12°

22°

Provincia-Emilia

Il sindaco di Polesine Censi rinviato a giudizio per detenzione e cessione di stupefacenti

Il sindaco di Polesine Censi rinviato a giudizio per detenzione e cessione di stupefacenti
9

Il gup Maria Cristina Sarli ha rinviato a giudizio il sindaco di Polesine Andrea Censi con l'accusa di detenzione e cessione di stupefacenti. Il coimputato, D.S., ha invece patteggiato  nove mesi (e 4mila euro).
 

La vicenda era esplosa in aprile quando, il giorno di Pasqua, era stato notificato al sindaco l’avviso di fine indagini con la pesante accusa che lo riguarda. Ne era conseguito un inevitabile «terremoto» politico, con tanto di sospensione di Censi dal Pd. Ma il giovane primo cittadino è andato avanti, si è ripresentato con una lista civica esterna a qualsiasi partito ed ha avuto ragione, ottenendo il 57 per cento dei consensi. Da parte sua Censi si è sempre dichiarato estraneo ad oggi accusa dicendosi sereno e tranquillo, annunciando addirittura l’intenzione di voler scrivere un libro sulla sua vicenda.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Giorgio Ossimprandi

    26 Febbraio @ 14.24

    Basta vedere il successo che hanno, maghi e chiromanti,per capire come è facile attirare la gente.

    Rispondi

  • Ivan

    26 Febbraio @ 12.30

    vero c'e che fino a definitiva sentenza di condanna non si e' colpevoli, tuttavia non credo che il dott. Censi verra' assolto. PRimo perche' non si rimanda a giudizio una persona per le chiacchiere di paese ma ci si basa su prove. Vero e' che la gente del suo paesello ha creduto alla sua versione e non alle indagini dei cc. se l'hanno rivotato...

    Rispondi

  • Giorgio G.

    26 Febbraio @ 10.55

    Auspicando Polesine come Amsterdam, un suggerimento al primo cittadino del piccolo paese della bassa: OLANDA - Traffico droghe. Combatterlo esportando il modello coffe shop. Il modello coffe shop e' il migliore per combattere il traffico di droga e l'Olanda deve promuoverlo anche all'estero, spingendo i Paesi piu' sensibili ad avviare una produzione di droghe leggere sotto la tutela dello Stato: il sindaco di Amsterdam, Job Cohen, torna alla carica con la proposta che non piace ai conservatori e lancia un appello al governo, affinche' si faccia portabandiera dei bar dello spinello libero. 'Il modello coffe shop e' il migliore per combattere la criminalita', ed e' arrivato per l'Olanda il momento di esportarlo anche all'estero, avviando il dibattito con gli altri Paesi', ha detto oggi all'agenzia Ansa il portavoce del sindaco. In Olanda, la produzione di droghe leggere e' vietata, cosi' come in molti altri Paesi. Solo il consumo nei coffe shop e' legale ma, per rifornirsi, i piccoli bar dello spinello libero devono rivolgersi ai trafficanti, dal momento che non esiste una produzione legale. Per rimediare a questo 'vuoto legislativo', il sindaco Job Cohen ha quindi proposto al governo di regolare la produzione di droghe leggere mettendo la produzione sotto il controllo dello Stato. Un modo, e' convinto Cohen, di annientare i criminali di tutto il mondo se venisse adottato anche all'estero.

    Rispondi

  • beta46

    26 Febbraio @ 09.19

    La questione di Andrea Censi dura da quasi un anno e nel frattempo ci sono state le elezioni amministrative che , pur scaricato dal PD,Censi ha vinto alla grande.Polesine hè un centro molto piccolo e gli elettori conoscono personalmente Censi.La giustizia faccia pure il suo corso , ma una cosa è certa ;a Polesine Censi gode di stima e fama di capacità. In tutti i casi gli auguro di poter dimostrare la sua innocenza.

    Rispondi

  • luca

    25 Febbraio @ 21.47

    penso che quando sarà chiarito tutto avrà tempo di scrivere un libro......

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

L'abbraccio di Samuele Bersani

PILOTTA

L'abbraccio di Samuele Bersani

Giovedi' nozze per Alessia, prima trans a sposarsi

gossip

Giovedi' nozze per Alessia, prima trans a sposarsi Gallery

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo con Emmanuel

macron

Brigitte, la prof che sposò l'allievo e ora sogna l’Eliseo Foto

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Fare, vedere, mangiare: ecco l'App Pgn

GIOVANI

L'App Pgn è più ricca: scaricala e scopri le novità

Lealtrenotizie

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Parma

Auto ribaltata a San Ruffino: 4 feriti

Consiglio

Il bilancio del Comune, Dall'Olio: "Multe per 13 milioni". Duro scontro Bosi-Nuzzo

Nel 2016 avanzo di 54 milioni. Parcheggi sotterranei mai costruiti: il Comune pagherà 661mila euro anziché 192mila

1commento

droga

Spacciava cocaina a Colorno: arrestato

3commenti

Parma

Finto dipendente dell'acquedotto truffò un'anziana: condannato a 8 mesi

L'uomo era riuscito a farsi aprire la porta di casa e a prendere gioielli in oro per un valore di circa 10mila euro. a una 80enne

3commenti

CREMONA

Grande commozione all'addio a Alberto Quaini

Anno 2016

Emilia-Romagna, distretti industriali in crescita. I salumi di Parma tra i migliori

lettere al direttore

"Quei ragazzini che lanciano sassi a Traversetolo"

2commenti

LEGA PRO

Via alla prevendita dei biglietti per il derby Parma-Reggiana

il caso

«Mio nipote sequestrato», scatta la denuncia della nonna

1commento

CRIMINALITA'

Scippo, anziana ferita in via Palestro

3commenti

La storia

San Secondo, a scuola in trattore

tg parma

1° Maggio: presentati gli appuntamenti di Cgil, Cisl e Uil. Manca il concertone.. Video

Università

I volti dei cadaveri diventavano maschere: libro e mostra sullo studioso Lorenzo Tenchini

In un volume la collezione ottocentesca dell’anatomico dell’Ateneo di Parma. E a ottobre al Palazzo del Governatore la mostra. “La Fabrica dei Corpi. Dall’anatomia alla robotica”

INCHIESTA

Chi chiami per salvare un animale selvatico?

1commento

imprese

Polo Industriale Chiesi: sottoscritto l’accordo di programma per l’ampliamento

carabinieri

Il Nucleo Antifrode sequestra 126 kg di latte liofilizzato

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

La storia ci insegna. Purtroppo

1commento

REPORTAGE

La guerra delle cipolle nella sfida per l'Eliseo

di Luca Pelagatti

ITALIA/MONDO

cinema

Morto Jonathan Demme, il regista del "Silenzio degli Innocenti"

Autostrada

Ancora uno scontro fra camion in A1: un morto a Modena

SOCIETA'

TECNOLOGIA

Smartphone, i giovani italiani sono meno "dipendenti" in Europa

medicina

Tre tazzine di caffè al giorno diminuiscono il rischio di cancro alla prostata

SPORT

Moto

Tragedia nel motociclismo, morto Dario Cecconi

risposta a un tifoso

Lucarelli su Fb: «Non volevo andare sotto la curva per decenza»

1commento

MOTORI

NOVITA'

Toyota Yaris: l'ora del restyling

OPEL

La Insignia tutta nuova è Grand Sport