Provincia-Emilia

Abbattuto lo storico melograno: la rabbia di Torrechiara

Abbattuto lo storico melograno: la rabbia di Torrechiara
Ricevi gratis le news
0

 «Lo aveva piantato più di 40 anni fa la sorella del parroco, la signora Maria - spiega dispiaciuto uno degli storici residenti del borgo di Torrechiara -. Io l’ho curato con tante attenzioni per tutto questo tempo, per la gioia delle famiglie che con i bambini venivano a fare le foto quando fioriva. E’ un vero peccato che qualcuno abbia deciso di tagliarlo». Il melograno del castello di Torrechiara è stato abbattuto nei giorni scorsi. E ancora non si capisce perché. 

La scelta di un privato, che qualche mattina fa, armato di motosega, ha fatto piazza pulita, non è piaciuta al resto della borgata. Ma nemmeno agli amministratori, che hanno ricevuto decine di lettere di disappunto da parte dei residenti. «Il melograno era all’interno di un’area privata di cui sono comproprietarie le diverse proprietà del borgo - ha spiegato amareggiato l’assessore all’Urbanistica Marco Contini -. Il Comune imporrà la sostituzione con medesima essenza a cura e spese della persona che ha causato il danno». Continua poi Contini: «Quanto successo è sintomo di una situazione delicata che merita attenzione. Torrechiara ha bisogno di più cure: il borgo andrebbe pedonalizzato con la previsione di un piccolo parcheggio esterno; i cassonetti a lato del castello vanno quanto prima rimossi e sostituiti con altri contenitori  all’interno delle mura e nel parcheggio a valle; si dovrebbe favorire il recupero degli edifici oggi inutilizzati; sarebbe utile una pavimentazione delle aree pubbliche, così come l’introduzione di un regolamento condiviso tra gli abitanti e le attività oggi presenti. Faremo un’assemblea per raccogliere le voci di chi il castello lo vive tutti i giorni e per iniziare un percorso di ricucitura. Per quello che riguarda il cosiddetto borgo alto la situazione è diventata più complessa dopo una recente sentenza del Consiglio di stato che di fatto tende a riconoscere a gran parte delle strade del borgo la condizione privatistica, impedendo di fatto una regolamentazione da parte della pubblica amministrazione». 
Il melograno era parte integrante della cornice di Torrechiara e gli abitanti accusano il colpo: «Affacciarsi alla finestra e non vederlo fa male - aggiunge una donna -. Dava fastidio a chi ci voleva parcheggiare sotto? Ma se il problema è l’assenza di parcheggio tagliando il melograno di certo non lo si è risolto». Anche Alessandra Mordacci, dell’«Associazione Guide Torrechiara» sottolinea il suo dispiacere: «Come guida sono spesso al castello; quell'albero lo consideravo, come tutti, un bene della comunità. Era un simbolo e anche un punto di riferimento. Era una presenza amica. Il fatto che si sia compromesso un simile contesto di bellezza non deve passare sotto silenzio». G.Cor.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Polemica tomori

Il messaggio

Toffa, malattia, post e polemiche: "Nadia, il cancro non rende fighi"

Madonna a seno nudo su Instagram: boom di like e di polemiche  Foto

social

Madonna a seno nudo su Instagram: boom di like e di polemiche Foto

Oscar: 'La forma dell'acqua' accusata di plagio

cinema

Accuse di plagio per il film "La forma dell'acqua", candidato a 13 Oscar

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Gene Gnocchi, Pirandello e la danza

VELLUTO ROSSO

La settimana a teatro, da Pirandello alla danza Video

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Molestò una bimba di 8 anni, insegnante condannato

VIOLENZA SESSUALE

Molestò una bimba di 8 anni, insegnante condannato

Gazzareporter

Risveglio con la neve a Parma Foto

Grandi opere

Archiviazione per Burchi, ex presidente dell'A15

Colorno

Vende elettrodomestici on line e truffa 100 persone, denunciata 30enne

calcio

Parma, sfida da non fallire

SALSO

Falco pellegrino impallinato e poi curato dal Cras

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

Fidenza

E' morto Aldo Bianchi, storico commerciante

CASO LAMINAM

«L'aria di Borgotaro? nessun rischio per la salute»

Furto

Razzia di salumi in una cantina di Zibello

in serata

Investita in via Volturno: grave un'anziana Video

tg parma

Dopo la neve arriva il "gelo siberiano" (anche a Parma) Video

A rischio il match del Tardini contro il Venezia

Al Tardini

D'Aversa: "Con il Venezia conta solo vincere" Video. Neve-gelo, match a rischio

I convocati: Ciciretti, Di Gaudio, Mazzocchi e Munari out

Pioggia

Carambola di auto e frontale, due incidenti nella zona Ovest di Parma: due feriti Foto e Video

anteprima gazzetta

Molestava bimba: condannato prof di ginnastica

2commenti

PARMENSE

Neve anche a quote basse, pioggia in città Invia le tue foto

A Corniglio, 20 centimetri di neve

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Caso Embraco, l'Europa dimostri di esistere

di Aldo Tagliaferro

VADEMECUM

Elezioni del 4 marzo: come votare correttamente

5commenti

ITALIA/MONDO

INCIDENTI

Auto pirata investe 12enne: identificato un calciatore del Bologna

molestie

Scandalo Oxfam: l'ex capo di Save The Children lascia l'Unicef

SPORT

Europa League

Atalanta beffata: il Borussia pareggia all'83'

Formula 1

E' nata la nuova Ferrari Foto

SOCIETA'

Lutto

E' morta "Sirio", l'astrologa dei vip: aveva 85 anni

LONDRA

Polvere bianca in una lettera a Harry e Meghan

MOTORI

ANTEPRIMA

Volvo, ecco la nuova V60 Fotogallery

motori

Ferrari: ecco la 488 Pista, sarà presentata a Ginevra