Provincia-Emilia

Piazza Fornia cambierà volto: sarà demolito l'albergo Centrale

Piazza Fornia cambierà volto: sarà demolito l'albergo Centrale
Ricevi gratis le news
0

 Nicoletta Fogolla

La riqualificazione della centrale Piazza Fornia, a Monticelli Terme, diventerà una realtà.
Di recente, il Consiglio  di Montechiarugolo ha dato il «la» all’atteso intervento, destinato ad avviare la sistemazione graduale ma completa del «fulcro» del paese termale. Durante la seduta è stato approvato lo schema d’accordo con l’impresa Edilmontanari srl, grazie al quale verrà riqualificata l’area dell’ex albergo Centrale, in primis con la demolizione del fabbricato esistente.
«Abbiamo cercato - ha spiegato il sindaco  Luigi Buriola - di predisporre un accordo che soddisfacesse entrambe le parti. Questo atto creerà le condizioni per lavorare in base ad elementi d’omogeneità sulla tipologia della piazza. Partendo da qui, saranno sistemate via via una serie di cose. In pratica, verrà rivisitato quanto esistente ma l’intenzione dell’Amministrazione dal punto di vista architettonico, non è quella di rifare completamente la piazza, quanto di mantenere alcuni elementi, visto che la caratteristica dei materiali impiegati è buona».
La sistemazione di piazza Fornia è fortemente voluta da gran parte dei monticellesi. In seguito all’accordo, la cui sottoscrizione dovrebbe avvenire entro trenta giorni dalla data d’approvazione dello schema, l’Edilmontanari dovrà procedere alla demolizione dei fabbricati, rispettando un lasso di tempo di 100 giorni, che scattano dal rilascio del permesso di costruire relativo alla richiesta d’abbattimento.
La demolizione dell’ex Albergo centrale comporterà un’eccedenza di superficie utile  pari a oltre 1100 metri quadrati, che verranno trasferiti in altre tre aree.
«A partire - sottolinea in merito Angelo Scalvenzi, vicesindaco e assessore ai lavori pubblici montechiarugolese - dalla data d’efficacia dell’accordo, l’Amministrazione comunale s'impegna ad attivare le varianti urbanistiche necessarie, al fine della delocalizzazione delle volumetrie e al Piano commerciale. Inoltre, entro marzo 2011, dovrà già avere il progetto esecutivo della nuova piazza». 
Scalvenzi precisa che «parlando in termini economici, deve essere chiaro che i costi per il Comune saranno uguali a zero. Dall’operazione sarà possibile riuscire ad avere le risorse da reinvestire, per l’appunto, nella nuova sistemazione della piazza e in un sistema di viabilità migliorativo della zona».
In Piazza Fornia ci sono altri edifici, pressochè inutilizzati, per esempio l’ex bar Dolce Vita. «Quando ci saranno tutte le condizioni - afferma il vicesindaco montechiarugolese  - dovremo essere pronti ad aprire un cantiere unico che  comporterà dei disagi alle attività esistenti e ai privati cittadini. Occorrerà però essere consapevoli che, alla fine, se ne avrà un notevole beneficio, dal punto di vista della riqualificazione del centro del paese».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Moreno Morello

Moreno Morello

TELEVISIONE

Aggredito Moreno Morello di Striscia la Notizia in un hotel di Roma

Guerre stellari tra solennità e disco music

IL DISCO

Guerre stellari tra solennità e disco music

Intervista a Simonetti dei Goblin stasera al Campus Industry

INTERVISTA

Goblin, Simonetti : "I giovani ci riscoprono grazie a internet"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il nuovo video sulle 5 regole per non toppare l’anolino di fidenza

TRADIZIONI

Anolini, a Fidenza li fanno così (video). E voi? Inviate video e foto

Lealtrenotizie

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

LUTTO

Busseto ha perso il dolce sorriso di mamma Chiara: aveva 41 anni

BASSA

Pedone investito da un'auto a San Secondo: è grave

CORCAGNANO

L'addio a Giulia, folla commossa al rosario

Il funerale alle 14,30

cosa fare oggi

Tra assaggi di Natale, Kataklò e "ristoranti" per animali: l'agenda del sabato

BASSA

Alluvione: anche la Procura di Parma apre un fascicolo Video

Domenica mattina dovrebbe essere riaperto il ponte della piazza di Colorno

DOPO-ALLUVIONE

Colorno, l'accusa dei cittadini: «Non siamo stati avvertiti»

SOLIGNANO

Allerta meteo via mail, ma non c'è la corrente

TRAVERSETOLO

«Senza gas in inverno. E le bollette pagate»

SALA BAGANZA

"E nel mio bar metto i libri al posto delle slot"

2commenti

capodanno

Fedez in piazza Garibaldi. Ma per non più di 9mila

L'assessore Guerra: "Spenderemo 100mila euro in meno"

5commenti

TURISMO

Appennino, arriva la via Longobarda

SALSO

«L'alveo dello Stirone è abbandonato a se stesso»

Inchiesta

Disturbi dell'apprendimento, la situazione a Parma

Regione

Alluvione, la prima stima dei danni: 105 milioni fra Parma, Reggio e Modena

Il presidente della Regione ha firmato la richiesta di stato di emergenza, subito girata al governo

PARMA

Incidente con auto ribaltata: disagi al traffico in zona Petitot Foto

Vicino a Coenzo

«Noi, i dimenticati dell'alluvione»

La rabbia degli abitanti oltre il confine con Brescello. «Nessuno ci ha avvertiti e così abbiamo perso tutto»

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria I Du Matt», cucina parmigiana di qualità

di Chichibio

2commenti

ITALIA/MONDO

KILLER

Catturato Igor: niente estradizione in Italia. E' arrivato in Spagna in auto? Foto

1commento

MANTOVA

Bimbi uccisi: indagato anche il marito di Antonella Barbieri

SPORT

CALCIO

La vigilia di Parma-Cesena, D'Aversa: "Loro in gran forma, non sarà facile" Video

VIDEO

Rugby Noceto: Leone Larini spiega come è cresciuta la squadra

SOCIETA'

CUNEO

La salma di Vittorio Emanuele III tornerà in Italia

FESTE PGN

Karma: la notte di J.L. David Foto

MOTORI

motori

Ford, che Fiesta: ST-Line o Vignale per pensare in grande

DUE RUOTE

La prova: Ducati Multistrada 1260