16°

Provincia-Emilia

Ex Cip e Carbochimica: in arrivo 10 milioni di euro per la bonifica

Ex Cip e Carbochimica: in arrivo 10 milioni di euro per la bonifica
2

 Mariachiara Illica Magrini 

In arrivo 10 milioni di euro per proseguire l’opera di bonifica nelle aree ex Cip e Carbochimica. Dopo il via alle operazioni di messa in sicurezza e risanamento comprese nel primo stralcio dei lavori (per cui sono stati già impiegati negli scorsi anni oltre 7 milioni di euro), il progetto organico di bonifica è stato approvato nelle scorse settimane dai ministeri dell’Ambiente e dello Sviluppo economico e dagli organi tecnici di controllo.
 Un semaforo verde che apre ora la strada per «liberare» gli ulteriori fondi necessari. Ad annunciarlo è stato l’assessore all’Ambiente Giovanni Carancini parlando della redazione progetto come di un «importante sforzo dell’amministrazione che va a sviluppare le premesse che sono state ereditate». 
Per il via libero completo ai fondi occorre un decreto del ministero dell’Ambiente, atteso nei prossimi giorni come atto dovuto. «L'approvazione del progetto - ha continuato Carancini - sbloccherà 10 milioni di euro di cui 7 milioni stanziati dal ministero dell’Ambiente, un milione dalla Provincia, un milione dalla Regione e un milione dal Comune. Si tratta di una somma già disponibile in base all’Accordo di programma quadro sottoscritto tra questi soggetti nel 2008».  Per completare le operazioni di bonifica - che tra l’altro riguardano anche le aree dell’ex inceneritore di San Nicomede e la discarica della Vallicella - sono stati previsti ulteriori quattro milioni di euro. 
«Tale cifra - ha spiegato Carancini - è già reperibile presso il ministero dello Sviluppo e ci stiamo muovendo per avviare l’iter necessario a renderli disponibili. Auspicando che il percorso sia breve puntiamo ad avviare le operazioni definitive nel corso del 2010». Il totale ammonta dunque a 14 milioni necessari per terminare la bonifica ambientale e mettere in campo gli investimenti che consentiranno il riuso produttivo delle aree.
 «Sono state fondamentali le buone relazioni e il dialogo con il Governo e gli enti sovraordinati», ha affermato Carancini che   ringrazia - oltre al personale dell'assessorato all'Ambiente - «gli onorevoli Fabio Ranieri e Angelo Alessandri, presidente della Commissione Ambiente alla Camera». 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • cavallini antonella

    03 Aprile @ 15.22

    cerco chi si ricorda di mio padre cavallini germano ha lavorato alla cip e cerco chi si ricorda di lui quando scoppio l incendio alla cip mi sembra nel 56. salvo alcuni oprai mi servono testimonianze per un libro grazie.

    Rispondi

  • PD FIDENZA

    14 Febbraio @ 09.44

    “L'assenza di progettualità, anche solo di uno straccio di idea che favorisca lo sviluppo di Fidenza è stata da noi evidenziata ormai più volte, già a partire dalla presentazione delle linee programmatiche del sindaco Mario Cantini. Inoltre, abbiamo già denunciato severamente la tendenza di questa Amministrazione a vivere di rendita portando avanti i numerosi progetti cominciati da quella che la ha preceduta. In questi giorni però stiamo assistendo ad uno spettacolo miserevole offertoci dalla Giunta di centrodestra che governa la città: l'appropriazione indebita dei meriti altrui con annesso carosello di ringraziamenti ai presunti autori del finanziamento di 10 milioni per la bonifica dell'area ex Cip-Carbochimica. Quando non si ha nulla da dire e forse anche da fare bisogna mettercela tutta per far credere di averci messo del proprio in operazioni che in realtà sono solo frutto del lavoro svolto per anni da altri. Agire in questo modo non è serio, ma se in più lo si fa in malafede allora il millantato credito si trasforma in una gigantesca truffa ai danni dei cittadini. E' quello che succede all'assessore all'Ambiente Giovanni Carancini quando se ne esce sulla stampa affermando che grazie a lui e agli Onorevoli del centrodestra sono in arrivo 10 milioni di euro per la bonifica dei siti inquinati di Fidenza. Vogliamo dire la verità? Tutti i fidentini sanno che quei milioni di euro erano 14 alla data della firma dell'accordo l'8 aprile del 2008. A quell'accordo era stato dato ampio risalto dalla stampa e dagli enti che contribuivano al finanziamento: i Ministeri dello Sviluppo economico (4 milioni di euro) e dell'Ambiente (7 milioni di euro), la Provincia (1 milione), la Regione (1 milione) e, ovviamente, il Comune (1 milione). Oggi Carancini ci "ricomunica" una notizia vecchia, sfruttando un passaggio tecnico svoltosi a Roma, cioè una conferenza dei servizi nella quale è materialmente impossibile, e sarebbe anche scorretto, che i politici mettessero il becco. Piuttosto Carancini farebbe bene a spiegare come mai dopo soli due anni scarsi i 14 milioni sono diventati 10. Non vorremmo che a non rispettare i patti sia stato proprio il Governo attuale di cui i citati e tanto degni di ossequi Onorevoli fanno parte. Dobbiamo ringraziare costoro per avere tolto all'opera di bonifica dell'ex polo chimico di Fidenza quasi un quarto dei finanziamenti già ottenuti? Tra l'altro quei 4 milioni sono proprio quelli del Ministero dello Sviluppo Economico. Mario Cantini era corso a Roma per riportarli dove dovevano essere, cioè nella città di cui era stato appena eletto sindaco, ma a quanto li ha persi per strada. Anziché cercare di buttare fumo negli occhi ai fidentini con il riciclaggio di notizie ormai vecchie e risapute, si impegnino Carancini e i suoi colleghi di Giunta per vedere di ritrovare questi 4 milioni di euro che oggi mancano e che due anni fa erano stati assegnati alla nostra città grazie al lavoro politico della precedente Amministrazione. Caro assessore, sfrutti le sue notevoli amicizie politiche per garantire a Fidenza ciò che le spetta e le è dovuto. A quel punto potremo anche ringraziare tutti insieme i cari Onorevoli”.

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen tra bacio passionale e vestito d'oro: il web impazzisce

social

Belen tra bacio passionale e vestito (sexy) d'oro: il web impazzisce Gallery

Alessia sposa Michele, prima trans a dire 'sì'

CASERTA

Alessia sposa Michele, prima trans a dire sì

Giovanni Lindo Ferretti

Giovanni Lindo Ferretti

Parma

Rimandato il concerto di Giovanni Lindo Ferretti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

SALUTE

Senza colori: la vita in bianco e nero dei daltonici

di Patrizia Celi

Lealtrenotizie

Laminam: il caso arriva alla commissione ambiente della Regione

tg parma

Laminam: il caso arriva alla commissione ambiente della Regione Video

foto dei lettori

Spettacolo (della natura) nei cieli di Parma Gallery

1commento

Parma

Maltempo: vento forte in Appennino

Tribunale

Molotov contro gli spacciatori: patteggiano in tre

anteprima gazzetta

La nuova (spregevole) trovata dei truffatori? Il rilevatore del gas

36a giornata

I play-off se il campionato finisse oggi: rientra l'Albinoleffe (partite e date)

parma

Si rompe un tubo: strada allagata in via Montebello, operai al lavoro e traffico deviato Foto

4commenti

foto dei lettori

Parcheggio intelligente

LUTTO

Addio a "Valo", San Lazzaro nel cuore

Roberto Valenti, 66 anni, aveva giocato anche in B

2commenti

tribunale

Il pm: "Delinquente abituale". Carminati (dal carcere di Parma) esulta

tg parma

Cinque trapianti di rene in due giorni all'ospedale Maggiore Video

mafia

Aemilia: una "squadra" di quattro Pm per l'appello

Dda chiede sentire chi ha indagato su dichiarazioni di Giglio

Carabinieri

Spacciava in Oltretorrente: un altro arresto

In manette un 31enne tunisino

1commento

Gazzareporter

La pioggia ha ingrossato il torrente Video

Parma

Dopo un borseggio abbandona il portafogli fra la merce di un negozio

La Municipale indaga su una donna. Allontanato anche un gruppo di persone sospette che si aggiravano in Ghiaia

3commenti

tg parma

Proseguono i lavori sullo Stradone Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Vale di più un morto o 100 morti?

EDITORIALE

Alitalia, perché sono tutti colpevoli

di Aldo Tagliaferro

1commento

ITALIA/MONDO

francia

Baby gang circonda il pensionato al bancomat ma... 

2commenti

polizia

Paura a Londra e Berlino: tensione a Westminster (terrorismo) e spari in un ospedale (un ferito) Foto

SOCIETA'

trump-macri

Melania e Juliana: le first lady (bellissime) rubano la scena ai presidenti Foto

Bologna

Pranza al ristorante e si sente male: donna muore dopo 5 giorni

SPORT

calcio

Ecco la nuova maglia della Juve: ce la svela (con gaffe) Cuadrado

calcio

Moggi, radiato in Italia, riparte dall'Albania

MOTORI

PSA

DS 7 Crossback, in vendita la versione di lancio "La Premiére"

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling