12°

22°

Provincia-Emilia

Bore, ecco gli appartamenti protetti

Bore, ecco gli appartamenti protetti
0

 

E’ finalmente nata a Bore la prima struttura di accoglienza per anziani organizzata in appartamenti protetti realizzata grazie al finanziamento della Fondazione Cariparma.

Nonostante la giornata segnata dal cattivo tempo, centinaia di persone hanno preso parte al taglio del nastro della struttura intitolata al compianto parroco di Bore don Renzo Salvi. All’inaugurazione, oltre a tanti cittadini provenienti anche dai comuni limitrofi, vi erano diverse autorità tra cui il presidente della Fondazione Cariparma Carlo Gabbi, il direttore generale dell’Ausl Massimo Fabi accompagnato dal direttore sanitario Ettore Brianti e dal direttore del distretto Valli Taro e Ceno Giuseppina Frattini, l’assessore provinciale alle politiche sociali Marcella Saccani, il presidente del comitato di distretto Salvatorangelo Oppo, i sindaci di tutti i Comuni della valle e le diverse rappresentanze del volontariato locale.

La cerimonia è continuata nella chiesa di San Lorenzo dove è stata celebrata una messa dedicata proprio alla nascita della struttura per anziani e contemporaneamente l’occasione per festeggiare in solennità la Beata Vergine Maria di Lourdes compatrona di Bore.

La struttura che potrà soddisfare i bisogni degli anziani soli e dei soggetti "socialmente fragili" è composta da 6 appartamenti con camere singole e da 2 doppie, e attrezzata di zona cucina e soggiorno, bagno e camera da letto, per dare la possibilità all’ospite di vivere in un clima di famigliarità.

L’opera costata circa 400 mila euro è stata realizzata con contributo della Fondazione Cariparma (300 mila euro) e la parte restante finanziata dal Comune.

«Gli appartamenti protetti di Bore - ha spiegato il presidente della Fondazione Cariparma, Carlo Gabbi - sono un ulteriore risposta della Fondazione Cariparma per accrescere la qualità di vita e il benessere sociale su tutto il territorio parmense. In particolare, riguardo alle diverse problematiche della terza età, l’attenzione della Fondazione guarda con favore a quei progetti che garantiscano agli anziani la permanenza il più a lungo possibile nella propria abitazione o in appartamenti a loro destinati, garantendo criteri di autonomia e sicurezza».

«Nel percorso dell’assistenza agli anziani apriamo con piacere questa struttura realizzata grazie al contributo di Fondazione Cariparma sempre attenta al territorio di Bore - ha spiegato il sindaco Fausto Ralli -. Dopo la comunità alloggio di Metti, con questa opera vogliamo dare la possibilità agli anziani di vivere in una struttura garantita dall’assistenza di personale qualificato».

«L'inaugurazione degli appartamenti protetti di Bore è la dimostrazione di quanto la Fondazione Cariparma, le capacità di programmazione e integrazione di Comune e Ausl e le risorse del territorio riescano a realizzare interventi innovativi, concreti e utili» ha affermato il direttore generale dell’Ausl Massimo Fabi.

L’assessore provinciale Marcella Saccani, ha poi dichiarato: «Questa opera aggiunge al territorio qualità e opportunità».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'abbraccio di Samuele Bersani

PILOTTA

L'abbraccio di Samuele Bersani

Giovedi' nozze per Alessia, prima trans a sposarsi

gossip

Giovedi' nozze per Alessia, prima trans a sposarsi Gallery

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo con Emmanuel

macron

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fare, vedere, mangiare: ecco l'App Pgn

GIOVANI

L'App Pgn è più ricca: scaricala e scopri le novità

Lealtrenotizie

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Parma

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Consiglio

Il bilancio del Comune, Dall'Olio: "Multe per 13 milioni". Duro scontro Bosi-Nuzzo

Nel 2016 avanzo di 54 milioni. Parcheggi sotterranei mai costruiti: il Comune pagherà 661mila euro anziché 192mila

3commenti

droga

Spacciava cocaina a Colorno: arrestato

3commenti

Parma

Finto dipendente dell'acquedotto truffò un'anziana: condannato a 8 mesi

L'uomo era riuscito a farsi aprire la porta di casa e a prendere gioielli in oro per un valore di circa 10mila euro. a una 80enne

4commenti

CREMONA

Grande commozione all'addio a Alberto Quaini

Anno 2016

Emilia-Romagna, distretti industriali in crescita. I salumi di Parma tra i migliori

lettere al direttore

"Quei ragazzini che lanciano sassi a Traversetolo"

3commenti

LEGA PRO

Via alla prevendita dei biglietti per il derby Parma-Reggiana

il caso

«Mio nipote sequestrato», scatta la denuncia della nonna

1commento

CRIMINALITA'

Scippo, anziana ferita in via Palestro

3commenti

La storia

San Secondo, a scuola in trattore

tg parma

1° Maggio: presentati gli appuntamenti di Cgil, Cisl e Uil. Manca il concertone.. Video

Università

I volti dei cadaveri diventavano maschere: libro e mostra sullo studioso Lorenzo Tenchini

In un volume la collezione ottocentesca dell’anatomico dell’Ateneo di Parma. E a ottobre al Palazzo del Governatore la mostra. “La Fabrica dei Corpi. Dall’anatomia alla robotica”

INCHIESTA

Chi chiami per salvare un animale selvatico?

3commenti

imprese

Polo Industriale Chiesi: sottoscritto l’accordo di programma per l’ampliamento

2commenti

carabinieri

Il Nucleo Antifrode sequestra 126 kg di latte liofilizzato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

REPORTAGE

La guerra delle cipolle nella sfida per l'Eliseo

di Luca Pelagatti

ITALIA/MONDO

cinema

Morto Jonathan Demme, il regista del "Silenzio degli Innocenti"

Autostrada

Ancora uno scontro fra camion in A1: un morto a Modena

SOCIETA'

medicina

Tre tazzine di caffè al giorno diminuiscono il rischio di cancro alla prostata

TECNOLOGIA

Smartphone, i giovani italiani sono meno "dipendenti" in Europa

SPORT

Moto

Tragedia nel motociclismo, morto Dario Cecconi

risposta a un tifoso

Lucarelli su Fb: «Non volevo andare sotto la curva per decenza»

2commenti

MOTORI

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling

OPEL

La Insignia tutta nuova è Grand Sport