-2°

Provincia-Emilia

Compiano: tecnico comunale seguito e speronato da tre uomini

Compiano: tecnico comunale seguito e speronato da tre uomini
5

Un tecnico comunale di Compiano è stato seguito da tre uomini, che lo hanno fermato in una stradina secondaria «per parlargli». Il tecnico comunale non è sceso dalla sua macchina ed è riuscito a fuggire, non prima di essere speronato dall'auto dei tre malintenzionati.
Sull'inquietante episodio indagano i carabinieri. Sembra che il tecnico comunale sia stato avvicinato con una scusa, in piazza a Compiano, da tre uomini. Quando è rincasato, il tecnico ha percorso una stradina secondaria verso Borgotaro. A un certo punto è stato sorpassato da una vettura di grossa cilindrata, che poco dopo si è messa di traverso nella carreggiata. I tre uomini hanno intimato al tecnico di scendere: volevano parlargli, dicevano, di certe pratiche del suo ufficio.
Ma il tecnico non si è lasciato intimidire: ha fatto resistenza ed è fuggito. L'auto dei tre ha speronato la sua, ma alla fine il tecnico è arrivato a Borgotaro. Indagano i carabinieri.
Il sindaco Sabina Delnevo convocherà un Consiglio comunale straordinario per discutere dell'episodio ed esprimere solidarietà al suo dipendente oggetto dell'intimidazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Marco

    08 Marzo @ 16.44

    Situazione molto grave e di chiara matrice: tutte le istituzioni locali, appoggiate da quelle provinciali devono stroncare sul nascere ogni tentativo di questa gente di stabilire qui le loro attività e i loro metodi. E la gente deve dare una mano segnalando ogni minimo movimento sospetto. Spero non ci si lasci prendere da buonismo e garantismo fuori luogo se no quando si vorrà intervenire sarà troppo tardi. Se non si riesce a metterli dentro bisogna fargli terra bruciata attorno.

    Rispondi

  • massimo

    07 Marzo @ 23.19

    metodi mafiosi, ci vuole uno stato serio con dei tribunali seri cosa non fattibile con dei pregiudicati al governo.

    Rispondi

  • michele

    07 Marzo @ 19.48

    già fatto, véna ché a Sèlsmagiùr...

    Rispondi

  • Francesco

    07 Marzo @ 18.44

    Ci risiamo ! L' ho già scritto in altri miei messaggi sul "blog". Auto che bruciano, gomme tagliate, capannoni industriali e negozi incendiati........Sono segni molto chiari dell' ambiente da cui provengono ..........e, scusatemi la sincerità, spero di sbagliare, ma temo che le cosiddette "Autorità" , in primo luogo Magistratura, Polizia e Carabinieri, stiano un pò sottovalutando la situazione . Ci preoccupiamo della criminalità importata dall' immigrazione straniera, ma non dovremmo trascurare la criminalità importata dall' immigrazione interna . Se lasciamo che le cosche della Mafia , ma, soprattutto, della N'drangheta calabrese e della Camorra napoletana , si radichino nel nostro Territorio , dovremo presto asserragliarci in casa , terrorizzati , e stare ben attenti a "non vedere, non sentire e non parlare". E speriamo che non sia già tardi...............

    Rispondi

  • gianfranco ferrari

    07 Marzo @ 17.59

    Forse la mafia è già arrivata a Compiano ?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

La solignanese Giulia De Napoli vince 85mila euro all'«eredità»

RAI UNO

Giulia De Napoli di Solignano vince 85mila euro all'«Eredità»

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

pgn feste

Fuori Orario: ecco chi c'era al "X Party" Foto

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

MOSTRA

"Natura tra le pagine": un mese di foto all'Eurotorri

Notiziepiùlette

Ultime notizie

"Officina alimentare dedicata"

CHICHIBIO

"Officina alimentare dedicata"

di Chichibio

Lealtrenotizie

Picchiata e scaraventata giù da un'auto

San Leonardo

Picchiata e scaraventata giù da un'auto in via Doberdò

11commenti

tribunale

Rappresentante, si prende le porte blindate dello stand: condannato

L'accusa era anche di pagamenti con assegni oggetti di furto e protestati

Intervista

Pizzarotti: «Noi liberi di pensare solo al bene di Parma»

15commenti

reggio emilia

I tifosi della Reggiana ci ricascano: assalto al bus dei veneziani

Dopo il derby contro il Parma nuovo agguato degli ultras granata con pietre e fumogeni

Lutto

Addio ad Angela, la fisioterapista che aiutava tutti

TERREMOTO

In elicottero salva 41 persone: "Ma non chiamatemi eroe"

Parla Gabriele Graiani, vigile del fuoco di Parma: merito di una squadra formidabile

1commento

Porporano

Incendio di canna fumaria: sono intervenuti i vigili del fuoco

FIDENZA

Memorial Concari: trionfano i padroni di casa La classifica

polizia municipale

Autovelox e autodetector: ecco dove saranno

1commento

LUTTO

Germano Storci, il «signor Procomac» che fece diventare grande il Collecchio baseball

La storia

Nila e Giovanni, quando l'arte trova casa sui monti

Lega Pro

Parma, con Evacuo si vola

INTERVISTA

Silvia Olari «londinese»

Intervista

Dossena: «Non ho mai creduto al suicidio di Tenco»

gazzareporter

Muri imbrattati, a volte ritornano... Con provocazione al sindaco Foto

16commenti

La morte di Filippo

«Eri la mia vita». Lo strazio dei familiari

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Dedicato a Filippo e a chi gli vuol bene

di Michele Brambilla

IL DIRETTORE RISPONDE

La neve, le parole e gli Uomini

ITALIA/MONDO

Rigopiano

"E' stato come una bomba. Ci siamo salvati mangiando la neve"

PADOVA

Orge in canonica, don Cavazzana ai fedeli: "Pregate per me"

SOCIETA'

Samsung

Incendi al Galaxy Note 7: erano il design e la manifattura delle batterie

polemica

Rigopiano: Charlie Hebdo, nuova (brutta) vignetta. Con risposta

12commenti

SPORT

modena

Calcio: genitore picchia ragazzi e dirigenti

Parma Calcio

Baraye "50 volte Crociato": targa con la foto dell'esultanza col passamontagna

MOTORI

ANTEPRIMA

Rivoluzione Micra: Nissan cambia tutto

IN PILLOLE

Dacia Sandero Stepway
model year 2017