-5°

Provincia-Emilia

Addio «patente» di montanità per 17 comuni

0
Cristian Calestani
Palanzano, Corniglio e Monchio ad est, Bardi, Bedonia e Tornolo ad ovest. Sono in totale sei -rispetto ai precedenti 23 - i comuni del nostro Appennino che, parametri della nuova Finanziaria alla mano, conservano lo status di «comune montano».
 Per tutti gli altri, secondo il criterio che richiede di avere almeno il 75 per cento del territorio comunale oltre i 600 metri, viene meno invece il concetto di «montanità», fatto che - come rimarcato anche dal deputato parmigiano Mauro Libè in un’interrogazione al ministro dell’Interno Maroni - potrebbe precludere fondi molto importanti per garantire numerosi servizi. 
Grossi rischi potrebbero esserci, in particolare, per la scuola, le poste e l’accesso a benefici e finanziamenti comunitari per le aziende, soprattutto agricole, del territorio. «Ancora non sono del tutto chiari i cambiamenti che le nuove disposizioni potranno comportare - ha commentato il presidente della Comunità Montana Est Giordani Bricoli - Certo è che alcune salvaguardie e deroghe previste per i comuni montani potrebbero essere messe in discussione». «Il dimensionamento scolastico - ha precisato Bricoli parlando di una delle possibile conseguenze della nuova normativa - ha parametri diversi in montagna rispetto ad altre zone. E’ lecito chiedersi se vi saranno gravi conseguenze per comuni che, pur trovandosi in montagna, non vengono considerati montani. Dubbi si hanno anche in merito ad altri settori. Il piano di sviluppo rurale, ad esempio, è una risorsa importante nel mondo agricolo montano. Nella nostra comunità garantisce risorse per 7,5 milioni di euro. Ora  che fine faranno quei soldi?». 
Le preoccupazioni di Bricoli sono le stesse che, dall’altra parte dell’Appennino parmense, attanagliano Luigi Bassi, presidente della Comunità Montana Valli del Taro e del Ceno. «Da noi si salvano solo tre comuni: Bardi, Bedonia e Tornolo. Questa normativa  è stata scritta senza conoscere la realtà del territorio. Forse può andar bene per la zona alpina, ma c'è anche quella appenninica con le sue problematiche. Resta il fatto che considerare comuni come Albareto, Borgotaro o Varsi non montani è assurdo e illogico. Perdere la salvaguardia per il mantenimento degli uffici postali, l’accesso ai finanziamenti comunitari e, soprattutto, il dimensionamento scolastico rappresenterebbe un danno gravissimo». 
«Non si tiene conto - ha precisato ulteriormente Bricoli -  che vi possono essere tra i comuni alpini, dove magari vi sono vette altissime ma poi il resto del territorio è a quote più basse, e quelli appenninici. Così come non considera la differenza tra comuni montani di regioni a statuto ordinario e regioni a statuto speciale dove le entrate del singolo ente sono molto più elevate. La soluzione, per arrivare a determinare un giusto concetto di montanità,  sarebbe quella di prevedere un lavoro di concerto tra il Governo e i rappresentanti dei comuni montani. Un lavoro rapido e concreto per riformare il tutto, visto che la predisposizione dell’attuale normativa non ci ha visto coinvolti». 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

1commento

"Cold Chairs": un inno alla vita"!

musica

Bataclan, da Collecchio l'omaggio dei "The Lemon Flavour" Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

TESTIMONIANZA

«Preso a calci e pugni per divertimento»

3commenti

LEGA PRO

Parma-Santarcangelo: i crociati provano a riprendere il volo Diretta

Weekend

Una domenica tra musica e fuoristrada: l'agenda

Protezione civile

I volontari parmigiani al lavoro nelle Marche

La storia

Rocco e Giulia, salumieri a Innsbruck

1commento

elezioni

Pizzarotti, è ufficiale: "Mi ricandido" Video . Dall'Olio si ritira: "Sostengo Scarpa"

21commenti

graffiti

Il sottopasso dello Stradone? Galleria di street art Foto

GRANDE FIUME

Il Po in secca? Attrazione per i turisti

PEDEMONTANA

Polizia municipale, multe in aumento

2commenti

bedonia

Violenze sul padre per anni, arrestato un 40enne Video

IL CASO

Vigili, la Fabbri si scusa con Bonsu e lo risarcisce

Lettera al giovane ghanese, che riceverà 20mila euro

Langhirano

Filippo, le lacrime e il colore dei ricordi sulla bara bianca

2commenti

commozione

Langhiranese: un minuto di silenzio per Filippo Video

commemorazione

Il liceo Bertolucci si prende per mano: "Ciao Filippo"

Polemica

«Sulla legionella ci hanno preso in giro»

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

incidente

Bus ungherese, il console: "I due figli del prof 'eroe' sono morti"

Rigopiano

Francesca che dall'ospedale aspetta il suo Stefano

WEEKEND

LA PEPPA CONSIGLIA

La ricetta - Pasticcio di patate formaggi e verdure

CINEMA

Da "Arrival" a "Qua la zampa": i film della settimana Video

SPORT

sport

Il Coni premia i suoi campioni parmigiani: le foto

Sport Invernali

Il cielo è azzurro a Kitzbühel: Paris fa l'impresa

MOTORI

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto