21°

31°

Provincia-Emilia

Rette dell'asilo e mensa: scatta la tolleranza zero

Rette dell'asilo e mensa: scatta la tolleranza zero
Ricevi gratis le news
0

Saranno tempi duri per gli insolventi felinesi. Il comune di Felino, a fronte dell’ammanco di cassa dovuto al mancato pagamento dei servizi scolastici comunali, adotterà la politica della tolleranza zero verso gli evasori, ed annuncia che si procederà con il recupero coattivo dei crediti ed in extrema ratio, con la sospensione del servizio.
La notizia di un ammanco di circa 25.000 euro dovuto al mancato pagamento di rette dell’asilo nido, della mensa di nido, materna ed elementari e del servizio di trasporto per materna elementari e medie era stata data dall’assessore alla pubblica istruzione Fabrizio Leccabue durante una riunione del comitato di gestione intercomunale del nido «la rondine» di Felino, sconcertando molti genitori presenti, irritati dalla mancanza di senso civico degli insolventi.
 L’annuncio del massimo rigore da applicare nel risolvere la questione è stato confermato dal sindaco Barbara Lori. «Stiamo procedendo da tempo nelle verifiche, in molti casi in quella cifra erano comprese rette pagate in ritardo e qualche disguido, ma c'è anche una situazione molto spiacevole, legata alla difficoltà emersa in alcuni casi nel recuperare i crediti dovuti al comune. C'è grande rammarico nel constatare - ha aggiunto -  che nonostante le sollecitazioni fatte, anche formali, alcune persone, anche non in difficoltà economiche particolari, risultino insolventi».
Il rammarico del Comune è dovuto soprattutto al fatto della totale incomunicabilità con alcune di queste persone. «C'è un atteggiamento incomprensibile - ha aggiunto il sindaco - con persone che si sono rese praticamente irreperibili, non rispondendo nemmeno alle richieste di segnalazione di una difficoltà economica, che avrebbe previsto un ragionamento sulle rette dovute, una rateizzazione. Noi vorremmo un rapporto tra il comune ed il cittadino, soprattutto nei servizi riguardo a questi settori, più trasparente e corretto, anche per trovare insieme delle soluzioni». «Nell’elenco  - ha aggiunto il primo cittadino di Felino - ci sono anche persone rispettabilissime, che nessuno immagina possano avere difficoltà economiche: sono stati sollecitati a contattarci ma non l’hanno mai fatto».
Il sindaco  ha sottolineato quanto la situazione sia imbarazzante, soprattutto soprattutto per quel che riguarda i bambini: «Abbiamo sempre agito per tutelare in primis i bimbi - ha commentato Barbara Lori - ma il regolamento scolastico prevede che in caso di morosità venga sospeso il servizio, in sintesi dovremmo togliere il servizio mensa ad alcuni bimbi che vanno alla materna ed è una situazione di grave imbarazzo perché non vogliamo far pagare ai figli le colpe dei genitori. Per questo stiamo valutando la riscossione coattiva e non escludo di rendere pubblici nomi e cognomi. Stiamo effettuando verifiche ed un controllo capillare e sistematico, in molte situazione recupereremo senza problemi, in altre dovremo essere molto rigidi».
«Oltre all’aggravio di lavoro per gli uffici comunali - ha concluso il sindaco - questa questione ha generato un grande disappunto per l’ipotesi di dover far ricadere sui bimbi le responsabilit dei genitori».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

"Vietato annoiarsi" a Bedonia: foto dalla piscina

PISCINe 

"Vietato annoiarsi" a Bedonia Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ferragosto di una volta: Parma deserta nel 1988

TG PARMA

Come eravamo: Parma deserta nel Ferragosto del 1988 Video

2commenti

Lealtrenotizie

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Lutto

Morto Maurizio Carra

Teatro

E' morta l'attrice Tania Rochetta

tg parma

Barcellona colpita dall'Isis, la testimonianza di una parmigiana Video

amichevole

Finisce uno a uno la sfida fra Parma e Empoli

Al Tardini segna Evacuo su rigore. Risponde Donnarumma

METEO

Temporali, vento e caldo domani in Emilia-Romagna

Le previsioni per il Parmense

carabinieri

Arrestate tre rom: così fecero bottino al Famila di Salso Il video

10commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Barcellona, i testimoni parmigiani raccontano l'orrore

Il vicecaporedattore Stefano Pileri anticipa i servizi della Gazzetta di domani

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

PASIMAFI

Scandalo sanità, no alla libertà per Fanelli

1commento

fontevivo

Nuovo guasto e allagamenti, il sindaco Fiazza: "Chiederemo risarcimento" Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

CHICHIBIO

«Osteria dl’Andrea», cucina casalinga della tradizione

di Chichibio

ITALIA/MONDO

barcellona

Due italiani tra le vittime. Bruno ucciso per proteggere i figli. Caccia a Moussa

Turku

Attacco in Finlandia: un morto e 8 feriti

SPORT

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

Calciomercato

Telenovela Kalinic, l'ultima puntata è incredibile

SOCIETA'

gazzareporter

Limiti di velocità... al Parco Ducale Foto

MINISTERO

Niente nido e scuola dell'infanzia per i bimbi non vaccinati

2commenti

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti