Provincia-Emilia

Reggio: colpo in villa. Banditi minacciano un bimbo

Ricevi gratis le news
15


 I rapinatori delle ville hanno colpito ancora a Fabbrico, gio­vedì sera poco dopo le 20,30. Quattro energumeni col volto travisato da passamontagna so­no entrati, dopo aver forzato le inferriate, nella villa dell’im­prenditore edile quarantenne Nazzareno Incannella, intiman­do con fucile e bastoni all’intera famiglia di consegnare il denaro e gli oggetti preziosi custoditi in casa. Nell’abitazione, a quell'ora, c'era tutta la famiglia, composta dall’imprenditore, dalla moglie Maria Cristina e dai figli di 8, 11 e 17 anni. I malviventi, probabil­mente dell’est europeo, hanno minacciato tutti e, in particolare, il bimbo più piccolo che sarebbe stato, a loro dire, oggetto di par­ticolare violenza se i genitori non avessero dimostrato di collabo­rare. I coniugi hanno subito in­dicato la stanza dove i banditi avrebbero potuto trovare pre­ziosi e denaro.
 

Così è stato e i quattro si sono impossessati di denaro e monili per un bottino complessivo di cir­ca 3 mila euro. Prima di lasciare l’elegante abitazione, i rapinatori hanno rinchiuso la famiglia nella toilette. Le indagini sono svolte dai carabinieri. Immediata soli­darietà è stata portata alla fami­glia Incannella dal sindaco di Fabbrico Luca Parmeggiani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • massimo

    27 Febbraio @ 23.28

    I bambini non si toccano! metteteli in cella e buttate via la chiave e guai a chi reclama per i loro diritti umani

    Rispondi

  • gianluca

    27 Febbraio @ 20.54

    Il messaggio l'ho recepito. Ma non sono d'accordo. Comunque grazie per "sopportarmi"

    Rispondi

  • valerio

    27 Febbraio @ 20.37

    Direttore, penso anch'io che chi scrive lanciando sentenze e "so-io-cosa-bisogna-fare", oppure parte in quarta offendendo chicchessia si nasconda in un certo senso dietro il segreto del web. Io lo chiamo "qualunquismo e retorica". Ma siamo nella "civiltà" del "ma che cazzo vuoi...?" del "se dice così ci deve essere sotto senz'altro qualcosa...". Porti pazienza...e grazie ancora della possibilità che ci da di poterci esprimere.

    Rispondi

  • gazzettadiparma.it

    27 Febbraio @ 20.06

    Per menokebabpiùanolini - Credo che uno dei modi per combattere la dilagante violenza sia quello di non diffondere ulteriore cultura di violenza (seppure, nella sua mail non pubblicata, una violenza sottoforma di giustizia). Io credo che il 90 % dei vostri commenti sarebbe altrettanto efficace anche senza bisogno di ricorrere a immagini truculente o a insulti o a frasi volgari (questi ultimi riferimenti, naturalmente, non sono per la sua mail ma valgono in generale) - Per mauro - Fastidio certamente no, e -credo - nemmeno arroganza. Però, a un lettore che non interviene per la prima volta (e che spesso sembra farlo più per cogliere in castagna noi che per dire qualcosa di suo) mi piacerebbe non dover ripetere ogni volta cose che ho già scritto più volte. Però ci riprovo: il giornalista non inventa. Scrive cose che riesce a sapere, e non sempre - altrimenti perderebbe le sue fonti di fiducia - può ricostruire come ha saputo questa o quella notizia. Ma il risultato non cambia: se scriviamo una cosa è perchè quella cosa ci risulta. Poi , se lei non si fida faccia pure. Spero di non esserle sembrato ancora arrogante, ma mi consentirà di considerare chiuso l'argomento. (G.B.)

    Rispondi

  • mauro

    27 Febbraio @ 19.53

    signori della gazzzetta, \"evidentemente un corno\", se ci sono delle testimonianze, mettetelo nell\'articolo, non ci sprecate molto spazio.invece che rispondere con fastidio e arroganza.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La fotogallery del concerto della Mannoia

TEATRO REGIO

La fotogallery del concerto della Mannoia

Leonessa Kira abbraccia il suo salvatore

animali

La leonessa rivede l'uomo che l'ha salvata

1commento

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

L'INTERVISTA

I «Balli proibiti» di Federica Capra al Teatro degli Arcimboldi

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

ASTRI

Scopri il tuo oroscopo 2018 con Gazzafun

Lealtrenotizie

Piene record, perché e come è succeso

ALLUVIONE

Piene record, perché e come è succeso

Piena Enza

Immergas, danni ingenti. Amadei: «Ripartiremo con più forza»

MORI' 31 ANNI FA

Mora: perchè Parma non capì il suo talento?

CONCERTO

Fiorella Mannoia grandiosa al Teatro Regio

TRAFFICO METEO NEWS

Buongiorno Parma! x

Traffico-Meteo-News: tutte le informazioni utili prima di uscire di casa

4commenti

CAPODANNO

Fedez verso la Piazza

SERIE B

Parma in crescita: lo dicono i numeri

NOCETO

Addio a nonna «Centina»

Corcagnano

Veglia di preghiera per la 15enne in Rianimazione

Danni e disagi

Piene, la situazione migliora. Riaperto il ponte di Sorbolo. Le immagini di Colorno "allagata"

Bonaccini: "Chiederemo al governo lo stato d'emergenza". Coldiretti: "Danni per milioni di euro"

maltempo

Strade provinciali, "emergenza finita in montagna". Ancora 5.000 senza corrente elettrica

I danni del vento al campeggio di Rigoso Video

1commento

emergenza

Colorno, una decina di evacuati e danni alla Reggia. Piazza e garage allagati Video 1-2 - Le foto

Sommerso anche il cortile della Reggia

2commenti

meteo

La pioggia si "sposta" al Sud. E da venerdì nuova ondata di freddo

piena

Ecco com'è ridotta Lentigione: il video dall'elicottero

STORIA

Parma, le alluvioni e le piene del Novecento

L'evento più drammatico e disastroso resta lo straripamento del Po nel 1951

tg parma

Colorno sott'acqua, i cittadini: "Non si poteva evitare?" Video

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

I bitcoin spiegati a tutti. Ecco perché sono da maneggiare con cura

di Aldo Tagliaferro

LA BACHECA

Venti nuove offerte di lavoro

ITALIA/MONDO

lutto

Addio a Everardo Dalla Noce: da "Tutto il calcio minuto per minuto" alla Borsa

luzzara/suzzara

Ha ucciso i due figli e tentato il suicidio: le condizioni migliorano

SPORT

COPPA ITALIA

L'Inter spezza le reni al Pordenone (ai rigori)

parma 1913

Giorgino e Coly, risoluzione consensuale del contratto Video: il gol nel derby

5commenti

SOCIETA'

ospedale

A casa dopo 57 giorni il 15enne in arresto cardiaco salvato al Maggiore

4commenti

Aveva 104 anni

Erminio Sani, l'ultimo maggiordomo

MOTORI

VOLKSWAGEN

La Polo? Con 200 Cv diventa GTI Fotogallery

MOTO

La prova: Kawasaki Z900RS