Provincia-Emilia

Fidenza, donna aggredita in centro. Le auto passano e non si fermano

Fidenza, donna aggredita in centro. Le auto passano e non si fermano
Ricevi gratis le news
10
Aggredita alle sette di sera, di sabato, in una via centralissima di Fidenza, all'ora della «vasca», dell'ultimo shopping, dell'aperitivo. Nessuno sente. Qualcuno vede. Ma non si ferma. Finché le grida finalmente attirano l'attenzione di un'altra donna che interviene. E l'incubo finisce. Poi tutti accorrono, partono le chiamate di soccorso, si precipitano le forze dell'ordine. Ma questa brutta storia, un tentativo di rapina a due passi da uno dei crocicchi più trafficati, poteva finire male. E  la signora è sotto choc.
E' una conosciuta professionista fidentina sulla sessantina. Vuole raccontare il suo dramma per avvertire che il pericolo è più vicino e reale di quanto sembri: «Da piazza Matteotti imbocco via dei Mille. Quasi subito avverto una presenza. Mi giro. Faccio in tempo a vedere questo tipo che mi sibila “senza dire nulla”...». Cioè «stai zitta». Sono le uniche parole che l'uomo dirà, in un italiano stentato. Poi è addosso alla signora: «Pelle olivastra, capelli corti e ricci, figura esile, sui 30 anni».
L'uomo cerca di rubare la borsa con il computer, ma la professionista resiste.
 
 
L'articolo completo di Gabriele Grasselli è sulla Gazzetta di Parma in edicola.
 
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

  • penkus

    10 Marzo @ 14.49

    le varie isole pedonali e zone a traffico limitato sicuramente dopo una certa ora creano il deserto ed il senso di insicurezza che ne deriva , perche non riaprirle dopo le 19??

    Rispondi

  • Ana Sofia

    10 Marzo @ 10.49

    Che vergogna di commenti...a leggerli tutti, ci si mette poco a capire che tutto si aggira sull'offendere l'altro, quello diverso: straniero, italiano del sud........ma ancora nn l'avete capito che siamo tutti uguali! Che c'entra la pelle olivastra, i capelli ricci, magrebino o siciliano....Se uno è ladro è ladro e punto! Un maniaco, un pervertito, un omicida, un mafioso, un pedofilo.....non ha nazionalità, non ha razza...un criminale è un criminale è deve essere giudicato per questo! Ma nn tocca a noi giudicare chi è siciliano o chi è magrebino.....uno è nato così! Non esiste dire "è di Bolzano!!"........immaginatevi voi italiani andare negli USA e qualcuno che vi giudica come "mafiosi" solo perchè parlate italiano...(è capita! Fidatevi!) Siamo nel 2010...nell'era moderna, nell'era quando tutti siamo dei cittadini del mondo..e nn dobbiamo essere giudicati perchè siamo nati qui o siamo nati là.......Comunque ce ne sarebbe da commentare. Mi dispiace solo per quella povera signora..

    Rispondi

  • Geronimo

    09 Marzo @ 20.36

    Beh alla fine questo episodio non fa che confermare quello che dico e che suscita talvolta le ire delle persone più a destra che scrivono quà. Una donna viene aggredita in centro e noi non facciamo niente? Magari la prossima volta incitiamo anche il tipo..... Non andiamocela a prendere con la polizia o altre forze dell'ordine se poi ci succede una cosa del genere a noi, perdincibaccolina se i primi siamo noi a non intervenire o a non chiamare le forze dell'ordine.... Per la diatriba nord sud sono cose completamente diverse, l'omertà è riferita a problemi ben più gravi che uno scippo ma è notorio che la gente del sud in generale è più ospitale dei nordici, basta chiedere a una qualsiasi persona che è andata in vacanza al sud come si è trovata. Magari esiste qulche difficoltà di comprensione del dialetto ma non sono poi così cattivi come si presentano

    Rispondi

  • Soma

    09 Marzo @ 18.28

    purtroppo non ci si stupisce di niente, nè della faccia tosta di questi giovani immigrati magrebini ( dalla descrizione non ci sarebbero dubbi) ma neanche dell'indifferenza della cittadinanza, che pensa solo a far soldi e agli affari propri. Aggiungiamoci il fattore razziale...30 gg fa a Bologna uno studente, intervenuto a fermare un tunisino che derubava un'anziana nel bus, si è preso: 1) un pugno dal tunisino che gli dava anche del ladro...2) i rimproveri di alcuni "antagonisti" che lo stavano pestando accusandolo di razzismo.....scusate ma con questa gente che ci sta capisco anche chi non interviene

    Rispondi

  • Marco

    09 Marzo @ 18.08

    A parte il commento scontatino di menokebab, la cosa grave è veramente che tutti abbiano fatto finta di niente, almeno fino a pericolo passato. BD si è impermalosito ma è andata così....comunque il problema non è Fidenza, purtroppo capità così anche a Parma e in qualunque altra città. Però Cedric prima di dire peggio che in Sicilia vacci piano. Grazie a Dio siamo ancora in due mondi diversi.

    Rispondi

Mostra altri commenti

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

social

Belen (look sexy) e il battesimo delle polemiche

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

PACIFICO

Eruzione vulcano Papua Nuova, voli cancellati. Allarme Tsunami Video

Ignazio Moser

Ignazio Moser

DADAUMPA

Moser, dal GF a Parma: «Qui sto bene, ho tanti amici»

Notiziepiùlette

Ultime notizie

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

CHICHIBIO

«Timocenko», soprattutto pizza per tutti i gusti

di Chichibio

1commento

Lealtrenotizie

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

Emergenza in centro

Parma, quelle bande di ragazzini violenti

PEDONE SICURO

Nuove «Zone 30» in città nel 2018. La mappa

59 ANNI

San Secondo piange Paola, l'angelo dei disabili

INTERVISTA

La regista Emma Dante: così in scena la bruttezza diventa bellezza

DIPENDENZA

Una sera con i Narcotici Anonimi

89 ANNI

Addio a Giacomo Azzali, una vita per l'anatomia

Salsomaggiore

«Serhiy Burdenyuk è scomparso: chi l'ha visto?»

FONTEVIVO

Ubriaco alla guida crea scompiglio a Case Rosi

emilia romagna

Elezioni, i candidati del M5S nella nostra circoscrizione: c'è un parmense

Due parmigiani, invece, tra i candidati supplenti

inchiesta

Borseggi sull'autobus, è emergenza: "Bisogna essere ossessionati"

6commenti

incidente

Schianto tra due auto nel pomeriggio a Fontevivo: due donne ferite

anteprima gazzetta

Quei ragazzini terribili che imperversano in centro Video

Municipale

Gli autovelox dal 22 al 26 gennaio Dove saranno

carabinieri

Video pedopornografico sul cellulare: arrestato lui, denunciato l'amico che l'ha inoltrato

2commenti

BUROCRAZIA

Parma: strade pronte, ma chiuse da mesi (o anni)

Da via Pontasso a Ugozzolo: ci sono cavalcavia e strade asfaltate in città che inspiegabilmente resatano interdette al traffico

4commenti

3 febbraio

Il ministro a Parma: maestre e maestri diplomati contestano

1commento

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

EDITORIALE

Perché Mattarella ha ragione sul voto

di Michele Brambilla

L'ESPERTO

Imu: cosa succede se il figlio lavora all'estero

di Daniele Rubini*

ITALIA/MONDO

praga

Rogo in hotel, l'attore Alessandro Bertolucci: "Salvo ma ho visto morire due persone"

violenze su minori

Abusi su due figlie: il "mostro" smascherato da un tema scolastico è il papà

SPORT

GAZZAFUN

Cremonese - Parma 1-0: fate le vostre pagelle

manifestazione

Bimbi e tifosi abbracciano il Felino (contro tutte le mafie) Gallery

SOCIETA'

AUTO

Revisione, tempi, costi e controlli: cosa c’è da sapere. Arriva il certificato

gazzareporter

Dall'Appennino alle Alpi

MOTORI

LA NOVITA'

Nuova Dacia Duster: il low cost diventa un eroe borghese

la pagella

Nissan Qashqai DCI 130 CV: i nostri voti