11°

17°

dal 1 gennaio

Regione, sì unanime a Polesine Zibello

Appello in aula: "Tutelare il culatello"

Fusione Polesine-Zibello: affluenza lenta
Ricevi gratis le news
0

Voto unanime in Assemblea legislativa regionale sul via libera alla fusione tra i Comuni di Polesine Parmense e Zibello, in provincia di Parma. Il nuovo municipio, denominato Polesine Zibello, sarà operativo dal 1° gennaio 2016.
Con il referendum dell’11 ottobre scorso e il voto di oggi in Aula viene sancita l’unificazione di un territorio di 48,52 chilometri quadrati con una popolazione di circa 3.300 abitanti. Il nuovo comune potrà contare su un contributo regionale ordinario annuale di 72 mila euro per 15 anni e su un contributo straordinario in conto capitale, a titolo di compartecipazione alle spese iniziali, pari a 120.000 euro all’anno per un triennio. Da aggiungere anche un contributo statale annuale del valore di circa 174 mila per un decennio.
Per il relatore di maggioranza, Alessandro Cardinali (Pd), “continua il processo riorganizzativo del territorio regionale”, con “vantaggi tangibili per la cittadinanza”. “Ci auguriamo- ha aggiunto nel suo intervento- un migliore utilizzo dei dipendenti e delle strutture comunali, migliori servizi con una minore spesa”. Il consigliere ha poi ricordato che “il nuovo Comune andrà al voto nella primavera del 2016”.
Il relatore di minoranza, Matteo Rancan (Ln), dichiarandosi favorevole alla fusione, ha ricordato che “il processo di unificazione dei due Comuni è voluto dal territorio, anche se ci saremmo attesi una maggiore affluenza al referendum”. Infine, il consigliere ha chiesto “garanzie per il prodotto tipico zibellino, il culatello”.
Sullo stesso tema è intervenuto anche Massimo Iotti (Pd), ricordando che “il culatello è un prodotto unico nella nostra regione”. Sull’unificazione ha evidenziato che “il territorio ne trarrà dei vantaggi: maggiori contributi, un migliore utilizzo delle risorse, nuove opportunità per l’amministrazione”. “Questa- ha concluso- è la strada giusta, altre realtà, in provincia di Parma, sono già pronte a seguirla”.
Galeazzo Bignami (Fi), favorevole all’unificazione, ha manifestato “piena condivisione alla razionalizzazione delle strutture istituzionali”.
Infine, Tommaso Foti (Fdi-An) ha auspicato “un coinvolgimento di quelle realtà che ancora non hanno intrapreso un processo di unificazione”.
Il dibattito è stato chiuso dal presidente della Giunta regionale, Stefano Bonaccini, il quale ha sottolineato che “le unificazioni non rappresentano solo un’opportunità economica, ma anche sociale, pensando ai servizi scolastici e socio-assistenziali", con "garanzie di risorse e incentivi, oltre ai vantaggi nella gestione del personale”. Bonaccini ha poi voluto ricordare che “le unificazioni hanno seguito un percorso democratico”, specificando che “le ultime otto consultazioni hanno avuto esito positivo”. “Auspichiamo- ha concluso- di avvicinarci all’obiettivo di 300 Comuni in Emilia-Romagna”.

Rainieri (Lega Nord): "Speriamo che i cittadini possano godere di servizi più vantaggiosi"
"Dopo il via libera alla fusione tra i Comuni di Polesine e Zibello ci auspichiamo ora che i cittadini possano godere di servizi migliori a costi più vantaggiosi".
Così Fabio Rainieri segretario nazionale della Lega Nord e vicepresidente del Consiglio Regionale dell'Emilia Romagna interviene dopo la discussione in Aula della fusione tra le amministrazioni di Polesine e Zibello.
"Oggi - spiega Rainieri -, e' stato compiuto l'ultimo passo prima del voto che porterà i cittadini a scegliere i nuovi amministratori in una realtà che, mi auguro, sappia valorizzare le differenze garantendo nel contempo i risultati migliori possibili ai residenti".

Simone Boiocchi, ufficio Stampa Lega Nord, 3403143816

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna

VIABILITA'

Vigili in bici e disco orario per 5 minuti: "cose strane" a Ravenna Foto

Best: tutti i compleanni

FESTE PGN

Best: tutti i compleanni Foto

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

PARMA

Attaccano catena e lucchetto a una saracinesca: la bici resta a mezz'aria

6commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Criptovalute, il problemaè la mancanza di un governo

L'INCHIESTA

Bitcoin, il vero problema è la mancanza di un governo

di Giovanni Fracasso

Lealtrenotizie

Danneggia un'auto e fugge: preso

Busseto

Danneggia un'auto e fugge: preso

PARMA

Addio a Elisabetta Magnani, donna dolce e coraggiosa: aveva 48 anni

weekend

Una domenica da vivere nel Parmense L'agenda

PARMA

"Solo italiani referenziati" per l'appartamento in affitto: l'annuncio che fa discutere

Polemica sui social network: "E' razzista"

1commento

PARMENSE

Fornovo, rustico a fuoco. Fiamme anche a Basilicanova

Notte di lavoro per i vigili del fuoco

LIRICA

Festival Verdi: incassi oltre il milione, stranieri 7 spettatori su 10

LANGHIRANO

Cascinapiano, auto fuori strada: un ferito

Ferite di media gravità per il conducente

Lubiana

Polo sociosanitario, 12 anni di attesa

3commenti

Calcio

Parma, tre punti d'oro

ambiente

Aumentano le polveri: restano i divieti. In attesa della pioggia Video

Ma Epson avverte: "Sarà l'ottobre più secco in sessant'anni"

Appello

Pertusi: «Muti senatore a vita? Giusto e doveroso»

1commento

Salsomaggiore

«In via Petrarca ci sentiamo abbandonati»

CULTURA

«A scuola nei musei»: il viaggio sta per ricominciare

Contributo

Scuole squattrinate? Pagano mamma e papà

PARMA

Minacciato nel suo palazzo da un uomo armato di coltello: serata di paura in centro

Il parmigiano ha chiamato la polizia ma lo sconosciuto è fuggito

GAZZAFUN

Il gatto più bello di Parma: sospesa la votazione finale

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Brexit, nebbia fitta sulla Manica

di Aldo Tagliaferro

1commento

CHICHIBIO

«Trattoria Ferrari da Cecchino», la tradizione continua

di Chichibio

ITALIA/MONDO

VENEZIA

Stuprava la figlia minorenne e la "prestava": niente carcere, reato prescritto

3commenti

Rubiera

Rubava le bici agli anziani: denunciato pensionato 80enne

SPORT

Moto

Marquez a un passo dal Mondiale, Rossi secondo

Formula 1

Hamilton, pole numero 72. Vettel è secondo

SOCIETA'

IL DISCO

1st, il capolavoro dei Bee Gees

Narrativa

Roma, autopsia della borghesia

MOTORI

MINI SUV

Hyundai Kona, al lancio prezzi da 14.950 euro

IL TEST

Debutta la nuova Polo: ecco come va