13°

30°

Provincia-Emilia

"Investimenti bloccati: serve un vero federalismo fiscale"

"Investimenti bloccati: serve un vero federalismo fiscale"
0

di Giulia Coruzzi
 La soluzione al cappio creato dal Patto di stabilità? Secondo il primo cittadino della capitale del prosciutto,  Stefano Bovis, sarebbe «l'introduzione di un concreto federalismo fiscale».
Il sindaco di Langhirano ne è convinto: «In questo modo almeno una parte del gettito fiscale generato dai nostri cittadini e dalle attività economiche del territorio rimarrebbe a disposizione del Comune e potrebbe essere speso localmente in opere e servizi, nell’ottica di una programmazione di medio lungo periodo e non più di un metodo di governo costruito giorno per giorno come sta accadendo ora».
Il Patto di stabilità, interno all’Unione europea, mira a garantire la disciplina di bilancio degli stati membri per evitare disavanzi eccessivi nel tentativo di assicurare così la stabilità monetaria.
Tra i parametri più sottoposti a controlli vi è sempre stato quello dell’indebitamento pubblico. La normativa italiana ha subito da dieci anni a questa parte continue modifiche.
Quella attuale prevede un sistema «misto», in cui per la parte corrente, finalizzata alla gestione dei servizi, si considera la competenza dell’esercizio (ossia accertamenti e impegni), mentre per la parte investimenti, necessaria per realizzare opere pubbliche, si considera la cassa (quindi riscossioni e pagamenti), escludendo le riscossioni relative a indebitamento (mutui e boc).
Ne consegue che i Comuni soggetti al Patto di stabilità, ovvero quelli con più di 5 mila abitanti, tendono a limitare gli investimenti tenendo continuamente monitorati gli incassi e i pagamenti.
«Sono fortemente aumentate le difficoltà di manovra economica finanziaria della pubblica amministrazione - ha dichiarato Bovis -. Le regole imposte dalle ultime Finanziarie per rispettare il Patto di stabilità hanno di fatto scaricato gran parte della crisi della finanza statale sugli enti locali, che si trovano imbrigliati in limiti finanziari insostenibili».
«Basti pensare - continua il primo cittadino - che lo Stato, dopo la soppressione dell’Ici sulla prima casa, non ha mantenuto i patti non riconoscendo ai Comuni l’intero gettito che spettava loro, ma si è applicato arbitrariamente uno sconto del 20%, tagliando al Comune di Langhirano oltre 140 mila euro».
« I vincoli stabiliti dalla Finanziaria non permettono a un Comune come il nostro, che potrebbe avere buone capacità di investimento, di sviluppare le possibilità di finanziamento di opere pubbliche limitando l’autonomia amministrativa».
Secondo Bovis, «il massimo del paradosso lo abbiamo riscontrato a fine anno: non abbiamo potuto pagare tutte le imprese che hanno lavorato per noi perché non potevamo superare un limite di spesa imposto dalle regole».
«Questi meccanismi - prosegue - sono talmente assurdi che nell’ultima seduta di Consiglio comunale abbiamo votato all’unanimità un documento che, contestando l’attuale sistema, sollecita il Governo e il Ministero della Finanza a modificare radicalmente le regole imposte».
Con la Finanziaria 2009 sono stati stabiliti nuovi obiettivi: il saldo doveva essere migliorato del 48% nel 2009, del 97% nel 2010, del 165% nel 2011. Questo ha portato il Comune di Langhirano a ridurre nel 2009 i pagamenti relativi agli investimenti di circa 1 milione di euro.
 La conseguenza ricade sulle imprese: il Comune di Langhirano ha un saldo di cassa di circa 1 milione di euro ma non può più pagare le imprese se non dopo aver incassato contributi da privati o da enti pubblici per investimenti o per opere di urbanizzazione.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Insinna social network

tv e polemiche

Insinna si vendica: «Il Tapiro censurato da Striscia»

Il rock piange anche Gregg Allman

Gregg Allman

musica

Il rock piange anche Gregg Allman

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington

Sport

Superbike: bellezze a bordo pista a Donington Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Les Caves

CHICHIBIO

«Les Caves», qualità tra tradizione e innovazione

Lealtrenotizie

Scivola sulla ferrata e resta appeso al cavo di sicurezza sulla Pietra di Bismantova: ferito 25enne di Parma

PIETRA DI BISMANTOVA

Scivola sulla ferrata e resta appeso al cavo di sicurezza: ferito 25enne di Parma

PARMA

A fuoco deposito di carta e campana del vetro: due incendi in viale Fratti e via Trieste

COLLECCHIO

Furti e auto forzate nel parcheggio dell'EgoVillage: abitanti esasperati

INCIDENTE

E' morta l'anziana investita in via Pellico

berceto

Scontro tra moto sulla strada del Cento Croci: cadono in tre

sorbolo

L'ultimo binario dell'idiozia: dopo le auto, fingono di finire sotto il treno

4commenti

truffa

Falso avvocato raggirava immigrati tra Parma e Reggio: denunciato

Roncole Verdi

Il caso di don Gregorio fa discutere: c'è chi parla di scelta azzardata

FESTE

La serata di Bob Sinclar alla Villa degli Angeli Foto

SEMBRA IERI

Sembra ieri: via Farini affollata di autobus (1998)

traffico

Autovelox: i controlli fra il 29 maggio e il 1° giugno

1commento

Pasimafi

Liberi Ugo e Marcello Grondelli

salso

Terme, via libera alla liquidazione

Autostrada

Incidente e traffico intenso: code in A1 e in A15 in serata

MEDESANO

Furto al cimitero, rubato un borsello da un'auto

PARMA

Gag, solidarietà e... abbracci gratis: i clown di corsia in piazza Garibaldi Foto

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La balla dei soldi pubblici ai giornali

di Michele Brambilla

5commenti

EDITORIALE

Miss Italia, Salso saprà ricominciare?

di Leonardo Sozzi

ITALIA/MONDO

URBINO

Bimbo morto di otite: indagati il medico e i genitori, donati gli organi

ravenna

Blue Whale: la Polizia "salva" una studentessa di 14 anni

SOCIETA'

LA PEPPA

La ricetta - Verdure farcite per l’estate

il disco 

Ha un'anima il Robot di Alan Parsons

SPORT

FORMULA UNO

Doppietta Ferrari dopo 16 anni a Montecarlo. Gelo tra Vettel e Raikkonen

Montecarlo

La doppietta Ferrari è di quelle pesanti. Hamilton è il vero sconfitto (ma anche Raikkonen...)

MOTORI

motori

BMW Serie 8, a Villa d'Este il concept della futura generazione

il test

Nuovo Discovery, in missione per conto di Land Rover