse', Emilia-Romagna, Toscana e Marche".
Conclude Corradi: “Errani e Rabboni non hanno mai dato nessuna informazione o comunicazione sulla loro intenzione di aprire agli Ogm i campi della nostra Regione.  Probabilmente hanno agito 'sotto banco' sapendo che il Consiglio Regionale ha sempre espresso indirizzi contrari agli Ogm.   Se Errani e Rabboni non faranno 'marcia indietro' rivedendo la loro posizione, il 28 gennaio 2010 sarà ricordato come la data del 'de profundis' per le produzioni tradizionali e giorno infausto per i consumatori.   La Lega Nord, ed il Ministro Zaia per primo, continueranno a battesi a favore degli agricoltori e dei consumatori, contro chi, con gli OGM, vuole distruggere la qualità ed il mercato dei prodotti tradizionali, ignorando le richieste del mondo agricolo.”
La risoluzione, presentata dal Consigliere leghista, mira ad impegnare  la Giunta a rivedere l’annunciata posizione favorevole all’introduzione di coltivazioni Ogm e a vincolare Errani ad esprimere, in sede di Conferenza Stato-Regioni, parere contrario  impegnandosi a non autorizzarle in Emilia-Romagna.

LA RISPOSTA DI RABBONI  - “A proposito di OGM qualcuno sta prendendo lucciole per lanterne. La Regione Emilia-Romagna e con essa il suo presidente Vasco Errani è da sempre contraria alla coltivazione di organismi geneticamente modificati.”, risponde l'assessore regionale all'agricoltura Tiberio Rabboni.  “E’ bene ricordare – spiega Rabboni – che siamo tra i protagonisti del movimento delle Regioni europee 'ogm free', che la legge regionale fa divieto di coltivare organismi geneticamente modificati nel territorio dell’Emilia-Romagna, che consideriamo gli ogm una minaccia al valore delle produzioni tipiche agroalimentari che hanno nella naturalità il loro punto di forza, nonché un pericolo per quella biodiversità per la cui difesa stiamo investendo consistenti risorse.”
“Quanto alla proposta di indirizzi per la coesistenza di coltivazioni ogm autorizzate da Bruxelles e di coltivazioni tradizionali – aggiunge Rabboni – si tratta di un atto che verrà sottoposto alla Conferenza Stato-Regioni per rispondere a un adempimento europeo e al momento nessuno ha gli elementi per poter affermare che verrà approvato. Peraltro questo atto  fa seguito a una legge del precedente governo Berlusconi che aveva disciplinato la coesistenza, contro la quale le Regioni hanno fatto ricorso alla Corte Costituzionale vincendolo”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Fabio

    21 Gennaio @ 08.49

    Mi chiedo se quando parlate di OGM sapete di cosa state parlando. Probabilmente no. Nessuno ha spiegato alla gente cosa siano, se non un brutto mostro, che risulta alquanto populista demonizzare e scacciare. Discussioni serene e trasparenti, no grazie.

    Rispondi

  • catone

    20 Gennaio @ 18.55

    Mi auguro che la smentita sia veritiera. Sarebbe intollerabile la scelta di favorire coltivazioni OGM. La domanda che molti farebbero, io per primo, anche al riguardo dei politici, sarebbe: "A CHI GIOVA?"

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Dolores O'Riordan: per la polizia non è una morte sospetta

LONDRA

Dolores O'Riordan: per la polizia non è una morte sospetta Video

L'anteprima del nuovo film di Ligabue al Fulgor, il cinema amato da Fellini

RIMINI

L'anteprima del nuovo film di Ligabue al Fulgor, il cinema amato da Fellini

Dal Crazy Horse alla tivù, il passo di Deborah Lettieri

SPETTACOLI

Dal Crazy Horse alla tivù, il passo di Deborah Lettieri

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"I Grandi Vini di Toscana" di Ernesto Gentili

IL VINO

"I Grandi Vini di Toscana" di Ernesto Gentili

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Filippo, un anno dopo

Anniversario

Filippo, un anno dopo

CONDANNA

Si avventa contro la fidanzata e le fa sbattere la testa contro la portiera dell'auto

Alle elementari

Due casi di scabbia al Maria Luigia

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Salsomaggiore

Addio al prof Vighi, una vita per lo sport

Salsomaggiore

Teatro Nuovo, sciolto il contratto con i gestori

LUTTO

E' morto Renzi, popolare ex gestore del bar Capriccio

Ferrovia

I pendolari della Parma-Brescia: «Ogni giorno è un'odissea»

IL CASO

Numero telefonico «rubato», prima vittoria per una 85enne

PARMA

E' morta al Maggiore la 71enne ucraina travolta in via Langhirano Video

L'incidente è avvenuto il 2 gennaio

FATTO DEL GIORNO

Un anno dopo la morte di Filippo Ricotti, la Massese resta insicura: lettera della madre del 17enne

Ecco le anticipazioni del direttore della Gazzetta di Parma, Michele Brambilla

carabinieri

Razzia alla Salvo D'Acquisto: ladri costretti ad abbandonare l'auto rubata

1commento

tg parma

Contrabbando di petrolio dalla Calabria a Parma, 6 arresti Video

SCANDALO SANITA'

«Pasimafi», altri 8 medici indagati: sotto accusa anche Mutti e Caspani

2commenti

CALCIO

Ecco Marcello Gazzola con la maglia del Parma

Una storia iniziata da bambino... Ecco la foto "storica" di Gazzola piccolo giocatore del Parma

DEGRADO

Parma, quei 18 luoghi abbandonati in cerca di futuro: foto-storia

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché l'atomica torna a fare paura

di Paolo Ferrandi

2commenti

L'ESPERTO

Imu, quante complicazioni con i figli

1commento

ITALIA/MONDO

MILANO

Incidente in una ditta: morti tre operai, uno è gravissimo

BERGAMO

Cade in una tomba: 74enne muore sul colpo

SPORT

calcio

Manuel Nocciolini va in prestito al Pordenone

GAZZAFUN

Ceresini o Pedraneschi: chi il miglior presidente?

SOCIETA'

Economia

Più ortofrutta confezionata per non pagare i sacchetti bio Video

1commento

gran bretagna

18enne italiana mette la verginità all'asta per poter studiare a Cambridge: offerto un milione

2commenti

MOTORI

DETROIT

Mercedes, ecco la nuova Classe G

IL TEST

Nissan X-Trail, i segreti del Suv che piace a tutti