22°

Provincia-Emilia

Permessi di sosta a San Secondo: il Comune contro le Terre Verdiane

Permessi di sosta a San Secondo: il Comune contro le Terre Verdiane
0

 Paolo Panni

Nuova «bufera» a San Secondo. Il clima, già «tempestoso» per le note diatribe politiche locali, si fa «rovente» e va ad interessare i rapporti fra Comune ed Unione delle Terre verdiane.
 Da tre anni, i sansecondini che risiedono nella zona a traffico limitato sono in attesa di ricevere i permessi per la sosta. Ma, nonostante gli ormai innumerevoli solleciti del Comune, nessun permesso è ancora stato rilasciato e le polemiche, in paese, non mancano. 
Tutto è nato fra il 2006 ed il 2007, dopo le modifiche che hanno riguardato la viabilità e la sosta all’interno del centro storico, concordate dopo alcune pubbliche assemblee tenute coi cittadini e con la polizia municipale. 
Di mesi ne sono passati tanti ma, ad oggi, nessun residente del centro storico ha ricevuto i permessi per la sosta. 
A fronte di questa situazione, il sindaco Roberto Bernardini ha tenuto, innanzitutto, a «scusarsi coi cittadini di San Secondo - ha detto - specie con coloro che vivono nella zone dei borghi che confluiscono in piazza della Rocca. Purtroppo - spiega - non è ancora stata attivata la regolamentazione che disciplina la sosta dei residenti. E’ doveroso pertanto che gli amministratori porgano le loro scuse alla cittadinanza, assumendosi la responsabilità di quanto si sta verificando». 
Va però chiarito,   prosegue, «che in questi anni sono stati numerosi i solleciti, sia verbali che per posta elettronica, inoltrati alla Polizia municipale delle Terre verdiane che ha la competenza su quell'attività. Fra i numerosi solleciti ricordo anche una raccomandata spedita in luglio al comando delle terre verdiane, alla quale non è stato dato alcun riscontro. All’epoca ci è solo stato riferito che i permessi erano in stampa: affermazione che viene sostenuta da due anni». 
Parlare di lungaggini sembra ormai paradossale ed il sindaco arriva al punto di «pensare che si sia di fronte ad una manifesta incapacità oppure ad una presa in giro nei confronti dell’amministrazione comunale. In ogni caso - aggiunge - non possiamo che dare un giudizio estremamente negativo del comportamento delle Terre Verdiane su questa vicenda». 
Giudizio, per altro, condiviso da tutta la giunta. «Ai cittadini - fa ancora sapere Bernardini - promettiamo nuovi solleciti alle Terre verdiane affinché migliorino i servizi e l’atteggiamento verso la nostra gente.  Chiediamo anche una maggiore attenzione al funzionamento dell’impianto di videosorveglianza dal momento che, di recente, si è scoperto che almeno una telecamera non funziona e altre funzionano solo parzialmente». 
Ed il sindaco promette «battaglia» annunciando che «viste le inadempienze, come primo provvedimento ci faremo carico solo della metà del canone d’affitto 2009 relativo alla sede della polizia municipale». 
Ed a rincarare la dose è infine l’assessore Domenico Intini, da sempre critico verso le Terre verdiane: «Dal momento che non abbiamo più il Pd che ci obbliga a stare nelle Terre verdiane, ritengo doveroso valutare quanto prima le modalità più convenienti per gestire i servizi attualmente affidati a Terre Verdiane e quindi l’opportunità di rimanere nell’ente».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

1commento

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Velluto rosso

VELLUTO ROSSO

Settimana di grandi classici. Con grandi sorprese Video

gazzarock

musica

Premio Gazzarock, la sfida comincia: vota il tuo artista preferito

Bar Refaeli  è di nuovo incinta

gossip

Bar Refaeli è di nuovo incinta

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Il pane: domani uno speciale di otto pagine

OGGI

Il pane: uno speciale di otto pagine

Lealtrenotizie

Marito e moglie trovati morti in casa a Felegara: omicidio-suicidio?

dramma

Marito e moglie trovati morti in casa a Felegara: omicidio-suicidio?

TESTIMONIANZA

Lucia Annibali: «Vi racconto la mia nuova vita»

1commento

Il caso

Telecamere in tilt non «vedono» le auto rubate

5commenti

Pronto soccorso

Cervellin: «Mancano medici per l'emergenza»

1commento

Salso

Auto a fuoco: movente passionale?

PARMA CALCIO

Faggiano e la B: «Ci proviamo»

gazzareporter

Auto ad incastro: scene da via Palermo Foto

gastronomia etnica

La start-up che mette in tavola il talento delle donne Foto

carabinieri

Maxi-sequestro di armi da guerra nel Parmense: volevano rubare anche la salma di Enzo Ferrari

I nomi dei sette parmigiani della banda

7commenti

Luzzara

Cade per un malore: 42enne muore il giorno dopo il matrimonio

Delicato intervento al cervello al Maggiore di Parma: Barbara Cocconi, barista, ha lavorato a Montecchio, Boretto, Brescello

CALCIO

80 anni fa nasceva Bruno Mora

INTERVISTA

Musica Nuda e «Leggera»

Consiglio comunale

In arrivo riduzioni per Cosap, dehor e tassa sui rifiuti

Spaccatura Pd, Torreggiani contro Dall'Olio

10commenti

Londra

Gemellini borgotaresi salvano la vita alla mamma

1commento

salumi da re

Norcini e salumieri a raduno a Polesine. Sfida al "panino teen-ager"

assemblea

Zebre rugby: Pagliarini si dimette, la Falavigna presidente

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Chi ha interesse a volere la realtà percepita

5commenti

EDITORIALE

Brexit, ci siamo. E non sarà indolore

di Aldo Tagliaferro

ITALIA/MONDO

traffico

Scontro pullman-tir sul raccordo tra l'A1 e l'A14: 40 feriti

Bode

Furto del secolo a Berlino? Rubata moneta d'oro da guinness dei primati

1commento

SOCIETA'

roma

Omofobia, Shalpy: "Sputi e insulti per strada: un trauma"

nostre iniziative

«Parma 360»: uno speciale sul festival

SPORT

LEGA PRO

Gubbio-Parma 1-4 , gli highlights video

Amichevole

La Nazionale batte l'Olanda

MOTORI

restyling

Mercedes, ora la GLA è più alta e più connessa

innovazione

La Fiat 500 adesso si può noleggiare su Amazon