10°

Provincia-Emilia

Sissa - "Via Pelizzoni è una strada privata"

Sissa - "Via Pelizzoni è una strada privata"
0

«Non esistono cittadini di serie B nel Comune di Sissa. Non abbiamo preferenze per alcuni rispetto ad altri». Parte dal mettere bene in chiaro questo concetto il sindaco  Grazia Cavanna nel replicare ad una dura critica che  mossa nei giorni della recente nevicata da un gruppo di cittadini della frazione di Torricella, esasperati dal mancato passaggio degli spazzaneve nella strada in cui risiedono, via Rinaldo Pelizzoni.
 «Il Comune ci considera cittadini di serie B - aveva tuonato, a nome degli altri residenti di via Pelizzoni, Rosario Picari -. Ho attraversato i campi a piedi per richiamare l’attenzione di uno spartineve che stava sgombrando la via che conduce a Po. L’operaio è stato gentilissimo ed è arrivato nel giro di poco, non posso dire altrettanto dei rappresentati comunali. Ci siamo infatti rivolti a loro perché passassero a pulire anche la nostra strada e spargessero del sale. Dal Comune ci hanno risposto che non sarebbero venuti perché la nostra strada è privata. Solamente che - sostenne ancora Picari - la zona è stata legalmente urbanizzata ed è stato pure piantato un cartello stradale indicante il nome della via. Se la strada fosse privata non ci sarebbe un cartello pubblico.  Abbiamo chiesto al Comune un incontro per capire come mai noi, cittadini di via Pelizzoni, siamo considerati di serie B».
In merito alla questione, anche in seguito ad un incontro avvenuto proprio nei giorni scorsi tra Grazia Cavanna e una delegazione di cittadini di via Pelizzoni, il primo cittadino sissese ha voluto fare chiarezza. «L'area di via Pelizzoni - ha spiegato - è stata legalmente urbanizzata, a seguito della stipula di una convenzione urbanistica fra il Comune e una ditta privata. Con quella convenzione la ditta si impegnava a realizzare le opere di urbanizzazione (strade, marciapiede, reti fognarie e sottoservizi), a collaudarle e cederle gratuitamente al Comune. Tuttavia l’impresa esecutrice delle opere di urbanizzazione è fallita prima dell’ultimazione e del collaudo delle opere stesse. Via Pelizzoni, quindi, è tuttora di proprietà della ditta esecutrice delle opere di urbanizzazione e su tale area grava un’ipoteca giudiziale. Il Comune di Sissa - ha proseguito Cavanna - ha richiesto al curatore del fallimento la cessione dell’area per poter ultimare i lavori e collaudare le opere. Il tribunale ha autorizzato la cessione a titolo gratuito delle aree a favore del Comune di Sissa, a condizione che le spese per la stipula dell’atto di cessione - comprese le spese di registrazione e trascrizione, nonché la cancellazione dell’ipoteca giudiziale - siano completamente a carico del Comune. Costi, quest’ultimi, che non erano previsti dalla convenzione urbanistica. Attualmente, dunque, via Pelizzoni rimane una strada privata alla quale, in quanto di interesse pubblico, il Comune è tenuto ad attribuire una denominazione. Vorrei chiarire che prima dell’incontro avvenuto nei giorni scorsi, nessuno dei cittadini di via Pelizzoni aveva preso contatti con me o altri rappresentanti dell’amministrazione. Spiace anche che, per come è stata trattata la questione, si possa pensare che vi siano state delle falle nel nostro piano neve quando, invece, le operazioni si sono svolte al meglio. Cercheremo comunque di fare il possibile per risolvere il problema di via Pelizzoni».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Striscia la notizia

Morto il fratello dell'inviato Valerio Staffelli

Rispunta Rosy Maggiulli. Intervistata da Playboy

gossip

Rispunta Rosy Maggiulli. Intervistata da Playboy

CONCORSO

GAZZAREPORTER

Racconta l'inverno e vinci: le foto dei lettori Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Rissa con una lanciarazzi clandestina, arrestato 20enne tunisino

carabinieri

Arresto bis, dopo manco due mesi: 20enne tunisino è in via Burla

Protagonista di una rissa è stato trovato con lanciarazzi e droga. A dicembre aveva in casa 500grammi di hashish

1commento

carabinieri

Inseguimento a Vicofertile, recuperato bottino da 15mila euro Video

agenda

Weekend a Parma e in provincia: protagonista il Carnevale

polizia

Targa falsa per commettere furti: presi  Video

Finanza

"Parmalat, il prezzo dell'opa non è adeguato": un'analisi per i soci di minoranza boccia Lactalis

CRIMINALITA'

Razzia di tonno, liquori e caffè in un magazzino

2commenti

Il caso

Duc, si lavora per riaprirlo

2commenti

Collecchio

E' morto a 51 anni Massimiliano Ori

1commento

lega pro

D'Aversa: "Il Feralpi, una buona squadra: un attacco forte" Video

lega pro

A Salò sarà invasione crociata: sold-out la curva (Tutte le info)

E per chi resta a Parma, diretta su Tv Parma e live sul sito

viale mentana

Auto si ribalta e sbatte contro altre vetture: strage sfiorata Foto Video

Lutto

Franco Scarica, addio alla fisarmonica da Oscar

collecchio

Assemblea pubblica su situazione Copador, sabato 4 marzo

sport

Inaugurato il Parma Golf Show Videointerviste

Ambiente

Attiva la nuova Ecostation di via Pertini nel parcheggio di via Traversetolo

Donatori

Elezioni Avis: Giancarlo Izzi «in pole»

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IMPRESE

Top500 Parma, ecco la classifica completa

IL DIRETTORE RISPONDE

Le multe facili e quelle difficili

ITALIA/MONDO

Milano

Cade dal terrazzo del cinema, grave ragazza 14enne

FORT LAUDERDALE

"Musulmano?", il figlio di Mohammed Ali fermato in aeroporto

2commenti

WEEKEND

L'INDISCRETO

Da Presley a Hemingway: nipoti d'arte

1commento

45 anni fa: il disco

Catch bull at four - Quando Cat Stevens cantava in latino

SPORT

Calciomercato

Ranieri: "Il mio sogno è morto"

intervista

Arancio: "Campionato d'Eccellenza ad hoc per  il rugby a 7"

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, il Suv del Biscione. Da 50.800 euro Video

NOVITA'

Bmw, la nuova Serie 5 ragiona da ammiraglia