18°

Provincia-Emilia

Tutti i segreti della Rocca Sanvitale

Tutti i segreti della Rocca Sanvitale
1

 Adagiata sulle prime colline dell'Appennino, per un singolare destino la rocca Sanvitale  è rimasta a lungo celata agli occhi e alla frequentazione del pubblico. È, infatti, in ordine di tempo, il penultimo, atteso «anello» riallacciato alla guarnita «catena» delle antiche dimore aperte alle visite in seno all’Associazione Castelli del Ducato di Parma e Piacenza.

Termina proprio a Sala Baganza, il viaggio che la Gazzetta di Parma ha proposto ai lettori tra i «Castelli del parmense». L'ultimo volume della collana - realizzata in collaborazione con l'Associazione Castelli del Ducato e il sostegno della Provincia e della Camera di Commercio - sarà in edicola da oggi al costo di 7,90 euro più il prezzo del quotidiano. Una monografia di un centinaio di pagine, in cui le immagini - tutte inedite - hanno un grandissimo spazio e sono a perfetto corredo della visita su carta condotta dalla storica dell'arte e ricercatrice storica Alessandra Mordacci.
 Storica dimora dei Sanvitale, che la abitarono per 350 anni, e poi nel tempo proprietà dei Farnese, dei Borbone, di Maria Luigia d’Asburgo, la Rocca è stata  chiusa per decenni e danneggiata  da due terremoti:  nel 1971 e 1983. La svolta è arrivata nel 1987,   quando il Comune di Sala Baganza ha  acquistato l’ala nord-occidentale ed avviato cinque anni dopo i restauri delle architetture, delle decorazioni e  dei dipinti. 
La riapertura ufficiale al pubblico è avvenuta nel 2003.  L’interno, visitabile solo in parte (ma le fotografie svelano anche gli ambienti «segreti»), è uno scrigno che racchiude prima di tutto la storia del gusto tardomanierista emiliano, composto di scene mitologiche, grottesche, busti d’imperatori, putti, figure femminili e festoni di fiori e frutti. Il percorso comprende, oltre a sale espositive, il loggiato riscoperto al primo piano, gli interni del Cinque e del Seicento e quelli del Settecento nell’ala nord, dove gli interventi più notevoli sono le allegorie di Sebastiano Galeotti nell’Appartamento Ducale, la boiserie e gli stucchi. 
 Ma nel volume compaiono anche lo   storico giardino-potager, «rifiorito» recentemente e diventato un elegante parco pubblico, e la «chicca» dei sotterranei:  numerosi locali  e due antiche ghiacciaie, una nella parte pubblica e una in quella privata, tutti ancora a sipario calato. 
 E poi c'è il fascino di una storia  che racconta del contrastato legame tra i Sanvitale e i Farnese (tanto che il duca Ottavio nel 1552 giunse ad assediare la Rocca), dei cugini rivali Amuratte Torelli e Donella, di una donna come Barbara Sanseverino, giovanissima e colta musa ispiratrice della vita intellettuale di corte,  di un nobile eccentrico come Fortuniano Sanvitale. Tutti a lasciare un segno nella rocca ritrovata.     
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Guido Giovannini Torelli

    15 Febbraio @ 18.24

    Spett.le Redazione, desidererei ricevere il volume da voi pubblicato in questa serie sul Castello di Montechiarugolo, che purtroppo non ho trovato qui a Roma. Cordialmente, prof. Guido Giovannini Torelli

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

Salsomaggiore

Nozze indiane, fascino e colori al castello di Tabiano Foto Il video

3commenti

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - Il "nuovo" Ponte Italia

1commento

Le serate special al Cafè 47

Era qui la festa

Le serate special al Cafè 47 Fotogallery

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

musica

Premio Gazzarock 2017: sono aperte le iscrizioni

Lealtrenotizie

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

Falcone-Borsellino

Cagnolina trova la marijuana al parco e la mangia: salva per miracolo

polizia municipale

Tre minorenni sorpresi con alcolici: multa al locale che glieli ha venduti

1commento

gazzareporter

Barriera Repubblica, l'orologio non si è aggiornato con l'ora legale

1commento

Viale Barilla

Lite tra giovani, ma chi ha la peggio è un vigile

2commenti

l'agenda

Domenica tra mercatini golosi, castelli e... la Coppa di Fantozzi

esclusiva

Raffaele Sollecito: «La mia vita riparte da Parma»

Il delitto di Meredith, il processo, l'assoluzione, il rapporto con Amanda. Ecco l'intervista completa

14commenti

La storia

Madre e figlio si laureano lo stesso giorno

ospedale

Radioterapia, arrivano nuove tecnologie

Le testimonianze dei pazienti: "Così sconfiggiamo la paura"

Collecchio

Suona l'allarme, ladri messi in fuga dai vicini

1commento

collecchio

Razziava gli armadietti di una piscina, arrestato un 33enne Video

Langhirano

La torta delle paste rosse: la storia di un paese in una ricetta

Volontariato

Le cento donazioni di Cherubino

L'INTERVISTA

Andrea Pucci: «La mia vita tutta da ridere»

Il 31 marzo il comico sarà al Paganini

musica

Inaugurato il Centro Toscanini: guarda chi c'era Fotogallery

1commento

soccorso alpino

Pietra di Bismantova, il ferito è un 43enne di Carpi Il video del salvataggio

Cede un chiodo durante la ferrata: cade nel dirupo

LANGHIRANO

Frontale a Pilastro, nessun ferito grave

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

EDITORIALE

Truffe, anziani e soldi sotto il materasso

di Carlo Brugnoli

2commenti

ITALIA/MONDO

STATI UNITI

Stretta sui visti, controlli anche sui social Video

IRAQ

Gli Usa ammettono responsabilità nel raid su Mosul Video

WEEKEND

la peppa

La ricetta della domenica - Tartine fiorite

cinema

Weekend ricco al cinema: i due consigli del CineFilo Video

SPORT

formula 1

Trionfo rosso: Vettel domina il Gp d'Australia. Hamilton secondo

motomondiale

Speciale Vecchi “leoni” e giovanotti rampanti iniziata la caccia al titolo di Marquez

MOTORI

NOVITA'

Non solo Suv: ecco le nuove berline e wagon del 2017

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa