10°

18°

Provincia-Emilia

San Secondo, il commissario Ubaldi da oggi è alla guida del Comune

San Secondo, il commissario Ubaldi da oggi è alla guida del Comune
0

di Paolo Panni   

 Si è insediato ieri mattina, a San Secondo, il commissario prefettizio Attilio Ubaldi. E’ iniziato così il dopo Bernardini, in attesa di tornare alle urne (probabilmente fra 15 mesi) per eleggere il nuovo sindaco, e quindi la nuova amministrazione del centro della Bassa. 
Dopo la caduta dell’amministrazione della scorsa settimana a conclusione di una «tempesta» politica che andava avanti ormai da mesi, Attilio Ubaldi è stato designato a guidare il Comune. Per lui un periodo decisamente intenso visto che, oltre alle mansioni in Prefettura, ha anche l’incarico di commissario prefettizio nella vicina Soragna.
 Ad attendere Ubaldi, per il passaggio delle consegne, c'era proprio Roberto Bernardini. Un incontro, il loro, molto cordiale ed improntato alla collaborazione.
 Ubaldi, da parte sua, ha indicato come priorità il fatto di «assicurare la massima tranquillità e serenità con l’obiettivo di proseguire l’attività amministrativa in un clima di massima concordia». Il commissario si è dichiarato dispiaciuto per gli eventi che si sono verificati a San Secondo evidenziando che «si è in una realtà politica e sociale in cui non si è molto abituati a vedere questa cose che invece, altrove, accadono con maggiore frequenza.  Quello che è successo è sintomo di una crisi degli apparati amministrativi che trovano nell’elezione diretta del sindaco il loro modo di esprimersi. Tuttavia - ha detto - non si deve drammatizzare e la vita del paese deve proseguire normalmente. Il nostro sistema legislativo prevede queste cose e sa come sopperire. Ecco quindi che la presenza dello Stato si manifesta anche così, come garanzia per il mantenimento, la prosecuzione e la salvaguardia delle esigenze della popolazione».
 Parlando dell’esperienza che lo attende (che fa seguito alle analoghe già avute a Zibello, Salsomaggiore e Soragna) l’ha definita «sicuramente interessante anche per il contatto diretto che si avrà con la gente. Auspico quindi di mantenere, e rafforzare se necessario, il dialogo con tutti, a partire chiaramente dall’apparato amministrativo».
 Onestà, integrità morale e lealtà sono i valori che ha indicato come base per il prosieguo comune dell’esperienza appena avviata. Quella di San Secondo, fra l’altro, è una realtà che già conosce. «Da bambino - ha ricordato - venivo con mio padre a vedere il Parma che giocava a San Secondo quando si era in serie D. A coloro che si lamentano perché il Parma oggi è a metà classifica in serie A, consiglio proprio di ricordare quei tempi: quando il Parma veniva a giocare a San Secondo. Qui poi sono venuto altre volte a vedere le partite di calcio perché mio padre era un grande appassionato. Ora - ha scherzato - spero che San Secondo non porti via troppo tempo alla mia passione per la montagna».
 L’ormai ex sindaco Roberto Bernardini ha quindi tenuto ad augurare buon lavoro al commissario. «A lui - ha detto - si garantisce la massima lealtà e collaborazione se naturalmente lo riterrà necessario. Pur nella situazione che si è verificata, direi che siamo stati fortunati perché il dottor Ubaldi è una persona di cui è nota la grande sensibilità ed attenzione verso gli aspetti sia professionali che di qualità amministrativa. Sono certo che saprà dar corso a tutte quelle iniziative atte a garantire la tranquillità e la serenità del paese ed anche la prosecuzione di tutte le attività». E per quanto riguarda quanto accaduto Bernardini non ha nascosto «una certa amarezza per come è finito il mandato. Ci saranno altre occasioni per fare i bilanci. Posso dire che è stata una bella soddisfazione quella di fare il sindaco e vedremo, quando sarà il momento di pensare alle elezioni, come ci presenteremo».          
 
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
Clicca qui per leggere e commentare >>

Inviaci il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Gazzetta di Parma

Caratteri rimanenti: 2500

Video

IL METEO NEL TUO COMUNE

Gossip, Fun, Spettacoli

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Milano

E' morto Cino Tortorella, il Mago Zurlì dello Zecchino d'Oro

Sembra ieri 1/1: 1984 - In piazza della Pace l'ippopotamo Pippo

TV PARMA

Sembra ieri: 1985 - La centrale del latte di via Torelli Video

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

TV

La Perego contro i dirigenti di Rai1: "Sapevano tutto"

Notiziepiùlette

Ultime notizie

La grande bellezza dell'Oltretorrente: 17 film per un quartiere, i video dei ragazzi

CONCORSO

La grande bellezza dell'Oltretorrente: tutti i video dei ragazzi e le video-interviste

Lealtrenotizie

Operaio "infedele": usa copia delle chiavi per tornare in farmacia a rubare

langhirano

Operaio "infedele": usa copia delle chiavi per tornare in farmacia a rubare

Droga

Spaccio, quartieri «occupati». Casa: «Potenziati i controlli»

6commenti

Incidente

Cordoglio per Valeriu Voina, il muratore che scolpiva il ghiaccio

viabilità

Afflusso alle fiere e due incidenti: lunghe code al casello e verso Baganzola

carabinieri

"Adescato" e rapinato in stazione: due arresti

Bogolese

Furti, bloccati tre incappucciati

2commenti

Crisi

Copador, lunedì sciopero di due ore e presidio

Borgotaro

L'ultimo saluto a Danilo

PONTETARO

Chiave clonata: i ladri «svuotano» l'auto

1commento

foto dei lettori

Se un arcobaleno abbraccia un castello Foto

BORGOTARO

Cassiera si intasca 150mila euro del supermercato. A processo

LIBRO DI GARANZINI

Emozioni del calcio di una volta

LEGA PRO

Le difficoltà compattano il Parma

FIERE

A MecSpe le novità tecnologiche made in Parma

Tg Parma

Il drammatico bollettino degli incidenti: da San Secondo a Parma Video

Due giovani donne investite in via Emilia Ovest e in via Traversetolo. Illeso un anziano dopo un terribile botto a Fontanellato

lettera aperta

Studentessa del Melloni ai coetanei: "Fate della vostra vita un capolavoro"

4commenti

Il giornale di oggi

sfoglia

abbonati

IL DIRETTORE RISPONDE

Siamo uomini o robot?

IL CASO

I vitalizi e le pensioni d'oro che fanno indignare

di Stefano Pileri

14commenti

ITALIA/MONDO

napoli

Tredicenne violentato per anni da "branco" di 11 minorenni

IL CASO

Mandano alla madre la tessera sanitaria della figlia scomparsa

3commenti

SOCIETA'

Lutto

Morto l'economista Giacomo Vaciago. Fu sindaco di Piacenza

Medicina

La maggior parte dei tumori è dovuta al caso

SPORT

f1

Australia: nelle libere Hamilton vola, Raikkonen quarto

SONDAGGIO

Il Parma andrà in serie B? Avete fiducia? Votate

2commenti

MOTORI

prova su strada

Kia Niro, il «nativo ibrido»

anteprima

Nuova Ferrari GTC4Lusso, il test drive Fotogallery