21°

35°

Provincia-Emilia

Langhirano - Una rivoluzione energetica per i tetti degli edifici pubblici

Langhirano - Una rivoluzione energetica per i tetti degli edifici pubblici
Ricevi gratis le news
0

 Giulia Coruzzi

Sono i numeri a spiegare nel dettaglio i contorni dell’ambizioso progetto di risparmio energetico e consumo razionale che si appresta a partire nel comune di Langhirano. Impianti fotovoltaici per circa 300 kw sorgeranno sui tetti di alcuni edifici comunali garantendo un risparmio annuale sulle bollette stimato tra i 56 mila e i 60 mila euro e un contributo (ottenuto grazie al Conto Energia) di 100 mila euro l’anno assicurati per 20 anni. 
Il bando di concorso che sta per aprirsi permetterà al Comune di individuare l’azienda cui affidare la realizzazione degli impianti con pagamenti dilazionati nel tempo. L’investimento di 800 mila euro sarà presumibilmente frazionato in quattro anni, ma entro il 2010 i pannelli dovranno tutti essere installati e funzionanti. 
«Andremo a ricoprire i tetti di tutti gli edifici scolastici, del palazzetto dello sport, della palazzina dell’anagrafe in via Pelosi - spiega l’assessore all’Energia e ai Lavori pubblici Cristiano Casalini -. Restano esclusi gli edifici di rilevanza storica. I pannelli sono garantiti per 20 anni ma possono funzionare a pieno regime per 25. E’ un intervento importante che riusciamo a sostenere perché a costo zero e che non ci impedisce di effettuare altri investimenti». 
«Per non impattare sul Patto di stabilità - continua l'assessore - ci rivolgiamo ad aziende che intendono permetterci di dilazionare il costo totale. Con questa operazione non solo guardiamo all’ambiente ma riusciamo anche a risparmiare sui costi dell’energia elettrica. Abbiamo fortunatamente la possibilità di lavorare su tetti che sono orientati in maniera favorevole». 
La spesa annuale del Comune per l’energia elettrica si aggira sui 190 mila euro, il 60% dei quali finisce in illuminazione pubblica. 
«La politica energetica è un punto cardine del nostro programma - sottolinea Casalini -. Il Comune l’affronta non solo per il miglioramento della qualità ambientale ma anche perché è un’occasione di reale risparmio. In un frangente come questo, di crisi economica dei cittadini e delle imprese e di assenza di fondi erogati dallo Stato, un’operazione come questa è un segnale importante per dire che il Comune intende essere virtuoso e cerca le strade più ragionevoli per liberare fondi utili per compiere investimenti necessari per il paese. In questi mesi abbiamo lavorato intensamente per arrivare a questo risultato. Ci attiveremo con le istituzioni superiori e le associazioni di categoria per agevolare le imprese che intendono ragionare sui propri consumi. Il settore trainante di Langhirano, con i suoi salumifici, è naturalmente predisposto al fotovoltaico». 
Di concerto con l’assessorato all’Arredo urbano stanno per essere avviati anche interventi sull'illuminazione pubblica, volti a mettere a norma tutti gli impianti e a sostituire i corpi illuminanti con lampade a basso consumo di ultima generazione, il tutto con un occhio attento all’impatto estetico: «Opereremo sul capoluogo e nei centri abitati per innestare lampioni gradevoli che bene si inseriscano nel contesto - conclude l'assessore Casalini -. Partiremo da via XX settembre e da altre zone che ci sono state segnalate».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe

PISCINE

Relax e divertimento al Colle San Giuseppe Foto

Ascolti; Ciao Darwin 7 in replica vince il sabato sera

Televisione

Ascolti in tv: "Ciao Darwin 7" in replica vince il sabato sera

Terremoto, mucca fugge e finisce in un dirupo: recuperata con l'elicottero dei vigili del fuoco

Ascoli Piceno

Terremoto, mucca fugge e finisce in un dirupo: recuperata con l'elicottero Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

CHICHIBIO

«Podere Lavinia», tutto il buono della carne

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Gli imprenditori ricordano Alberto Greci

IL RICORDO

Gli imprenditori ricordano Alberto Greci

1commento

PARMA

Incidente in viale Duca Alessandro nella notte

Scontro attorno all'una e trenta

Anga

Arare la terra? A Collecchio fanno a gara: foto

domenica

Tra spaventapasseri, polenta e canoe di cartone: l'agenda

BASSA

Pensionato scomparso: continuano le ricerche nel Po

Da venerdì non si hanno notizie di un 68enne di Soragna

LA TESTIMONIANZA

«Ha aggredito un ragazzo, poi se l'è presa con me»

1commento

Il caso

Liti stradali, un'epidemia

4commenti

Soragna

Anziano cade dal trattore: è gravissimo in Rianimazione

polizia

Trova online passaggio in auto fino a Parma: studentessa molestata

6commenti

VALMOZZOLA

Il partigiano russo ritrovato... al museo 

Varano

Salgono a 20 i ragazzi intossicati

OSPEDALE VECCHIO

Quel museo straordinario degli oggetti ordinari

Sant'Ilario

Tari azzerata a chi si occupa del verde pubblico

Gazzareporter

Il lettore Filippo: "Che belli i nuovi quartieri"

Spettacoli

Lorenzo Campani: «Sogno Jesus Christ Superstar»

MASSACRO

Solomon, decine di colpi sui corpi anche dopo la morte

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Aumenti bollette multe al tempo della crisi

di Michele Brambilla

CONCORSI

Gazzareporter: manda le tue foto e "cartoline" e vinci

ITALIA/MONDO

CRONACA

Mistero a Palermo: donna seminuda trovata morta in strada. Due casi in pochi giorni

1commento

GRECIA

Terremoto a Kos: due nuove forti scosse, evacuato l'aeroporto

SPORT

baseball

Scalera, 2 home run in un giorno: Parma Clima vittorioso

PARMA

I nuovi acquisti crociati: il portiere Michele Nardi e l'attaccante Marco Frediani Video

SOCIETA'

IL DISCO

Deep Purple, dal Giappone con furore

Cinema

Jasmine Trinca nella giuria del Festival di Venezia

MOTORI

NOVITA'

Opel Insignia GSi, berlina per veri intenditori

MERCEDES

Classe X, la Stella attacca il segmento dei pick-up