19°

34°

Provincia-Emilia

Compiano: tecnico comunale seguito e speronato da tre uomini

Compiano: tecnico comunale seguito e speronato da tre uomini
Ricevi gratis le news
5

Un tecnico comunale di Compiano è stato seguito da tre uomini, che lo hanno fermato in una stradina secondaria «per parlargli». Il tecnico comunale non è sceso dalla sua macchina ed è riuscito a fuggire, non prima di essere speronato dall'auto dei tre malintenzionati.
Sull'inquietante episodio indagano i carabinieri. Sembra che il tecnico comunale sia stato avvicinato con una scusa, in piazza a Compiano, da tre uomini. Quando è rincasato, il tecnico ha percorso una stradina secondaria verso Borgotaro. A un certo punto è stato sorpassato da una vettura di grossa cilindrata, che poco dopo si è messa di traverso nella carreggiata. I tre uomini hanno intimato al tecnico di scendere: volevano parlargli, dicevano, di certe pratiche del suo ufficio.
Ma il tecnico non si è lasciato intimidire: ha fatto resistenza ed è fuggito. L'auto dei tre ha speronato la sua, ma alla fine il tecnico è arrivato a Borgotaro. Indagano i carabinieri.
Il sindaco Sabina Delnevo convocherà un Consiglio comunale straordinario per discutere dell'episodio ed esprimere solidarietà al suo dipendente oggetto dell'intimidazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • Marco

    08 Marzo @ 16.44

    Situazione molto grave e di chiara matrice: tutte le istituzioni locali, appoggiate da quelle provinciali devono stroncare sul nascere ogni tentativo di questa gente di stabilire qui le loro attività e i loro metodi. E la gente deve dare una mano segnalando ogni minimo movimento sospetto. Spero non ci si lasci prendere da buonismo e garantismo fuori luogo se no quando si vorrà intervenire sarà troppo tardi. Se non si riesce a metterli dentro bisogna fargli terra bruciata attorno.

    Rispondi

  • massimo

    07 Marzo @ 23.19

    metodi mafiosi, ci vuole uno stato serio con dei tribunali seri cosa non fattibile con dei pregiudicati al governo.

    Rispondi

  • michele

    07 Marzo @ 19.48

    già fatto, véna ché a Sèlsmagiùr...

    Rispondi

  • Francesco

    07 Marzo @ 18.44

    Ci risiamo ! L' ho già scritto in altri miei messaggi sul "blog". Auto che bruciano, gomme tagliate, capannoni industriali e negozi incendiati........Sono segni molto chiari dell' ambiente da cui provengono ..........e, scusatemi la sincerità, spero di sbagliare, ma temo che le cosiddette "Autorità" , in primo luogo Magistratura, Polizia e Carabinieri, stiano un pò sottovalutando la situazione . Ci preoccupiamo della criminalità importata dall' immigrazione straniera, ma non dovremmo trascurare la criminalità importata dall' immigrazione interna . Se lasciamo che le cosche della Mafia , ma, soprattutto, della N'drangheta calabrese e della Camorra napoletana , si radichino nel nostro Territorio , dovremo presto asserragliarci in casa , terrorizzati , e stare ben attenti a "non vedere, non sentire e non parlare". E speriamo che non sia già tardi...............

    Rispondi

  • gianfranco ferrari

    07 Marzo @ 17.59

    Forse la mafia è già arrivata a Compiano ?

    Rispondi

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Si suicida Chester Bennington, cantante dei Linkin Park

NEW YORK

Si suicida Chester Bennington, cantante dei Linkin Park

Barbara Weldens

Barbara Weldens

FRANCIA

La cantante Barbara Weldens muore folgorata durante un concerto

Truffa allo chef Bruno Barbieri: arrestata 33enne

Torino

Truffa allo chef Bruno Barbieri: arrestata 33enne

2commenti

Notiziepiùlette

Ultime notizie

Ecco la Summer Promo: la Gazzatta a soli 45cent al giorno!

ABBONAMENTO DIGITALE

Ecco la Summer Promo: la Gazzetta a soli 45 cent al giorno!

Lealtrenotizie

Migranti nell'ex caseificio a Mulazzano: il sindaco non ci sta e scrive al ministro dell'Interno

Lesignano

Migranti nell'ex caseificio a Mulazzano: il sindaco minaccia le dimissioni

Giorgio Cavatorta ha scritto al ministro dell'Interno

Tg Parma

Delitto di via San Leonardo: Solomon a Parma incontra il padre Video

Delitto

Papà Fred si racconta: tra il dolore infinito e la forza dell'amore

6commenti

ANTEPRIMA GAZZETTA

Fred Nyantakyi resterà a vivere in città: "Parma non lo lasci solo" Video

COMUNE

Un caso di dengue a Parma: disinfestazione in via Imbriani e al Barilla Center

Tecnici in azione per tre notti

ParmENSE

In arrivo il caldo record, fiume Po sempre più in basso Video

Guardia di Finanza

Fa sparire 135mila euro destinati ai creditori: nei guai imprenditore parmense

1commento

cantiere

Via Mazzini, parte la riqualificazione dei portici Foto

panocchia

Auto fuori strada: liberato il conducente incastrato tra le lamiere

2commenti

via fleming

Urta un veicolo in sosta e finisce con l'auto a ruote all'aria Foto

Alimentare

Sciopero e presidio alla Froneri (ex Nestlé)

1commento

CONFCONSUMATORI

Energia e gas: boom di reclami contro le maxi bollette

Dagli errori di fatturazione alle attivazioni mai richieste: scoppia la protesta

2commenti

Tribunale

Stalker violento condannato a tre anni

carabinieri

Rapina in banca con sequestro a Busseto: arrestati in tre

Inchiesta

Le casalinghe a Parma, pareri a confronto

6commenti

natura

Mamme d'Appennino: la volpe allatta i suoi cuccioli Video

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL CASO

La lezione di papà Fred Video-editoriale

1commento

EDITORIALE

Borsellino e la giustizia che dobbiamo ai giovani

di Filiberto Molossi

1commento

ITALIA/MONDO

GIALLO

Molotov contro centro migranti a Modena

VENEZIA

L'incendio di Londra: mille persone al funerale di Marco, morto assieme a Gloria

SPORT

PARMA CALCIO

Luca Siligardi, nuovo bomber: "Bel gruppo. La serie B? Imprevedibile" Video

TOUR

Sull'Izoard vince Barguil, Aru in difficoltà: scivola al quinto posto

SOCIETA'

l'emendamento

Cellulare alla guida: ritiro immediato della patente fino a 6 mesi

10commenti

telefono azzurro

Telefono e social, i bambini "inchiodano" gli adulti Video

MOTORI

TOYOTA

Yaris GRMN, dal Nurburgring la Yaris più potente di sempre

DAIMLER

Mercedes, "richiamo" volontario per 3 milioni di motori diesel