21°

35°

Provincia-Emilia

Monchio e Palanzano temono per le loro scuole

0

 Beatrice Minozzi

Sulle scuole della Valle dei Cavalieri aleggia un clima di incertezza. 
Genitori, personale docente, amministrazione comunale e provinciale, preoccupati per l’ancora «oscuro» futuro delle scuole di Palanzano, si sono riuniti per affrontare insieme il problema. Un problema che riguarda tutte gli istituti che non raggiungono il numero minimo di 50 alunni e per le quali la riforma scolastica prevede la chiusura.
 Palanzano, ma anche Monchio, Corniglio e Tizzano, dunque, rischiano a settembre di assistere impotenti alla chiusura delle loro scuole.
 «Se chiudono le nostre scuole, possiamo chiudere anche il Comune». Sono queste le parole del sindaco di Monchio Claudio Moretti, anch’egli presente all’incontro per esporre le preoccupazioni dei cittadini monchiesi. 
«L'istruzione è un obbligo ma anche un diritto - gli fa eco Linda Montali, consigliere comunale delegato alla scuola e alle attività ricreative di Palanzano -. Cosa vuol dire che ci sono pochi bambini? Anche se ce ne fosse solo uno avrebbe il diritto di avere una scuola nel suo comune». 
Anche i genitori e il personale docente hanno espresso incredulità e sconcerto di fronte ad un provvedimento che li costringerebbe, di fatto, ad abbandonare la montagna. «Ci sono persone, qui, che si sono costruite un futuro a Palanzano - continua la Montali -. Se la scuola dovesse chiudere dovrebbero abbandonare le loro case e le loro attività per garantire l’istruzione ai loro figli. E’ un’assurdità». 
Termine ultimo per le iscrizioni al prossimo anno scolastico sarà il 27 febbraio. Solo allora si saprà quanti sono effettivamente i bambini che frequenteranno la scuola e a cosa andranno incontro. 
«Quest’anno alle elementari abbiamo venti bambini - spiega la Montali -. Se il numero sarà confermato anche per il prossimo anno, gli alunni saranno divisi in due pluriclassi, sempre se ci sarà ancora una scuola». 
E’ stata anche prospettata la possibilità di una fusione tra le scuole di Palanzano e Monchio. «E' l’ultima spiaggia prima di una chiusura definitiva - afferma la Montali -. Di certo non contribuirebbe alla salvaguardia delle famiglie. Immaginiamoci un bambino che abita a Rigoso e che tutte le mattine deve recarsi a Palanzano per veder garantito il suo diritto all’istruzione. Passerebbe più tempo sullo scuolabus che a scuola». 
«Speriamo in una deroga anche se, come giustamente ha detto l’assessore provinciale Romanini, non si può andare avanti a suon di deroghe - conclude la Montali -. Noi comunque non ci perdiamo d’animo e, in accordo con il dirigente scolastico Marco Pioli, per il prossimo anno avanzeremo la richiesta di un tempo prolungato di 36 ore e l’avvio di un indirizzo musicale per le medie. Per le elementari confermeremo la richiesta di 40 ore settimanali». 
Amministrazione, istituzione scolastica, genitori e docenti sono dunque uniti in questa battaglia, ed hanno organizzato una raccolta firme da presentare al Provveditorato per «urlare» il loro no alla chiusura delle scuole di montagna. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Esplode bomboletta di panna: colpita al petto muore modella blogger

francia

Esplode bomboletta di panna: colpita al petto muore modella blogger

Clooney vende il marchio della sua tequila per un miliardo di dollari

Clooney con la moglie Amal. (foto d'archivio)

Il caso

Clooney vende il marchio della sua tequila per un miliardo di dollari

elefantino che rincorre gli uccelli

natura

L'elefantino che rincorre gli uccelli Video

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

La presentazione dei volumi in vendita in abbinamento con la Gazzetta di Parma

NOSTRE INIZIATIVE

Da ovest a est il meglio degli itinerari in montagna

Lealtrenotizie

Ladri scatenati: presi di mira una tabaccheria e una ditta

polizia

Ladri scatenati, doppio colpo: presi di mira una tabaccheria e una ditta

sorbolo levante

Folla e commozione per i funerali di Matteo

Il 42 enne stroncato da un malore martedì dopo il calcetto

Incendio

«La mia casa a un passo dal rogo»

Piazza Garibaldi

Pizzarotti-Scarpa, incontro/scontro, scintille e...immagini - Gallery (e battute)

VERSO IL VOTO

Sicurezza, rispondono Pizzarotti e Scarpa

3commenti

paura

Rotatoria strada Argini/via Pastrengo, incidente: code e traffico a rilento

calcio

Un altro (grande) ex si fa avanti, Marchionni: "Parma, perchè no"

1commento

Il caso

Cassano fa sempre discutere

1commento

gossip parmigiano

Elisabetta Gregoraci al Win City fa il pieno di selfie Gallery

vandali/ladri

E anche oggi... in via Sidoli Foto

Noceto

Ha un malore mentre guida, esce di strada e muore

TRAVERSETOLO

Operazione mercato pulito: sei ambulanti multati

1commento

MAGGIORANZA SPACCATA

Il sindaco di Pellegrino: «Potrei dimettermi»

CONSERVATORIO

Pietro Magnani, alla Camera

MATURITA'

Da Seneca alle ruote quadrate: le scelte degli studenti

weekend

Primo weekend d'estate: ecco le cose da non perdere

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Il Parma è l'esempio per la rinascita della città

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Maturità, temi lontani dalla realtà della scuola

di Stefano Pileri

ITALIA/MONDO

modena

Uccide a coltellate il compagno e chiama la polizia

sanità

Bimbo di 6 anni muore per le complicanze del morbillo

SOCIETA'

GUSTO

I tortelli diversi: ecco le ricette

1commento

la ricetta

La ricéta p'r i tordéj d'arbètta in djalètt Pramzàn

SPORT

Calcio

Messi, convertita in multa (455 mila euro) la condanna per frode fiscale

calcio

Rivoluzione: la U20 cinese giocherà la serie D tedesca

MOTORI

SERIE SPECIALE

695 Rivale Abarth: lo scorpione sullo yacht...

novità

Volkswagen Arteon, salutate l'ammiraglia