14°

28°

Provincia-Emilia

Felegara, la strada della discordia

Felegara, la strada della discordia
Ricevi gratis le news
0

 Da diverse settimane è consigliato di recarsi alla piazzuola comunale dei rifiuti ingombranti di strada Pattigna a Felegara con mezzi anfibi e fuoristrada e non con autovetture perché si corre il rischio di danneggiarle. La situazione di degrado, peggiorando giorno dopo giorno, perdura oramai da diversi mesi senza che nessuno sia intervenuto nonostante le segnalazioni per rendere la strada di normale transitabilità e per evitare, come detto, danni alle auto.

La strada d’accesso alla piazzuola, ben indicata dalla segnaletica verticale, è da tempo percorsa dai mezzi pesanti della ditta che sta realizzando l’ampliamento del depuratore fognario di Felegara per conto del Comune. Chi vi entra, seguendo le indicazioni della targa segnaletica, dopo pochi metri si trova immerso nel fango. Chi è più fortunato, o meglio informato, e vi accede dall’adiacente area industriale, ha ben poco da consolarsi perché è costretto, nell’ultimo tratto, a superare dislivelli non da poco con la possibilità di danneggiare la parte sotto dell’autovettura ad ogni passaggio. 
Le strade della vicina area industriale, recentemente asfaltate, sono continuamente sporche di terriccio e chi sporca, come la legge vuole, deve pulire e lavare ma fino ad oggi non è mai stata applicata. 
Questi problemi dovrebbero essere a conoscenza da tempo dell’Amministrazione comunale. A causare questa situazione  sono le conseguenze della posa in profondità, nell’ottobre del 2009, di un grosso tubo di scarico delle acque del depuratore da parte della ditta che sta ampliando il depuratore stesso e i mezzi che vi lavorano, dall’apertura del cantiere nel marzo del 2009,  che utilizzano la strada che porta alla piazzuola. 
Visti i risultati è chiaro che nessuno ha posto attenzione a quello che sta accadendo in quella zona. Da mesi occorre spargere periodicamente la ghiaia per sistemare le buche affinché  le autovetture non abbiano danni ogni volta che accedono alla struttura che ha un ruolo importantissimo nella raccolta differenziata. 
Pulire la strada è un altro dovere per la sicurezza di chi vi transita. Le fotografie scattate testimoniano, senza ombra di dubbio, come si presenta  la situazione. 
Continuano, nel frattempo, i danni alla recinzione, accessi abusivi alla struttura nel momento della chiusura e l'abbandono di materiali davanti all’ingresso. 
Con la prossima ristrutturazione delle isole ecologiche di diversi comuni, tra cui è entrato anche il progetto di Medesano, potrebbe essere finalmente l’occasione per installare le tanto richieste telecamere per dare legalità anche nei momenti di chiusura.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Grey's Anatomy 14 stupisce ancora, parla italiano

Stefania Spampinato

Tv

Grey's Anatomy 14: il cast parla sempre più italiano

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia

tg parma

Polvergeist, un "corto" parmigiano al Festival di Venezia Video

Nuda in giro per Bologna: individuata e super-multa

SOCIAL

Bologna, la ragazza che passeggiava nuda rivela: "E' un esperimento sociale" Video

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Programmazione dal 21/08/2017 al 25/08/2017 delle postazioni di accertamenti strumentali di velocità e irregolarità alla circolazione

VIABILITA'

Autovelox, speedcheck e autodetector: la mappa della settimana

Lealtrenotizie

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

varano

Scivola per 50 metri in un calanco: i vigili del fuoco arrivano dall'alto Foto

La testimonianza

«Io, molestata da un maniaco al Campus»

4commenti

Testimonianze

Parmigiani a Barcellona: «Abbiamo visto tanta solidarietà tra la gente»

PARMIGIANI A BARCELLONA

«Eravamo lì 40 minuti prima dell'inferno»

weekend

Tra sagre e... castelli di sabbia: l'agenda. Rimandata la festa degli amor

brescia

Cellino riabilita Ghirardi: "A Parma ha fatto tanto". La rabbia del web

1commento

FIDENZA

Addio all'ostetrica Mara Maini: ha fatto nascere migliaia di bambini

CRONACA NERA

Rapina alla farmacia di via Volturno, due banditi in fuga

I dipendenti minacciati con i cutter

1commento

neviano

Attenzione, attraversamento cinghiali. Riuscite a contarli tutti? Video

2commenti

Escursionismo

Rifugi, quelle case dove abita la natura

Amichevole

Parma e Empoli non si fanno male

Teatro

Addio a Tania Rocchetta, 50 anni di palcoscenico. E di impegno civile

Varano Melegari

La Polisportiva Varanese si tinge di Milan

Lutto

E' morto Maurizio Carra, un'istituzione dell'automobilismo

via bixio

Entra di notte al bar e fa bottino: arrestato grazie a un passante

1commento

COLLECCHIO

Talignano invasa da cinghiali e nutrie: la protesta dei residenti

Lamentele anche a Pontescodogna: «Troppe strade sconnesse»

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Che cosa resta dei nostri amori

di Michele Brambilla

2commenti

EDITORIALE

Colpito il simbolo della gioia di vivere

di Paolo Ferrandi

ITALIA/MONDO

barcellona

Ritrovato il piccolo Julian: è in ospedale tra i feriti

Terrorismo

L'Isis sui social: "Il prossimo obiettivo è l'Italia"

SPORT

SERIE A

La Juve travolge il Cagliari, Il Napoli passa a Verona

Incidenti stradali

Ritirata patente al calciatore Kabashi

SOCIETA'

viabilità

Ritorni e partenze, traffico in intensificazione sulle autostrade Tempo reale

calestano

Mai dire Baganzai: la sfida (anche) dei video

MOTORI

VACANZE

Attenzione a come caricate i bagagli: si rischiano punti patente

MERCATO

Bmw Italia, 2000 euro per la permuta di diesel Euro4 e precedenti