-4°

Provincia-Emilia

E' morto Lino Gelmini, pilastro e memoria storica di Mezzani

E' morto Lino Gelmini, pilastro e memoria storica di Mezzani
1

di Chiara De Carli

Mezzani ha perso uno dei suoi pilastri. Questa è stata la considerazione più frequente dei mezzanesi quando, ieri mattina, si è sparsa in paese la notizia della scomparsa di Lino Gelmini. Nonostante l’età  - avrebbe  compiuto 88 anni a breve - Gelmini era una persona molto attiva in paese e, proprio per questo suo dedicarsi agli altri, era particolarmente benvoluto da tutti. E' morto ieri mattina all'ospedale Maggiore dove era ricoverato da alcuni  giorni. Domani pomeriggio saranno celebrati i funerali nella chiesa di Mezzano Inferiore.
Innamorato di Mezzani
«E' difficile commentare con poche parole la figura di Lino Gelmini - ha detto il sindaco di Mezzani Romeo Azzali -. Lo definirei «un innamorato di Mezzani» per tutte le cose che ha saputo fare per questo territorio: ha combattuto per la libertà di queste terre in tempo di guerra, ha lavorato per tanti anni per l’amministrazione comunale ed ha sempre sostenuto attivamente tutte le iniziative sportive, ricreative e di volontariato.
La sua vita è stata un esempio per tutti i cittadini di Mezzani e con la sua scomparsa perdiamo un tassello importante della storia del paese». 
Partigiano Pellico
La figura di Lino Gelmini è stata ricordata anche dagli amici dell’Anpi, associazione di cui Gelmini era stato fondatore. «Conoscevo Lino fin da quando eravamo ragazzi - ha esordito Afro Lambertini - ed eravamo molto amici. Per tutta la vita si è impegnato a fare qualcosa per gli altri: da giovane è stato l’organizzatore della Resistenza e diversi giovani di Mezzani presero parte con lui alla lotta partigiana nella formazione chiamata «distaccamento Po» di cui era vice comandante. «Pellico», così lo chiamavano i compagni, è poi passato alla brigata Pablo fino al termine della guerra». 
Terminata la guerra, Lino Gelmini fu incaricato dall’allora sindaco Guido Belli di gestire l’ordine in paese insieme al compagno Arrigo Fava, oggi presidente dell’Anpi locale. 
Pioniere dell'associazionismo
«Lino è stato sicuramente una delle persone che ha fatto di più per il paese - ha commentato Fava -. Oltre ad avere combattuto per la sua terra, ha contribuito a fondare diverse associazioni che tuttora svolgono un’importante attività di aggregazione». Gelmini è stato infatti tra i fondatori della sezione Avis locale e del circolo di Mezzani (l'attuale «capanna verde») oltre ad aver contribuito alla costituzione e alla gestione della Polisportiva Mezzani.  Anche Meuccio Berselli, ex sindaco di Mezzani e presidente del consiglio provinciale, ricorda con commozione la figura di Lino Gelmini. «Quella di Gelmini è stata indubbiamente una delle figure più importanti del territorio: è infatti anche grazie a lui e al «distaccamento Po» se il Comune di Mezzani si può fregiare della medaglia di bronzo al valor militare».
«Al servizio del prossimo»
 «Di lui ricordo la grande disponibilità nei confronti di tutti ma, soprattutto, dei giovani. Proprio a coloro che sarebbero stati e che saranno la nostra futura classe dirigente, Gelmini ha sempre cercato di trasferire il senso di appartenenza alla comunità e, fino all’ultimo giorno, ha affidato, attraverso i suoi racconti, tante vicende della storia del paese. Con la sua scomparsa, Mezzani perde un importante depositario della sua memoria storica oltre ad una persona sempre pronta a mettersi al servizio degli altri». 
Questa sera alle 20,30 si terrà il rosario nella chiesa di Mezzano Inferiore. I funerali si svolgeranno invece lunedì pomeriggio alla presenza delle autorità comunali e dei volontari delle associazioni a cui Gelmini ha dedicato tutta la vita. 
Gelmini lascia le figlie Antonia e Adriana, presidente del Tribunale per i Diritti del Malato, la sorella Giuseppina e il fratello don Adriano, 90 anni salesiano,  professore di scienze naturali ed esperto botanico, che vive  all'Istituto  Sant'Ambrogio di Milano. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Richard Benecchi

    18 Febbraio @ 12.21

    Le nostre sentite condoglianze a tutta la famiglia Gelmini, e a tutti i nostri amici a Mezzano Inferiore. Richard Benecchi e Maria Caruso

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La serata Plata alle Follie

Pgn Feste

La serata Plata alle Follie Foto

Il dolce e delicato "Equilibrio delle arti": Fabrizio Effedueotto fotografa Alexandrina Calancea

Fotografia parma

Il dolce "Equilibrio delle arti": Alexandrina sul palco Foto

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web

calcio e risate

Juve, nuovo logo. Scoppia l'ironia sul web Gallery

1commento

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO 

Prosa e Lirica, risate e emozioni a teatro: il meglio della settimana

di Mara Pedrabissi

Lealtrenotizie

Raffica di furti in viale Fratti e viale Mentana: arrestato 26enne

polizia

Raffica di furti in viale Fratti e viale Mentana: arrestato 26enne

terzo furto

Ladri e vandali in azione a "La Bula" che chiede aiuto Video

carabinieri

Borseggia anziano sul bus: arrestato un senegalese

Polemica

Strisce e sicurezza: rimpallo di responsabilità

3commenti

Tragedia

Ciao Filippo, amico straordinario

Tragedia

Morto in via Pintor: parenti rintracciati grazie a facebook

Dati Bankitalia

Le rimesse degli immigrati: gli indiani superano i romeni Video

I dati del primo semestre 2016: inviati 24,5 milioni nel mondo dal Parmense

2commenti

Mercato

Guazzo, niente Modena

VALMOZZOLA

Entra in casa, raggira e deruba due anziani

QUATTRO ZAMPE

Torrile, il paese dei cani

Salsomaggiore

«Lasciavamo le porte aperte, ora siamo terrorizzati»

Lutto

Addio a Fallica, il chimico gentile

Incidente

Un mazzo di fiori sul banco: così gli amici hanno ricordato Filippo in classe Video

Il sindaco di Langhirano: "Già chieste le strisce pedonali alla Provincia"

1commento

Tragedia

Filippo, una classe in lacrime. E quella pagella che non vedrà mai

Terremoto

Vigili del fuoco e volontari di Parma pronti a partire per l'Italia centrale Video

tg parma

A Parma dai figli, arrestato latitante siciliano che deve scontare 15 anni

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Le follie del nuovo bigottismo

3commenti

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

ITALIA/MONDO

INGV

Le onde sismiche della scossa 5.5 nel Centro Italia Video

Italia centrale

Terremoto e neve: un morto. Nuova scossa in serata

SOCIETA'

futuro

L'auto volante diventa realtà, prototipo entro il 2017

AGENDA DELL'AUTO

Bollo auto, ecco cosa bisogna sapere

SPORT

lega pro

Il portiere Frattali è del Parma

Australian Open

Eugenie Bouchard fra tennis e scatti sexy Foto

MOTORI

ALFA ROMEO

Stelvio, ci siamo. Il Suv è già ordinabile Fotogallery

PROVA SU STRADA

Peugeot 2008, per chi non si accontenta