Provincia-Emilia

Un vademecum per i pensieri

0

I sentieri? Una “infrastruttura” utile e preziosa, cruciale per gli escursionisti: per permettere loro di percorrere facilmente e in sicurezza territori ricchi di suggestioni paesaggistiche come quelli del nostro Appennino. Proprio per questo, per la loro importanza, è fondamentale che i sentieri siano tracciati bene: con procedure uniformi e con una segnaletica il più possibile univoca, per permettere a tutti quelli che li utilizzano (dagli escursionisti appassionati ai semplici camminatori) di avere riferimenti certi e di compiere i loro itinerari in sicurezza e in totale tranquillità. È per questo che il Tavolo di coordinamento istituito ad hoc dalla Provincia ha redatto le “Linee guida per la realizzazione degli itinerari escursionistici”, che vogliono proporsi come un vero e proprio punto di riferimento a livello provinciale per enti, amministrazioni pubbliche del territorio, associazioni e operatori turistici.
Si tratta di un vademecum pratico per la realizzazione della segnaletica sentieri secondo il manuale Cai e di un supporto per favorire la loro “conservazione” nel tempo. Il documento si rivolge in prevalenza alle nuove realizzazioni ma può costituire un riferimento anche per le ristrutturazioni di sentieri già esistenti che presentino problemi di segnaletica o altro.

Le linee guida rappresentano una proposta e un riferimento per rendere più efficace l’operatività nel settore dell’escursionismo pedonale, basandosi sull’esperienza maturata dal Cai (Club Alpino italiano) e dalle Regioni italiane che da tempo hanno fatto dell’escursionismo uno degli snodi dello sviluppo turistico.  Il documento è stato realizzato dal Tavolo di Coordinamento Sentieri (Tcs) istituito dalla Provincia, che vede riuniti tre servizi provinciali (Turismo, Agricoltura e Aree protette), il Cai, la Regione Emilia-Romagna, le Comunità Montane, le Comunalie Parmensi, e che è aperto ad altre realtà territoriali interessate alla collaborazione.
“È importante sottolineare proprio il metodo seguito: un metodo collaborativo, concertativo, caratterizzato da un ampio coinvolgimento”, ha esordito oggi, nella presentazione in piazza della Pace, il vice presidente della Provincia Pier Luigi Ferrari. “I sentieri sono una rete infrastrutturale leggera di rilievo per il Parmense, anche perché possono aiutare a scoprirlo in modo lento: e noi sappiamo che c’è un gran numero di persone, sempre di più, che intende così la conoscenza del territorio. Ci siamo resi conto che spesso nascevano reti di sentieri “non ufficiali” - realizzati dalla buona volontà di enti locali, associazioni, pro loco - che rendevano il quadro molto variegato: era importante coinvolgere tutti in un unico progetto per rendere omogenea e paragonabile la rete sentieristica. Per questo è nato il tavolo di coordinamento e sono nate le linee guida, che costituiscono un punto di partenza di un percorso che vogliamo continuare”, ha spiegato l’assessore provinciale al Turismo Gabriella Meo.

“Queste linee guida sono il compimento di una collaborazione che lega Cai e Provincia da diversi anni, accomunandoli innanzitutto nella visione del territorio. È stata ripresa in modo completo la nostra metodologia di segnatura dei percorsi, una metodologia che applichiamo da più di sessant’ani, e questo non può che farci piacere”, ha commentato il presidente del Cai di Parma Guiduberto Galloni, che ha osservato: “Finalmente il sentiero è diventato a tutti gli effetti un’infrastruttura codificata, mentre ieri non lo era: si è creato un contesto culturale preciso, e questo per noi è davvero molto importante”.
Per conto della Regione Emilia-Romagna è intervenuto Roberto Bertozzi del Servizio geologico, referente per il Data base Sentieri, che ha tra l’altro annunciato la costituzione di un “coordinamento tecnico per l’escursionismo” a livello regionale.

L’istituzione del Tcs permanente si è resa necessaria per consentire alle realtà coinvolte di condividere principi, obiettivi e linee di lavoro proprie del settore al fine di migliorare la rete sentieristica provinciale, rendendola effettivamente fruibile e monitorata. In particolare, le azioni  del Tcs sono principalmente volte a fornire le linee guida e un regolamento operativo per la realizzazione degli itinerari e della segnaletica, definire modalità gestionali per la manutenzione dei tracciati, pubblicare on-line il data base dei sentieri provinciali ritenuti idonei e provvedere alla loro promozione: le linee guida presentate oggi costituiscono il primo passo delle azioni in programma; rappresentano principalmente una base tecnica per la realizzazione di un nuovo sentiero ma offrono anche l’opportunità di collaborazioni fattive con il Tcs nell’organizzazione di un percorso escursionistico, mantenendo la connotazione di “Buona pratica”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

ARICCIA

Marito e moglie si incontrano per caso in villa di scambisti: scoppia rissa

Bertolucci, Maria sapeva tutto tranne uso del burro

Il...giallo "Ultimo tango"

Bertolucci: "Maria sapeva tutto tranne uso del burro"

Bob Dylan: suo discorso sarà letto a cerimonia Nobel

10 dicembre

Nobel, sarà letto il discorso di Dylan. E canterà Patty Smith

Notiziepiùlette

Ultime notizie

autovelox

CONTROLLI

Autovelox e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Ilaria Bandini

Ilaria Bandini

BASSA

Lutto a Sorbolo per la morte di Ilaria, uccisa da una malattia a 30 anni

Incidente

Scontro auto-camion in tangenziale a Collecchio: ferita un'anziana

Referendum

Il No vince con il 59,11% in Italia, nel Parmense ottiene il 52,63%

5commenti

salso

L'ultimo, commovente, saluto al giovane Lorenzo

I funerali del 15enne prematuramente scomparso

Analogie

Il Parma sulle orme del "miracolo" Fiorentina 2002?

Cambio d'allenatore, innesti di mercato: da metà classifica alla B. Era il 2002. E c'era Evacuo

secondo allenamento

D'Aversa, subito alle prese con le assenze in difesa Video

Il nuovo allenatore del Parma, questa sera a Bar Sport (Tv Parma 20.30)

Strajè

"Costretta" a fare ricerca all'estero. Il sogno di Maria Chiara: tornare a Parma Video

Duri esami in inglese e tedesco e tecniche innovative in Svizzera: ecco l'esperienza di una 28enne di Roccabianca

Curiosità

Al seggio col colbacco del «no»

tg parma

Pizzarotti: "Referendum, a Parma debole il movimento per il No" Video

2commenti

POLFER

Bimba smarrita, poliziotta le fa da mamma

tg parma

Ventenne travolto a Lemignano: è in Rianimazione Video

QUESTURA

Bici rubate trovate al parco Falcone e Borsellino: qualcuno le riconosce? Foto

1commento

Omicidio Della Pia

La madre di Alessia: «Mia figlia? E' stata dimenticata»

1commento

tg parma

Università e impresa: 52 premi agli studenti meritevoli Video

LA STORIA

Suor Assunta, una vocazione nata sulla spiaggia

comune

Il parco ex Eridania sarà "Parco della Musica"

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Ci sarebbe, magari, un "grazie" da dire

di Michele Brambilla

8commenti

IL DIRETTORE RISPONDE

La verità può nascondersi ma c'è

ITALIA/MONDO

Referendum

Anziano vota e muore al seggio a Marina di Carrara

referendum

Pelù denuncia: "Ho avuto la matita cancellabile". Ma ecco perché è valida

4commenti

SOCIETA'

televisione

Belen e Cuccarini, il sexy tango infiamma la tv

USA

Sente un tonfo e va in soffitta: c'è il cadavere del nipote scomparso da 2 anni

SPORT

16a giornata

Parma - Bassano 1-1 Gli highlights

lega pro

La Reggiana (con Pordenone e Venezia) prende il largo. Parma a 7 punti dalla vetta

4commenti

MOTORI

BOLOGNA

Le ragazze
del Motor Show Fotogallery

NOVITA'

Q2, l'Audi che farà strage di cuori (femminili)