-2°

Provincia-Emilia

Scipione, invito nel castello «del sale» e dei ricordi

Scipione, invito nel castello «del sale» e dei ricordi
2

 Dei castelli parmensi è ancora il più «misterioso»: il maniero di Scipione - guardiano delle colline che dominano il Parco naturale dello Stirone -  è l'ultimo arrivato nella famiglia dell'Associazione castelli del Ducato di Parma e Piacenza  e si è aperto  alle visite nel 2008.

   Sarà proprio lui, il «castello del sale», il protagonista della penultima uscita della collana che la  Gazzetta  dedica ai «gioielli» del Parmense, in collaborazione con l'associazione che li riunisce  e con il sostegno della Provincia e della Camera di Commercio. Ricca di tantissime foto inedite e curata dalla storica dell'arte e ricercatrice storica Alessandra Mordacci, la monografia sarà in edicola da oggi al prezzo di 7,90 euro più il costo del quotidiano. 
Un viaggio da sfogliare, una visita completa, pagina dopo pagina, tra storia e leggende. Come quella che lega il nome di Scipione alla preesistenza di una «villa romana»  edificata nientemeno che da parenti di Publio Cornelio Scipione Emiliano, il generale che annientò Cartagine  nel 146 a.C..
Nato come struttura militare a difesa dello Stato Pallavicino, feudo «immediato» del Sacro Romano Impero, dall’XI secolo il castello   è ancora abitato dagli eredi di una stessa famiglia, i marchesi Pallavicino, e ne serba i ricordi. Grandi produttori del preziosissimo  sale e detentori del suo controllo mercantile, i Pallavicino fecero di Scipione  il baluardo a  difesa dei numerosi pozzi della zona e dalle sue sale passarono, nel tempo, personaggi come Adalberto, condottiero esaltato dall'Ariosto e da Torquato Tasso, Uberto il Grande, vicario imperiale di Lombardia, e Rolando il Magnifico. 
Superati la breve parentesi dopo la Prima guerra mondiale, quando la marchesa Clelia lo offrì all’Opera nazionale orfani di guerra, e un periodo di abbandono, il castello è ritornato al suo splendore dal 1969: quando il diplomatico danese Christian Frederik Pier dei conti von Holstein (padre dell'attuale proprietario, l'architetto Renè von Holstein) lo riacquistò  per farne dono alla moglie Maria Luisa Pallavicino.
 Uno splendore  che si può riconoscere nel percorso che va dall’antico mastio con merli ghibellini alla suggestiva scala «dei cavalli»; dalla Galleria degli antenati alla successione delle sale (tutte arredate), tra cui spiccano la Sala da Pranzo didattica dove la  tavola è apparecchiata con un servizio di famiglia alla maniera ottocentesca, e il  Salone giallo, dove si possono ammirare le fotografie della  marchesa Maria Luisa, dama di compagnia delle principesse di Casa Savoia  e per sette anni a fianco della famiglia reale in esilio a Cascais. Fino al curioso «Salotto del diavolo».
 In occasione dell'uscita del libro, il castello interromperà straordinariamente la chiusura invernale: oggi e domani  si potrà partecipare a speciali visite guidate alle 15, alle 16 e alle 17.  
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • www.gazzettadiparma.it

    07 Febbraio @ 11.54

    Abbiamo verificato la sua segnalazione e abbiamo corretto il testo. Grazie.

    Rispondi

  • Francesco

    07 Febbraio @ 10.03

    Per l'autore dell'articolo una piccola precisazione. Si dice Publio Cornelio Scipione Emiliano, e non L'Emiliano, poichè Emiliano è il cognomen e non un soprannome. Diversamente si dice Scipione l'Africano, perchè "Arfricano" è il soprannome che il popolo romano gli aveva attribuito dopo la vittoria su Annibale in Africa

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Piazzale S. Lorenzo:  festa al «Piano A»

Pgn

Piazzale S. Lorenzo: festa al «Piano A» Foto

maria chiara cavalli 1

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

1commento

Lady Gaga: soffrodi disturbi psichici

RIVELAZIONE

Lady Gaga: soffro di disturbi psichici

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso 6 dicembre

VELLUTO ROSSO

Da Shakespeare a Peter Pan: gli spettacoli da non perdere a teatro

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Reparti soppressi, allarme al Maggiore

Ospedale

Reparti soppressi, allarme al Maggiore

Sono cinque le strutture coinvolte: semeiotica, ortopedia, centro cefalee e due chirurgie

Parma

Nuovo percorso ciclabile fra la stazione, via Trento, via San Leonardo e via Paradigna Mappe

Ecco dove passerà la pista ciclabile

Viale Mentana

Un'altra rapina in farmacia: è sempre lo stesso bandito

Al via la stagione

A Schia una «valanga» di novità

Criminalità

Felino, il bar Jolly senza pace: quarto furto in dieci mesi

promozione

Il Fidenza chiama Massimo Barbuti in panchina

lega pro

Daniele Faggiano è il nuovo direttore sportivo del Parma Video

8commenti

Salso

Dotti, una vita sulle navi da crociera

IL CASO

Tangenziale di Collecchio: ora la gente chiede la rotatoria

collecchio-noceto

Truffa-furto del finto soccorso stradale: nuove segnalazioni

2commenti

Campus

Sfera Ebbasta, dal rap al trap

Restauro

Zibello, il battistero torna a risplendere

Funerale

Sorbolo: rose bianche e musica per l'addio a Ilaria Bandini

tg parma

Travolto a Lemignano: Mihai Ciju resta gravissimo Video

COLLECCHIO

Scoppia il caso delle cartelle del Consorzio di bonifica

Funerale

"Ciao Lorenzo, ora vivi nella serenità": commosso addio al 15enne di Salso

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Renzi: perché ha perso, perché può rivincere

di Michele Brambilla

10commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

Il panino? Non famolo strano

2commenti

ITALIA/MONDO

roma

Oggi fiducia sulla manovra e la direzione del Pd

Ventimiglia

Brucia la villa dei cognati e muore asfissiato

SOCIETA'

lettere

Cane ucciso da un cacciatore: "Terribile e inaccettabile"

televisione

Gabriele: da Medesano alla finale a L'eredità

SPORT

Nuoto

Federica Pellegrini vince i 200 sl

Formula uno

Fernando Alonso non andrà alla Mercedes

FOTOGRAFIA

Parma

Acqua, luce, metamorfosi: le foto di Nencini in San Rocco

Fotofestival

Fra metafisica e Storia: un mese di mostre fotografiche a Montecchio