19°

Provincia-Emilia

"Salviamo il fiume"

"Salviamo il fiume"
0

di Paolo Panni
«La Provincia promuova una campagna di sensibilizzazione, sollecitando i territori e gli enti interessati, affinché ci si attivi, investendo le risorse necessarie, per ridurre il grave stato di inquinamento del  Po». A lanciare la proposta con un ordine del giorno (se ne parlerà in Provincia venerdì) è Meuccio Berselli, ex sindaco di Mezzani, oggi presidente del Consiglio provinciale. Il suo attaccamento alla Bassa non è una novità. Memorabili restano le sue «battaglie», da sindaco, per la difesa dalle alluvioni, per il sopralzo degli argini e  per la valorizzazione turistica e  ambientale del fiume.
Ora arriva questa iniziativa volta a sensibilizzare istituzioni ed opinione pubblica sul problema inquinamento. Nell’ordine del giorno   ricorda che la popolazione che vive nel  bacino del fiume è di   16 milioni di abitanti.
«In quest’area - sottolinea Berselli - si forma il 40 per cento del Prodotto interno lordo d'Italia, si trova il 37 per cento dell’industria nazionale che sostiene il 46% dei posti di lavoro. Inoltre - aggiunge - il consumo di energia elettrica in questa zona è pari al 48 per cento del consumo nazionale».  Sono 55 i chilometri «parmensi» del Po: una parte minima rispetto ai suoi 652 chilometri totali ma i problemi che si registrano a Polesine, Zibello, Roccabianca, Sissa, Colorno e Mezzani, sono identici alla restante parte del fiume.
«In termini generali - spiega Meuccio Berselli - i principali problemi e criticità dell’ecosistema del Po possono essere schematizzati e rappresentati da: presenza di alte concentrazioni di nutrienti (azoto e fosforo); competizione nell’uso razionale dell’acqua; contaminazione da sostanze pericolose; subsidenza; risalita del cuneo salino (nel delta); perdita di biodiversità;   specie alloctone».
 Parlando di inquinanti il presidente del consiglio provinciale sottolinea che il loro carico «deriva per il 15%  da usi civili, per il 52  da attività industriali e per il 33  da agricoltura e zootecnia (fonte Autorità di Bacino, 2007). «Il sistema insediativo storico del bacino padano - evidenzia Berselli - si è basato, per secoli, su un fragile equilibrio fra l’uomo e il fiume; equilibrio che si è andato progressivamente alterando ed oggi occorre urgentemente riscoprire e ristabilire. Si tratta di rendere efficaci dei limiti allo sfruttamento delle risorse, di individuare  soglie di tollerabilità per le attività antropiche, introducendo concretamente il concetto e il significato di sviluppo sostenibile».
 Ecco quindi che Berselli ricorda che nel rapporto dell’Agenzia protezione ambiente e territorio si sottolinea che «le acque del Fiume presentano 31 tipi diversi di pesticidi (tra cui l’atrazina) ed inoltre, dagli ultimi rapporti di Arpa (lombarda ed emiliana) risulta che i pesci sono contaminati da pesticidi, cocaina e diossina». Motivi per i quali, secondo Berselli, è necessario raccomandare alla cittadinanza  «di non mangiare il pesce pescato nel fiume» così come «occorre investire immediatamente in opere ed in progetti che riqualifichino dal punto di vista ambientale l’intero bacino del fiume, dedicando maggiore attenzione ai  comuni rivieraschi, in cui la situazione ambientale è fragile, delicata e preoccupante».
Con l'ordine del giorno dedicato al Po,  Berselli chiede alla giunta e al presidente Bernazzoli «di promuovere una campagna di sensibilizzazione sull'inquinamento del fiume, sollecitando Comuni   e  Province   ad operarsi attivamente investendo risorse adeguate per mitigare un problema che, anche dal punto di vista della qualità della vita, penalizza  la Bassa parmense».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il terrore e la città bloccata: il video di un parmigiano a Londra

LONDRA

Il terrore e la città bloccata: il video del nostro Matteo Scipioni

Lealtrenotizie

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito

Incidente

Auto sbanda a Fontanellato: un ferito, vettura distrutta

1commento

VIA VOLTURNO

Ospedale, rispunta un parcheggiatore abusivo. Fermato un nigeriano

Identificate e sanzionate altre sette persone

TAXI

A Parma niente sciopero: attività regolare

CROCETTA

Via Emilia Ovest, cinese 25enne investita. Non è in pericolo

Incidente

Auto fuori strada fra San Secondo e Soragna: la vittima è un 50enne moldavo

Fiere di Parma

Al via MecSpe, cuore del salone l'Industria 4.0

Via Imbriani

Vende 1.600 dosi in pochi mesi: condannato a 4 anni

Controlli

Hashish e marijuana: sequestri di droga a scuola e nel parcheggio fra viale dei Mille e viale Vittoria Foto

Stupefacenti anche nel parco Falcone e Borsellino

3commenti

Droga

San Leonardo, stavolta niente «rito»

13commenti

Gazzareporter

Vetri in frantumi: auto prese di mira nel parcheggio di via Palermo Foto

2commenti

tg parma

Giornate del Fai: 3 tappe per celebrare la storia parmense Video

Viabilità

Il Comune: corsie per bus, traffico ridotto fra Lungoparma e ponte di Mezzo

Annunciati controlli della Municipale in via Farnese

I FUNERALI

L'addio a Fadda. «Giovanni adesso è insieme a Dio»

tg parma

Formaggio contraffatto: 27 indagati, l'inchiesta coinvolge Tizzano e Torrile Video

Montechiarugolo

«Mio nipote sequestrato in Tunisia»

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

3commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Il pianeta delle scimmie e quello dei robot

1commento

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

terrorismo

Londra, l'attentatore si chiamava Khalid Massood

Anversa

Belgio: auto tenta di schiantarsi sulla folla

2commenti

SOCIETA'

CHICHIBIO

«Mastroianni's»: piatti moderni, curati e fantasiosi

Luca Donadel

"La verità sui migranti": il video che fa discutere il web

5commenti

SPORT

F1: SI PARTE

Il calendario 2017 e le dirette tv

lega pro

Parma, Lucarelli: "Crediamo nella B". Domani ritiro anticipato Video

MOTORI

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery

LA PROVA

Fiat 500L Living a metano