15°

Provincia-Emilia

Abbattuto lo storico melograno: la rabbia di Torrechiara

Abbattuto lo storico melograno: la rabbia di Torrechiara
0

 «Lo aveva piantato più di 40 anni fa la sorella del parroco, la signora Maria - spiega dispiaciuto uno degli storici residenti del borgo di Torrechiara -. Io l’ho curato con tante attenzioni per tutto questo tempo, per la gioia delle famiglie che con i bambini venivano a fare le foto quando fioriva. E’ un vero peccato che qualcuno abbia deciso di tagliarlo». Il melograno del castello di Torrechiara è stato abbattuto nei giorni scorsi. E ancora non si capisce perché. 

La scelta di un privato, che qualche mattina fa, armato di motosega, ha fatto piazza pulita, non è piaciuta al resto della borgata. Ma nemmeno agli amministratori, che hanno ricevuto decine di lettere di disappunto da parte dei residenti. «Il melograno era all’interno di un’area privata di cui sono comproprietarie le diverse proprietà del borgo - ha spiegato amareggiato l’assessore all’Urbanistica Marco Contini -. Il Comune imporrà la sostituzione con medesima essenza a cura e spese della persona che ha causato il danno». Continua poi Contini: «Quanto successo è sintomo di una situazione delicata che merita attenzione. Torrechiara ha bisogno di più cure: il borgo andrebbe pedonalizzato con la previsione di un piccolo parcheggio esterno; i cassonetti a lato del castello vanno quanto prima rimossi e sostituiti con altri contenitori  all’interno delle mura e nel parcheggio a valle; si dovrebbe favorire il recupero degli edifici oggi inutilizzati; sarebbe utile una pavimentazione delle aree pubbliche, così come l’introduzione di un regolamento condiviso tra gli abitanti e le attività oggi presenti. Faremo un’assemblea per raccogliere le voci di chi il castello lo vive tutti i giorni e per iniziare un percorso di ricucitura. Per quello che riguarda il cosiddetto borgo alto la situazione è diventata più complessa dopo una recente sentenza del Consiglio di stato che di fatto tende a riconoscere a gran parte delle strade del borgo la condizione privatistica, impedendo di fatto una regolamentazione da parte della pubblica amministrazione». 
Il melograno era parte integrante della cornice di Torrechiara e gli abitanti accusano il colpo: «Affacciarsi alla finestra e non vederlo fa male - aggiunge una donna -. Dava fastidio a chi ci voleva parcheggiare sotto? Ma se il problema è l’assenza di parcheggio tagliando il melograno di certo non lo si è risolto». Anche Alessandra Mordacci, dell’«Associazione Guide Torrechiara» sottolinea il suo dispiacere: «Come guida sono spesso al castello; quell'albero lo consideravo, come tutti, un bene della comunità. Era un simbolo e anche un punto di riferimento. Era una presenza amica. Il fatto che si sia compromesso un simile contesto di bellezza non deve passare sotto silenzio». G.Cor.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Il lago Santo visto dal drone

Fotografia

Il lago Santo visto dal drone Foto

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Il rugby irrompe in scena. E arriva il "bello" Sergio Muniz

Serenate al balcone: i vicini protestano ma "Topolino" canta ancora

Napoli

Serenate al balcone: i vicini protestano ma "Topolino" canta ancora Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Vini da scoprire», guida sentimentale che porta da Ancarani

IL VINO

«Vini da scoprire», guida sentimentale che porta da Ancarani

di Andrea Grignaffini

Lealtrenotizie

Investe una donna in via Venezia e si dilegua: caccia all'auto

Parma

Investe una donna in via Venezia e si dilegua: caccia all'auto pirata

Il conducente si è fermato dopo l'incidente ma poi è ripartito: ora la polizia municipale lo cerca

1commento

TG PARMA

Corniglio: un tir resta bloccato fra le case Video

Anteprima Gazzetta

Auto di lusso rubate e rivendute all'estero: 88 richieste di rinvio a giudizio Video

Parma

"Spazio verde": quinto furto in tre anni Foto

Ricerca

Top 500: imprenditoria sana, buoni risultati per tutti i settori a Parma Video Foto

Il presidente dell'Upi Alberto Figna spiega i contenuti della ricerca

parmense

Commercialista dalla vita agiata ed evasore totale: incastrato dalla Finanza

5commenti

Inchiesta

Tecnici Bonatti uccisi in Libia: rischio di processo per 6 persone

Trasporto pubblico

Con Busitalia tornerà Mauro Piazza: "I timori per il personale? Solo terrorismo"

14commenti

Gazzareporter

Ponte delle Nazioni: aiuola nel degrado Foto

parma calcio

Parma, manca l'insostituibile Baraye: Scaglia in attacco? Video

Caritas

Parma, un «esercito» di poveri

3commenti

Langhirano

Bimbo di due anni cade dalla finestra

1commento

vigili

Sicurezza e giovani, Noè: "Nessun allarme" Video

Nel 2016 400 interventi del Nucleo antiviolenza per tutelare donne e minori

11commenti

langhirano

Camion ribaltato a Cascinapiano: Massese chiusa per due ore Foto

Scuola

Iscrizioni: scientifico e tecnici, il «sorpasso»

RICERCA

Batteri resistenti agli antibiotici: l'Efsa lancia l'allarme

L'Italia è fra i Paesi più a rischio

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le deprimenti liti dei politici

9commenti

GAZZETTA

Enogastronomia: un inserto di 6 pagine

ITALIA/MONDO

NASA

Scoperto un sistema solare con 7 pianeti simili alla Terra Foto

BIELLA

Crolla la copertura di un pilastro, muore una bambina

SOCIETA'

modena

Travestito da water, era alla guida completamente ubriaco

3commenti

Fotografia

Scatti al bar per impersonare... la quotidianità

SPORT

RUGBY

Palazzani: "Sei Nazioni, un'emozione unica. Zebre: domenica c'è l'Ulster" Video

LEGA PRO

Parma-Samb 4-2:
il film del match Video

MOTORI

motori

Ecco Stelvio, il primo suv Alfa Romeo Video

SUPERCAR

Ferrari 812 Superfast,
la nuova berlinetta da 800 Cv